[ALPI DI LEDRO] Cima Rocca m 1090, le gallerie della Grande Guerra

Autore Topic: [ALPI DI LEDRO] Cima Rocca m 1090, le gallerie della Grande Guerra  (Letto 815 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 19.822
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)

Panorama sul Garda coperto da un mare di nuvole, da Cima Rocca

Ritorno a Cima Rocca, con le sue spettacolari gallerie della Grande Guerra. L'occasione è la presenza di Mauro Zattera, grande esperto ed appassionato di storia locale, che ci farà da guida d'eccezione. Ho relazionato ampiamemente nel giro precedente, più lungo, con le salite a Cima Rocca, Cima Giochello e Cima Valdes.


Mauro Zattera, grande appassionato di Grande Guerra a storia locale, ci guida dentro le gallerie scavate nella roccia

Iscrizione

Scalinata

Scritte a matita, quasi invisibili, risaltano meglio spruzzandole con un po' d'acqua

Zattera ci mostra una feritoia che si affaccia sul Garda

Iscrizione

Un pipistrello

Cima Capi avvolta dalle nuvole, si può salire per la spettacolare ferrata (facile) dal crinale sud

La guida preziosa di Zattera ci permette di apprezzare molto particolari che sfuggono normalmente ad una visita veloce e superficiale, senza la conoscenza precisa dei fatti storici: scritte nascoste, bunker, punti di osservazione dei cecchini, dettagli sui movimenti delle truppe all'epoca.


La lunga galleria che attraversa Cima Rocca da sud a nord

Una iscrizione con la data: 1916

Esplorando le lunghe gallerie scavate sotto Cima Rocca

Vista verso il M. Altissimo e il Baldo, in basso il Garda sotto un mare di nuvole

Bunker "Minenwerfer Kaverne"

Una stanza abitata dai soldati, con gli armadi a muro

Cima Rocca vista da Nord

Vista mozzafiato a precipizio sul Garda

La Val di Ledro sotto le nuvole

L'escursione è piuttosto breve, con partenza da Biacesa, si sale per il ripido sentiero delle Laste, e in circa 1 ora mezza si arriva alla chiesetta e al bel Bivacco Arcioni (sempre aperto, con locale bivacco invernale). Dalla chiesetta in pochi minuti si arriva all'ingresso della gallerie. L'esplorazione dei vari rami, fino alla cima, porta via circa un'ora. Discesa per il trincerone del versante nord.


Discesa per il trincerone nord, attrezzato con cordini (facile)

Vista sul Carone, al centro, da una feritoia delle gallerie

Offline L

  • Full Member
  • ***
  • Post: 120
  • ...
Nella penultima foto, quella con il cordino, si vede lo spettro di Brocken.

Online AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 19.822
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Nella penultima foto, quella con il cordino, si vede lo spettro di Brocken.

sì, abbiamo aspettato un po' in attesa di poterlo vedere meglio ma questo era il massimo possibile :)

Offline L

  • Full Member
  • ***
  • Post: 120
  • ...
sì, abbiamo aspettato un po' in attesa di poterlo vedere meglio ma questo era il massimo possibile :)
È sempre un momento magico.