Autore Topic: Più sicurezza in montagna con la radio  (Letto 2340 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline siriokid

  • Newbie
  • *
  • Post: 6
  • località di residenza: Santa Margherita Ligure
Più sicurezza in montagna con la radio
« il: 02/05/2017 22:32 »
La Rete Radio Montana è un progetto nazionale che mira ad incrementare la sicurezza in montagna per mezzo delle comunicazioni radio. Attualmente proponiamo una frequenza radio di libero uso in banda PMR-446 (UHF), unificata a livello nazionale, impiegata per l'interscambio di informazioni di sicurezza tra più persone durante le attivà outdoor. La potenzialità della rete è direttamente proporzionale al numero di utenti attivi contemporaneamente in un'area geograficamente ristretta.

La RRM non è un'alternativa alle classiche modalità di allertamento degli organi preposti al soccorso in montagna, bensì è un "di più" per la prevenzione degli incidenti in montagna o in zone boschive, ed eventualmente potrebbe mostrarsi un supporto utile in caso di emergenza nelle fasi di ricerca e successivo soccorso, per avere un collegamento diretto tra l'infortunato e i soccorritori precedentemente allertati.

www.reteradiomontana.it


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.555
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re:Più sicurezza in montagna con la radio
« Risposta #1 il: 03/05/2017 10:00 »
Ciao, ne abbiamo dibattuto ampiamente qui
http://girovagandoinmontagna.com/gim/notizie-di-montagna/rete-radio-montana-piu-sicurezza-in-montagna-con-le-comunicazioni-radio/

Per una ragione o per l'altra l'idea, anche se valida, mi pare non abbia preso molto piede...

Offline simonegirar

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 336
  • Sesso: Maschio
  • Su co le récie in montagna!!!!
  • località di residenza: Scurelle (TN)
Re:Più sicurezza in montagna con la radio
« Risposta #2 il: 03/05/2017 10:42 »
Se per coprire tutti i posti in "ombra", ci vogliono un sacco di tralicci con rispettivo consumo di energia, inquinamento visivo, mnopolio fra gestori telefonici, meglio restare così, con tutti i problemi del caso.
Libero come il software che uso.

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.555
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re:Più sicurezza in montagna con la radio
« Risposta #3 il: 03/05/2017 12:13 »
il problema attuale che rende difficoltoso il decollo del progetto di radio montana è la scarsa partecipazione. Oggi in tutta Italia c'erano solo 7 utenti!  (nessuno in tutto il Trentino). C'è poi da dire che ormai la rete cellulare è spesso presente e, anche se magari non sempre fondatamente, si ha ormai l'illusione di avere sempre campo

Offline simonegirar

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 336
  • Sesso: Maschio
  • Su co le récie in montagna!!!!
  • località di residenza: Scurelle (TN)
Re:Più sicurezza in montagna con la radio
« Risposta #4 il: 03/05/2017 12:22 »
Il problema è che da sempre l'emergenza riveste parecchi interessi, dove alla fine fanno tutto fuorchè essere utili all'emergenza.

I volontari cercano di coprire il ga, però ed ovviamente lo fanno spesso con mezzi propri, però questo è qualche volta deleteria ad altro, all'inquinamento elettromagnetico appunto, per cui io credo che il futuro ebba avere nuove idee, quali però non lo so, forza giovani......... :)
Libero come il software che uso.

Offline iw6bff

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.372
  • località di residenza: montecchio Pu
Re:Più sicurezza in montagna con la radio
« Risposta #5 il: 03/05/2017 15:09 »
Se per coprire tutti i posti in "ombra", ci vogliono un sacco di tralicci con rispettivo consumo di energia, inquinamento visivo, mnopolio fra gestori telefonici, meglio restare così, con tutti i problemi del caso.
I tralicci non li possono mettere, per legge i PMR non possono usare i ponti radio ripetitori. Parola di radioamatore :)

Offline siriokid

  • Newbie
  • *
  • Post: 6
  • località di residenza: Santa Margherita Ligure
Re:Più sicurezza in montagna con la radio
« Risposta #6 il: 05/05/2017 22:48 »
il problema attuale che rende difficoltoso il decollo del progetto di radio montana è la scarsa partecipazione. Oggi in tutta Italia c'erano solo 7 utenti!  (nessuno in tutto il Trentino). C'è poi da dire che ormai la rete cellulare è spesso presente e, anche se magari non sempre fondatamente, si ha ormai l'illusione di avere sempre campo

Ciao AGH,
Mi fa molto piacere smentirti.
In questo momento gli utenti iscritti in RRM sono 1993 e non 7!
Il progetto si sta evolvendo e finalmente collaborano con noi anche varie sezioni del CAI dello stesso Soccorso Alpino.
In fondo se chiunque va in montagna usasse la stessa frequenza radio libera, in caso di incidente e ricerca in montagna per gli stessi soccorritori sarebbe molto più semplice collegarsi con le persone da assistere.
Quante zone dell'Alto Adige o del Centro Italia in montagna sono prive di copertura cellulare....parecchie. Io stesso te ne potrei elencare a decine come esempi.
In fondo i PMR sono di libero utilizzo (€12 all'anno) costano poco e di piccole dimensioni.
Perché non utilizzarli nelle nostre escursioni!?


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.555
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re:Più sicurezza in montagna con la radio
« Risposta #7 il: 05/05/2017 23:38 »
Ciao AGH,
Mi fa molto piacere smentirti.
In questo momento gli utenti iscritti in RRM sono 1993 e non 7!

non mi riferivo agli iscritti ma agli utenti attivi nella giornata in cui ho scritto (3 maggio), rilevati dalla mappa sul sito di radiomontana :)

Offline siriokid

  • Newbie
  • *
  • Post: 6
  • località di residenza: Santa Margherita Ligure
Re:Più sicurezza in montagna con la radio
« Risposta #8 il: 06/05/2017 18:47 »
non mi riferivo agli iscritti ma agli utenti attivi nella giornata in cui ho scritto (3 maggio), rilevati dalla mappa sul sito di radiomontana :)

Hai ragione, il 3 maggio, giorno feriale, gli utenti attivi sono pochi.
Se però guardi nei weekend, i numeri salgono vertiginosamente.
E comunque l'obbiettivo finale è quello che stazioni di soccorso alpino, centrali 118, pubbliche assistenze, guide alpine, rifugi alpine e malghe, ecc.... (insomma, tutti quelli che vivono la montagna e non solo hanno un ruolo e la sicurezza in montagna) siano sintonizzati su quel canale per raccogliere e allertare il 112.
Pensiamo per esempio ai telefoni di oggi, che sono fantastici, gps, mappe, internet e chi più ne ha più ne metta però con un limite incredibile: la durata delle batterie.
Non tutti si portano dietro i power bank oppure sono così accorti da partire con le batterie sempre cariche.
O magari xchè in quel momento non era neanche prevista una uscita.
Avendo anche la radio, i mezzi per chiedere soccorso diventano 2.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.555
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re:Più sicurezza in montagna con la radio
« Risposta #9 il: 06/05/2017 20:05 »
Avendo anche la radio, i mezzi per chiedere soccorso diventano 2.

ma se non c'è nessuno che può ascoltarti è come non averne nessuno :D
Guarda a me l'idea piace e sono favorevole, ma siccome ho guardato spesso la mappa degli utenti attivi, in trentino non c'è quasi mai nessuno, sicché io come molti siamo molto titubanti a dotarci di un altro apparecchio mangiapile che probabilmente non serve a una mazza...

Riguardo il telefono, ora col mio Lg4 posso disporre di una pila di riserva e passa la paura :) (generalmente una mi basta per tutto il giorno)

Offline siriokid

  • Newbie
  • *
  • Post: 6
  • località di residenza: Santa Margherita Ligure
Re:Più sicurezza in montagna con la radio
« Risposta #10 il: 06/05/2017 20:20 »
Ti do ragione ma è proprio per il motivo che più si è più il progetto funziona.
E infatti sono fondamentali gli organi di soccorso o le stazioni a monte delle funivie, i rifugi, le malghe e altro.
Iscriviti e diffondi anche dalle tue parti il progetto.
Vedrai quanto utenti poi.
Io quest'estate sarò su nella zona di Vipiteno come sempre e con la radio sempre accesa in ogni escursione.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.555
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re:Più sicurezza in montagna con la radio
« Risposta #11 il: 06/05/2017 20:39 »
Ti do ragione ma è proprio per il motivo che più si è più il progetto funziona.
E infatti sono fondamentali gli organi di soccorso o le stazioni a monte delle funivie, i rifugi, le malghe e altro.
Iscriviti e diffondi anche dalle tue parti il progetto.

io ho dato ampio spazio al progetto qui sul forum, ma non posso costringere i forumisti a comprare la radio se non vogliono :)

Offline siriokid

  • Newbie
  • *
  • Post: 6
  • località di residenza: Santa Margherita Ligure
Re:Più sicurezza in montagna con la radio
« Risposta #12 il: 06/05/2017 21:10 »
Beh certo. Quello no


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk