Autore Topic: Cima di Soy 3030 m - 29 Dicembre 2015  (Letto 1603 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline roen

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.047
  • Sesso: Femmina
Cima di Soy 3030 m - 29 Dicembre 2015
« il: 14/01/2016 10:30 »
Oggi puntiamo una cima della Val d’Ultimo che già abbiamo salito qualche anno fa in estate ma con una giornata non proprio bella, oggi invece è un’altra splendida giornata.

Posteggiamo al piccolo posteggio che si utilizza per salire anche all’Orecchia di Lepre, sulla strada per Fontana Bianca. Il sentiero parte proprio in corrispondenza del posteggio.

Saliamo alla Pilsbergalm e su sentiero sempre molto segnato raggiungiamo il P.so di Soy. C’è parecchio ghiaccio ma tutto evitabile, e la neve la troviamo solo un 200 m circa sotto il P.so.

Raggiunto il P.so di Soy oltre a coprirci calziamo i ramponi, al momento non sembra siano necessari ma dovendo rimanere lungo la dorsale esposta al vento potremmo trovare tratti parecchio duri per cui per evitare di trovarci in una brutta situazione ci prepariamo per bene.

La neve per quanto dura cede spesso al nostro passaggio, un breve tratto tra facili roccette e un’ultima ripida salita ci portano quasi in cima, cima quasi priva di neve e che si raggiunge facilmente. Troviamo riparo tra i sassi e ci godiamo lo splendido paesaggio che ci era stato negato la volta precedente, davanti a noi l’imponente Gioveretto, salito già un paio di volte.

Per la discesa decidiamo di fare una cosa diretta senza ripassare dal P.so di Soy. Scendiamo quindi da una sorta di ripido canalone, a volta si sfonda ma per lo più riusciamo a galleggiare. Arriviamo così all’inizio della neve, togliamo i ramponi e facciamo una comoda pausa pranzo.

Torniamo sui nostri passi ed essendo presto e avendo voglia di gironzolare un po’, cercando di evitare al meglio le varie pozze gelate, raggiungiamo la cresta che in salita avevamo notato aveva un paio di ometti. Raggiunti gli ometti vorremmo provare a scendere verso la Tuferalm, ma il sentiero è quasi tutto all’ombra e non riusciamo a capire se ci sia un salto al limite delle piante per cui non volendo rischiare una risalita andiamo a riprendere il sentiero per la Pilsbergalm e dopo un’altra bella sosta ritorniamo alla macchina.

Dati GPS: Dislivello 1329 m– 13,20 km


"Non il riposo è riposo, bensì il variar fatica alla fatica è riposo"

Offline roen

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.047
  • Sesso: Femmina
Re:Cima di Soy 3030 m - 29 Dicembre 2015
« Risposta #1 il: 14/01/2016 10:31 »
 :)
"Non il riposo è riposo, bensì il variar fatica alla fatica è riposo"

Offline roen

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.047
  • Sesso: Femmina
Re:Cima di Soy 3030 m - 29 Dicembre 2015
« Risposta #2 il: 14/01/2016 10:32 »
 :)
"Non il riposo è riposo, bensì il variar fatica alla fatica è riposo"

Offline roen

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.047
  • Sesso: Femmina
Re:Cima di Soy 3030 m - 29 Dicembre 2015
« Risposta #3 il: 14/01/2016 10:32 »
 ;D
"Non il riposo è riposo, bensì il variar fatica alla fatica è riposo"

Offline trabuccone

  • vif
  • *****
  • Post: 1.367
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Verona
Re:Cima di Soy 3030 m - 29 Dicembre 2015
« Risposta #4 il: 14/01/2016 13:51 »
Complimenti Roen, vetta molto ricercata!! Spero di farla presto con gli sci  ;)
per sempre oppressi da desiderio e ambizione c'e' una fame non ancora soddisfatta,
i nostri occhi stanchi ancora vagano all'orizzonte sebbene abbiamo percorso questa strada così tante volte

Offline roen

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.047
  • Sesso: Femmina
Re:Cima di Soy 3030 m - 29 Dicembre 2015
« Risposta #5 il: 14/01/2016 13:57 »
Con i tuoi ritmi la farai qualche volta in una sola giornata non una sola! ;D
"Non il riposo è riposo, bensì il variar fatica alla fatica è riposo"

Offline trabuccone

  • vif
  • *****
  • Post: 1.367
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Verona
Re:Cima di Soy 3030 m - 29 Dicembre 2015
« Risposta #6 il: 14/01/2016 14:05 »
Mi ci ero avvicinato facendo la traversata dall'Orecchia di Lepre al Passo Soy... la cima è poco oltre giusto?
per sempre oppressi da desiderio e ambizione c'e' una fame non ancora soddisfatta,
i nostri occhi stanchi ancora vagano all'orizzonte sebbene abbiamo percorso questa strada così tante volte

Offline roen

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.047
  • Sesso: Femmina
Re:Cima di Soy 3030 m - 29 Dicembre 2015
« Risposta #7 il: 14/01/2016 14:08 »
Se non ricordo male era quello che dall'Orecchia eri passato dalla Tovo e sceso al P.so di Soy? La cima è poco oltre proseguendo in cresta, dovrebbe esserci anche una traccia quando è pulito. Dalla Tovo al P.so di Soy com'è? A vista mi sembra abbastanza fattibile anche se qualche saltino si vede.
"Non il riposo è riposo, bensì il variar fatica alla fatica è riposo"

Offline roen

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.047
  • Sesso: Femmina
Re:Cima di Soy 3030 m - 29 Dicembre 2015
« Risposta #8 il: 14/01/2016 14:11 »
 :)
"Non il riposo è riposo, bensì il variar fatica alla fatica è riposo"

Offline trabuccone

  • vif
  • *****
  • Post: 1.367
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Verona
Re:Cima di Soy 3030 m - 29 Dicembre 2015
« Risposta #9 il: 14/01/2016 14:19 »
Se non ricordo male era quello che dall'Orecchia eri passato dalla Tovo e sceso al P.so di Soy? La cima è poco oltre proseguendo in cresta, dovrebbe esserci anche una traccia quando è pulito. Dalla Tovo al P.so di Soy com'è? A vista mi sembra abbastanza fattibile anche se qualche saltino si vede.

E' solo da ravanare  ;D sassi, su e giù, ma senza difficoltà grosse... Bellissima la Pilsbergtal vero? Terreno ideale per skialp.. Mi piacerebbe salire anche dal versante nord, magari in estate
per sempre oppressi da desiderio e ambizione c'e' una fame non ancora soddisfatta,
i nostri occhi stanchi ancora vagano all'orizzonte sebbene abbiamo percorso questa strada così tante volte

Offline roen

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.047
  • Sesso: Femmina
Re:Cima di Soy 3030 m - 29 Dicembre 2015
« Risposta #10 il: 14/01/2016 14:36 »
Bellissimo tutto, poi con quella giornata! Sull'altro versante ho visto che c'è una cima dove non siamo mai stati, chissà forse il prossimo anno... :)
"Non il riposo è riposo, bensì il variar fatica alla fatica è riposo"