Tagliano il canneto ai biotopi, ma perché?

Autore Topic: Tagliano il canneto ai biotopi, ma perché?  (Letto 10437 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.236
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: Tagliano il canneto ai biotopi, ma perché?
« Risposta #15 il: 20/02/2012 09:23 »
Non voglio dar giudizi sul taglio, ma chi lo ha deciso? Il comune, l'APPA, il museo di scienze naturali, i proprietari dei fondi limitrofi...


riporto da il trentino
http://trentinocorrierealpi.gelocal.it/cronaca/2012/01/07/news/tagliato-il-canneto-a-sternigo-5513079

«Il Comune dal canto suo - dice l'assessore Grisenti - ha affidato l'incarico all'agronomo Claudio Maurina di predisporre un progetto che pianifichi la gestione dei biotopi comunali "Buse del dos de la clinga" e del "Palù marc" e sta perfezionando una progettazione di manutenzioni di viabilità agricolo-forestali varie»

«L'obiettivo - prosegue Grisenti - è continuare la collaborazione con gli altri enti, per garantire la tutela ambientale e mettere a disposizione di parte del territorio, ricompreso nei due siti naturalistici, ad aziende zootecniche dell'Altipiano, che utilizzano metodi biologici di coltivazione delle superfici e coinvolgere al massimo gli abitanti dell'altopiano».

capito l'andazzo? A parte la fumosità degli obiettivi dichiarati, che mi sembrano poco compatibili con l'esistenza di un biotopo, io ci leggo che alcune aziende zootecniche si "mangeranno" parte dei biotopi.


Il canneto tagliato al biotopo del Laghestel


Il bosco abbattuto nel biotopo di Sternigo
« Ultima modifica: 20/02/2012 09:42 da AGH »

Offline danieled

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.480
  • Sesso: Maschio
  • Daniele
Re: Tagliano il canneto ai biotopi, ma perché?
« Risposta #16 il: 20/02/2012 09:52 »
Ma daaaaaaaaai....
Che giri di parole per mascherare la solita italianata!

...sarà un altro modo per elargire contributi in un momento successivo!
Ma dove stiamo andando?  :o
Non abbiamo ricevuto questo pianeta in eredità dai nostri padri, ma in prestito dai nostri figli.

Online AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.236
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: Tagliano il canneto ai biotopi, ma perché?
« Risposta #17 il: 20/02/2012 20:42 »
Ho interpellato l'assessore competente, il quale mi ha risposto molto gentilmente e sollecitamente. Siccome è una mail privata riassumo, spero bene: l'intervento è mirato a preservare il biotopo poiché il canneto tende a "soffocare" la parte lacustre. Le attività di asportazione del canneto nel biotopo Laghestel e Sternigo sono condotte direttamente e sotto la responsabilità dell'Ufficio parchi e biotopi della PAT e del Servizio bacini montani.
 
Questa la riposta "politica" in estrema sintesi. Ho chiesto tuttavia conforto a due naturalisti di mia conoscenza  ;D. Riassumo anche qui poiché si tratta di mail private e non è corretto riportarle senza autorizzazione: l'intervento di taglio, se ben fatto, è positivo per la salvaguardia e tutela del biotopo. Dalla risposta dei due naturalisti, sostanzialmente convergenti, ne ho dedotto tuttavia un aspetto che non immaginavo. Da profano, pensavo che i biotopi fossero aree "naturali" dove l'uomo mettesse mano il meno possibile, o per nulla addirittura. In realtà, sono spesso zone tenute in vita artificialmente (il taglio per l'appunto e altri interventi umani) per preservare habitat e relative specie che rischiano l'estinzione.

Il Laghestel in particolare deve convivere con le coltivazioni intensive di fragole, frutto di compromessi dell'epoca con le categorie agricole. Dalla sua fondazione, il Laghestel ha perso quasi tutte le specie di torbiera. Insomma si tratta di ambienti abbastanza lontani dall'esser veramente "naturali" e che sono caratterizzati piuttosto da un precario "equilbrio ecologico" che, senza le dovute tutele, tenderebbero a scomparire rapidamente.

Questo in estrema, spero corretta, sintesi :)
Magari chiedo se posso pubblicare le mail per intero...

Offline pianmasan

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.632
Re: Tagliano il canneto ai biotopi, ma perché?
« Risposta #18 il: 21/02/2012 06:15 »
Il biotopo è un'invenzione dell'uomo che prima invade, saccheggia ed inquina, poi si inventa il merito di "preservare" e allora fa le stesse cose, ma "a fin di bene"...

Online AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.236
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: Tagliano il canneto ai biotopi, ma perché?
« Risposta #19 il: 21/02/2012 07:13 »
Il biotopo è un'invenzione dell'uomo che prima invade, saccheggia ed inquina, poi si inventa il merito di "preservare" e allora fa le stesse cose, ma "a fin di bene"...

Infatti ho scritto che sono la foglia di fico sulla vergogna del consumo forsennato di territorio.  Sono relitti di una natura che scompare. Particolarmente grave il fatto che, dalla fondazione, il biotopo del Laghestel abbia perso quasi tutte le specie di torbiera. Significa che la creazione del biotopo non é servita quasi a nulla. Ricordo peraltro la vista, tristissima, anni fa, del biotopo sotto Lavis (presso il Pont dei Vodi) invaso dalla ghiaia di una vicina cava che aveva travolto tranquillamente il tabellone informativo e perfino la «torretta di avvistamento» del biotopo :(

Offline danieled

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.480
  • Sesso: Maschio
  • Daniele
Re: Tagliano il canneto ai biotopi, ma perché?
« Risposta #20 il: 21/02/2012 11:36 »
... Da profano, pensavo che i biotopi fossero aree "naturali" dove l'uomo mettesse mano il meno possibile, o per nulla addirittura. In realtà, sono spesso zone tenute in vita artificialmente (il taglio per l'appunto e altri interventi umani) per preservare habitat e relative specie che rischiano l'estinzione. ...

Anche io erroneamente la pensavo così.
Diciamo che era una versione un pochino più romantica della (spietata) realtà!
Non abbiamo ricevuto questo pianeta in eredità dai nostri padri, ma in prestito dai nostri figli.

Offline Massimo

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 769
  • Sesso: Maschio
Re: Tagliano il canneto ai biotopi, ma perché?
« Risposta #21 il: 29/02/2012 21:41 »
Il biotopo è un'invenzione dell'uomo ... ......

Da profano, pensavo che i biotopi fossero aree "naturali" dove l'uomo mettesse mano il meno possibile, o per nulla addirittura. In realtà, sono spesso zone tenute in vita artificialmente (il taglio per l'appunto e altri interventi umani) per preservare habitat e relative specie che rischiano l'estinzione.

Per la verità i biotopi sono entità ecologiche e la loro conservazione o meno non dipende certo dal fatto che siano tali.
Se viene riconosciuta (!!!) la loro importanza possono costituire o rientrare in aree protette: riserve naturali (integrali, orientate, ecc.), SIC, ZPS, ecc.
Sulla carta, le uniche aree che non dovrebbero essere influenzate nella loro evoluzione dall'intervento dell'uomo sono le Riserve Naturali Integrali; le altre vengono gestite in modo più o meno "pesante" a seconda di come si vuole orientarne l'evoluzione.
Sicuramente i due biotopi in questione, se non "gestiti", in pochi anni scomparirebbero e non credo sarebbe una cosa positiva!!!
« Ultima modifica: 29/02/2012 23:08 da Massimo »
-----------------------------------
Rocky Mountains Photo Gallery
http://www.travellersonline.net/USA/photos/massimo/index.htm

Online AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.236
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: Tagliano il canneto ai biotopi, ma perché?
« Risposta #22 il: 01/03/2012 08:01 »
Se viene riconosciuta (!!!) la loro importanza possono costituire o rientrare in aree protette: riserve naturali (integrali, orientate, ecc.), SIC, ZPS, ecc. Sicuramente i due biotopi in questione, se non "gestiti", in pochi anni scomparirebbero e non credo sarebbe una cosa positiva!!!

siamo d'accordo. Tuttavia ripeto, i biotopi, i sic, le riserve e anche i parchi mi sembrano delle foglie di fico. Nei parchi si costruiscono impianti di sci senza problemi, e pure nei sic mi pare, che vengono "modellati" secondo le esigenze (per esempio degli impiantisti). Certo dei freni ci vogliono ed è meglio che ci siano, ma la situazione non mi pare molto rassicurante.

Online AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.236
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re:Tagliano il canneto ai biotopi, ma perché?
« Risposta #23 il: 19/05/2013 10:41 »
forse la risposta si può leggere, tra le righe, nell'articolo del Il Trentino:

«L'obiettivo - prosegue Grisenti - è continuare la collaborazione con gli altri enti, per garantire la tutela ambientale e mettere a disposizione di parte del territorio, ricompreso nei due siti naturalistici, ad aziende zootecniche dell'Altipiano, che utilizzano metodi biologici di coltivazione delle superfici e coinvolgere al massimo gli abitanti dell'altopiano»
http://trentinocorrierealpi.gelocal.it/cronaca/2012/01/07/news/tagliato-il-canneto-a-sternigo-1.4082643

particolarmente inquietante il passo in cui si afferma "mettere a disposizione di parte del territorio, ricompreso nei due siti naturalistici, ad aziende zootecniche dell'Altipiano, che utilizzano metodi biologici di coltivazione delle superfici".
A me pare abbastanza chiaro: dietro la cortina di belle intenzioni riguardo la tutela del biotopo, il vero scopo appare quello di sottrarre ulteriori spasi per darli ad aziende zootecniche. Ma cosa c'entra tutto questo con la salvaguardia e tutela del biotopo?

Offline radetzky

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 4.872
  • Sesso: Maschio
Re:Tagliano il canneto ai biotopi, ma perché?
« Risposta #24 il: 19/05/2013 10:58 »
che io sappia il taglio ai canneti non fa affatto male: è pratica diffusa anche qui su tutti i laghetti della Brianza che sono circondati da canneti. Il problema semmai è il periodo perchè ora i canneti sono il luogo ideale dove nidificano e prolificano germani, folaghe eccetera...
quando che le pegore le va a destra.. mi vago a sinistra. e quando le va a sinistra mi vago a destra !

Online AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.236
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re:Tagliano il canneto ai biotopi, ma perché?
« Risposta #25 il: 19/05/2013 11:14 »
che io sappia il taglio ai canneti non fa affatto male: è pratica diffusa anche qui su tutti i laghetti della Brianza

Rad, non si tratta di laghetti brianzoli ma di biotopi circondati da attività agricole. Sarò dietrologo ma vorrei capire quali sono gli scopi reali, specie laddove si parla di "mettere a disposizione di parte del territorio, ricompreso nei due siti naturalistici, ad aziende zootecniche dell'Altipiano".