Autore Topic: Amor, ch'al cor gentil ratto s'apprende...  (Letto 491 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline pianmasan

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.646

Offline enry69

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 472
  • Sesso: Maschio
Re:Amor, ch'al cor gentil ratto s'apprende...
« Risposta #1 il: 11/02/2015 22:00 »
Chi é l'artista? Is that you?
Grazie per il pensiero. ;)
"Tra le montagne mi sforzo di perfezionarmi fisicamente e spiritualmente. In loro presenza cerco di capire la mia vita, di neutralizzare la vanità, l'avidità, la paura. Esamino il mio passato, sogno il futuro e avverto in maniera particolarmente acuta il presente. Ad ogni impresa rinasco".  AB

Offline Matteo Nicolin

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 299
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Vicenza
Re:Amor, ch'al cor gentil ratto s'apprende...
« Risposta #2 il: 11/02/2015 22:22 »
Grazie, pian! Ricambio con una ballata composta in lingua madre lo scorso anno, poco prima di Natale.

https://soundcloud.com/matteonicolin/lanotedenatale/s-mdUlh

Le parole:


LA NOTE DE NATALE

El fredo che sende da l'Austria
me impiena e scarsele de nieve
el vecio me diseva sempre de coèrserme ben
so chì picà su par na pièra
'na lastra del giaso pì beco
el me vecio me ga sempre dito che jièro un fia' mato a vegner fin quasù
ma i monti me ga ciamà forte
e mi go risposto convinto:
"va' in mona le femene e il mondo e chi no xé bon de star contento."

La corda me sofega streta
xé come sgresénde de vèro
par quasi che ghe sippia pigòsi a becarme le man
se penso che venare sera
scaldavo poénta in tel fogo
me vien da vardar in tel buio par bestemare o ciamare el me Dio
ma e làgreme me sara 'i oci
ghe somejo a un fioco de nieve un fia' masa grève che xé drìo cascar xó.

Ah, te me ghe ciamà
mi so vegnù su
voéndote ben
su pai monti me smorso tra un sogno e un rimorso
dèghe un baseto ala Maria da parte mia.

Sensa rumore
me indorménso snasando el ricordo
dei nissói che te coèrse
tuto de un colpo
me desmentego de respirare ancora un fià
par tirar vanti
me vardo da fora
qui semo xà in tanti...

Nel mondo malato so' morto
ma 'do che sto 'dèso so' vivo
la man nela mano de un duca e de un pegoraro
el primo, siòr poco esperto
e l'altro, sfinìo dal laòro
se varda in tei oci e sganassa dëe diferènse de schei e de fameja
al Monte no ghe ciava el nome
ne ga ciamà a tuti quanti
e 'dèso che semo distanti garem da ciamar deji altri fradéi.

Ah, te ne ghe ciamà
semo vegnúi su
voéndote ben
su pai monti morimo, forse a l'ombra de un pino
dèghe un baseto ala Maria, da parte mia.
« Ultima modifica: 11/02/2015 23:13 da Matteo Nicolin »
Matteo Nicolin

La realtà è il cinque per cento della vita. L'uomo deve sognare per salvarsi.

Walter Bonatti


http://doubtstep.com

Offline southernman

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.156
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Dolo
Re:Amor, ch'al cor gentil ratto s'apprende...
« Risposta #3 il: 11/02/2015 22:47 »
Un compositore.... bella voce, ma... mamma mia... ma muoiono tutti?

Offline Matteo Nicolin

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 299
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Vicenza
Re:Amor, ch'al cor gentil ratto s'apprende...
« Risposta #4 il: 11/02/2015 22:55 »
Ahahah southern!!! :D In questo sfortunato caso sì, ma si tratta di una morte dolce e, alla fine, nel miglior posto! Ma non sono sempre così crudele, tranquillo!
Matteo Nicolin

La realtà è il cinque per cento della vita. L'uomo deve sognare per salvarsi.

Walter Bonatti


http://doubtstep.com