Segnalazioni sentieri chiusi / aperti dopo il disastro ambientale

Autore Topic: Segnalazioni sentieri chiusi / aperti dopo il disastro ambientale  (Letto 760 volte)

0 Utenti e 3 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline artyom

  • Newbie
  • *
  • Post: 6
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Riva Del Garda (TN)
Sentiero delle 52 gallerie chiuso.
E' comunque percorribile; tre alberi caduti nella prima parte, e facilmente aggirabili, e due / tre smottamenti nella parte terminale, che ricoprono solo parzialmente il sentiero.
(ordinanza di chiusura all'inizio del sentiero, si percorre a proprio rischio e pericolo, sulla stabilità del terreno non posso garantire  :o)

Offline piesospinto

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 378
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Trento
Oggi siamo stati sul Rujoch da Palù. Il sentiero 314 che da Palù va al passo Cagnon è percorribile tranne che in un tratto di bosco poco sopra la forestale, dove bisogna aggirare (facilmente a monte ma faticosamente) una zona di circa 200 metri lineari di alberi abbattuti.
Mauro

Offline francescogulag74

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 52
  • località di residenza: Vicenza
qualcuno sa se la val Rava da Spiado è aperta e come è messo il sentiero che sale a malga Fierollo di sopra?

Offline DDT

  • Full Member
  • ***
  • Post: 205
  • località di residenza: Breganze (VI)
Ieri sono salito sull'Altopiano da Ponte delle Taole (Val di Sella).
Il sentiero 207 è percorribile con difficoltà, numerosi schianti sia all'inizio che attorno a quota 1300. Il GPS del cell è stato utile.
Il 204 non ha problemi, solo qualche albero di traverso in basso facilmente aggirabile.
Ovviamente in alto c'è neve, ramponi necessari.

Val di Sella molto colpita, in particolare le pendici dell'Armentera.

Offline Gino61

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 54
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: PERGINE VALSUGANA
Domenica abbiamo fatto la val Scura mi immaginavo di dover rientrare, invece a parte qualche franamento facilmente aggirabile il percorso è perfettamente percorribile. Manca su quasi tutte le scale uno o due gradini all'attacco delle stesse portato via dall'erosione. Personalmente credo il sentiero sia più sicuro visto che la bufera a ripulito le pareti soprastanti da sassi pericolanti