I "valorizzatori"

Autore Topic: I "valorizzatori"  (Letto 15601 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Pistacchio

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 676
  • localit√† di residenza: Madrano
Re:I "valorizzatori"
« Risposta #45 il: 06/08/2014 19:01 »
intendi il bivio 322-398? i segni abbondano e le tabelle sono state messe l'anno scorso, sempre dalla ditta del restauro, è che molti tirano dritto senza badarci.

Molto lavoro √® stato fatto anche sul sentiero di cresta Valpiana, per renderlo pi√Ļ sicuro; fateci caso quando passate.

I cartelli ci sono ancora, ben visibili. In effetti la zona del bivio è messa male ed a occhio mi sembra peggiorata dallo scorso anno, ma con tutta questa pioggia e neve c'è poco da fare.
Idem per il sentiero di Valpiana, a parte il pezzo iniziale (dove ho trovato mucche al pascolo manco fossero capre..) che ha risentito della stagione il resto è decisamente bello, vietato ai vertiginosi ma bello.

Offline Xtreme

  • Full Member
  • ***
  • Post: 113
  • Sesso: Maschio
  • localit√† di residenza: Padova
Re:I "valorizzatori"
« Risposta #46 il: 06/08/2014 19:12 »
Cadin? Penso che intendi il sentiero non segnato che da malga Ziolera sale all'Herta Miller Haus, le tabelle che lo indicano le ha messe la ditta del restauro su commissione del comune di Telve. Il CAI invece, tramite la sezione SAT di Borgo, ha messo le tabelle che indicano il nuovo sentiero 398 che sale fin là da Calamento-Cere-foc. Maddalena, gia tutto segnato e tabellato. Manca da segnare il tratto di cresta fino al bivio con il 322, che verrà fatto non appena Giove pluvio si concede una tregua, comunque il grosso è fatto. Già che ci sono allego la traccia: E398 https://dl.dropboxusercontent.com/u/6196769/MTB_gps/E398.kml

Grazie delle dritte. Spero verrà segnalata anche la parte tra Valpiana e malga Ziolera perchè così com'è adesso, solo con le tabelle, secondo me è peggio di non segnalata affatto.

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 19.756
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • localit√† di residenza: Brusago (Altopiano di Pin√©)
Re:I "valorizzatori"
« Risposta #47 il: 07/08/2014 00:19 »
intendi il bivio 322-398? i segni abbondano e le tabelle sono state messe l'anno scorso, sempre dalla ditta del restauro, è che molti tirano dritto senza badarci.



Molto lavoro √® stato fatto anche sul sentiero di cresta Valpiana, per renderlo pi√Ļ sicuro; fateci caso quando passate.


ok Livioz, io sono passato un po' prima in luglio e tabelle non ce n'erano :) Meglio così
Anche dalla Forcella Maddalena a Val Piana sono stati messi cartelli? All'epoca non c'era nulla e non era proprio scontato fare il percorso giusto... :)

http://girovagandoinmontagna.com/gim/index.php?topic=6869.msg91798#msg91798

Online bandurko

  • Full Member
  • ***
  • Post: 123
  • Sesso: Maschio
Re:I "valorizzatori"
« Risposta #48 il: 21/08/2014 11:53 »
Ciao,  dimmi stato a Valpiana il 17/8 approfittando della giornata di sole partendo dal Manghen. In effetti la segnaletica al bivio con il sentiero che prosegue per Montalon √® fatta da cartelli appoggiati al suolo e non aiutano molto anche se l'uso di una cartina toglierebbe ogni dubbio.  Va anche detto che purtroppo la migliore indicazione la da la tettoia posta a protezione del ricovero che gi√† dalla forcella del Frate era visibile distintamente per il riverbero dei raggi solari cos√¨ come credo fosse ben distinguibile da molto pi√Ļ lontano.  Ovviamente questo toglie molto alla naturalezza di quei posti che fino allo scorso anno erano met√† di ben poche persone.  Il sentiero di cresta del Valpiana √® stato reso molto sicuro ed √® ben segnalato, anche mia figlia di 6 anni lo ha percorso con le dovute precauzioni.  Un'ultima annotazione: accanto al ricovero sono stati abbandonati tutte le strutture metalliche che evidentemente erano avanzate e che nessuno si √®  curato di portare a valle terminati i lavori.

Offline P52

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 421
  • Sesso: Maschio
Re:I "valorizzatori"
« Risposta #49 il: 22/08/2014 17:46 »
..accanto al ricovero sono stati abbandonati tutte le strutture metalliche che evidentemente erano avanzate e che nessuno si √®  curato di portare a valle terminati i lavori.

A sapere che ha promosso (e pagato) i lavori, sarebbe da denunciare questo fatto perchè questi interventi che dovrebbero pure ricadere sotto la tutela ambientale dovrebbero prevedere il ripristino del luogo. anche se parlare di ripristino dopo un lavoro del gebere è un eufemismo.

Eppure c'è chi crede che sia valorizzazione

https://www.facebook.com/groups/60371965880/permalink/10152212988085881/
« Ultima modifica: 22/08/2014 18:06 da P52 »

Offline Pistacchio

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 676
  • localit√† di residenza: Madrano
Re:I "valorizzatori"
« Risposta #50 il: 01/09/2014 12:55 »
Un'ultima annotazione: accanto al ricovero sono stati abbandonati tutte le strutture metalliche che evidentemente erano avanzate e che nessuno si √®  curato di portare a valle terminati i lavori.

Quelli non sono materiali avanzati sono i paraneve strappati dalla neve, qualcuno li ha ha ammucchiati li.

Offline viking

  • Newbie
  • *
  • Post: 37
  • Sesso: Maschio
  • localit√† di residenza: wels austria
Re:I "valorizzatori"
« Risposta #51 il: 31/03/2015 06:05 »
Herta Miller era il nome della moglie di un ufficiale superiore austriaco che morì in seguito ad una valanga in val cadino. L ufficiale volle così ricordarla dedicandole quel lazzareto in cima alla valpiana.
Recuperi...sì o no!?
Io sono per i recuperi minimalisti.
Basterebbe ripulire appena da sassi o arbusti le postazioni (baracche, trincee) e corredare il tutto con un pannello che rechi una foto d epoca, per permettere al turista sia umn confronto che di farsi un idea del cosa ci fosse lì 100 anni fa!
Nel caso dell Herta Miller Haus si sono spinti oltre!
E qui mi fermo:-(
una montagna puoi dire di conoscerla solo se c hai dormito sopra. julius kugy, poeta, alpinista, alpiner referent 59 Gebirgsbrigade

Offline radetzky

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 4.864
  • Sesso: Maschio
Re:I "valorizzatori"
« Risposta #52 il: 31/03/2015 10:22 »
Io sono per i recuperi minimalisti.
Basterebbe ripulire appena da sassi o arbusti le postazioni (baracche, trincee) e corredare il tutto con un pannello che rechi una foto d epoca, per permettere al turista sia umn confronto che di farsi un idea del cosa ci fosse lì 100 anni fa!

quoto
quando che le pegore le va a destra.. mi vago a sinistra. e quando le va a sinistra mi vago a destra !

Offline Xtreme

  • Full Member
  • ***
  • Post: 113
  • Sesso: Maschio
  • localit√† di residenza: Padova
Re:I "valorizzatori"
« Risposta #53 il: 15/09/2015 13:59 »
Stanno rifacendo la chiesetta degli alpini sul Cauriol!! Ma che senso ha?? :o

Offline kobang

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.265
Re:I "valorizzatori"
« Risposta #54 il: 15/09/2015 18:14 »
Succede perchè manca un coordinamento organico,una progettualità studiata e condivisa circa la manutenzione di questi luoghi di memoria;ecco allora che prevalgono iniziative localistiche,l'ambizione di qualche ignorante (associazioni,amministratori ecc.) che vuol lasciare un segno del proprio operato.
Vengono interpellati geometri o altri tecnici senza che quasi mai ci sia la consulenza di storici,esperti di genio militare,tutele del patrimonio storico ecc;ecco allora che si assiste alla realizzazione di grosse boiate come il ricordato recupero (?) dell'Herta Miller Haus,l'osceno baraccone all'ingresso delle Gallerie del Pasubio,la chiesetta in Vezzena ed ora quella del Caurio,le trincee rifatte con cemento a nuovo,la baracca in legno presso la Bassa in zona Fravort e così via.
Ovviamente non si pu√≤ escludere qualche interesse molto pi√Ļ prosaico su questi appalti......

Offline livioz

  • Full Member
  • ***
  • Post: 109
Re:I "valorizzatori"
« Risposta #55 il: 15/09/2015 22:34 »
Stanno rifacendo la chiesetta degli alpini sul Cauriol!! Ma che senso ha?? :o

Avranno ricevuto i fondi per il centenario. A me non dispiace se mettono in piedi i resti della chiesetta, ora sparsi per terra fra i rovi e l'erba alta. Spero però non facciano il tetto o, peggio ancora, un'altra tettoia.

Offline Xtreme

  • Full Member
  • ***
  • Post: 113
  • Sesso: Maschio
  • localit√† di residenza: Padova
Re:I "valorizzatori"
« Risposta #56 il: 16/09/2015 11:45 »
Io avrei preferito mantenessero in ordine la zona e magari aggiungessero un tabellone con foto storiche.
Della chiesetta non c'era pi√Ļ nulla, se non ci fosse stato il cartello con scritto "chiesetta" nessuno immaginerebbe che quelli fossero i resti di una chiesetta, quindi non c'era niente da restaurare.. Tanto che al momento c'√® un basamento in cemento armato.

A pagina 6 di questo file c'è un rendering del progetto
https://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=1&ved=0CCAQFjAAahUKEwjS2LzlofvHAhUK2BoKHaHTAuE&url=http%3A%2F%2Fg-r-a.jimdo.com%2Fapp%2Fdownload%2F6213633081%2FGra-MonteCauriol-Immagini%2B(1).pdf%3Ft%3D1427320598&usg=AFQjCNF2vOfDI62anW6donp4HXgwwjnSCg&sig2=3f55J5JDHqTafZlqhcAOrg&bvm=bv.102829193,d.bGg&cad=rja

Offline livioz

  • Full Member
  • ***
  • Post: 109
Re:I "valorizzatori"
« Risposta #57 il: 25/08/2017 09:01 »
Alla fine gli alpini ce l'hanno fatta, la chiesetta è stata ricostruita, almeno per quanto riguarda la facciata, utilizzando quello che era rimasto. Il resto mi sembra una baracca di legno che la rende utilizzabile ma comunque nascosta dalla facciata. Mi pare un buon lavoro, non impattante e rispettoso del progetto originale.