Il trenino della Val Gardena negli anni '50

Autore Topic: Il trenino della Val Gardena negli anni '50  (Letto 1920 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.233
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
<a href="http://www.youtube.com/watch?v=T9LFBBDeEs8" target="_blank" class="aeva_link bbc_link new_win"><a href="http://www.youtube.com/watch?v=T9LFBBDeEs8" target="_blank">http://www.youtube.com/watch?v=T9LFBBDeEs8</a></a>


bello anche questo, tratto da un film, cosi' a occhio mi pare che l'attore potrebbe essere Luis Trenker

<a href="http://www.youtube.com/watch?v=pUSwmRUMUfs" target="_blank" class="aeva_link bbc_link new_win"><a href="http://www.youtube.com/watch?v=pUSwmRUMUfs" target="_blank">http://www.youtube.com/watch?v=pUSwmRUMUfs</a></a>
« Ultima modifica: 16/09/2009 19:45 da AGH »

Offline radetzky

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 4.872
  • Sesso: Maschio
Re: Il trenino della Val Gardena negli anni '50
« Risposta #1 il: 16/09/2009 19:04 »
Mitico ! Mio papà, che andava in vacanza a Plan, se ne era tanto innamorato da farmi il plastico per il trenino elettrico riproducendo fedelmente la stazione e la zona circostante con il gruppo del Sella (in sughero, quasi perfetto) sullo sfondo: era una meraviglia ! Peccato non aver potuto conservarlo per ragioni di spazio !  :(

Tutte queste ferrovie secondarie delle valli sono state smantellate con assoluta mancanza di lungimiranza. Alcune sono state recentemente riesumate come soluzione ottimale per collegare valli che hanno problemi di viabilità pesanti (quella della val Seriana, nella bergamasca, di cui conservo alcune fotografie della fine anni '50, è stata recentemente riattivata nel suo primo tratto da Bergamo ad Alzano Lombardo).

P.S. x Nantes: W i trenini elettrici !  :D
quando che le pegore le va a destra.. mi vago a sinistra. e quando le va a sinistra mi vago a destra !

Offline jochanan

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.209
  • Sesso: Maschio
Re: Il trenino della Val Gardena negli anni '50
« Risposta #2 il: 16/09/2009 22:13 »
lo fate apposta a farmi sentir vecchio!!!
I miei non hanno mai avuto auto e mi sono sciroppato diversi di questi percorsi.
-Il TN-Malè prima della ristrutturazione che lo ha salvato (2 miliardi di lire di allora!) era orrendo. Scusa, porta questa cassa a... dai, basta fermarsi un momento..
-Il più infame era il Sedico-Bribano - Agordo. Serviva anche le miniere della Valle Imperina, e c'erano anche vagoncini di minerale, che poi si doveva trasbordare.. vagoni piccoli sedili durissimi, scosse paurose..
-il Calalzo-Dobbiaco aveva una bella linea, ma attraversava diverse strade bianche. Rallentava e se c'era una pietra sui binari si fermava e il ferroviere la toglieva. Comprarono 2 treni nuovi, bellissimi per le olimpiadi a Cortina... e subito dopo abolirono la linea.
-MA IL PIU' BELLO era quello di cui sopra. 2 note. Il film credo che usi in parte la linea della val Pusteria. Non ho mai visto più di 3 vagoni più il postale. Ricordo anche che la motrice, un capolavoro, aveva il parasassi come le locomotive del far-west. Questa sembra la locomotivetta di manovra FFSS, che non avrebbe potuto andarci per via dello scartamento. Boh??
Il capolavoro era però il vagone 1/2 II e 1/2 Ia. Qualcuno viaggiava in II, ma la prima era sempre vuota. Io ogni volta andavo a visitarla. UN BIJOU! lampadarietti di cristallo con pendenti, velluti rossi, ricami bianchi sugli appoggiatesta...
Ricordo anche le corse affannose invernali con sci zaino e ev. valigia sul piazzale per raggiungere il trenino... e un sedile.
il mondo sarebbe veramente noioso senza le montagne (E.Kant, mi sembra, che tra l'altro è sempre vissuto in pianura)