Autore Topic: Un omaggio al Mirabilioso  (Letto 1981 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline pianmasan

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.656
Un omaggio al Mirabilioso
« il: 21/08/2011 14:48 »
Voglio farvi partecipi delle mie emozioni per la bella uscita di ieri.


LAGORAI

Adess mi te ripenso, Lagorai,
selva de zime e  ponte, de forcele
avèrte al zel, regno de malghe, bele
de legn e  sass, che no’ i fa pù, oramai.

Vedo lontana zima d’Asta ariosa
e Colbricon, Slavazi e Cardinal,
Cauriòl che pianze  ancora dal so mal
e, come vela al vent, la Litegosa.

Buse de l’oro e le Stelune bele,
Pala del Bec, Ziolera e Montalon,
Valpiana, Manghen,  dent fin a Cagnon,
e ‘n font, sora Palù, le Sete Sèle.

Quante girade for per quele val,
quanti scarponi ha rosegà i me passi,
sora i sinteri, su per zope e sassi,
per greste e roste o zo per en canal.

D’istà, col sol che s’cioca o co’ la piova,
d’inverno co’ la nef soto le pél,
d’autun che ‘l fa dei boschi ‘n acquerel,
e co’ le viole ne’ la stagion nova,

su per i crozi ho strozegà ‘l prosàc,
e ho sempre fat la bala de aria fina,
e l’ho snasada come medizina,
sentà soto ‘na cros o ‘n riva a ‘n lac.

Me perdo col pensier en le to val
e me sprofondo nei to boschi scuri,
meto le man sora i to crozi duri
e struco e struco fin a farme mal.

Me svoltolo ‘n la nef  a rudolòn,
me bagno  i pei en le to acque frede,
me scaldo come ‘n  biss sora le prede,
e lasso nar le gambe a scarmenon.

E quando ciara, silenziosa e chieta
leva la luna drio ‘na costa scura,
trat zo su l’erba, sol, senza paura,
dormo con ti en l’aria fresca e neta.



Per i furesti anche una semplice traduzione (ma forse non serve nemmeno).

LAGORAI

Adesso io ti ripenso, Lagorai,
selva di cime e vette, di forcelle
aperte al cielo, regno di malghe belle
di legno e sasso, che ormai non costruiscono più.

Vedo lontana cima d’Asta ariosa,
e Colbricon, Slavaci e Cardinal,
il Cauriol che ancora piange per il suo dolore,
e come una vela al vento, la Litegosa.

Buse de l’oro e le Stelune belle,
Pala del Becco, Ziolera e Montalon,
Valpiana, Manghen, dentro fino a Cagnon,
e in fondo, sopra Palù, le Sette Selle.

Quante escursioni in quelle valli,
quanti scarponi hanno consumato (“rosicchiato”) i miei passi,
sopra i sentieri, sopra l’erba e i sassi,
lungo creste e pendii o giù per un canalone.

In estate, col sole che picchia o con la pioggia,
in inverno con la neve sotto le pelli,
in autunno che fa dei boschi un acquerello,
e con le viole nella nuova stagione,

su per le rocce ho trascinato lo zaino,
e sempre mi sono ubriacato di aria pura
e l’ho annusata come una medicina,
seduto sotto una croce o sulla riva di un lago,

Con il pensiero mi perdo nelle tue valli,
e mi sprofondo nei tuoi boschi oscuri,
metto le mani sulle tue dure rocce
e stringo e stringo fino a sentir male.


Mi rotolo nella neve,
mi bagno i piedi nelle tue acque fredde,
come una biscia mi riscaldo sui tuoi sassi
e lascio che le gambe vadano per conto loro.

E quando chiara, silenziosa e quieta
sorge la luna dietro un oscura montagna,
disteso sull’erba, da solo, senza paura,
con te dormo nell’aria fresca e pulita.



















 



Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.370
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: Un omaggio al Mirabilioso
« Risposta #1 il: 21/08/2011 20:33 »
Voglio farvi partecipi delle mie emozioni per la bella uscita di ieri.

e bravo pian! :)))

Online SPIDI

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.383
  • Sesso: Maschio
Re: Un omaggio al Mirabilioso
« Risposta #2 il: 21/08/2011 21:37 »
Sapevo che gli amanti della montagna sono persone molto sensibili! Molto più della norma , questa è una conferma ! :)
Bisogna andare dove pochi sono andati per vedere   
ciò che pochi hanno visto

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.370
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: Un omaggio al Mirabilioso
« Risposta #3 il: 21/08/2011 21:50 »
Sapevo che gli amanti della montagna sono persone molto sensibili! Molto più della norma , questa è una conferma ! :)

per curiosità chi è quello col barbone da filosofo?

Online kobang

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.462
Re: Un omaggio al Mirabilioso
« Risposta #4 il: 22/08/2011 07:46 »
E' Jochanan da Padova il titolare di quella barba da profeta,autore di limoncello e nocino da favola,lietamente gustati a fine pranzo.Per la precisione era lui quelo con la gamba scassata e così lo abbiamo trovato in baita assieme a Dizzy.
I più bonorivi ,nel senso che han dormito in tenda e lì ci hanno atteso ,sono Paolo (P52) e la sua gentile e simpatica consorte Luisa.
Più tardi aggiungerò qualche commento e intanto un grazie di quore a queste belle persone con cui abiamo passato una giornata davvero piacevole

Offline PassoVeloce

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 5.806
  • Sesso: Femmina
Re: Un omaggio al Mirabilioso
« Risposta #5 il: 22/08/2011 08:12 »
bellissima!!!mi piace soprattutto questa
"e ho sempre fat la bala de aria fina,
e l’ho snasada come medizina"
complimenti  ;)