Problemi coi cani in montagna

Autore Topic: Problemi coi cani in montagna  (Letto 5031 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Gino61

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 54
  • Sesso: Maschio
  • localit√† di residenza: PERGINE VALSUGANA
Problemi coi cani in montagna
« il: 01/07/2018 20:30 »
Cani in montagna
Forse è o.t., ma vorrei condividere e confrontarmi con voi su quello che per me ormai è un problema.
Vado regolarmente in montagna con il mio cane di media taglia, tranquillo, un po' tonto che non farebbe male a nessuno.
Credo però che si possa sempre incontrare qualcuno che ne abbia paura, per questo vedo di averlo a vista e all'occorrenza richiamarlo e metterlo al guinzaglio, per non creare problemi ad altri escursionisti, prima di incontrarli.
Ritengo questo sia il minimo di educazione per un conducente di cani.
Il problema che vorrei affrontare nasce dal fatto che io ed il mio cane abbiamo subito ben due aggressioni da parte di cani condotti da persone non in grado di gestire i loro animali.
Il primo si √® verificato in Marzola: un cane di grossa taglia, forse un San Bernardo, libero, apparentemente tranquillo con vicino il suo padrone. Legato il mio cane, ho chiesto al padrone se il suo fosse tranquillo, risposta: "tranquillo nol fa nient". Ci siamo allontanati di una trentina di metri e ho rilasciato il mio cane. Un minuto dopo mi sono trovato in mezzo ai due cani che ringhiavano, naturalmente il San Bernardo,  pi√Ļ grosso, aveva gi√† azzannato il mio povero Pepo, il padrone fermo che non sapeva cosa fare.
A quel punto, l'amico che era con me ha preso in mano un ramo di abete ed ha dato una grossa botta al cane. Cos√¨ il cane assieme al suo padrone se ne sono andati, senza nemmeno chiedere scusa. Il mio "poro Pepo" ha  zoppicato per due giorni e via. Da quel giorno ho avuto sempre pi√Ļ paura dei cani.
Oggi con mia moglie ed il mitico Pepo andiamo a fare il classico giro sul Rujoch partendo da malga Stramaiol verso l'ormai ex rifugio Tonini, per poi scendere verso passo Polpen e rientrare al parcheggio. Ed è proprio poco sopra il passo che vedo un cane di grossa taglia che risale il sentiero, mi fermo, metto al guinzaglio il mio cane e aspetto che il padrone faccia altrettanto col suo.
Grossa illusione perch√© a risalire il sentiero erano una coppia con altri due cani, un pi√Ļ grosso dell'altro, naturalmente lasciando libero il terzo, pi√Ļ grosso e rognoso, che si √® avvicinato e ringhiando ha attaccato il mio. Mi sono trovato proprio nel mezzo, col mio cane legato ed i padroni degli altri cani inermi che non sapevano cosa fare.
A forza di urla e qualche calcione ho allontanato la bestia.
Mi aspettavo da parte di quei due im........ delle scuse, ma mi hanno detto che se fossi stato tranquillo il loro cane non avrebbe fatto niente.
Certo che sfido chiunque a stare tranquillo in questa situazione!
Tutto questo per dire che, se avete un cane e andate in montagna, l'animale va tenuto sotto controllo.
Adesso io ho paura di qualsiasi cane possa incontrare, cosa che non mi era mai successa prima!
Grazie per l'attenzione.

Offline kobang

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.361
Problemi coi cani in montagna
« Risposta #1 il: 01/07/2018 20:46 »
Ho condiviso quasi tutto con i miei cani,fin da piccolo.Non mi spaccio per esperto,ma alcune cose le ho osservate e capite.
Un cane legato ed uno sciolto: si  crea una situazione di squilibrio emotivo tra i due animali e potenziale pericolo.
Il cane percepisce l'emotività dell'umano:innervosirsi , mostrare paura o incertezza è un'altra occasione di pericolo.
In genere,come hai verificato,il problema non è il cane,ma l'umano che lo conduce...e la sua educazione o cafonaggine.


Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.048
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • localit√† di residenza: Brusago (Altopiano di Pin√©)
Re:Problemi coi cani in montagna
« Risposta #2 il: 02/07/2018 08:51 »
Ora non ricordo bene (cito a memoria), ma avevo letto il parere di un addestratore di cani in cui si diceva che prendere in braccio il cane quando arriva un cane estraneo √® un comportamento sbagliato (anche se viene istintivo per proteggerlo). I cani devono avere la possibilit√† di "studiarsi" o minacciarsi a vicenda, per stabilire una gerarchia. Il pi√Ļ delle volte dopo un po' di abbaiamenti e ringhi non succede nulla. Anche io penso che il comportamento del padrone influisca molto sul comportamento del suo cane e dei cani altrui. Forse sarebbe bene consultare un esperto di cani per farti consigliare sul corretto comportamento.

Offline kobang

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.361
Re:Problemi coi cani in montagna
« Risposta #3 il: 02/07/2018 11:10 »
Solo su sentieri molto esposti lego la Maya,non vorrei che incontrando un'altro cane potesse scartare all'improvviso e volare gi√Ļ.
E' abituata a rispondere anche solo al gesto di stare al piede o meglio dietro di me;in questo modo non devo sgolarmi per richiamarla e magari innervosire l'altro cane.

Offline SPIDI

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.373
  • Sesso: Maschio
Re:Problemi coi cani in montagna
« Risposta #4 il: 02/07/2018 12:57 »
Il cane di mio fratello era buonissimo non faceva male ad una mosca, l' anno scorso √® stato attaccato  e morso sulla schiena nel prato vicino a casa  da un Maremmano lasciato libero dal suo padrone.  Dopo quella brutta esperienza attaccava  tutti i cani che incontrava, non riuscendo a correggere la sua aggressivit√† hanno dovuto portarlo in una scuola per cani per correggere il suo comportamento.
Ora va meglio ed √® pi√Ļ tranquillo. Chiedi ad un professionista ti sapr√† consigliare al meglio  :)   
Bisogna andare dove pochi sono andati per vedere   
ciò che pochi hanno visto

Offline simonegirar

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 262
  • Sesso: Maschio
  • Su co le r√©cie in montagna!!!!
  • localit√† di residenza: Scurelle (TN)
Re:Problemi coi cani in montagna
« Risposta #5 il: 02/07/2018 19:05 »
Io sono padrone di un tranquillone finchè non incontra altri cani, specie quelli piccoli, diventa aggressivo.

Lo tengo sempre al guinzaglio, e specie se incontro cani, se posso mi scanso a parte, oppure qualche volta succede il contrario, ma se posso evito di incrociare direttamente cani a vista, perchè conosco il mio.

Però può capitare, e mi è capitato con quello precedente, che ti ritrovi cani liberi, almeno io questi li vedo quasi sempre in montagna, e devo portar pazienza, sia in periodo di caccia che turistico, per cui ho una mia tecnica, quando attacca un cane altrui, visto il mio è sempre al guinzaglio, lo tengo vicino e metto la racchetta 30/40 cm davanti al suo muso, perchè se attacca, sente subito il puntale, ed indietreggia, tanto da restare guardingo anche se abbaia, sperando che il suo padrone lo richiami subito.

Dico subito che fino a qualche tempo fa gridavo, ma non serve a nulla, per cui mi sono arrabattato cos√¨, anche se il padrone dell'altro cane ha qualcosa da ridire, ma non pianto il puntale, lo tengo solo davanti al muso del mio cane e basta, e la cosa di solito finisce l√¨, quasi sempre, ma mi √® capitato un paio di volte col cane precedente di trovar padroni menefreghisti, come se fosse naturale che si azzannino, e tirar diritto, tanto da costringermi a chiedere di riprendere il suo cane, ma non c'√® effetto di sorta, poi, per fortuna poi il cane si allontana, ma devo stare attento per un p√≤, perch√® voltando le spalle pu√≤ ritornare all'attacco, ed  capitato una di quelle due volte.

Purtroppo l'educazione è un problema in generale, ma per il padrone.
Libero come il software che uso.

Offline Gino61

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 54
  • Sesso: Maschio
  • localit√† di residenza: PERGINE VALSUGANA
Re:Problemi coi cani in montagna
« Risposta #6 il: 02/07/2018 21:07 »
Forse non sono stato abbastanza chiaro sulla questione: nel primo caso il mio cane al momento dell'aggressione era libero, tanto è vero che provavo a picchiare l'altro cane con il guinzaglio stesso, senza alcun successo, il padrone se ne stava a guardare. Io credo che quel cane pesasse una sessantina di chili contro 24 del Pepo, bella differenza dal momento che il cane è arrivato alle nostre spalle e, ribadisco, senza alcun richiamo da parte del suo padrone.
Dopo aver visto il mio cane azzannato, non è facile dimenticare. Il problema sta nel fatto che un conducente di cani deve essere in grado di gestire il proprio animale in ogni momento.
Nel secondo caso la cosa si fa pi√Ļ grave: come √® possibile che una persona vada in giro con tre cani di grossa taglia senza saperli controllare?  Credo sia molto grave, ad esempio se al posto mio ci fosse stata mia moglie, cosa sarebbe successo?
Credo di aver avuto un comportamento corretto: ho visto un cane  venire verso di me, mi sono fermato, il mio cane risponde al mio richiamo e si accuccia vicino a me e si lascia tranquillamente legare.
Forse non sono io che devo informarmi sul corretto comportamento del mio cane, anche se potrebbe essere interessante, bensì chi si permette di andarsene in giro senza avere il pieno controllo dei propri animali.
Detto questo, ho messo questo post perché bene o male vado in montagna ogni domenica assieme al mio cane, adesso meno volentieri visti gli esiti.
Vorrei solo comunicare attraverso questo blog che non tutti siamo uguali e ci possono essere persone o animali che frequentano la montagna ed hanno paura di queste situazioni, ed ora grazie a dei maleducati, ne faccio parte anch'io.

Offline Artic

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 82
Re:Problemi coi cani in montagna
« Risposta #7 il: 03/07/2018 08:10 »
Per prima cosa dire" il mio cane √® buono e non farebbe male a una mosca" √® gi√† un errore, il cane √®, per l'appunto,sempre "un cane" e quindi, a contatto con i suoi simili, pu√≤ reagire nei modi pi√Ļ disparati a seconda della situazione che si crea, ovviamente un soggetto abituato fin da cucciolo a socializzare con altri cani( e con un padrone in grado di saperlo gestire) sar√† con ogni probabilit√† un animale adulto equilibrato e quindi, volendo forzare il concetto "buono". Per il resto, come correttamente hanno scritto Kobang e AGH, mai prendere in braccio il proprio cane( si troverebbe "spaesato" , reagirebbe aggressivamente e costituirebbe un pericolo per se stesso e per il padrone),in secundis, in caso di incroci con altri cani liberi decisamente meglio che siano tutti liberi, solitamente, con cani,come dicevo sopra, "socializzati" il tutto dovrebbe ridursi a qualche eventuale ringhiata o leggera scaramuccia. Per ci√≤ che concerne i padroni servirebbe un'analisi troppo lunga per affrontarla e quindi mi limito a dire sinteticamente che la stragrande maggioranza di loro non dovrebbe possedere cani, in particolare razze o soggetti dove sono richiesti polso e conoscenza della materia.

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.048
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • localit√† di residenza: Brusago (Altopiano di Pin√©)
Re:Problemi coi cani in montagna
« Risposta #8 il: 03/07/2018 08:15 »
Vorrei solo comunicare attraverso questo blog che non tutti siamo uguali e ci possono essere persone o animali che frequentano la montagna ed hanno paura di queste situazioni, ed ora grazie a dei maleducati, ne faccio parte anch'io.

hai fatto bene a porre la questione. Senza dubbio ci sono molti padroni maleducati che girano e/o che non hanno controllo sul proprio cane. Assodato questo, è appunto interessante capire quale possa essere il miglior comportamento per chi si imbatte in cani altrui.

PS: questo è un forum non un blog :)

Offline roen

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.047
  • Sesso: Femmina
Re:Problemi coi cani in montagna
« Risposta #9 il: 05/07/2018 14:18 »
Il problema dei cani ormai è diventato una cosa seria, non tanto quelli che girano con i padroni, anche se in questo caso, i pradoni dovrebbero sempre rendersi conto che non tutti amano i cani e soprattutto farsi saltare addosso anche se giocano soltanto, come non amano vederseli girare attorno mentre stanno mangiando, con l'occhio languido in cerca di cibo.

A noi personalmente sono capitati tre episodi davvero spiacevoli. Sempre in Piemonte o Liguria. Essere assaliti da cani lasciati liberi negli alpeggi. E' vero che proteggono il loro territorio ma trattandosi di zone dove passano sentieri sarebbe bene che venissero tenuti d'occhio.

Un caso in particolare, nel cuneese, passando in mezzo ad un alpeggio, su strada asfaltata. Un cane dall'alto si √® fiondato su di noi, richiamato dai cani da pastore nei recinti dell'alpeggio, azzannando il polpaccio di  mio marito. Un ragazzo gentilmente lo ha soccorso e l'ex proprietaria del cane ci ha portato in paese per le dovute medicazioni. Ci ha poi raccontato che il cane ha sempre dato problemi di obbedienza e che la cosa era stata fatta presente alla nuova proprietaria che per√≤ essendo una cosiddetta animalista non sente ragione di tenerlo legato in sua assenza. Se al posto del polpaccio di mio marito ci fosse stato quello di un bambino la cosa sarebbe stata molto pi√Ļ grave.

Come si è già detto i cani rimangono pur sempre degli animali e le reazioni che possono avere sono sempre imprevedibili....lo sono quelle di noi uomini!

Piuttosto se qualcuno di voi, padroni di cani, sa dirmi come dovremmo comportarci in caso di incontri indesiderati con cani liberi da guardia o da pastore. Le opinioni sono sempre varie, c'√® chi dice di non guardarli, chi di fissarli, e comunque fargli capire che non li si teme...beh fosse facile! Quella volta usando il fischietto, pi√Ļ che altro per richiamare qualcuno, al suono del fischio il cane √® fuggito immediatamente, non so se √® stato un caso...

Noi dopo quella esperienza giriamo con lo spray, mai usato e non so se funzionerebbe. Speriamo sempre non succeda ancora ma, ogni volta che passiamo dagli alpeggi, soprattutto in stagioni poco escursionistiche, il timore c'è sempre...
"Non il riposo è riposo, bensì il variar fatica alla fatica è riposo"

Offline Artic

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 82
Re:Problemi coi cani in montagna
« Risposta #10 il: 05/07/2018 20:43 »
I suggerimenti che mi sento di consigliarti sono questi: non scappare, evitare di guardarlo direttamente negli occhi, inclinare leggermente il capo  di lato ponendosi un po' di fianco e controllarlo visivamente (sempre senza guardarlo dritto negli  occhi) parlargli con tono amichevole(tipo: s√¨ s√¨ buono, buono bravo bravo ecc.) mostrandosi tranquilli e sicuri di s√© senza alzare la voce cercando di non mostrare paura( purtroppo la paura ha un odore che il cane avverte facilmente) e sperare che basti. Aggiungo che con alcuni cani funziona(purtroppo non tutti), come deterrente, quando si stanno avvicinando ma sono ancora a debita distanza, il chinarsi facendo l'atto di raccogliere un sasso dal terreno.

Offline Alex Bear

  • vif
  • *****
  • Post: 855
  • Sesso: Maschio
  • localit√† di residenza: Trento
Re:Problemi coi cani in montagna
« Risposta #11 il: 10/07/2018 17:23 »
 Quoto moltissimo Roen, avendo fatto io numerosissime escursioni molto lunghe e solitarie, ho avuto spiacevolissimi incontri con cani aggressivi lasciati liberi di scorazzare liberamente e con il padrone a debita distanza incurante della mia evidente paura. Ora, fortunatamente, non √® mai accaduto nulla di grave, ma lo spavento √® stato notevole, considerando che da piccolo ho subito un'aggressione, anche questo era un cane libero sfuggito al totale controllo del padrone, anche in questo caso solo tanta paura, ma la fortuna, spero di no, potrebbe comunque abbandonarmi. La vedo semplicemente cos√¨, il cane al guinzaglio, soprattutto se di taglia media o medio-grande e , se √® il caso, pure museruola. Ora non parliamo di cani piccoli innocui o cani palesemente non aggressivi. Ho avuto diversi cani, tra cui un setter inglese, un colly ed un cocker, cani assolutamente buoni, docili e per nulla aggressivi e, cosa ben pi√Ļ importante e fondamentale, obbedienti. Ricordo che da bambino, avevo circa 10 anni, quindi sul finire degli anni '70 mio padre prese ben 15.000 ¬£ di multa dalla forestale per aver lasciato libero il setter inglese, pure femmina quindi pi√Ļ piccola rispetto al maschio e totalmente innocua, nel Parco Nazionale dello Stelvio, salendo dalla Val di Rabbi. Sul cane al guinzaglio vi √® una legge provinciale, poi, ovviamente vige, questo oramai sconosciuto, buon senso e senso civile. Non nascondo che tante volte me la sono fatta sotto alla grandissima ma, ripeto, se parliamo della mitica bestiolina che si porta, ad esempio, dietro Kobang nelle sue gite ovvio che non c'√® nessun problema.  Il cane fa il cane e ci mancherebbe, sta nel suo padrone capire cosa pu√≤ fare, altrimenti siamo che √® tutto lecito e possibile e questo non √® giusto, sempre secondo me.
Vado in montagna pi√Ļ per la paura di non vivere che per quella di morire.

Offline bandurko

  • Full Member
  • ***
  • Post: 153
  • Sesso: Maschio
Re:Problemi coi cani in montagna
« Risposta #12 il: 10/07/2018 19:03 »
La stima che ho per i frequentatori del forum è tale che non ho nessun dubbio che il lasciare libero il proprio cane è cosa assolutamente compatibile con l'incolumità del prossimo. Il problema nasce dal fatto che altri possano sentirsi in dovere di fare altrettanto senza avere la stessa capacità vdi valutazione. Un po' come se un asso dell'automobilismo si lanciasse in autostrada a folle velocità perché la sua abilità gli consentirebbe di evitare incidenti e qualcuno volesse emularlo. Che si fa? Puniamo tutti per il non rispetto dei limiti di legge o discriminiamo? E se scegliamo la seconda su che base?


Inviato dal mio WIM Lite utilizzando Tapatalk


Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.048
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • localit√† di residenza: Brusago (Altopiano di Pin√©)
Re:Problemi coi cani in montagna
« Risposta #13 il: 10/07/2018 20:01 »
La stima che ho per i frequentatori del forum è tale che non ho nessun dubbio che il lasciare libero il proprio cane è cosa assolutamente compatibile con l'incolumità del prossimo.

io non ho cani, sono stato tentato di prenderne uno ma avendo già gatti ho rinunciato. Se ne avessi uno, mi sembrerebbe un'atrocità andare in montagna col cane al guinzaglio, sarebbe anche pericoloso. Del resto capisco che non tutti gradiscono i cani liberi e men che meno li gradisce la selvaggina...

Dovrei avere un cane sul quale avessi completo controllo, e immagino non sia facile da ottenere
« Ultima modifica: 11/07/2018 06:27 da AGH »

Offline paroladipuppy

  • Newbie
  • *
  • Post: 5
  • localit√† di residenza: peschiera del garda
Re:Problemi coi cani in montagna
« Risposta #14 il: 09/08/2018 18:08 »
Ciao un regolamento da poco approvato prevede cane al guinzaglio anche in montagna per tutela della fauna selvatica.
Certo se incontri cani liberi il mio consiglio è di togliere la mano dal guinzaglio del tuo amico per liberarlo e per non inibirlo nei movimenti. Molto comodo ed utile è lanciare acqua sul volto del cane che aggredisce, questo dovrebbe staccarsi per lo shock. Purtroppo non puoi fare altro..