Autore Topic: Da soli in montagna, si o no?  (Letto 23789 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline JFT

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.931
  • Sesso: Maschio
Re: Da soli in montagna, si o no?
« Risposta #15 il: 15/02/2008 15:54 »
Cosa ne pensate?

In genere vado con un amico. A parte che abbiamo gambe differenti, dunque spesso stiamo insieme solo alla partenza e all'arrivo (ad esempio, sul Vioz sono arrivato 1,5 ore dopo!!!  :'( ). Però andare con lui mi piace molto.

Amo andare con la cagnetta (anche lei va mooolto più di me, ma almeno torna a vedere se sono vivo...  :-* ).

Qualche volta vado da solo e mi diverto. Penso.
Una volta ho dormito due ore un pomeriggio di Aprile disteso sull'erba, al solarino, in Cima Alta... Magnifico.

La montagna è bella sempre.

 ;)
"La vita è fatta di rarissimi momenti di grande intensità e di innumerevoli intervalli. La maggior parte degli uomini però, non conoscendo i momenti magici, finisce col vivere solo gli intervalli."
Friedrich Nietzsche

Smit

  • Visitatore
Re: Da soli in montagna, si o no?
« Risposta #16 il: 15/02/2008 16:01 »
In genere vado con un amico.
[...] spesso stiamo insieme solo alla partenza e all'arrivo [...]
Però andare con lui mi piace molto.

Praticamente fate carpooling...viaggiate in macchina assieme poi ognuno per i ca##i suoi...  ;D

manuel115

  • Visitatore
Re: Da soli in montagna, si o no?
« Risposta #17 il: 15/02/2008 16:09 »
Praticamente fate carpooling...viaggiate in macchina assieme poi ognuno per i ca##i suoi...  ;D
certo, sempre bisogna rispettare l'ambiente... ;D

algol

  • Visitatore
Re: Da soli in montagna, si o no?
« Risposta #18 il: 15/02/2008 16:21 »
da soli o in compagnia purchè in montagna.

La solitudine, sempre gradita, ti ridimensiona molto positivamente, a mio avviso.
Tu, la montagna e gli elementi a corredo. Più difficile percepirne la potenza e la grazia quando si va in compagnia.

Offline JFT

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.931
  • Sesso: Maschio
Re: Da soli in montagna, si o no?
« Risposta #19 il: 15/02/2008 16:37 »
Praticamente fate carpooling...viaggiate in macchina assieme poi ognuno per i ca##i suoi...  ;D

Hihihi  ;D

No, sono ingiusto! In realtà mi aspetta ogni volta che c'è qualche passaggio un po' esposto, sapendo che me la faccio sotto... Poi, passato il punto brutto, riparte come una scheggia. Ed io dietro ad arrancare...  :D
"La vita è fatta di rarissimi momenti di grande intensità e di innumerevoli intervalli. La maggior parte degli uomini però, non conoscendo i momenti magici, finisce col vivere solo gli intervalli."
Friedrich Nietzsche

Offline nantes

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.465
  • Sesso: Maschio
Re: Da soli in montagna, si o no?
« Risposta #20 il: 15/02/2008 16:55 »
Per quel che mi riguarda e secondo la mia esperienza posso andare da solo solamente se vengono rispettate le seguenti condizioni:
-   conosco abbastanza bene il posto e comunque anche se il posto è nuovo, so come è fatto il terreno e non ho problemi per un eventuale ritirata di emergenza (informazioni su guide cartine ed esperienze dirette di persone affidabili)
-   mi sento bene fisicamente e psicologicamente; l’idea di fare quel itinerario mi carica (senza esagerare)
-   non devo assolutamente avere rimorsi per un’eventuale rientro senza aver raggiunto la meta prefissata (cause oggettive o soggettive)
-   devo segnalare il mio itinerario a casa e anche durante il tragitto ai gestori dei rifugi o a conoscenti incontrati
Questo per gli itinerari più impegnativi, nel caso non trovassi nessun compagno;
Mi è capitato tre anni fa di fare da solo la traversata delle tredici cime nel gruppo Cevedale e, devo dire che in certi momenti avrei dato qualsiasi cosa per essere in compagnia.

Quest’ultima esperienza non la rifarei comunque da solo

Offline Guido

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.379
  • Sesso: Maschio
Re: Da soli in montagna, si o no?
« Risposta #21 il: 15/02/2008 17:12 »

Mi è capitato tre anni fa di fare da solo la traversata delle tredici cime nel gruppo Cevedale e, devo dire che in certi momenti avrei dato qualsiasi cosa per essere in compagnia.

Quest’ultima esperienza non la rifarei comunque da solo


L'hai fatta da solo?!!! :o 
complimenti!!! :o   ci racconti qualcosa di più?
"...sarà da chiedersi se esistano ancora escursionisti capaci di divertirsi sulle medie difficoltà, per trovare sè stessi anche in una giornata senza ambizioni, trascorsa serenamente all'insegna della natura più delicata." Giampaolo Sani

Offline nantes

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.465
  • Sesso: Maschio
Re: Da soli in montagna, si o no?
« Risposta #22 il: 15/02/2008 22:30 »
Il giro l’avevo già fatto in compagnia dal passo Gavia al rifugio Casatti in tre tappe, praticamente Gavia – Tresero (bivacco Severo); Tresero – Vioz; Vioz – Albergo ai Forni.
Poi ho voluto provare il senso inverso e, siccome non avevo trovato nessuno di disponibile, ho pensato che con un buon allenamento potevo riuscirci in due tappe  8).

Sono partito dall’albergo ai Forni prima dell’alba passando dal rifugio Pizzini, e verso il rifugio Casatti; dopo una breve sosta ho continuato verso il Cevedale che ho raggiunto verso le 8,00; da lì ho proseguito verso il Vioz che ho raggiunto verso le 12,30;
tutto sembrava filare liscio, anche se le gambe cominciavano a farsi sentire e dopo una sosta per il pranzo ho deciso di puntare al bivacco Meneghello per passare la notte;
sceso al colle Vioz però non sono riuscito a trovare la via per salire sulla Punta Taviela, e, dopo aver ravanato per 1 ora  :P  :-[ e consapevole che se dovevo fare la traversata in cresta ci avrei impiegato almeno 5-6 ore; ho deciso allora di aggirare la dorsale a nord e raggiungere il colle degli Orsi attraversando il ghiacciaio dei Forni, cosa più facile a dirsi guardando la cartina che a farsi, cercando una via logica tra i crepacci  :-X;
dopo una serie di cambi di direzione e di passaggi un po’ azzardati  ??? mi sono trovato sotto il colle degli Orsi e da lì al bivacco che ho raggiunto verso le 19,00.
Il giorno dopo è stato più semplice arrivare al San Matteo e quindi al Tresero che ho raggiunto verso le 13,00.
Alle tre del pomeriggio ero sui prati del passo Gavia  :) e facendo autostop sono ritornato al punto di partenza.
Quindi ad essere sincero quella volta di cime ne ho fatte solo 9; probabilmente ci riproverò quest’estate, si vedrà (ma questa volta almeno in due)
« Ultima modifica: 15/02/2008 22:42 da nantes »

FUAZ

  • Visitatore
Re: Da soli in montagna, si o no?
« Risposta #23 il: 18/02/2008 08:24 »
 :o :o :o :o :o :o
che bestia!!!!!

Offline Guido

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.379
  • Sesso: Maschio
Re: Da soli in montagna, si o no?
« Risposta #24 il: 18/02/2008 15:44 »
Il giro l’avevo già fatto in compagnia dal passo Gavia al rifugio Casatti in tre tappe, praticamente Gavia – Tresero (bivacco Severo); Tresero – Vioz; Vioz – Albergo ai Forni.
Poi ho voluto provare il senso inverso e, siccome non avevo trovato nessuno di disponibile, ho pensato che con un buon allenamento potevo riuscirci in due tappe  8).

Sono partito dall’albergo ai Forni prima dell’alba passando dal rifugio Pizzini, e verso il rifugio Casatti; dopo una breve sosta ho continuato verso il Cevedale che ho raggiunto verso le 8,00; da lì ho proseguito verso il Vioz che ho raggiunto verso le 12,30;
tutto sembrava filare liscio, anche se le gambe cominciavano a farsi sentire e dopo una sosta per il pranzo ho deciso di puntare al bivacco Meneghello per passare la notte;
sceso al colle Vioz però non sono riuscito a trovare la via per salire sulla Punta Taviela, e, dopo aver ravanato per 1 ora  :P  :-[ e consapevole che se dovevo fare la traversata in cresta ci avrei impiegato almeno 5-6 ore; ho deciso allora di aggirare la dorsale a nord e raggiungere il colle degli Orsi attraversando il ghiacciaio dei Forni, cosa più facile a dirsi guardando la cartina che a farsi, cercando una via logica tra i crepacci  :-X;
dopo una serie di cambi di direzione e di passaggi un po’ azzardati  ??? mi sono trovato sotto il colle degli Orsi e da lì al bivacco che ho raggiunto verso le 19,00.
Il giorno dopo è stato più semplice arrivare al San Matteo e quindi al Tresero che ho raggiunto verso le 13,00.
Alle tre del pomeriggio ero sui prati del passo Gavia  :) e facendo autostop sono ritornato al punto di partenza.
Quindi ad essere sincero quella volta di cime ne ho fatte solo 9; probabilmente ci riproverò quest’estate, si vedrà (ma questa volta almeno in due)


si, punta taviela è una brutta bestia, me l'hanno detto tutti soprattutto quando la fai in discesa dal vioz al cevedale...comunque veramente chapeau!!! ;D (e per il coraggio di andare da solo tra crepacci :o :o :o)
non ti dico se hai bisogno di qualcuno per farla:"io ci sono!" perchè non so proprio se sono in grado di poter farcela, comunque mi sarebbe sempre piaciuto... :)
"...sarà da chiedersi se esistano ancora escursionisti capaci di divertirsi sulle medie difficoltà, per trovare sè stessi anche in una giornata senza ambizioni, trascorsa serenamente all'insegna della natura più delicata." Giampaolo Sani

papalla

  • Visitatore
Re: Da soli in montagna, si o no?
« Risposta #25 il: 19/02/2008 03:22 »

Quindi ad essere sincero quella volta di cime ne ho fatte solo 9; probabilmente ci riproverò quest’estate, si vedrà (ma questa volta almeno in due)


complimentoni per il giro che deve essere davvero bello, e soprattutto per come lo hai affrontato

però.. fare certe cose da solo.. mmh

FUAZ

  • Visitatore
Re: Da soli in montagna, si o no?
« Risposta #26 il: 19/02/2008 08:17 »
io continuo ad essere dell'idea che da soli, se si e' sicuri di sè e delle proprie capacita', è decisamente meglio.
i motivi sono tantissimi, la solitudine ti fortifica, ti aiuta a conoscere meglio te stesso, ti invita soprattutto alla conoscenza della natura... perche' ovviamente anche se si e' in 2 si parla e di conseguenza non puoi sentire i rumori che ti circondano, in particolare i versi degli animali.
a me ad esempio piace moltissimo guardare e ascoltare gli animali, quindi alle volte durante una gita mi fermo piu' volte per "binocolare", oppure per cercare di identificare le orme oppure le cacche degli animaletti...

questo sì che mi gratifica... altro che ascoltare le cavolate di qualcuno che parla... poi ovvio, dipende con chi vado... mi viene da pensare le gite che ho fatto con il mio amico che fa la guardia forestale, beh con lui andare per i monti e' una figata! oppure con persone un po' ginniche e che non si lamentano ad ogni passo. il massimo credo di averlo visto quando mi e' capitato di portare in giro persone che una volta raggiunto il luogo previsto si aprivano una rivista (tipo Oggi, Panorama,ecc...). no sense!!!
diciamo che il massimo per una gita e' 2 persone, secondo il mio punto di vista.
mi dispiace solo non poter fare altrettanto di inverno... è davvero troppo rischioso fare sci alpinismo da sola, non mi sento sicura....e mi dispiace molto!

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.309
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: Da soli in montagna, si o no?
« Risposta #27 il: 19/02/2008 08:35 »
Citazione
io continuo ad essere dell'idea che da soli, se si e' sicuri di sè e delle proprie capacita', è decisamente meglio.

non direi meglio, direi diverso :)

Offline nantes

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.465
  • Sesso: Maschio
Re: Da soli in montagna, si o no?
« Risposta #28 il: 19/02/2008 22:33 »
però.. fare certe cose da solo.. mmh
ora che sono qui e ci ripenso dico che hai pienamente ragione, infatti ammetto che quando si va da soli si rischia di sopravalutarsi, vuoi per il fatto di sentirsi bene, per la bella giornata, per il bel paesaggio... accumulando esperienza si riesce poi a conoscersi meglio ma certi errori o certe leggerezze possono costare caro; quindi da soli si, ma senza colpi di testa.
In alta montagna l'ideale sarebbe viaggiare in due o tre, ben affiatati più o meno sullo stesso livello, non servono nemmeno molte parole per intendersi; e se capita che qualcuno non è di giornata si rinuncia e si cambia itinerario.

sghiry

  • Visitatore
Re: Da soli in montagna, si o no?
« Risposta #29 il: 20/02/2008 08:05 »
ciao a tutti....io sono nuovissima e non so come funziona questo forum. comunque riguardo alla discussione da soli in montagna...io sono una solitaria per forza,in quanto causa orari un po strani o vado da sola o non vado. ma il richiamo dei monti è troppo forte per starsene a casa!!!