Escursioni in Montagna in Trentino

ESCURSIONI IN MONTAGNA => Escursioni estive in Trentino => Topic aperto da: AGH - 06/07/2007 10:09

Titolo: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: AGH - 06/07/2007 10:09
Una delle regole basilari per la sicurezza imporrebbe di non andare mai da soli. A me piace andare in compagnia ma, spesso, anche da solo  :)

In tanti anni che vado in montagna non mi pare di aver mai corso chissà quali rischi, in compenso ho fatto tante meravigliose gite solitarie: andare in giro da soli è una "dimensione" diversa dell'andare in montagna. In compagnia, per quanto gradevole, non è mai la stessa cosa :)

E' bello alternare l'uno e l'altro. Cosa ne pensate?

Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: albe - 06/07/2007 14:30
E' bello alternare l'uno e l'altro. Cosa ne pensate?
Direi che la base della scelta è in funzione della meta. Se so di avere a disposizione un compagno, la meta la cerco tra quelle più impegnative di quelle che ho in lista, così da avere un margine, non piccolo in verità, di sicurezza sia materiale che psicologica.
Cmq non ho disdegnato a muovermi da solo anche quando sarebbe stato bene il contrario. In ambito brentino non andrei a rifare la salita alla c. Sassara partendo dal vallon de Centonia. Ho un ricordo sconcertante del tratto nella fossa de la Preson. Forse è stata la solitudine a pesare, o l'ambiente ostile circostante, ma anche il fatto di accorgermi, ad un certo punto, che non ero più in grado di tornare sui miei passi. La croda Rossa d'Ampezzo, invece, averla fatta in cordata è stata la scelta più sana. Sono convinto che da soli da quella montagna non si torna.
Ultimamente la montagna nuda (non vestita da segni umani) mi da timore, e questo credo sia un aiuto a mantenermi in vita.
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: AGH - 06/07/2007 20:15
a me i posti deserti e desolati piacciono tanto :) anzi piu sono deserti e piu mi piacciono :))) E mi piace andarci da solo, ovviamente non farei mai scalate, perché sono troppo scarso, ma per le escursioni non c'e' problema :)
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: Skyzzato - 07/07/2007 15:25
Si qualche volta è bello andare da soli. L'uscita diventa molto più profonda, rispetto al normale "andare in montagna".
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: salvatore tn - 08/02/2008 17:45
Una delle regole basilari per la sicurezza imporrebbe di non andare mai da soli. A me piace andare in compagnia ma, spesso, anche da solo  :)

In tanti anni che vado in montagna non mi pare di aver mai corso chissà quali rischi, in compenso ho fatto tante meravigliose gite solitarie: andare in giro da soli è una "dimensione" diversa dell'andare in montagna. In compagnia, per quanto gradevole, non è mai la stessa cosa :)

E' bello alternare l'uno e l'altro. Cosa ne pensate?



nelle mie prime escursioni al età di 14/15 anni mi incamminavo spesso da solo in montagna specialmente in val di brenta, val d'agola, passo bregn'de l'ors, al lac sut sotto il dodici apostoli, la busa di sacco, in val di genova, sulla cima della presanella la prima volta ero solo, il giro dei cinque laghi a madonna di campiglio, alcune ferrate in brenta come la ferrata delle sarche, la pisetta la cima tosa di notte percorrendo il sentiero che da vallsinella porta al brentei fino al tosa
oggi andare da solo mi limita tantissimo. La compagnia di qualcuno non solo per scambiare due chiacchere ma anche per un supporto psicologico la cerco molto di più......
ops mi sono dilungato :)
per rispondere alla tua domanda no
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: manuel115 - 08/02/2008 18:59
dipende da dove devo andare... di solito cerco sempre di andare in compagnia perchè secondo me la montagna è anche un luogo dove socializzare... :)
non disdegno le uscite in solitaria in percorsi fatti e rifatti molte volte... cmq se affronto sentieri nuovi nn vado mai solo :)
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: TONE - 08/02/2008 23:45
io non sono uno spericolato e la maggior parte delle escursioni le ho fatte in compagnia  ma piuttosto che stare a casa da solo azzardo e parto....dove arrivo ...arrivo ...e casomai torno indietro...pero' piuttosto che avere ...ZAVORRA al seguito...meglio solo.... ;D
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: Skyzzato - 09/02/2008 13:17
concordo. a volte si è per forza da soli, e quelle volte che capita me la godo in maniera diversa dal solito.
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: gugu - 10/02/2008 20:26
 Condividere le bellezze della montagna trovo la cosa migliore  :)
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: ste81 - 11/02/2008 08:47
Anch'io concordo con il condividere...ma con la persona giusta (più di una diventa complicato), altrimenti meglio da soli!
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: Daniele - 11/02/2008 17:35
Per me decisamente in compagnia, magari passando parecchio tempo senza nemmeno parlarsi, immersi nell'ascoltare la montagna e la natura (o forse troppo preouccupati di non schiattare prima della meta  ;D) sempre in pochi comunque, se si è in "troppi" mi stacco comunque dal gruppone e procedo  con al massimo altre due persone.
Ad oggi non ho mai mosso passo se non in compagnia, vuoi per il fattore sicurezza e vuoi un po' per mancanza d'abitudine
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: AGH - 11/02/2008 17:41
sono due esperienze diverse: io non disdegno ne l'una nè l'altra :)
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: Claudia - 13/02/2008 13:11
Io invece da sola in montagna non ci son mai stata... A parte delle gitarelle da mezz'ora armata di libro e coperta per prendere il sole  ;D Le gite vere e proprie le ho sempre fatte in compagnia e credo che continuerò così... Apprezzo la solitudine, ma andare in due è più bello!
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: FUAZ - 13/02/2008 13:49
la maggior parte delle gite le faccio sempre da sola.
alle volte ho fatto delle emerite imprudenze, ad esempio mi sono trovata da sola su un 3000 un po' pericoloso che c'e' dalle nostre parti ed e' arrivata la nebbia e la neve... no sense! quel giorno ho avuto paura!
spesso vado via anche un paio di giorni e preferisco sempre andare da sola... non so le gite in montagna di gruppo non mipiacciono molto, al massimo 2 persone e il cane!!! perche' quello non lo lascio mai a casa, nemmeno di inverno! viene sugli sci insieme a me...

la prudenza e l'esperienza pero' sono FONDAMENTALI!!! e soprattutto conoscere almeno un po' i posti... io ho la fortuna di vivere in un posto in cui c'e' la possibilita' di fare un sacco di gite e che conosco bene, quindi mi sento molto sicura ad andare in giro da sola.
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: Tom - 13/02/2008 15:00
da soli o in compagnia purchè in montagna. Da solo puoi decidere Orari di Partenza, Eventuali soste, Tempi . Aggiungerei anche, oltre al fattore emotivo, il "viaggio" che stiamo facendo all'interno della nostra testolina. In compagnia i pensieri sono diversi, spesso comuni,si parla pure.Con questo non voglio dire che prediligo andare da solo, solo che sono due cose distinte. Spesso vado in montagna con un gruppetto di amici e mi diverto un sacco, oltre a condividere grandi emozioini.(....e rientrare molto tardi.) :)
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: JFT - 15/02/2008 15:54
Cosa ne pensate?

In genere vado con un amico. A parte che abbiamo gambe differenti, dunque spesso stiamo insieme solo alla partenza e all'arrivo (ad esempio, sul Vioz sono arrivato 1,5 ore dopo!!!  :'( ). Però andare con lui mi piace molto.

Amo andare con la cagnetta (anche lei va mooolto più di me, ma almeno torna a vedere se sono vivo...  :-* ).

Qualche volta vado da solo e mi diverto. Penso.
Una volta ho dormito due ore un pomeriggio di Aprile disteso sull'erba, al solarino, in Cima Alta... Magnifico.

La montagna è bella sempre.

 ;)
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: Smit - 15/02/2008 16:01
In genere vado con un amico.
[...] spesso stiamo insieme solo alla partenza e all'arrivo [...]
Però andare con lui mi piace molto.

Praticamente fate carpooling...viaggiate in macchina assieme poi ognuno per i ca##i suoi...  ;D
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: manuel115 - 15/02/2008 16:09
Praticamente fate carpooling...viaggiate in macchina assieme poi ognuno per i ca##i suoi...  ;D
certo, sempre bisogna rispettare l'ambiente... ;D
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: algol - 15/02/2008 16:21
da soli o in compagnia purchè in montagna.

La solitudine, sempre gradita, ti ridimensiona molto positivamente, a mio avviso.
Tu, la montagna e gli elementi a corredo. Più difficile percepirne la potenza e la grazia quando si va in compagnia.
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: JFT - 15/02/2008 16:37
Praticamente fate carpooling...viaggiate in macchina assieme poi ognuno per i ca##i suoi...  ;D

Hihihi  ;D

No, sono ingiusto! In realtà mi aspetta ogni volta che c'è qualche passaggio un po' esposto, sapendo che me la faccio sotto... Poi, passato il punto brutto, riparte come una scheggia. Ed io dietro ad arrancare...  :D
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: nantes - 15/02/2008 16:55
Per quel che mi riguarda e secondo la mia esperienza posso andare da solo solamente se vengono rispettate le seguenti condizioni:
-   conosco abbastanza bene il posto e comunque anche se il posto è nuovo, so come è fatto il terreno e non ho problemi per un eventuale ritirata di emergenza (informazioni su guide cartine ed esperienze dirette di persone affidabili)
-   mi sento bene fisicamente e psicologicamente; l’idea di fare quel itinerario mi carica (senza esagerare)
-   non devo assolutamente avere rimorsi per un’eventuale rientro senza aver raggiunto la meta prefissata (cause oggettive o soggettive)
-   devo segnalare il mio itinerario a casa e anche durante il tragitto ai gestori dei rifugi o a conoscenti incontrati
Questo per gli itinerari più impegnativi, nel caso non trovassi nessun compagno;
Mi è capitato tre anni fa di fare da solo la traversata delle tredici cime nel gruppo Cevedale e, devo dire che in certi momenti avrei dato qualsiasi cosa per essere in compagnia.

Quest’ultima esperienza non la rifarei comunque da solo
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: Guido - 15/02/2008 17:12

Mi è capitato tre anni fa di fare da solo la traversata delle tredici cime nel gruppo Cevedale e, devo dire che in certi momenti avrei dato qualsiasi cosa per essere in compagnia.

Quest’ultima esperienza non la rifarei comunque da solo


L'hai fatta da solo?!!! :o 
complimenti!!! :o   ci racconti qualcosa di più?
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: nantes - 15/02/2008 22:30
Il giro l’avevo già fatto in compagnia dal passo Gavia al rifugio Casatti in tre tappe, praticamente Gavia – Tresero (bivacco Severo); Tresero – Vioz; Vioz – Albergo ai Forni.
Poi ho voluto provare il senso inverso e, siccome non avevo trovato nessuno di disponibile, ho pensato che con un buon allenamento potevo riuscirci in due tappe  8).

Sono partito dall’albergo ai Forni prima dell’alba passando dal rifugio Pizzini, e verso il rifugio Casatti; dopo una breve sosta ho continuato verso il Cevedale che ho raggiunto verso le 8,00; da lì ho proseguito verso il Vioz che ho raggiunto verso le 12,30;
tutto sembrava filare liscio, anche se le gambe cominciavano a farsi sentire e dopo una sosta per il pranzo ho deciso di puntare al bivacco Meneghello per passare la notte;
sceso al colle Vioz però non sono riuscito a trovare la via per salire sulla Punta Taviela, e, dopo aver ravanato per 1 ora  :P  :-[ e consapevole che se dovevo fare la traversata in cresta ci avrei impiegato almeno 5-6 ore; ho deciso allora di aggirare la dorsale a nord e raggiungere il colle degli Orsi attraversando il ghiacciaio dei Forni, cosa più facile a dirsi guardando la cartina che a farsi, cercando una via logica tra i crepacci  :-X;
dopo una serie di cambi di direzione e di passaggi un po’ azzardati  ??? mi sono trovato sotto il colle degli Orsi e da lì al bivacco che ho raggiunto verso le 19,00.
Il giorno dopo è stato più semplice arrivare al San Matteo e quindi al Tresero che ho raggiunto verso le 13,00.
Alle tre del pomeriggio ero sui prati del passo Gavia  :) e facendo autostop sono ritornato al punto di partenza.
Quindi ad essere sincero quella volta di cime ne ho fatte solo 9; probabilmente ci riproverò quest’estate, si vedrà (ma questa volta almeno in due)
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: FUAZ - 18/02/2008 08:24
 :o :o :o :o :o :o
che bestia!!!!!
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: Guido - 18/02/2008 15:44
Il giro l’avevo già fatto in compagnia dal passo Gavia al rifugio Casatti in tre tappe, praticamente Gavia – Tresero (bivacco Severo); Tresero – Vioz; Vioz – Albergo ai Forni.
Poi ho voluto provare il senso inverso e, siccome non avevo trovato nessuno di disponibile, ho pensato che con un buon allenamento potevo riuscirci in due tappe  8).

Sono partito dall’albergo ai Forni prima dell’alba passando dal rifugio Pizzini, e verso il rifugio Casatti; dopo una breve sosta ho continuato verso il Cevedale che ho raggiunto verso le 8,00; da lì ho proseguito verso il Vioz che ho raggiunto verso le 12,30;
tutto sembrava filare liscio, anche se le gambe cominciavano a farsi sentire e dopo una sosta per il pranzo ho deciso di puntare al bivacco Meneghello per passare la notte;
sceso al colle Vioz però non sono riuscito a trovare la via per salire sulla Punta Taviela, e, dopo aver ravanato per 1 ora  :P  :-[ e consapevole che se dovevo fare la traversata in cresta ci avrei impiegato almeno 5-6 ore; ho deciso allora di aggirare la dorsale a nord e raggiungere il colle degli Orsi attraversando il ghiacciaio dei Forni, cosa più facile a dirsi guardando la cartina che a farsi, cercando una via logica tra i crepacci  :-X;
dopo una serie di cambi di direzione e di passaggi un po’ azzardati  ??? mi sono trovato sotto il colle degli Orsi e da lì al bivacco che ho raggiunto verso le 19,00.
Il giorno dopo è stato più semplice arrivare al San Matteo e quindi al Tresero che ho raggiunto verso le 13,00.
Alle tre del pomeriggio ero sui prati del passo Gavia  :) e facendo autostop sono ritornato al punto di partenza.
Quindi ad essere sincero quella volta di cime ne ho fatte solo 9; probabilmente ci riproverò quest’estate, si vedrà (ma questa volta almeno in due)


si, punta taviela è una brutta bestia, me l'hanno detto tutti soprattutto quando la fai in discesa dal vioz al cevedale...comunque veramente chapeau!!! ;D (e per il coraggio di andare da solo tra crepacci :o :o :o)
non ti dico se hai bisogno di qualcuno per farla:"io ci sono!" perchè non so proprio se sono in grado di poter farcela, comunque mi sarebbe sempre piaciuto... :)
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: papalla - 19/02/2008 03:22

Quindi ad essere sincero quella volta di cime ne ho fatte solo 9; probabilmente ci riproverò quest’estate, si vedrà (ma questa volta almeno in due)


complimentoni per il giro che deve essere davvero bello, e soprattutto per come lo hai affrontato

però.. fare certe cose da solo.. mmh
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: FUAZ - 19/02/2008 08:17
io continuo ad essere dell'idea che da soli, se si e' sicuri di sè e delle proprie capacita', è decisamente meglio.
i motivi sono tantissimi, la solitudine ti fortifica, ti aiuta a conoscere meglio te stesso, ti invita soprattutto alla conoscenza della natura... perche' ovviamente anche se si e' in 2 si parla e di conseguenza non puoi sentire i rumori che ti circondano, in particolare i versi degli animali.
a me ad esempio piace moltissimo guardare e ascoltare gli animali, quindi alle volte durante una gita mi fermo piu' volte per "binocolare", oppure per cercare di identificare le orme oppure le cacche degli animaletti...

questo sì che mi gratifica... altro che ascoltare le cavolate di qualcuno che parla... poi ovvio, dipende con chi vado... mi viene da pensare le gite che ho fatto con il mio amico che fa la guardia forestale, beh con lui andare per i monti e' una figata! oppure con persone un po' ginniche e che non si lamentano ad ogni passo. il massimo credo di averlo visto quando mi e' capitato di portare in giro persone che una volta raggiunto il luogo previsto si aprivano una rivista (tipo Oggi, Panorama,ecc...). no sense!!!
diciamo che il massimo per una gita e' 2 persone, secondo il mio punto di vista.
mi dispiace solo non poter fare altrettanto di inverno... è davvero troppo rischioso fare sci alpinismo da sola, non mi sento sicura....e mi dispiace molto!
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: AGH - 19/02/2008 08:35
Citazione
io continuo ad essere dell'idea che da soli, se si e' sicuri di sè e delle proprie capacita', è decisamente meglio.

non direi meglio, direi diverso :)
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: nantes - 19/02/2008 22:33
però.. fare certe cose da solo.. mmh
ora che sono qui e ci ripenso dico che hai pienamente ragione, infatti ammetto che quando si va da soli si rischia di sopravalutarsi, vuoi per il fatto di sentirsi bene, per la bella giornata, per il bel paesaggio... accumulando esperienza si riesce poi a conoscersi meglio ma certi errori o certe leggerezze possono costare caro; quindi da soli si, ma senza colpi di testa.
In alta montagna l'ideale sarebbe viaggiare in due o tre, ben affiatati più o meno sullo stesso livello, non servono nemmeno molte parole per intendersi; e se capita che qualcuno non è di giornata si rinuncia e si cambia itinerario.
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: sghiry - 20/02/2008 08:05
ciao a tutti....io sono nuovissima e non so come funziona questo forum. comunque riguardo alla discussione da soli in montagna...io sono una solitaria per forza,in quanto causa orari un po strani o vado da sola o non vado. ma il richiamo dei monti è troppo forte per starsene a casa!!!
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: AGH - 20/02/2008 08:18
ciao sghiry di dove sei? :)
Che zone frequenti di solito? Personalmente non mi faccio tante menate sull'andare da solo, se ho voglia di andarci ci vado punto e basta :)

Ci sono andato migliaia di volte e non mi è mai successo niente. L'unico incidente che ho avuto in tanti anni di montagna (facciamo le corna) è stata una rovinosa caduta da disattenzione (inciampo sul sentiero), e guarda caso ero in compagnia :)
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: salvatore tn - 20/02/2008 09:52
anch'io vado da solo e non mi è mai successo niente per fortuna ma il giorno che succede devo pregare i santi che di li possa passare qualcuno e aiutarmi in tempi brevi

la cosa più giusta quando si va da soli è avvisare famigliari e parenti o amici del itinerario che si intende fare che nel malaugurato caso di incidente i soccorsi anche se con grosso ritardo siano indirizzati almeno sul itinerario in modo di accelerare le ricerche. un altro accorgimento è avere nello zaino un fischietto perché dopo un po che gridi aiuto la voce ti va via mentre con un fischietto hai più possibilità. 

Usate il segnale di soccorso alpino internazionale che consiste nel : lanciare sei volte al minuto un segnale ottico o acustico un minuto di pausa e avanti cosi finche otterrete risposta, che consiste, per chi risponde al vostro segnle: lanciare tre volte in un minuto un segnale ottico o acustico e ripetere dopo un minuto. per chi sente un segnale di soccorso è: obbligatorio rispondere ad un segnale di soccorso o in ogni caso avvisare il primo rifugio o posto di soccorso alpino. Trovarvi sarà in ogni modo più facile se avrete lasciato detto indicazioni sul vostro percorso. Evitare in tutti i casi,qualsiasi forma di panico. E se avete un cellulare tenetelo nello zaino nel caso la zona fosse coperta dal segnale........

quanti di voi conosce il segnale internazionale di soccorso?

by
salvatore
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: FUAZ - 20/02/2008 10:18
ma che capo!!!

mi spieghi meglio questa cosa del segnale ottico o acustico che si puo' fare in caso di necessita'?
con cosa lo posso fare? ok il fischietto x quello acustico, ma per quello acustico con cosa lo faccio?

potrei dare il mio primo karma....   ;D
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: AGH - 20/02/2008 10:19
può essere utile anche un eliografo, semplice strumento che si può autocostruire e che col sole (o la luna!) può lanciare segnali ottici a grande distanza :)
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: salvatore tn - 20/02/2008 10:25
ma che capo!!!

mi spieghi meglio questa cosa del segnale ottico o acustico che si puo' fare in caso di necessita'?
con cosa lo posso fare? ok il fischietto x quello acustico, ma per quello acustico= ottico con cosa lo faccio?

potrei dare il mio primo karma....   ;D

ottico= luce della pila quello più a portata di tutti poi con specchi
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: FUAZ - 20/02/2008 10:34
pero' la pila di giorno mica si vede...
agh mi spieghi come si fa a costruire lo strumento di cui parli?
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: AGH - 20/02/2008 10:35
no niente pila. Funziona con la luce del sole. Se arrivo provo a rintracciare il testo dove spiegava come auto costruirlo con poche lire
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: PassoVeloce - 20/02/2008 10:39
no niente pila. Funziona con la luce del sole. Se arrivo provo a rintracciare il testo dove spiegava come auto costruirlo con poche lire

Sarebbe interessante! dai che ci improvvisiamo Mec Gyver!
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: salvatore tn - 20/02/2008 10:57
pero' la pila di giorno mica si vede...


infatti la pila puo essere usata di notte ma se ti sei fatta male e si avvicina la notte??? e sei sola?....... il fischietto che si dovrebbe avere sempre nello zaino va bene per tutte le soluzioni giorno e notte... sono le regole fondamentali di base della sicurezza......
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: AGH - 20/02/2008 11:04
(http://girovagandoinmontagna.com/forums/images/monti/eliografo.jpg)

L'eliografo è composto di uno specchietto di vetro (o di acciaio), in cui è stato praticato un foro. Una cordicella fissata alla specchio e ad un'astina permette il puntamento e la segnalazione a grande distanza del riflesso del sole (fino a circa 320° dell'orizzonte, se si ha il sole alle spalle non funziona). I segnali, visibili perfettamente anche a km di distanza, vanno lanciati in direzione di rifugi, paesi, case e ovunque si pensa vi sia presenza umana in grado di raccogliere l'allarme. Funziona anche con la luna piena

Come costruirsi un eliografo:

Materiale occorrente:

1. Un piccolo specchio di circa 8x10 cm (le misure non sono fondamentali) con un foro al centro di circa 1 cm:  lo spessore dello specchio deve essere di almeno 3 mm per garantire una certa robustezza. Far molare i bordi per non tagliarvi, può far tutto un vetraio

2. una cordicella di nylon di circa 40/60 cm.

3  una asticciola di plastica o legno, o una matita

Si collega la cordicella con lo specchio e l'astina, quindi si traguarda attraverso il foro nello specchio in modo che l'ombra del foro stesso si proietti sul vertice dell'astina (una corda lunga facilita il puntamento di precisione)

Usa il segnale di soccorso alpino: consiste in un segnale da lanciare sei volte al minuto (uno ogni dieci secondi), al quale far seguire un minuto di pausa, finché non si ottiene risposta
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: sghiry - 20/02/2008 11:54
zona Paganella. Di solito quando sono da sola faccio escursioni vicino casa: Paganella e Fausior. Se ho tempo e compagnia mi piace molto il Gruppo del Brenta
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: Lorenzo - 20/02/2008 12:32
Io credo che entrambe le esperienze abbiano lati positivi e negativi.
Nel caso in cui si vada in compagnia penso sia fondamentale l'affiatamento reciproco; negli ultimi anni ho avuto una compagna fantastica con cui ho fatto alte vie e varie gite, però avevamo passo molto simile e, soprattutto, approccio molto simile: poca chiacchiera e dritti alla cima.
al tempo stesso, ho fatto delle uscite solitarie che mi hanno dato enormi soddisfazioni: avete mai provato a chiudere gli occhi, da soli, in cima ad una montagna? quello per me è IL silenzio, e a volte è bello goderselo da soli...
chiudo con una citazione dal film INTO THE WILD (molto bello, consigliato): "HAPPINESS IS REAL ONLY IF SHARED". e da qui si riapre il dibattito...
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: papalla - 20/02/2008 12:55

chiudo con una citazione dal film INTO THE WILD (molto bello, consigliato): "HAPPINESS IS REAL ONLY IF SHARED". e da qui si riapre il dibattito...

brao....
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: papalla - 20/02/2008 12:59


la cosa più giusta quando si va da soli è avvisare famigliari e parenti o amici

Usate il segnale di soccorso alpino internazionale

quanti di voi conosce il segnale internazionale di soccorso?



apro un post proprio su questo, è comodo metterlo in evidenza, bravo
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: Skyzzato - 20/02/2008 13:16
con tutto rispetto, secondo me quà da noi, mi sa che nessuno chiama i soccorsi se si vede uno scintillio in cima a una montagna ;D
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: AGH - 20/02/2008 14:00
temo tu abbia ragione... :(
Ma tu non saresti incuriosito da uno scintillio insistente? :)
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: algol - 20/02/2008 14:11
Qualche anno fa, se non ricordo male, due rimasero incrodati sulla parete S della Paganella, e cominciarono a scattare foto.
Da valle qualcuno vide i flash e allertò i soccorsi.
Non mi sembra così improbabile che qualcuno del posto, vedendo i segnali provenire da zone "strane", segnali la cosa.
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: Tom - 20/02/2008 14:49
se dovesse capitarmi di udire suoni sospetti o vedere segnali luminosi che mi possano fare insospettire,mi sentirei in dovere di chiamare il 118 o i carabinieri, poi saranno laro a valutare la situazione. Non è mai piacevole creare allarmismi, ma nel dubbio.... :)
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: TONE - 21/02/2008 00:21
avete mai provato a chiudere gli occhi, da soli, in cima ad una montagna?


e' no!!!!!....io non vado in cima sputando sangue per chiudere gli occhi....il panorama me lo godo...e per fortuna chi va in cima apprezza il silenzio e quindi te lo godi istess
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: TONE - 21/02/2008 00:31
se dovesse capitarmi di udire suoni sospetti o vedere segnali luminosi che mi possano fare insospettire,mi sentirei in dovere di chiamare il 118 o i carabinieri, poi saranno laro a valutare la situazione. Non è mai piacevole creare allarmismi, ma nel dubbio.... :)


infatti....meglio avvisare piuttosto che rimanere nel dubbio...
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: sghiry - 21/02/2008 08:00
 :)quanti di voi ieri sera erano in giro su per i monti, magari con le pelli, a godersi l'eclisse? Io no purtroppo...ma stasera sicuramente una notturna solitaria con la luna piena me la faccio... ;D
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: AGH - 21/02/2008 09:15
azz.. turbodonna e lupamannara!  :P
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: sghiry - 21/02/2008 12:24
 ::) be dai non esagerare...anche se un paio di ululate alla luna le darò stasera!!
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: AGH - 21/02/2008 12:34
le uscite notturne in effetti sono belle, dove pensavi di andare? Io ne ho fatte alcune in calamento con luna piena, bellissimo e il percorso si presta, poi un capodanno atroce in cima al cornetto con -24  :o
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: sghiry - 21/02/2008 14:01
in paganella  ::)
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: PassoVeloce - 21/02/2008 15:34
in paganella  ::)
Occhio che se becchi quelli giusti ti rispediscono indietro con le buone o con le cattive!  ;D
...a meno che non hai qualche "stradina" soprattutto per il ritorno!
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: sghiry - 21/02/2008 17:13
...che stradine intendi...e chi sarebbero quelli giusti? non ti capisco
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: Guido - 21/02/2008 17:27
quelli giusti... sono quelli giusti....insomma ci siamo capiti quelli fichi insomma... 8)

e se conosci le stradine per il ritorno tanto meglio, lì non ti becca nessuno...super-camporella ;D
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: PassoVeloce - 22/02/2008 08:14
...che stradine intendi...e chi sarebbero quelli giusti? non ti capisco
Beh se sei stata ancora in Paganella di sera dovresti saperlo.... 8)
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: sghiry - 22/02/2008 09:43
be le mie uscite in paganella sono sempre tranquille!!! e poi effettivamente cerco sempre stradine e sentierini poco battuti
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: PassoVeloce - 22/02/2008 09:47
be le mie uscite in paganella sono sempre tranquille!!! e poi effettivamente cerco sempre stradine e sentierini poco battuti
Beh di giorno non ci sono grandi problemi ad andare su ( x ora) ma di notte la cosa è praticamente impossibile!fai qualche sentiero in particolare per evitare le piste? ;D magari scopro qualcosa di nuovo....
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: sghiry - 22/02/2008 10:09
Ieri ho fatto sia pista che sentieri...ma sui sentieri non c'era nessuno, invece sulla pista ho incontrato diverse persone...quindi deduco che non ci sono grosse difficoltà a salire. Forse il tuo è un caso isolato...
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: PassoVeloce - 22/02/2008 10:13
Ieri ho fatto sia pista che sentieri...ma sui sentieri non c'era nessuno, invece sulla pista ho incontrato diverse persone...quindi deduco che non ci sono grosse difficoltà a salire. Forse il tuo è un caso isolato...
Ah...credo sia il tuo un caso isolato....visto che è ben noto che i gattisti di notte non lasciano assolutamente passare sulla piste in Paganella!
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: Guido - 22/02/2008 11:48
certo, è ben noto ...  lo sapevano anche tutti quelli che ha visto sghiry ...
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: sghiry - 22/02/2008 12:10
...allora ho sempre culo...visto che non sono raccomandata! comunque all'ora che vado io non becco quasi mai i gattisti
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: FUAZ - 22/02/2008 13:07
e a che picchio di ora vai??? alle 3 di notte???
anche se mi sa che i gattisti batteranno anche a quell'ora.
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: PassoVeloce - 22/02/2008 15:19
e a che picchio di ora vai??? alle 3 di notte???
anche se mi sa che i gattisti batteranno anche a quell'ora.
...appunto...iniziano subito dopo chiuse le piste e vanno avanti almeno fino alle 23 o mezzanotte...quindi o si va dopo.... 8)  (e cmq girano anche con motoslitte per verificare che non salga nessuno...)
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: sghiry - 22/02/2008 17:14
cavoli...a sto punto sono i gattisti di andalo che sono più agguerriti perchè io salendo da fai non ho mai avuto problemi!!! e non salgo alle tre di notte ma attorno alle sei-sette!! che vi devo dire?
Titolo: Re: Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: cri - 22/02/2008 18:14
occhio sghiry! quitado, menina!
tornando al topic...sì. assolutamnete sì, da soli è bellissimo! io quest'estate ho lasciato il mio moroso che era stufo all'alpe di tires al rifugio, e poi mi son andata a far il molignon-principe e ritorno... La solitudine in posti solitari è qualcosa di rigenerante, da far di tanto in tanto. Ma per il resto bisogna trovar un compagno con cui si sta bene come quando si sta da soli, uno con cui si può star zitti per delle ore senza dover riempire i silenzi per forza...ma con cui condividere la gioia del tempo che passa leggero e veloce come quando si è in giro per monti.
Titolo: Re:Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: ilmountainrider - 28/02/2014 14:56
La mia risposta a questa domanda spesso ricorrente la trovate in questo articolo contenuto nel mio blog: http://www.ilmountainrider.com/natura/in-montagna-da-soli/ (http://www.ilmountainrider.com/natura/in-montagna-da-soli/)
Titolo: Re:Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: Renzo - 28/02/2014 15:16
Non devo pensare che hai riesumato un thread di sei anni fa per far pubblicità al tuo blog vero?  ::)
Titolo: Re:Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: kobang - 28/02/2014 15:16
Sono in sintonia con molte delle tue osservazioni:personalmente a dire il vero non mi pongo mai il problema se andare solo o in compagnia,bensì mi limito a decidere se andare o meno.
Se vado in compagnia sono piuttosto selettivo;rifuggo dalle "gite sociali",gruppi organizzati ecc.La mia compagnia è fatta di amici fidati,capaci di condividere emozioni e responsabilità,rispettosi delle reciproche libertà.Un'altra cosa importante per me è che nel gruppo non deve esserci qualcuno che dipende completamente dagli altri,sia nelle scelte sia negli eventuali problemi.
Poi è ovvio che ci sono le occasioni di incontro con nuovi potenziali compagni,talvolta con successo altre no....
Resta il fatto che i giri da solo conservano un fascino particolare e mi aiutano nella crescita,mi rafforzano e spesso si legano ai ricordi più belli.
Titolo: Re:Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: iw6bff - 28/02/2014 18:17
Essendo un orso, rigorosamente da solo ;) faccio quello che voglio senza impedimenti e/o limitazioni, mi fermo quando voglio, e faccio quello che voglio :)
E non vale solamente per la montagna, vale anche per i miei giri in moto, e anche quando sono al poligono a sparare, preferisco farlo da solo, mi bastano i vincoli del lavoro con i miei clienti, per fortuna mia moglie mi conosce e dopo 30 anni abbondanti di matrimonio e lavoro assieme, ormai mi capisce, ( santa donna che mi sopporta, lo scrivo qui tanto lei non va sui forum in cui sono iscritto altrimenti si monta la testa  ;) )
Titolo: Re:Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: jochanan - 02/03/2014 18:37
dato il carattere, mi hanno sempre spaventato le gite sociali, sia CAI che non. Pertanto, con pochi. COn gli anni i pochi si sono assottigliati ed ero ben felice di andare da solo, magari percorsi un po' frequentati, non si sa mai. Poi... mah... come ho già detto passeggiatine in piano, forse..
Titolo: Re:Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: Nordavind - 31/05/2014 22:27
giro quasi sempre anch'io da solo, tra l'altro da appassionato di fotografia paesaggistica spesso mi reco su un posto con l'idea poi di fotografare un tramonto o comunque un paesaggio con l'ultima luce del giorno (la migliore in fotografia) quindi capita spesso che mi metta a salire un versante mentre gli altri scendono :D poi mi fermo a volte a lungo a fotografare (e di sicuro in pochi avrebbero la pazienza di aspettarmi)
andare in giro da soli è anche il miglior modo di osservare la fauna selvatica tra l'altro...ricordo un giorno sulle Dolomiti agordine, avevo trovato un tizio del CAI di Agordo (anch'esso da solo) e si complimentò con me proprio per questo (quella volta volevo andare a vedere come stavano gli stambecchi che avevo monitorato l'anno prima)

l'unica cosa del fare escursioni in solitaria è il non poter condividere le emozioni con qualcuno (''la felicità è reale solo se condivisa''), purtroppo però non ho ancora conosciuto amici con la mia stessa passione, quindi per adesso preferisco girovagare in solitaria
Titolo: Re:Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: Normanno - 03/06/2014 15:49
Personalmente trovo che in compagnia (ristretta e capace di apprezzare il silenzio o meglio il suono della natura) sia meglio. . Condividere la magia della montagna è una delle esperienze che apprezzo di più in assoluto. :) A volte ho fatto qualche bel tratto di percorso da solo, ma solo se avevo un obiettivo specifico che valeva una "tirata" e che altri non avrebbero apprezzato come me. Non credo che farei intenzionalmente una intera gita da solo.
Titolo: Re:Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: southernman - 09/09/2014 14:51
Riesumo questo thread per fare una domanda agli astanti: cosa dite alle vostre famiglie per tranquillizzarle quando volete andare in montagna da soli/e?

Grazie a chi vorrà rispondere
Titolo: Re:Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: AGH - 09/09/2014 15:16
Riesumo questo thread per fare una domanda agli astanti: cosa dite alle vostre famiglie per tranquillizzarle quando volete andare in montagna da soli/e?

Grazie a chi vorrà rispondere

io non dico nulla  ::)
Titolo: Re:Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: iw6bff - 09/09/2014 15:39
Io VADO in montagna da solo, nel senso che quando mi sposto da Pesaro a Carano, tranne pochissime volte, sono solo ;) per cui.........
Titolo: Re:Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: bruna66 - 09/09/2014 16:03
Non sono mai sola perchè sono un disastro nell'orientamento (non ho proprio speranze) e per di più ho paura....degli esseri umani!!!! bah...forse sono ridicola!!! il mio problema però è che i due uominini che mi accompagnano mi limitano: uno è eccessivamente prudente (mio marito!!!!) l'altro è eccessivamente imprudente  (mio figlio diciasettenne)....e io sono nel mezzo ;D ..... però ormai sono tanti e tanti anni che giriamo assieme che ci ho fatto il callo  :) !!!!
Titolo: Re:Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: mirko - 09/09/2014 16:36
Premetto che faccio poche gite da solo normalmente e di solito faccio cose "super tranquille" di poche ore nei dintorni di casa.

Normalmente cerco di rendere partecipe la mia compagna su percorso e su tutti i particolari della gita, lasciando tutti i dettagli del caso.
Questo di solito basta, per quanto si puo', a rassicurarla.

Titolo: Re:Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: trabuccone - 09/09/2014 21:04
Io sono spesso solo e faccio gite non sempre facili. Dico dove vado, l'ora più o meno di rientro e l'itinerario che faccio sulla carta.
Titolo: Re:Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: gabi - 09/09/2014 22:34
Negli ultimi anni giro quasi sempre da sola.
All’inizio dicevo che andavo in compagnia  :), poi che andavo a fare un  giretto facile-facile su forestale  :P.
Ora dico dove vado (Gruppo Montuoso) e lascio - sul tavolo della cucina - un pezzo di cartina della zona, segnando il giro che ho intenzione di fare (spesso capita però di cambiare  ;D).
Se ho parecchia strada in auto da fare, chiamo a fine escursione ed  avverto che tutto è andato bene e che, come al solito, sono in ritardo  :P
Titolo: Re:Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: climbalone - 10/09/2014 20:27
Mi capita sempre meno spesso di andare da solo, la compagnia si è allargata nel tempo e ora qualcuno lo trovo quasi sempre (o loro trovano me).
Tempo addietro invece andare solo era quasi la norma, incluse le uscite su vie alpinistiche non troppo difficili.
Comunque, da solo o in compagnia, dico dove vado, e che è "facile", anche se non è vero.
Mando un SMS dalla cima, se possibile, poi avviso di nuovo quando ho finito il giro e sono all'auto pronto per il ritorno.
Titolo: Re:Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: Renzo - 11/09/2014 08:39
...cosa dite alle vostre famiglie per tranquillizzarle ...

Sono quasi sempre da solo, il fatto che mia moglie non si preoccupi dovrebbe farmi riflettere?  :D
Per la mia sicurezza lascio sempre detto da dove parto, dove voglio arrivare e più o meno l'ora di ritorno alla macchina.
Titolo: Re:Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: Theno - 11/09/2014 08:46
Spesso anche io giro da solo... Questo non vuol dire che non amo la compagnia, ma è una scelta presa per effettuare escursioni più impegnative. L'importante è di non fare il passo più lungo della gamba quando specialmente si è da soli...Poi l'incidente può succedere ovunque... Credo che chi ha una famiglia sia maggiormente responsabile in questi casi e cerca di limitare i rischi. In ogni caso è sempre bene lasciare sul tavolo o spiegare l'escursione che si vuole effettuare e magari contattare per cell eventualmente le varie tappe (se è possibille) ,inizio/arrivo ecc.
Titolo: Re:Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: Alan - 11/09/2014 09:02
Traversate, gite, qualsiasi cosa le faccio da solo, a parte la progressione su ghiacciaio nella quale cerco 1 o 2 compagni.
Non ho mai detto alla mia famiglia dove vado, anche perchè la mia famiglia è lontana, semmai lo dico a qualche amico, ma difficilmente mi ricordo!!!  ;D ;D
Titolo: Re:Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: ctony - 11/09/2014 16:12
Anch'io sono consueto ad andarmene in giro da solo, effettivamente la montagna e la solitudine sono un perfetto mix di sfida, contemplazione e ricerca interiore che poco si sposa con compagnie anche simpaticissime di amici vari.
Poi molto dipende da quello che si intende fare: una cima tipo Carè Alto, Presanella, o simili, richiede un compagno di fiducia ed affiatato.Cosi come una salita in parete in Brenta.
Le ferrate conosciute mi piace percorrerle in solitaria, quelle nuove meglio avere anche qui un sostegno.
Nei boschi da solo.
In ogni caso sempre indicando a casa dove vado e che strada intendo fare, senza cambiare, ed una volta arrivato dove possibile avvisare via telefono.
Ottime anche le app via cellulare per una sicurezza in più.

Ciao, Antonio.
Titolo: Re:Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: edel - 11/09/2014 21:55
Da una quarantina d'anni condivido con il marito tutte le escursioni dato che la passione per la montagna ci accomuna fin da "morosi", pertanto il problema di girare sola non si è mai posto.
Per un lungo periodo abbiamo camminato in gruppo numeroso, con i figli e amici, periodo bello e spensierato,  anche se un pò troppo chiassoso...ma andava bene così, era un modo per tenere unita la famiglia.
Ora capita a volte che, arrivati alla mèta prescelta e finchè il marito si rilassa, io proseguo da sola un altro poco, magari verso una cimetta o forcella lì vicina ma è proprio questione di poco e ci accordiamo sul tempo "libero".  E' successo comunque un paio d'anni fa che in quel breve tempo son riuscita a prendere una traccia sbagliata, (ho poco senso dell'orientamento) ho tardato e il cell non prendeva, lui mi aspettava in un bivacco. Da quella volta ha ristretto i permessi... :)

Uno dei miei figli spesso parte per qualche giro in solitaria di uno o più giorni, sarei più tranquilla se non fosse da solo, comunque mi informa pressapoco sull'itinerario che ha in mente di fare e son contenta quando ricevo il messaggio che va tutto bene e che è giunto a destinazione.
Titolo: Re:Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: Normanno - 12/09/2014 08:11

Ora capita a volte che, arrivati alla mèta prescelta e finchè il marito si rilassa, io proseguo da sola un altro poco, magari verso una cimetta o forcella lì vicina ma è proprio questione di poco e ci accordiamo sul tempo "libero".  E' successo comunque un paio d'anni fa che in quel breve tempo son riuscita a prendere una traccia sbagliata, (ho poco senso dell'orientamento) ho tardato e il cell non prendeva, lui mi aspettava in un bivacco. Da quella volta ha ristretto i permessi... :)


Forse potresti valutare l'acquisto di un paio di walkie-talkie che, funzionando con onde radio, su brevi distanze danno ottimi risultati anche se non c'è "campo" per il cell. Con meno di 50€ da Decathlon...... io ci sto pensando + o meno per gli stessi motivi  :)
Titolo: Re:Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: jochanan - 12/09/2014 09:27
da anni per un giretto un po' più lungo ero costretto ad andare da solo. Qualche cima e /o ferrata facile però.  Devo dire che ho come non pai apprezzato il silenzio e la solitudine. Ricordo con gioia l'inizio altavie 2 1/2 traversata delle Sarentine, Sent. Bonaccorsi...,  Ero limitato dal peso dello zaino e dalle medicine  :( (il distributore "teneva" per 3 gg solo). Oggi ahimè... NO € (andato in Francia) e - meno salute.....
ciao giovanotti/e, DATECI DENTRO
Titolo: Re:Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: Alan - 12/09/2014 11:03
Forse potresti valutare l'acquisto di un paio di walkie-talkie che, funzionando con onde radio, su brevi distanze danno ottimi risultati anche se non c'è "campo" per il cell. Con meno di 50€ da Decathlon...... io ci sto pensando + o meno per gli stessi motivi  :)
In merito a questo, un'amico mi ha consigliato di fare il patentino di radioamatore e portarmi dietro la semplice radiolina.
Non è male come idea, ma un pò dispendiosa :)
Titolo: Re:Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: Succi - 12/09/2014 11:34
Da parte mia, finchè ero sbarbatello giravo da solo anche zona Lagorai, lasciando sempre detto alla famiglia il percorso che intendevo fare.
Ora con moglie e figlia piccola ho limitato le uscite da solo ai monti di casa, dove gli itinerari sono frequentati e le difficoltà minime. Per gli itinerari più impegnativi cerco compagnia e se non la trovo...rinuncio.
Non faccio comunque mai conto sul cellulare ma sulle mie sole forze (anche psicologiche) e conoscenze.
Penso che la conoscenza della morfologia della montagna sia più utile di un gps in caso di pericolo!
Poi penso che ognuno sia libero di scegliere nel rispetto degli altri.
Titolo: Re:Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: AGH - 12/09/2014 12:40
potrebbe essere utile secondo voi un elenco pubblico sul quale mettere le proprie intenzioni: data, percorso e méta, presumibile ora rientro...
Se succede qualcosa potrebbe essere utile per eventuali soccorsi...
Titolo: Re:Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: Selvagem - 12/09/2014 13:19
Ma, scuseme....endo sente arivadi???
Titolo: Re:Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: AGH - 12/09/2014 14:20
Si fa per i viaggi all'estero...
Titolo: Re:Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: Man - 12/09/2014 14:32
potrebbe essere utile secondo voi un elenco pubblico sul quale mettere le proprie intenzioni: data, percorso e méta, presumibile ora rientro...
Se succede qualcosa potrebbe essere utile per eventuali soccorsi...

ma poi tutte le tue fan ti vengono a cercare e addio girovagate solitarie  ;D
Titolo: Re:Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: AGH - 12/09/2014 15:23
Ma io mica li scriverei dove vado ;D
Titolo: Re:Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: Renzo - 12/09/2014 17:39
Ma, scuseme....endo sente arivadi???

A facilitare il compito ai ladri?  ;D
Tempo fa ad un amico, che usava su tutti i forum lo stesso nickname, dimostrai come fosse possibile recuperare il suo nome, cognome, indirizzo del lavoro e relativo numero interno nonchè l'indirizzo di casa.
No dai seriamente, mi dimentico o non riesco ad accedere ad internet la sera e partolo le ricerche in quota quando in realtà sono alla sagra del paese con un paio di birre di troppo?  ;D
Titolo: Re:Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: AGH - 13/09/2014 08:14
Se uno ha le paranoie di farsi trovare in caso di incidente non mi pare una idea così balorda. Quante volte si è cercato qualcuno senza sapere dove fosse? Invece che lasciare il foglietto sul tavolo lo scrive in un foglio online... magari una cosa simile la dovrebbe fare il soccorso alpino, istituzionalizzando in qualche maniera una iniziativa simile.
Titolo: Re:Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: radetzky - 13/09/2014 08:52
... magari una cosa simile la dovrebbe fare il soccorso alpino, istituzionalizzando in qualche maniera una iniziativa simile.

concordo (... ma l'organizzazzione non è mai stato il nostro forte...  :(  )
Titolo: Re:Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: AGH - 13/09/2014 09:55
concordo (... ma l'organizzazzione non è mai stato il nostro forte...  :(  )

se analoga iniziativa è stata fatta dal Ministero degli Esteri per chi viaggia fuori italia, magari in paesi "difficili", non vedo perché non potrebbe essere fatta anche per chi va in montagna e vuole avere una "sicurezza" in più.
Titolo: Re:Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: climbalone - 13/09/2014 10:28
Citazione da: AGH
Se uno ha le paranoie di farsi trovare... Invece che lasciare il foglietto sul tavolo...
Personalmente, il foglietto sul tavolo va benissimo.
Non ho paranoie.
 ;)
Titolo: Re:Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: piesospinto - 13/09/2014 10:30
se analoga iniziativa è stata fatta dal Ministero degli Esteri per chi viaggia fuori italia, magari in paesi "difficili", non vedo perché non potrebbe essere fatta anche per chi va in montagna e vuole avere una "sicurezza" in più.
Però la prospettiva è completamente diversa:
l'iniziativa dove siamo nel mondo del MAE serve perchè, se succede qualcosa in un paese dove si trova l'ignaro turista, teoricamente il Ministero è in grado di contattarlo e fornirgli istruzioni adeguate. Abbastanza semplice.
Viceversa, una sorta di bacheca elettronica "io sono qui, se non torno per le 20 venitemi a cercare" funzionerebbe su iniziativa del singolo, che deve ricordarsi di spegnere l'allarme quando torna per evitare di far partire la macchina delle verifiche, se non addirittura quella dei soccorsi. Tecnicamente è molto più complesso e costoso, ovvio che ci si può lavorare, ma secondo me solo in ottica di automatizzare e integrare completamente il sistema (che so, quando l'auto dell'escursionista si accende in presenza del suo 'smarzfone' vuol dire che tutto è ok, la bacheca si aggiorna in automatico).

Servizio a pagamento, magari c'è da farci dei soldi  ;D
Titolo: Re:Da soli in montagna, si o no?
Inserito da: AGH - 13/09/2014 12:01
Però la prospettiva è completamente diversa:
l'iniziativa dove siamo nel mondo del MAE serve perchè, se succede qualcosa in un paese dove si trova l'ignaro turista, teoricamente il Ministero è in grado di contattarlo e fornirgli istruzioni adeguate. Abbastanza semplice.
Viceversa, una sorta di bacheca elettronica "io sono qui, se non torno per le 20 venitemi a cercare"

ma no, basterebbe destinazione e itinerario
Se poi scattasse l'allarme, dato da famigliari o amici, si saprebbe almeno dove cercare...