Cima Nassere m. 2253

Autore Topic: Cima Nassere m. 2253  (Letto 3228 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline pianmasan

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.631
Cima Nassere m. 2253
« il: 26/03/2016 16:56 »
Questa mattina veloce sgambata prepasquale con mèta la superclassica cima Nassere. Percorriamo la forestale che porta nel vallone delle Buse Todesche e passa nei pressi dell’aia del Buso (bivio per malga Conseria). Il versante  è un nord pieno e poi un nord-est e l’innevamento è ancora molto buono.
Quando il bosco verso ovest comincia ad impennarsi lo risaliamo tutto su bella traccia preesistente.



Neve farinosa, ora un po’ pesante ora con leggera crosticina superficiale ma sempre bella.


Salendo pregustiamo già un’altra discesa coi fiocchi.
Imbocchiamo una valletta finale che termina ad una forcelletta sulla cresta che va da cima Nassere, a sud, al croz di Conseria, nord.


Qui calziamo i coltelli. Lungo la larga cresta,



quasi una pista, e spostandoci talvolta  sulla pala sud-ovest, ove la neve è dura e lavorata da vento e sole, raggiungiamo la (per me) brutta croce celtica della vetta.



Vento freddo e a tratti sferzante ma panorama come sempre grandioso.
Due compagni "enbrumadi"


Lasteati, con c. d'Asta dietro, e Cengello.


Tombola nera, Buse todesche e Orsera. In primo piano la cresta che dalla cima scende verso val dell'Inferno.


Cime di Rava, con ben visibili forcella Ravetta e forcella Caldenave separate dal Tombolin.


Una foto per Cengellone nostro


In discesa scendiamo dapprima lungo la pala per spostarci gradatamente verso est a recuperare la cresta, affrontata con attenzione. Giunti alla forcelletta, è tutta una discesona nel bosco rado su ottima neve, con curve veloci e serpentine tra le piante. 
Atterrati sulla forestale, in poco tempo siamo al punto di partenza.
L’innevamento sui versanti settentrionali rimane molto buono. Vale la pena, finché dura, frequentare ancora la val Campelle.

Offline radetzky

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 4.872
  • Sesso: Maschio
Re:Cima Nassere m. 2253
« Risposta #1 il: 26/03/2016 17:22 »
Bravi popi x aver sfruttato la giornata migliore del w.e. pasquale !
E' stato bello tutto il giorno o stamane presto era coperto ?
quando che le pegore le va a destra.. mi vago a sinistra. e quando le va a sinistra mi vago a destra !

Offline trabuccone

  • vif
  • *****
  • Post: 1.367
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Verona
Re:Cima Nassere m. 2253
« Risposta #2 il: 26/03/2016 17:33 »
Ottimo! Versanti nord ancora al top quindi? Polvere?
per sempre oppressi da desiderio e ambizione c'e' una fame non ancora soddisfatta,
i nostri occhi stanchi ancora vagano all'orizzonte sebbene abbiamo percorso questa strada così tante volte

Offline pianmasan

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.631
Re:Cima Nassere m. 2253
« Risposta #3 il: 26/03/2016 18:21 »
Nel bosco coperto polvere, nei tratti aperti polvere leggermente più pesante ma godibilissima. Se pensi che siamo alla fine di marzo e a soli 2000 metri di quota...

Offline kobang

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.422
Re:Cima Nassere m. 2253
« Risposta #4 il: 26/03/2016 20:23 »
In effetti è stata un'altra gran bella sciata!
Abbiamo impiegato poco meno di due ore per i quasi 800m di dislivello,godendoci i panorami e la piacevole traccia nel bosco,ma sopratutto pregustando la splendida discesa.
Polvere ottima e molto spazio non tracciato,un vero regalo in questo periodo!






Abbiamo calzato i rampant per la cresta terminale e l'ultima rampa verso la vetta,dove siamo stati accolti dal vento abbastanza freddo ed insistente,il che mi fa sperare in ulteriore conservazione del manto







Dopo la sosta merenda e preparativi per la discesa,un'ultima occhiata al panorama e poi giù sul canale iniziale,gelato,ma sciabilissimo.Un traverso verso la parte bassa della cresta e poi giù nel bosco su neve fantastica.





Offline pianmasan

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.631
Re:Cima Nassere m. 2253
« Risposta #5 il: 27/03/2016 08:31 »
Dimenticavo, @ Rad
Tempo sulle prime un po' coperto e abbastanza freddo. Salendo è uscito il sole ma sempre con temperature basse. In cima bel venticello peloso, da non fermarsi a far tante ciacere.

Offline kobang

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.422
Re:Cima Nassere m. 2253
« Risposta #6 il: 29/03/2016 19:38 »
Utilizzo questa discussione per aggiungere la ripetizione fatta oggi,alla ricerca di neve ancora bella...
Pur con una partenza anticipata di un'ora (riferita all'ora solare) per l'arrivo dell'ora legale,si avverte bene una temperatura più mite rispetto a sabato scorso;cielo praticamente sgombro di nubi e vento assente fanno la differenza.
La forestale ha un fondo molto più duro e nel bosco intorno c'è crosta.Anche il primo tratto a salire nel bosco presenta una notevole trasformazione della neve che resta comunque più che discreta.
Più in alto solo una crosta sottile copre la farina,sicuramente meno leggera,ma promettente.
Panorami che non ci si stanca di ammirare e verde delle conifere sempre più intenso,col tipico profumo dei boschi a primavera.

Raggiungiamo la cima lasciata solo pochi giorni prima.oggi si può sostare in pieno confort per lo spuntino.

 



Via le pelli ed i rampant,necessari sulla cresta e tratto sommitale e giù per la prima metà del pendio per poi tagliare verso destra in direzione della cresta di salita.Qui la neve è dura,ma sciabilissima e scavalcata la cresta troviamo ottima neve.

Cercando si trovano ancora ampi tratti vergini per un divertimento assicurato ed anche gli ultimi tratti nel bosco prima della forestale sono davvero belli!


Concludiamo con la facile sciata sull'ultimo tratto di forestale fino alla macchina e vediamo che nessuno è arrivato dopo di noi.
Bella anche questa e dalla cima abbiamo fatto qualche progetto per le prossime uscite.
Domattina intanto un pò di neve trasformata sul Cola,poi speriamo che il tutto non si guasti prima di sabato!