Gite (quasi) sicure dalle valanghe

Autore Topic: Gite (quasi) sicure dalle valanghe  (Letto 17546 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 19.923
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Gite (quasi) sicure dalle valanghe
« il: 03/12/2008 08:15 »
Con tutta questa neve si ripropone l'annoso probema di trovare itinerari relativamente "sicuri" da valanghe
(vedi anche i video nel thread http://girovagandoinmontagna.com/forums/index.php?topic=471.0)

Preciso che le strade forestali, come molti credono, NON sono necessariamente sicure. Questo me lo ricordo bene al mini corso valanghe che ho fatto qualche anno fa: il generale Telmon, esperto valanghe del Cai, ci mostrò una foto inequivocabile: una strada forestale su cui erano cadute diverse valanghe partite da sopra. "Le strade forestali sono fatte per andarci l'estate, senza neve. Non fidatevi troppo, controllate sempre quello che c'è sopra" ci ammonì. Anche i boschi non sono così sicuri come si crede: specialmente se radi o se sopra ci sono pendii pericolosi che possono scaricare...

Dunque torniamo a noi: fermo restando che con grado 4 è meglio rimanere a casa, idem con grado 3 se non si è abbastanza esperti, vediamo di elencare qualche gita che generalmente non presenta pendenze tali o situazioni da comportare grossi rischi, ribadendo che la sicurezza assoluta non esiste (forse solo in mezzo alla Piana delle Viotte o al Lavazè ;D), e che sempre è necessario valutare di volta in volta i bollettini valanghe e l'itinerario prescelto.

Faccio io una prima lista indicativa dei posti che sono considerati relativamente sicuri:

Monte Marzola (a est di Trento): nonostante le pendenze, la prima parte dell'itinerario si svolge in boscaglia fitta, la parte finale dopo il bivacco per dorsale. Che io sappia mai si è sentita notizia di valanghe

La Rosta (Monte Bondone): gita facilissima, a patto di tenersi un po' alla larga dai costoni che salgono a Bocca Vaiona, quindi evitando l'ultima rampa dal casotto fino alla spianata, ergo tenendosi sempre sulla dorsale fino in cima

Monte Salubio (Lagoarai): percorso interamente nel bosco, per bella stradella forestale che sale a zig zag fin quasi alla cima: con neve non assesata diffidare della rampa degli ultimi 50 metri

Malga Cagnon di Sotto (Val Calamento, Lagorai)
Bellissima gita per strada forestale, si potrebbe proseguire per la meravigliosa piana di Campiò con Malga Cagnon di Sopra ma attenzione, ho visto spesso valanghe sulla strada forestale poco sopra la Malga.

Monte Stivo (Gruppo Bondone - Stivo)
Anche lo Stivo dovrebbe essere abbastanza sicuro, salendo però dal Passo Bordala fino alla Bassa, quindi tenendosi lungo la dorsale (non traversando il costone nord).

PS: ovviamente sono ben accolte precisazioni o rettifiche!  ;D
« Ultima modifica: 13/01/2009 12:08 da Claudia »

donkey71

  • Visitatore
Re: Gite (quasi) sicure dalle valanghe
« Risposta #1 il: 03/12/2008 22:31 »
Giusti consigli Agh. Almeno chi vuole far due passi in sicurezza, ora ha qualche itinerario da guardarsi e programmare in totale sicurezza. Da quel che conosco, confermo (almeno 4 su 5) la sicurezza degli itinerari da te postati. Resta sempre valido il consiglio: se non ci si sente sicuri, meglio tornar indietro. Con grado 4e o 5, restar a casa è sensato.

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 19.923
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: Gite (quasi) sicure dalle valanghe
« Risposta #2 il: 03/12/2008 23:01 »
Giusti consigli Agh. Almeno chi vuole far due passi in sicurezza, ora ha qualche itinerario da guardarsi e programmare in totale sicurezza. Da quel che conosco, confermo (almeno 4 su 5) la sicurezza degli itinerari da te postati. Resta sempre valido il consiglio: se non ci si sente sicuri, meglio tornar indietro. Con grado 4e o 5, restar a casa è sensato.

qual è il 5° che non ti convince? :)

Alla fine della fiera credo che il consiglio giusto sia: imparate a valutare da soli eventuali pericoli, non fidatevi ciecamente di chi dice "è sicuro". Certo non è facile, ma se non ci si sforza di capire e conoscere, non si imparerà mai nulla. Io dopo tanti anni che vado in montagna, mi sono reso conto che il vero sapere è sapere di non sapere  :)

grazia

  • Visitatore
Re: Gite (quasi) sicure dalle valanghe
« Risposta #3 il: 03/12/2008 23:02 »
il monte maggio mi ricordo nel bosco e sicuro con pendenza non troppo forti

donkey71

  • Visitatore
Re: Gite (quasi) sicure dalle valanghe
« Risposta #4 il: 03/12/2008 23:16 »
Confermo Sal, per il Monte Maggio: gita sicura e pure appagante oltre che facile.
Per Agh: non conoscevo semplicemente tutti e cinque gli itinerari che hai proposto, non è che non mi convinceva uno di essi. Direi che dici bene, credo sia giusto farsi progressivamente l'esperienza sul campo ma sempre prima di tutto con grande umiltà e prudenza. Con il manto instabile, non c'è proprio da scherzare...

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 19.923
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: Gite (quasi) sicure dalle valanghe
« Risposta #5 il: 04/12/2008 06:04 »
Confermo Sal, per il Monte Maggio: gita sicura e pure appagante oltre che facile.

sal e donkey, il Monte Maggio temo di non conoscerlo... fate una piccola descrizione del percorso?

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 19.923
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: Gite (quasi) sicure dalle valanghe
« Risposta #6 il: 09/02/2009 10:05 »


Un elenco di gite RELATIVAMENTE sicure dal rischio valanghe è disponibile nel file a questo indirizzo:

http://spreadsheets.google.com/pub?key=pK9x2jzZelmby60ERFClHYA

Le gite sono segnalazioni di scialpinisti, non necessariamente superesperti, quindi le indicazioni vanno prese sempre col beneficio del dubbio. Chiunque può visionare l'elenco, apportare modifiche, integrazioni o fare aggiunte (non è necessaria registrazione)

NOTA BENE: gli itinerari segnalati sono da considerarsi RELATIVAMENTE sicuri dal pericolo di valanghe per via delle pendenze modeste, percorsi boscosi senza pendii ripidi sovrastanti etc. Questo tuttavia non significa che siano sempre privi di rischi. Ciascuno dovrà quindi leggere il  bollettino valanghe e valutare, SOTTO LA SUA PIENA RESPONSABILITA', le reali condizioni sul posto
« Ultima modifica: 05/03/2009 09:05 da AGH »

Atomorama

  • Visitatore
Re: Gite (quasi) sicure dalle valanghe
« Risposta #7 il: 12/03/2011 21:32 »
Per me la Marzola non è sicura, non ho capito bene da che parte intendi salire (bivacco Bailoni?) ma io ci abito davanti e vedo che i costoni svalangano da paura. Inoltre sciisticamente è considerata una della montagne più difficili qui in giro.

Il Cornetto di Folgaria da Costa è sicuro al 100% :)

Offline luci

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 95
  • Sesso: Maschio
Re: Gite (quasi) sicure dalle valanghe
« Risposta #8 il: 05/12/2011 14:37 »
Buongiorno a tutti, mi permetto di consigliare (per quanto concerne la zona dei Lagorai Cima d'Asta) la "Guida di Sci alpinismo Lagorai Cima d'Asta" Edizioni31, che da poco è stata pubblicata e della quale sono l'autore. In questa Guida si troveranno  anche gli itinerari che possono essere percorsi anche con forte innevamento (sperando che ne arrivi di neve!!) e che non presentano pericoli.
Vi auguro "Bianche emozioni".
Luciano

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 19.923
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: Gite (quasi) sicure dalle valanghe
« Risposta #9 il: 05/12/2011 15:01 »
Buongiorno a tutti, mi permetto di consigliare (per quanto concerne la zona dei Lagorai Cima d'Asta) la "Guida di Sci alpinismo Lagorai Cima d'Asta" Edizioni31, che da poco è stata pubblicata e della quale sono l'autore. In questa Guida

Luciano mi permetti un piccolo consiglio di «marketing»?  ;D

La pubblicità del tuo libro, che io compererò certamente perché posseggo i tuoi precedenti e conosco il valore delle tue guide, funzionerebbe molto meglio se tu fossi un po' più «generoso», e ti spendessi con qualche riga scritta *disinteressatamente* piuttosto che approfittare di ogni occasione per limitarti solo a fare lo spottone.

Abbiamo tutti da  imparare da te (io perlomeno di sicuro) e sarebbe davvero bello se il valoroso estensore delle guide volesse condividere un po' di conoscenza con noi modesti escursionisti della domenica.

Poi ti assicuro che, con un «atteggiamento» meno commerciale, le vendite vengono da sé... Anzi di più!

Grazie spero tu non te la prenda per quedto modesto consiglio, a rileggerci!  :)
« Ultima modifica: 05/12/2011 15:04 da AGH »

Offline Alan

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 3.870
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Caden
Re: Gite (quasi) sicure dalle valanghe
« Risposta #10 il: 05/12/2011 16:29 »
non posso che essere d'accordo con Agh e innanzitutto fare i complimenti a Luciano che si prodiga con passione e dedizione da anni su quell'incanto della natura che si chiama Lagorai - Gruppo di Rava e Cima d'Asta....
io mi sono innamorato quest'anno con la translagorai di questo gruppo!!! Davvero notevole!!


Offline luci

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 95
  • Sesso: Maschio
Re: Gite (quasi) sicure dalle valanghe
« Risposta #11 il: 05/12/2011 16:52 »
Grazie del consiglio Agh.
Se posso essere utile al forum, nei prossimi giorni vi consiglierò un paio di itinerari sicuri e interessanti.

Sono a disposizione in caso per qualsiasi dubbio o chiarimento sull'argomento trattato.

Luciano


Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 19.923
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: Gite (quasi) sicure dalle valanghe
« Risposta #12 il: 05/12/2011 18:33 »
Grazie del consiglio Agh.
Se posso essere utile al forum, nei prossimi giorni vi consiglierò un paio di itinerari sicuri e interessanti.

Sono a disposizione in caso per qualsiasi dubbio o chiarimento sull'argomento trattato.

grazie, ero sicuro che avresti capito. Lo dico perché qui in questo forum è passato qualche grande sportivo e atleta molto noto, che però si è iscritto unicamente per farsi pubblicità e non ha mai scritto una riga al di la' di propagandare le proprie imprese, libri o serate. Nulla di deplorevole per carità, però secondo me non ci ha fatto una gran bella figura :).
Poi come dicevo, un autore di libri o guide che interviene costruttivamente qui, di tanto in tanto, si rende molto più "simpatico" e aumenta sicuramente le vendite :)))

Offline danieled

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.480
  • Sesso: Maschio
  • Daniele
Re: Gite (quasi) sicure dalle valanghe
« Risposta #13 il: 06/12/2011 07:25 »
Saresti un buon agente Agh!
 ;D
Non abbiamo ricevuto questo pianeta in eredità dai nostri padri, ma in prestito dai nostri figli.

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 19.923
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re:Gite (quasi) sicure dalle valanghe
« Risposta #14 il: 23/01/2013 11:50 »
rispolvero questo thread, in questo periodo la situazione rischio valanghe è molto delicata... tutti gli itinerari vanno comunque presi sempre cum grano salis...! :)