Autore Topic: SCI ESCURSIONISMO Ciaspole vs. sciotti  (Letto 5613 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.366
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
SCI ESCURSIONISMO Ciaspole vs. sciotti
« il: 01/10/2007 10:09 »
In altro thread si è tornato a parlare di ciaspole e sci come mezzi per spostarsi sulla neve.
Avendo provato a lungo entrambi, provo a darne una descrizione sintetica, con pregi e difetti.

difficoltà d'uso:
- ciaspole quasi zero, è come camminare, basta tenere i piedi un po' larghi e si impara subito. Indispensabili i bastoni!

- sciotti (abbreviaz. per sci di fondo o da escursionismo): difficoltà bassa, in un paio di uscite ci si abitua rapidamente agli sci stretti in fuori pista. Anche se non indispensabile, sarebbe meglio aver praticato un po di sci di fondo (alternato): la difficoltà maggiore sono le discese, col piede a tallone libero ci vuole un certo equilibrio. In ogni caso si scelgono di solito percorsi non ripidi

difetti
-ciaspole: con neve fresca la marcia è piuttosto faticosa, con neve pesante faticosissima :) le ciaspole diventano dei pesi da trascinarsi dietro; anche le traversate in costa sono molto difficoltose.  Le ciaspole non vanno bene su tutti i tipi di neve, sulle crostose non portanti ad esempio diventano faticose

- sciotti: nessuna difficoltà in salita con le pelli (si va ovuqneu vada uno scialpinista, salvo percorsi in costa ripidi e ghiacciati), tutte le eventuali difficoltà si incontano nella discesa per via del tallone libero, per questo è oportuno saper sciare un pochino.

pregi
- ciaspole: possono essere usate anche con zero esperienza da chiunque a tutte le età, le difficoltà dipendono ovviamente dai percorsi scelti: ci si può muovere abbastanza bene anche sul ripido, salita e discesa, nei boschi con poco spazio di manovra

-sciotti: assoluta leggerezza e naturalezza nella camminata (si cammina all'80%); gli sciotti galleggiano sulla neve molto meglio delle ciaspole; in discesa o sul piano si scivola e non si deve camminare come con le ciaspole, nel lunghi tratti in piano o leggera discesa perciò si coprono facilmente grandi distanze senza grosso sforzo. Fatica ridotta quasi a zero: gli sciotti sono decisamente meno faticosi che andare a piedi, dove si fa un passo corto, uno lungo, si superano scalini. Gli sciotti vanno bene su quasi tutti i tipi di neve (meno sul ghiaccio), anche nelle farinose sprofonda 15-20 cm, al massimo e poi si stabilizza. Imponendo un movimento molto regolare la fatica è modestissima e dipende sostanzialmente dal ritmo adottato. Rischi di farsi male quasi nulli (a differenza dello sci alp) perché lo sci è leggero e soprattutto il piede non è completamente bloccato dall'attacco.

Come avrete capito io sono decisamente più favorevole agli sciotti: anche la salita è un'arte (perduta) nell'aprire la traccia, leggera, elegante, che sfrutta le pendenze naturali e la morfologia del territorio, a differenza dell'orrido "trincerone"  che lasciano i ciaspolari :) Gli sciotti sono un ritorno all'antico, quando l'uomo 5000 anni fa si spostava con gli sci in assoluta leggerezza ed eleganza, scivolando sulla neve
« Ultima modifica: 09/01/2012 22:40 da Claudia »

Offline PassoVeloce

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 5.806
  • Sesso: Femmina
Re: Ciaspole vs. sciotti
« Risposta #1 il: 01/10/2007 14:28 »
Quindi se io ho un paio di sci da fondo li posso trasformare in sciotti?basta che mi faccia fare le pelli?  ;D
Ma la discesa, come stile, è tipo telemark per capirci? ???

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.366
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: Ciaspole vs. sciotti
« Risposta #2 il: 01/10/2007 14:38 »
Citazione
uqindi se io ho un paio di sci da fondo li posso trasformare in sciotti?basta che mi faccia fare le pelli?

assolutamente si. Io dico sempre che chi vuol provare, a costo zero, lo può fare anche con un paio di squamati marci e 2-3 barattolini di sciolina.

Per le pelli, se non vuioi avere nessun problema ed evitare le scioline, o le pigli nuove o puoi anche riciclare tranquillamente due vecchie pelli da scialp (bastano non siamo consumatissime), le tagli di lungo della larghezza dello sci (lasciando scoperti gli spigoli), tagli le code 10-15 cm pià corte dello sci, ci metti un anello in cima per agganciarle in punta e sei a cavallo :)

La discesa tipicamente è alla "viva il parroco"   ;D ;D ;D

Cioè discesa creativa, fatta per lo piu di diagonali e robusti dietro front sul ripido, sennò giù alla sbrega balone come viene viene :D

Ma è anche quello il divertente... chiaramente bisogna scordarsi le serpentine, e scendere con dei "drittoni" e aggiustamenti...

(ps: per scendere a telemark ci vuole l'attrezzatura apposita)

ti metto il link dove spiegavo meglio la faccenda
http://www.girovagandointrentino.it/puntate/2003/anteprima_inverno/sci_escurs/sci_escurs.htm

come riciclare le pelli
http://www.girovagandointrentino.it/puntate/2003/anteprima_inverno/sci_escurs/pelli.htm
« Ultima modifica: 01/10/2007 14:50 da AGH »

Offline PassoVeloce

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 5.806
  • Sesso: Femmina
Re: Ciaspole vs. sciotti
« Risposta #3 il: 01/10/2007 14:46 »
Ah capito!cmq credo non sia proprio semplice...ricordo anni fa la prima discesa che ho fatto con gli sci da fondo non è stata proprio granchè....soprattutto per il mio povero osso sacro!  :P

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.366
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: Ciaspole vs. sciotti
« Risposta #4 il: 01/10/2007 14:52 »

Verso Passo Cinque Croci (Lagorai)

ma no, se sai sciare un pochino impari presto, considera infine che in fuorispista la neve NON E' BATTUTA quindi gli evantuali voli sono molto morbidi :)

Inoltre (brevetto agh) le pelli io le lascio SEMPRE sotto agli sci, anche in discesa, così hai un freno naturale e la discesa e la velocità sono sempre sotto controllo
« Ultima modifica: 01/10/2007 14:57 da AGH »

Offline PassoVeloce

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 5.806
  • Sesso: Femmina
Re: Ciaspole vs. sciotti
« Risposta #5 il: 01/10/2007 14:57 »
Eh sì meglio lasciarle...l'ho fatto ancora con gli sci da alpinismo quando magari c'era una discesa breve e poi ancora salita!  ;D

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.366
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: Ciaspole vs. sciotti
« Risposta #6 il: 01/10/2007 15:06 »
chiaro. comunque andare con gli sciotti è tutto un altro mondo rispetto allo scialp. Se ti piace girovagare in tranquillità per i monti, senza l'assilo delle cime a tutti i costi, è a dir poco fantastico.

La camminata è cosi naturale che quasi subito ci si scorda di avere gli sci ai piedi :)