Terza Edizione "Una Montagna di Emozioni" a Zugliano (VI)

Autore Topic: Terza Edizione "Una Montagna di Emozioni" a Zugliano (VI)  (Letto 180 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline corzen

  • Newbie
  • *
  • Post: 5
Dopo il successo delle scorse edizioni torna a Zugliano la rassegna "UNA MONTAGNA DI EMOZIONI" quattro serate tutte con un unico comune denominatore :  la montagna intesa come scoperta ed incontro con la natura. Una rassegna di immagini inaspettate e coinvolgenti provienienti dal lontano K2, la montagna più alta del mondo dopo l'Everest, così come dalle Alpi Svizzere, dal Monte Bianco e dal vicino Altipiano di Asiago.
 Tutti gli appuntamenti saranno ospitati presso il salone centrale di Villa Giusti a Zugliano, l'edificio storico più importante di Zugliano. E' stata scelta proprio questa sede anche promuovere la conoscenza di questa splendida villa della pedemontana, che offre ai visitatori cinque notevoli sale interamente affrescate.
Il programma allestito con la preziosa collaborazione del Trento Film Festival, Brescia Winter Film e della Rassegna Senza Orario Senza Bandiera prevede :
giovedì 20 aprile "K2 & the Invisible Footmen", docufilm di Iara Lee che spiega che è sempre grazie ai portatori di alta quota che è possibile raggiungere la cima del K2. Siano portatori pakistani o sherpa nepalesi, tocca sempre a loro portare a termine tutte le operazioni più faticose e rischiose. Seguendo le loro tracce, Iara Lee ha provato a raccontare la loro vita silenziosa, conducendoci alla scoperta di scenari incredibili nei quali i portatori affrontano quotidianamente rischi incalcolabili.
venerdì 5 maggio, protagonista sarà l'altipiano dei Sette Comuni con "RASETLE- L'ALTIPIANO NASCOSTO" che vedrà la partecipazione del creatore del docufilm Paolo Fracaro e di un'altro grande conoscitore dell'Altipiano, Daniele Zovi, ex dirigente del Corpo Forestale dello Stato.
venerdì 19 maggio, sarà Davide Deganello, AMM - Accompagnatore M. Montagna e Istruttore Nordic Walking a parlarci della sua impresa "600 KM A PIEDI, DA VICENZA AL MONTE BIANCO" Un cammino fatto di grandi fatiche, sconfitte, ritiri e rivincite.L'avventura dell’uomo che sfida i propri limiti, in completa solitudine, senza nessun contatto con la realtà esterna e l'aiuto della tecnologia.
Un racconto ed un video tusiasmante che fa capire cosa può fare la forza di volontà, la voglia di arrivare ad una meta tanto sognata.
chiude la rassegna il 31 maggio "ALPSUMMER" una produzione svizzera del 2013 di Thomas Horat dove viene illustrata in dettaglio la vita quotidiana sugli alpeggi delle Alpi della Svizzera centrale raccontando la storia di quattro famiglie di allevatori. Pur appartenendo a diverse generazioni, gli alpeggiatori gestiscono gli alpeggi secondo le pratiche tradizionali. La loro è una vita orgogliosa, dignitosa ma modesta che contrasta con l’immagine di grande benessere della Svizzera.La pratica dell’alpeggio scandisce un ritmo di attività agricola che rimane legato alle stagioni influenzando profondamente anche gli stili produttivi e di vita nel resto dell’anno e differenziando gli alpeggiatori da altri allevatori.Autentiche musiche tradizionali fanno da colonna sonora al film insieme agli onnipresenti scampanellii dei campani da pascolo di capre e pecore.
Tutti le serate avranno inizio alle 20,45 e saranno ad ingresso gratuito.
Possibilità di prenotazione posti con le seguenti modalità: inviando un messaggio via whatsapp al numero 3925273666 indicando nome cognome e numero di posti, inviando una mail a cultura@comune.zugliano.vi.it, o chiamando in Biblioteca allo 0445/330140.
« Ultima modifica: 13/04/2017 12:41 da corzen »