credevo di aver fatto una escursone "diversa"

Autore Topic: credevo di aver fatto una escursone "diversa"  (Letto 2806 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline jochanan

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.209
  • Sesso: Maschio
allenamento 0, tempo incerto, che faccio? mi tengo basso e vado aul Garda a monte S. Pietro. Farò belle foto e le metterò... Ahimè, sulla strada verso il rifugio mi imbatto in un grande autoadesivo "girovagando..." Porca miseria, c'è già stato il "capo". Infatti la sig. del rifugio parla dell'anno scorso.
Per√≤ voglio fare una domanda: la dorsale del M.San Pietro ha uno strano bosco: Faggi enormi, tipo Cansiglio frammezzati a Larici enormi, i pi√Ļ grandi mai visti. Pochissimi pini austriaci, qualche abete e nelle radure abeti bianchi piccoli, piantati da qualcuno. Perch√® alterare un ambiente unico? Gli enormi larici ogni tanto muoiono e le cime crollano spoglie, e li sono lasciate. Se sul sentiero, basta fare una deviazione. Ho poi visto un faggio 1000nario, in una propriet√†, pure citato sulla mappa.  Il proprietario ha pensato bene di fargli una potatura robustissia. Ma si pu√≤?? :( >:(
il mondo sarebbe veramente noioso senza le montagne (E.Kant, mi sembra, che tra l'altro è sempre vissuto in pianura)

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.233
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • localit√† di residenza: Brusago (Altopiano di Pin√©)
Re:credevo di aver fatto una escursone "diversa"
« Risposta #1 il: 30/07/2012 19:22 »
Ho poi visto un faggio 1000nario, in una propriet√†, pure citato sulla mappa.  Il proprietario ha pensato bene di fargli una potatura robustissia. Ma si pu√≤?? :( >:(

quando ho visto quello scempio mi √® ribollito il sangue....  si rimane annichiliti di fronte a tanto stolido accanimento, ma come si pu√≤ sconciare a quel modo un maestoso monumento vegetale? Solo in Italia....

Offline Pietro

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 84
  • Sesso: Maschio
Re:credevo di aver fatto una escursone "diversa"
« Risposta #2 il: 31/07/2012 09:26 »
Il faggio secolare di Vedes√® sul monte Calino ha poco pi√Ļ di 200 anni , tempo f√† ho chiesto al proprietario il perch√® di una potatura cosi "importante" , lui ha risposto che √® stata fatta per il fatto che il faggio √® ammalato e quindi su suggerimento ed in collaborazione con la sezione locale dei guardaboschi √® stata decisa questa azione. Sperem che la serva!

https://picasaweb.google.com/lh/photo/X4HXazFQ1Np4okk7XS6vSNMTjNZETYmyPJy0liipFm0?feat=directlink

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.233
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • localit√† di residenza: Brusago (Altopiano di Pin√©)
Re:credevo di aver fatto una escursone "diversa"
« Risposta #3 il: 31/07/2012 09:33 »
Il faggio secolare di Vedes√® sul monte Calino ha poco pi√Ļ di 200 anni , tempo f√† ho chiesto al proprietario il perch√® di una potatura cosi "importante" , lui ha risposto che √® stata fatta per il fatto che il faggio √® ammalato e quindi su suggerimento ed in collaborazione con la sezione locale dei guardaboschi √® stata decisa questa azione. Sperem che la serva!

ma ammalato di cosa? Non capisco come simili amputazioni possano servire a qualcosa, se non a peggiorare la situazione. Poi che c'entrano i guardiaboschi? Si doveva interpellare semmai un esperto arboricoltore. E' come chiamare un cacciatore per soccorrere un capriolo ferito, quel el ghe sbara!  :(
In Trentino c'è sempre una fretta maledetta a tagliare...

Offline Pietro

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 84
  • Sesso: Maschio
Re:credevo di aver fatto una escursone "diversa"
« Risposta #4 il: 31/07/2012 09:49 »
E che ti devo dire, mi limito a riportare quello che mi è stato detto , poi se sono balle allora il tipo le racconta molto bene.

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.233
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • localit√† di residenza: Brusago (Altopiano di Pin√©)
Re:credevo di aver fatto una escursone "diversa"
« Risposta #5 il: 31/07/2012 10:01 »
E che ti devo dire, mi limito a riportare quello che mi è stato detto , poi se sono balle allora il tipo le racconta molto bene.

Non voglio dire che siano balle, dico che in un caso del genere, cioè in presenza di una pianta di grande pregio paesaggistico, bisognava forse interpellare un esperto arboricoltore. Ma ormai l'albero, un monumento vegetale che avrebbe dovuto essere ben diversamente tutelato, é stato sconciato da tagli brutali.

Ma qui in italia, ex ¬ębel paese¬Ľ, non esiste la cultura degli alberi, basta vedere le stragi quotidiane fatte dalle amministrazioni pubbliche, si tagliano alberi secolari o interi viali alberati senza pensarci 5 minuti. Trento √© l'esempio lampante di questo squallore, in citt√† hanno tagliato quasi tutti gli alberi ad alto fusto!!!
« Ultima modifica: 31/07/2012 10:47 da AGH »

Offline Pistacchio

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 676
  • localit√† di residenza: Madrano
Re:credevo di aver fatto una escursone "diversa"
« Risposta #6 il: 31/07/2012 20:19 »
Ho trovato questo in giro.

http://www.geocaching.com/seek/cache_details.aspx?guid=30572259-1cf4-4a90-9081-ee375181daa9

Si vede una foto del 2007.
Cosa abbia questa pianta non lo so di sicuro un fogliame così scarno in estate non è buon segno.
Quando i rami cominciano a seccare (su pi√Ļ o meno tutti gli alberi) di solito gli interventi di potatura sono inutili. O quantomeno diciamo che allungano solo un pochino l'agonia.
Se poi ha già 250 anni diciamo che c'è una buona possibilità che sia già in fine.

Offline jochanan

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.209
  • Sesso: Maschio
Re:credevo di aver fatto una escursone "diversa"
« Risposta #7 il: 02/08/2012 08:26 »
AMMENDA: faggio millenario= trasportato dall'entusiasmo, ovvio che non era. Comunque ecco un raccontino che secondo me è illuminante (anche se un po' OUT):
Alla fine del 1600 l'Orto Botanico   di Padova importa per la prima volta i platani in Italia; alla fine del 1700 la Repubblica Veneta non avendo pi√Ļ i soldi per completare il "centro commerciale" di Prato della Valle pianta un giro di platani. Fino a 20 anni fa c'erano. I tronchi di alcuni avevano il diametro di quasi 2 mt.! Vero che alcuni avevano poche fronde. Ripasso di la dopo qualche mese, mi viene un colpo: tutti quanti spariti e al posto loro dei platanetti che diventeranno discreti tra un 80 anni. Perch√®? Erano malati e dopo consulenza con l'Orto B. (che √® fisicamente a 500 mt.dalla suddetta piazza) il Comune sega.
Però dentro l'Orto ci sta un grosso platano, quello si malato, cavo internamente (il fulmine ha scarnificato e poi man mano l'interno è marcito) che troneggia bello bello ed è la gioia dei piccoli che vanno detro la "casetta".
Penso che tutto dipenda da quanto ci si può prender cura di un albero. La dentro l'Orto tra giardinieri, tecnici e professori uno sguardo al grande malato lo si da sempre. Altrove è proibitivo. Il Comune appalta il giardinaggio a coop. che devono far presto, Il personale comunale del "reparto" = assessore politico, ing. capodivisione, impiegati vari amano scaldare le sedie, e inoltre non avrebbero la competenza necessaria. Perciò...
« Ultima modifica: 02/08/2012 08:28 da jochanan »
il mondo sarebbe veramente noioso senza le montagne (E.Kant, mi sembra, che tra l'altro è sempre vissuto in pianura)

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.233
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • localit√† di residenza: Brusago (Altopiano di Pin√©)
Re:credevo di aver fatto una escursone "diversa"
« Risposta #8 il: 02/08/2012 09:01 »
Penso che tutto dipenda da quanto ci si può prender cura di un albero. La dentro l'Orto tra giardinieri, tecnici e professori uno sguardo al grande malato lo si da sempre. Altrove è proibitivo. Il Comune appalta il giardinaggio a coop. che devono far presto, Il personale comunale del "reparto" = assessore politico, ing. capodivisione, impiegati vari amano scaldare le sedie, e inoltre non avrebbero la competenza necessaria. Perciò...

di delitti vegetali se ne potrebbero raccontare a centinaia. Un arboricoltore che ha, giustamente, il dente avvelenato contro certe amministrazione che tagliano sbrigativamente alberi centenari, mi diceva che spesso il taglio viene lasciato alla discrezione della cooperativa di turno: ed è ovvio che questa non va per il sottile, tagliare è nel suo interesse e taglia!
Le amministrazioni in genere per "non avere rogne" tagliano quasi tutti i grossi alberi. Trento √® un esempio deprimente in questo senso. Alle proteste si risponde "Verrano riapiantati altri alberi". E di solito mettono quegli alberelli stitici che tanto piacciono alle amministrazioni comunali, crescono si e no 4 metri e fanno ombra quanto un palo della luce.  Ma per riequilibrare il deficit di verde del taglio di un albero di centinaia d'anni d'et√† bisognerebbe piantarne dieci di alberi, non uno!!!