Reflex o compatte, questo è il dilemma...

Autore Topic: Reflex o compatte, questo √® il dilemma...  (Letto 20825 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.120
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • localit√† di residenza: Brusago (Altopiano di Pin√©)
Re:Reflex o compatte, questo è il dilemma...
« Risposta #45 il: 18/12/2012 20:07 »
Se non possiedi un decentrabile, puoi mettere in bolla un grandangolare, e qui ti fa comodo un 10/20 mm, e poi tagli.

taglio che? le linee cadenti non è possibile eliminarle con un grandangolare senza decentramento

Offline iw6bff

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.372
  • localit√† di residenza: montecchio Pu
Re:Reflex o compatte, questo è il dilemma...
« Risposta #46 il: 19/12/2012 07:43 »
In pratica: se devi fotografare un edificio, metti la macchina parallela allo stesso, e verticale, diciamo che l' edificio non lo metti al centro, avresti appunto le linee cadenti, ma fotografi anche molto terreno davanti ai tuoi piedi, finch√® non ai pi√Ļ le linee cadenti ( spero di essermi spiegato ) poi devi tagliare in post produzione il terreno davanti a te, e pu√≤ darsi anche un po dei tuoi piedi ;)
non sar√† un decentrabile ( ho avuto per un certo periodo il decentrabile nikkor 35mm √® una goduria se ti piace fotografare monumenti )  ma se ti accontenti, certo li ci vuole il 10 mm :)

Online AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.120
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • localit√† di residenza: Brusago (Altopiano di Pin√©)
Re:Reflex o compatte, questo è il dilemma...
« Risposta #47 il: 19/12/2012 13:34 »
In pratica: se devi fotografare un edificio, metti la macchina parallela allo stesso, e verticale, diciamo che l' edificio non lo metti al centro, avresti appunto le linee cadenti, ma fotografi anche molto terreno davanti ai tuoi piedi, finch√® non ai pi√Ļ le linee cadenti ( spero di essermi spiegato ) poi devi tagliare in post produzione il terreno davanti a te, e pu√≤ darsi anche un po dei tuoi piedi ;)

ma così vanifichi le caratteristiche del grandangolare :) Che senso ha? :)

Offline iw6bff

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.372
  • localit√† di residenza: montecchio Pu
Re:Reflex o compatte, questo è il dilemma...
« Risposta #48 il: 19/12/2012 15:08 »
Hai fotografato un edificio senza linee cadenti senza avere un decentrabile, con un 10 mm che usi anche per altre cose ;) a meno che non si facciano abitualmente foto di architettura è difficile che si abbia per mano ( con quel che costano ) un decentrabile che in ogni caso è un 35mm.
Prova, ci vuole un attimo ;)

Offline Riccardino

  • Newbie
  • *
  • Post: 18
  • localit√† di residenza: Zambana TN
Re:Reflex o compatte, questo è il dilemma...
« Risposta #49 il: 29/09/2014 20:23 »
In passato ho usato una reflex Nikon analogica, poi per vari problemi e comodità sono passato alle compatte digitali. L'ultima è stata una Canon S90 con cui ho scattato tantissimo e scatto ancora, ci ho montato anche un portafiltri americano per montare il polarizzatore quando sono in montagna. Dall'anno scorso sono tornato alla reflex, ho preso una Canon 600D con tre ottiche di qualità e mi è ritornata la voglia di scattare e di pensare agli scatti.
Adesso sono quasi tentato di passare subito al formato pieno, la 600D è relativamente nuova e se voglio venderla mi conviene farlo subito!

Offline southernman

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.146
  • Sesso: Maschio
  • localit√† di residenza: Dolo
Re:Reflex o compatte, questo è il dilemma...
« Risposta #50 il: 30/09/2014 21:30 »
In passato ho usato una reflex Nikon analogica, poi per vari problemi e comodità sono passato alle compatte digitali. L'ultima è stata una Canon S90 con cui ho scattato tantissimo e scatto ancora, ci ho montato anche un portafiltri americano per montare il polarizzatore quando sono in montagna. Dall'anno scorso sono tornato alla reflex, ho preso una Canon 600D con tre ottiche di qualità e mi è ritornata la voglia di scattare e di pensare agli scatti.
Adesso sono quasi tentato di passare subito al formato pieno, la 600D è relativamente nuova e se voglio venderla mi conviene farlo subito!

Se non è un problema il peso, comprala e portati la reflex in montagna senza timore; l'unico limite è che non puoi fare ferrate ed in caso di passaggi impervi è meglio metterla in zaino. Io normalmente vado con una Nikon D7000 (aps-c come la tua) a tracolla con montato un 12-24; in zaino ho un 17-50 che uso in pausa pranto o in soste lunghe. E' un peso sopportabile. Canon o Nikon, se devi cambiare anche le ottiche puoi scegliere come vuoi.
« Ultima modifica: 30/09/2014 22:38 da southernman »

Offline climbalone

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 321
  • Sesso: Maschio
  • localit√† di residenza: Trento
Re:Reflex o compatte, questo è il dilemma...
« Risposta #51 il: 30/09/2014 22:13 »
Domanda da ignorante: il meccanismo "reflex" non è quello che serve per vedere nel mirino quello che la fotocamera fotograferà al momento dello scatto? Quello con lo specchietto mobile, che si alza al momento opportuno?
Ora che le fotocamere hanno un bel display, dove si vede quello che la macchina fotograferà, a che serve il meccanismo reflex?
Non è ormai solo un costo, un ingombro, e una parte meccanicamente delicata?
Ho fatto questa domanda a molti amanti del "reflex", e mi pare di non aver mai ricevuto risposte del tutto convincenti.
Mi sono quasi fatto l'idea che la loro preferenza sia dovuta o al bel suono della parola "reflex" o a semplice nostalgia per la loro bella macchina analogica dei tempi andati.
Sbaglio?
 ::)

Offline southernman

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.146
  • Sesso: Maschio
  • localit√† di residenza: Dolo
Re:Reflex o compatte, questo è il dilemma...
« Risposta #52 il: 30/09/2014 22:58 »
Domanda da ignorante: il meccanismo "reflex" non è quello che serve per vedere nel mirino quello che la fotocamera fotograferà al momento dello scatto? Quello con lo specchietto mobile, che si alza al momento opportuno?
Ora che le fotocamere hanno un bel display, dove si vede quello che la macchina fotograferà, a che serve il meccanismo reflex?
Non è ormai solo un costo, un ingombro, e una parte meccanicamente delicata?
Ho fatto questa domanda a molti amanti del "reflex", e mi pare di non aver mai ricevuto risposte del tutto convincenti.
Mi sono quasi fatto l'idea che la loro preferenza sia dovuta o al bel suono della parola "reflex" o a semplice nostalgia per la loro bella macchina analogica dei tempi andati.
Sbaglio?
 ::)

Ciao, ti rispondo da appassionato che scatta con reflex da oltre trenta anni. Il mio problema non √® il feticismo comune a molti fotoamatori, ma √® di ordine molto pi√Ļ pratico. Non riesco ad inquadrare dal display, vuoi perch√® ci batte spesso il sole, vuoi perch√® sono ormai leggermente presbite (e anche la mappa comincia a diventare un problema  :( ) vuoi anche che non riesco ad impugnare saldamente una cosa a 20 cm dalla faccia, per tutti questi motivi non mi trovo a mio agio con le compatte. Mia moglie ha una minuscola Canon Powershoot e fa delle foto bellissime, buon per lei; quando mi chiede di scattarle una foto non so mai cosa viene fuori. Per quanto riguarda il risultato finale, con tutti i progressi possibili una lente da 77 mm di diametro sar√† sempre meglio di una lente da 20 mm. La reflex ti consente di scattare anche in condizioni disagiate, controluce, con poca luce, con luce storta. Inoltre mi piace avere il minor numero di automatismi inseriti possibile, voglio controllare lo scatto da me. Ammetto che adesso sul mercato ci sono compatte di alta gamma ed altissime prestazioni (vedere le foto di Agh ed Edelweiss, tanto per citare due persone delle quali so che macchina usano) e avevo fatto pi√Ļ di un pensierino alla Canon G15, ma (confesso!) la nostalgia ha un p√≤ prevalso. Il futuro potrebbe essere di macchine senza specchio, con sensori di grandi dimensioni (APS-C o formato pieno), possibilit√† di cambiare obiettivi e mirino elettronico di grandi prestazioni (i primi sembravano videogiochi anni 80). Fuji √® gi√† su questa strada. Si risparmierebbe quasi la met√† del peso del corpo macchina. Quando Nikon ne far√† una cos√¨, allora potr√≤ pensare di evolvermi al moderno  :). Da tenere presente per√≤ che una macchina cos√¨ consuma molto di pi√Ļ la batteria, dovendo mantenere acceso display e mirino per molto pi√Ļ tempo.
Spero di averti aiutato a capire il mio/nostro punto di vista.

Offline iw6bff

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.372
  • localit√† di residenza: montecchio Pu
Re:Reflex o compatte, questo è il dilemma...
« Risposta #53 il: 01/10/2014 07:49 »
Quando avrò i soldi per permettermi uno sherpa, mi porterò le mia amate reflex in montagna, non potendo permettermelo, per le mie escursioni uso una Canon G12 ;)

Offline piesospinto

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 385
  • Sesso: Maschio
  • localit√† di residenza: Trento
Re:Reflex o compatte, questo è il dilemma...
« Risposta #54 il: 01/10/2014 08:47 »
Domanda da ignorante: il meccanismo "reflex" non è quello che serve per vedere nel mirino quello che la fotocamera fotograferà al momento dello scatto? Quello con lo specchietto mobile, che si alza al momento opportuno?
Ora che le fotocamere hanno un bel display, dove si vede quello che la macchina fotograferà, a che serve il meccanismo reflex?
Non è ormai solo un costo, un ingombro, e una parte meccanicamente delicata?
Ho fatto questa domanda a molti amanti del "reflex", e mi pare di non aver mai ricevuto risposte del tutto convincenti.
Mi sono quasi fatto l'idea che la loro preferenza sia dovuta o al bel suono della parola "reflex" o a semplice nostalgia per la loro bella macchina analogica dei tempi andati.
Sbaglio?
 ::)
Da dilettante con una reflex digitale datata, so che il vantaggio principale del reflex, oltre alla presenza del mirino, ormai purtroppo scomparso dalle compatte era il fatto che il processo di inquadratura fosse analogico, permettendoti di inquadrare senza usare il sensore della macchina. Questo implica che non fai passare corrente dal sensore se non durante lo scatto, e quindi riduci il rumore elettronico dato dal riscaldamento del sensore stesso.
Penso che questo problema sia stato comunque limitato nelle macchine moderne, e oggi 'reflex' sia soprattutto sinonimo di ottiche intercambiabili e di qualita' (se sei disposto a spendere). Ne e' testimonianza il fatto che tutte le grandi marche hanno in catalogo compattone ad ottiche intercambiabili che hanno rese eccezionali. Pero' non hanno il mirino, che e' tanto comodo...
Mauro

Offline Riccardino

  • Newbie
  • *
  • Post: 18
  • localit√† di residenza: Zambana TN
Re:Reflex o compatte, questo è il dilemma...
« Risposta #55 il: 01/10/2014 09:44 »
Credo che i vantaggi principali di una reflex siano due: 1) la composizione della foto fatta a dislpay e fatta guardando dal mirino è molto diversa, tra l'altro la velocità di scatto è maggiore per le reflex. Uso a volte il live view della reflex quando scatto panoramiche con zone di illuminazione diversa, vedi direttamente le variazioni fatte in macchina a livello di messa a fuoco ( uso spesso la tecnica dell'iperfocale nei panorami ) e dell'esposizione. Se scatti a persone il live view è drammaticamente lento... 2) le lenti di una reflex hanno una qualità superiore, non c'è storia.

Sicuramente una G12 si avvicina a una apc-s entry level con un'ottica da kit base, ma già una 600D con un'ottica di livello superiore sforna foto di altissima qualità!

Se non ho problemi di peso porto entrambe, la Canon S90 compatta nel portamacchina attaccato allo spallaccio e la reflex nello zaino. Quando ho l'occasione della foto che merita la reflex la tiro fuori e scatto.

Online AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.120
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • localit√† di residenza: Brusago (Altopiano di Pin√©)
Re:Reflex o compatte, questo è il dilemma...
« Risposta #56 il: 01/10/2014 10:05 »
Se non per lavoro, non ho quasi mai portato reflex in montagna: troppo pesanti e ingombranti. Uso perciò compatte di eccellente qualità come le Canon tipo G12. Di recente sono passato a Lumix ma non sono rimasto molto contento, preferivo le Canon. Pur usando macchine compatte, non mi pare di fare brutte foto :)
Chiaramente si tratta di un compromesso, ma in montagna √® pressoch√© obbligatorio. La qualit√† di una g12 √® molto vicina a una reflex apsc. Poi chiaro che la reflex √® pi√Ļ comoda, si impugna meglio, vedi bene nel mirino ed ha mediamente qualit√† migliore per le lenti e per la maggiore grandezza del sensore. Ma personalmente nelle escursioni non mi piace fare il facchino, cos√¨ una ottima compatta mi pare un compromesso accettabile.

Offline Riccardino

  • Newbie
  • *
  • Post: 18
  • localit√† di residenza: Zambana TN
Re:Reflex o compatte, questo è il dilemma...
« Risposta #57 il: 01/10/2014 11:16 »
AGH fai foto veramente belle, ma il merito oltre ad usare una macchina molto buona è della manetta che ci sta dietro. Se inizi ad ingrandire le foto fatte con una G12 e con una reflex con una buona lente le differenze si vedono, ma cominciamo ad entrare nella sfera della fotografia per veri appassionati. Per esempio l'occhio critico riesce a capire dal dettaglio e nitidezza della foto a che esposizione è stata scattata in quanto gli obiettivi hanno un range ( solitamente tra F5.6 e F11 ) dove la qualità è massima su tutta l'immagine, io personalmente non riesco a capirlo e molte volte non trovo differenze sostanziali... Dipende dall'occhio!

Se devo essere sincero mi accorgo delle differenze tra la 600D e la compatta quando scatto su campi aperti, la profondit√† e il colore della reflex √® superiore anche se sulla compattina per avere colori meno piatti ho montato un polarizzatore.  ;)

Offline edel

  • vif
  • *****
  • Post: 2.001
  • Sesso: Femmina
  • localit√† di residenza: Vicenza
Re:Reflex o compatte, questo è il dilemma...
« Risposta #58 il: 01/10/2014 11:39 »
C'è stato un periodo in cui portavo la reflex in montagna ma per me era decisamente troppo ingombrante e mi sono trovata benissimo poi con una bridge, la Panasonic DMCFZ100 che uso ancora.
Ho acquistato per√≤ qualche mese f√† una compattina da tenere sempre a portata di mano o in tasca. Non ho grandi pretese fotografiche e per le mie esigenze √® perfetta  :).
E' la Panasonic Lumix TZ60.  Leggerissima ma con una buona presa (certe piccoline scivolano dalle mani) ha il grandangolo, un superzoom e il mirino.

http://www.panasonic.com/it/consumer/fotocamere-e-videocamere/compatte-fotocamere/super-zoom/dmc-tz60.html

Offline Renzo

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 403
  • localit√† di residenza: Civezzano (TN)
Re:Reflex o compatte, questo è il dilemma...
« Risposta #59 il: 01/10/2014 11:52 »
...
Non è ormai solo un costo, un ingombro, e una parte meccanicamente delicata?
...

Per come fanno le cose ora √® ben pi√Ļ probabile che ti si rompa qualcosa di elettronico, piuttosto che qualcosa di meccanico.  Non credo che sia molto costoso, e per quanto riguarda l'ingombro √® un falso problema perch√® le belle foto non le fa la macchina, le fa l'obiettivo che c'√® davanti. Senza entrare troppo nel tecnico e semplificando molto un obiettivo pi√Ļ √® grosso meglio √®. Quindi che senso avrebbe avere una macchina fotografica grande come uno smartphone se poi ci attacchi un cilindo lungo 10 cm e di quasi mezzo chilo di peso? (tipo il 12-24 citato da southernman).
In montagna ci sono quasi sempre condizioni di luminosit√† ottimali, quindi la classica foto della vallata o del laghetto in pieno sole vien bene sia con la reflex che con la compatta o lo smartphone. Personalmente giro con reflex e 2/3 obiettivi, non faccio gare, preferisco impiegarci un'ora di pi√Ļ e portare pi√Ļ peso piuttosto che pentirmi di non aver fatto una foto perch√® non avevo l'ottica adatta.