Autore Topic: Andare in giro da soli si o no?  (Letto 16957 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.510
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: Andare in giro da soli si o no?
« Risposta #30 il: 18/10/2011 16:25 »
Per esempi Agh, io non sarei mai andato solo sulla Marmolada; tu sei stato bravo, ma concedimelo hai avuto anche culo perchè se fosse successo qualcosa, ti saresti affidato al buon samaritano.

non c'è stata nessuna "bravura" in marmolada. Avevo deciso che in cima avrei chiesto info sul passaggio sulla crepaccia e valutato il da farsi. Poi ho avuto la fortuna di scendere in cordata coi due veronesi, meglio di così....  Non ho preso nessun rischio da solo quindi :)

Offline xymox

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 332
  • Sesso: Maschio
Re: Andare in giro da soli si o no?
« Risposta #31 il: 18/10/2011 17:03 »
non c'è stata nessuna "bravura" in marmolada. Avevo deciso che in cima avrei chiesto info sul passaggio sulla crepaccia e valutato il da farsi. Poi ho avuto la fortuna di scendere in cordata coi due veronesi, meglio di così....  Non ho preso nessun rischio da solo quindi :)

quindi hai fatto l'attraversata, salita dalla Val Contrin facendo la ferrata e discesa dal ghiacciaio al passo Fedaia?
p.s. è tanto che vorri fare questo giro, mia moglie lo fece l'anno prima di conoscermi e non lo ha più voluto ripetere  >:( ... giustamente  :)
ciao marco

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.510
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: Andare in giro da soli si o no?
« Risposta #32 il: 18/10/2011 17:21 »
quindi hai fatto l'attraversata, salita dalla Val Contrin facendo la ferrata e discesa dal ghiacciaio al passo Fedaia?

esattamente. Qua c'è la relaz
http://girovagandoinmontagna.com/forums/index.php?topic=4887.0;highlight=marmolada

Offline danieled

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.480
  • Sesso: Maschio
  • Daniele
Re: Andare in giro da soli si o no?
« Risposta #33 il: 18/10/2011 17:47 »
Secondo me ci vuole BRAVURA per fare una cosa così.
Essere capaci dal punto di vista fisico/mentale e anche avere il coraggio di mettersi in gioco.

Io purtroppo a volte rinuncio a certe cose (soprattutto in inverno) per paura. Paura che succeda qualcosa. Ed essere da solo, fa si che io non mi senta sicuro di affrontare certe ascese, così la solitudine mi fa desistere dal mettermi in gioco.

Non sono così bravo a mettermi in gioco.
Quindi secondo me Agh, sei stato bravo e fortunato.

Del resto serve anche un po' di fortuna no?  ;D
Non abbiamo ricevuto questo pianeta in eredità dai nostri padri, ma in prestito dai nostri figli.

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.510
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: Andare in giro da soli si o no?
« Risposta #34 il: 18/10/2011 18:07 »
Non sono così bravo a mettermi in gioco.
Quindi secondo me Agh, sei stato bravo e fortunato.
Del resto serve anche un po' di fortuna no?  ;D

questo sicuramente :D
Comunque, tornando sulla presunta bravura, altro non è che un po' di esperienza. Conoscere le proprie forze, la propria resistenza fisica e soprattutto mentale, sono "doti" che acquisisci man mano con l'esperienza. Certo se non si  mai andati da soli, posso immagine che l'escursione solitaria possa essere una prospettiva terrorizzante  ;D 
Ma allo stesso modo, per uno abituato, è invece elettrizzante :)))

Offline gabi

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 943
  • Sesso: Femmina
Re: Andare in giro da soli si o no?
« Risposta #35 il: 18/10/2011 18:20 »
Io vado spessissimo da solo.Spesso poi decido all'ultimo la mèta e questo certamente non aiuta.
Anche riguardo il rischio, mi pare che la cosa sia molto aleatoria.
Non so, sarà perché sono abbastanza fatalista. Si può battere la testa scivolando sulle scale, non è detto che in montagna sia più facile. Mi pare comunque che da soli si sia più prudenti, più attenti, più concentrati. Poi per carità, lo scivolone stupido può sempre accadere.
Condivido  ;)
Anch'io spesso giro da sola a volte per scelta, altre per necessità (orari diversi di partenza e rientro, il sabato piuttosto che la domenica).
Quando parto lascio sempre detto dove vado ma serve a ben poco perché capita di fare qualche variante, di allungare il percorso oppure di scoprire all'ultimo momento un nuovo itinerario :D.
Del cellullare non faccio mai affidamento perché molte volte non prende  ;D
Ecco d'inverno solitamente non mi avventuro da sola su terreni sconosciuti mentre d'estate e in autunno mi piace farlo.
Rinunciare ad andare in montagna da soli significa rinunciare a una parte importante della gioia di andare in montagna.
Verissimo  :D

Offline kobang

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.587
Re: Andare in giro da soli si o no?
« Risposta #36 il: 18/10/2011 18:43 »
Condivido quel che dice Gabi:l'essere solo non mi ha mai condizionato,nè in montagna ,nè in viaggio.Tante volte ho vissuto ancora più intensamente l'esperienza proprio perchè condotta in solitario.Comunque anche per lo scialpinismo vado comunque se sono solo,non rinuncio per questo.

Offline jochanan

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.209
  • Sesso: Maschio
Re: Andare in giro da soli si o no?
« Risposta #37 il: 18/10/2011 19:15 »
Anche se da giovane andavo anche da solo (sono tornato dalla Grivola, ero quasi in cima e ho fatto bene per una sopravvenuta tormentina di neve. Ho pure sbagliato la discesa, sono risalito per 500 mt...) poi ho sempre cercato compagnia. Però oltre i 60 le forze diminuiscono rapidamente.. prima ho scartato mio cugino, che mi ha distrutto col suo passo sulla Tofana di Roces.. poi ho scartato altri amici, che p.e. andando adagio sulle 52 gallerie arrivavano 1 h prima...
Andar da solo è giocoforza per me. Gli altri amici un po' più vecchi,(ne ho parlato qua) fanno cose che io non farei (Ancora). Risultato: Solo sempre.
Mi piace, sto attento, porto sempre più vestiario, il kit, il cellulare... e faccio sempre un po' di meno di quello che potrei. Ho rinunciato alle ferrate toste. Ai dislivelli oltre 1000, se non c'è un accogliente rifugio in cima...
Va bene lo stesso.
Hoch mit den Bergen...
il mondo sarebbe veramente noioso senza le montagne (E.Kant, mi sembra, che tra l'altro è sempre vissuto in pianura)

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.510
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: Andare in giro da soli si o no?
« Risposta #38 il: 18/10/2011 19:27 »
Risultato: Solo sempre.
Mi piace, sto attento, porto sempre più vestiario, il kit, il cellulare... e faccio sempre un po' di meno di quello che potrei. Ho rinunciato alle ferrate toste. Ai dislivelli oltre 1000, se non c'è un accogliente rifugio in cima...
Va bene lo stesso.

ma infatti, poi ognuno devo trovare la sua dimensione, l'importante è essere contenti alla fine, che si siano fatti 2000 metri di dislivello o anche solo 200 :)

Offline Mau

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.487
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Rovigo
Re: Andare in giro da soli si o no?
« Risposta #39 il: 18/10/2011 20:04 »
Sono del tutto sincero ... sarebbe facile per me accodarmi ...  ;) questa esaltazione pressochè unanime dell'"andar in montagna da solo", non come scelta obbligata (non trovo nessuno ..), ma quasi come se fosse una - per carità rispettabilissima -  filosofia di vita, mi lascia un po'  ... perplesso  :) (non so se poi, sono davvero in minoranza oppure ...  ;) chissà ..) D'altra parte per me che, come dal mio "motto" scritto qui sotto, dico che l'importante in montagna è "condividere" sarebbe difficile pensarla diversamente .. molto difficile "condividere" :) con se stessi ...  A parte i problemi di sicurezza, io non propongo certo di andar via in montagna in cento persone  o  insieme alla caciarosa compagnia della bocciofila che ha visto solo Rimini ... mi pare strano che, specie quando uno si fa più "grandicello", non abbia acquisito, durante la sua esperienza montanara,  almeno un amico vero, un compagno di montagna con cui andare, uno che sia più o meno allo stesso nostro livello tecnico e di passione e con il quale basta uno sguardo per capirsi ... magari anche a costo di qualche piccolissima rinuncia ... capisco che sicuramente, da soli non si litiga mai ...difficile litigare con se stessi ... :)  ;D.. a parte casi particolari, credo che questo uno ci sia per tutti ... se si vuole trovarlo ...altrimenti, si va da soli .. sul tema "sicurezza", ovvio che andare in compagnia non ti salva dagli incidenti, ma almeno, in caso di incidente, è probabile che almeno uno possa chiamare soccorsi. Riguardo alla storia dell'alpinismo, credo che ci siano, oltre a tante imprese solitarie, almeno altrettanti esempi di grande imprese compiute in gruppo. In ogni caso, io non mi riferivo all'Alpinista di grido, ma all'escursionista-alpinista medio, bravo sì, ma pur sempre "dilettante" ... la minore diffiicoltà, sulla carta,  del percorso, poi, non ti mette al sicuro da possibili incidenti .. è proprio quando la cosa è + facile che ci si rilassa, cala l'attenzione e... (mi pare che qualcuno qui l'abbia anche scritto)  Dopo di chè, ci mancherebbe, ognuno segue la sua strada ..per andare in montagna
 :D
La montagna è...l'abbraccio di un amico ed il fuoco di un bivacco condiviso.

Foto qui https://picasaweb.google.com/101452674008708650686?gsessionid=pC6VWv221ZhsNxdPABmQrw

Offline pat221

  • Newbie
  • *
  • Post: 33
  • Sesso: Maschio
Re: Andare in giro da soli si o no?
« Risposta #40 il: 18/10/2011 20:16 »
io in montagna vado al 90% da solo... mi sveglio la mattina dico a mia mamma dove vado e torno la sera. Il bello di andare da soli è che vuoi fermarti ti fermi piove e vuoi continuare continui... sei solo tu libero da qualsiasi vincolo. Poi c'è da dire che le mie montagne le conosco meglio delle mie tasche e riesco ad orientarmi bene.

tutti dicono che non bisognerebbe mai andare da soli perchè se ti fai male in montagna ci resti su anche una notte prima che si attivino i soccorsi e ti trovino vivo o quasi... Però se aspetti sempre gli altri non faresti niente:(

secondo me va bene andare da soli purchè si conosca la zona e si lasci detto a qualcuno l'itinerario che si intende seguire... poi con un po di prudenza non si rischia nulla anzi è giusto bello:)
un paesaggio devi vederlo non fartelo raccontare!

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.510
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: Andare in giro da soli si o no?
« Risposta #41 il: 18/10/2011 20:19 »
Sono del tutto sincero ... sarebbe facile per me accodarmi ...  ;) questa esaltazione pressochè unanime dell'"andar in montagna da solo", non come scelta obbligata (non trovo nessuno ..), ma quasi come se fosse una - per carità rispettabilissima -  filosofia di vita, mi lascia un po'  ... perplesso  :)

mi pare che nessuno abbia sostenuto questo, anche a me piace molto la condivisione che è forse la cosa più bella sui monti quando si è in due. Ma  secondo me non bisogna rinunciare ai monti se non si ha un compagno/a, perché anche affrontare la montagna da soli è una esperienza molto bella e intensa. Questo non vuol certo dire che è meglio sempre andar da soli! :D (al di là della questione rischio)
« Ultima modifica: 18/10/2011 20:27 da AGH »

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.510
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: Andare in giro da soli si o no?
« Risposta #42 il: 18/10/2011 20:26 »
tutti dicono che non bisognerebbe mai andare da soli perchè se ti fai male in montagna ci resti su anche una notte prima che si attivino i soccorsi e ti trovino vivo o quasi... Però se aspetti sempre gli altri non faresti niente:(

questo è molto vero, aggiungo che non è poi cosi facile, specie dopo una certa età, trovare compagni/e adatti. Che magari hanno moglie/marito, figli, nipoti, impegni, il mal di schiena, la panza...  ;D
Ma restare a casa solo perché non si trova un compagno è davvero assurdo. Lo dico per quelli che hanno timore ad andare da soli... Buttatevi (su percorsi facili all'inizio), dopo due o tre volte, scoprirete una nuova dimensione non meno affascinante che andare in compagnia... :)

Offline radetzky

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 4.890
  • Sesso: Maschio
Re: Andare in giro da soli si o no?
« Risposta #43 il: 18/10/2011 20:52 »
questo è molto vero, aggiungo che non è poi cosi facile, specie dopo una certa età, trovare compagni/e adatti. Che magari hanno moglie/marito, figli, nipoti, impegni, il mal di schiena, la panza...  ;D
Ma restare a casa solo perché non si trova un compagno è davvero assurdo. Lo dico per quelli che hanno timore ad andare da soli... Buttatevi (su percorsi facili all'inizio), dopo due o tre volte, scoprirete una nuova dimensione non meno affascinante che andare in compagnia... :)
Quoto.
A proposito di cellulari, è vero che quasi mai prendono ma sarebbe meglio usare, anzichè i sofisticati aggeggi mille-funzioni-inutili tanto di moda, un + semplice quadriband ma DUAL SIM (molto poco diffusi in Italia, molto diffusi invece all'estero) con due SIM di operatori diversi: quantomeno si ha qualche probabilità in + di beccare per caso un segnale.
La copertura in Italia fa veramente schifo (salvo, forse e localmente, TIM).
Viceversa in settembre ho fatto un paio di giretti in Slovenia in zone tipo canion, valli chiuse e profonde, dove mi sono meravigliato di avere un ottimo segnale (sloveno) lungo tutto il percorso.
E' quindi una buona idea se si bazzicano abitualmente, come me,le zone di confine procurarsi anche una SIM del paese estero limitrofo.
Allego, con l'occasione, qualche foto della salita verso il Luknia (valle di Zadnijca, uno degli itinerari verso il Triglav)
quando che le pegore le va a destra.. mi vago a sinistra. e quando le va a sinistra mi vago a destra !

Offline Claudia

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 6.719
  • Sesso: Femmina
Re: Andare in giro da soli si o no?
« Risposta #44 il: 18/10/2011 21:14 »
Io vado praticamente sempre in compagnia del mio ragazzo, da sola invece ho fatto qualche volta solo giretti nei boschi ma non vere e proprie escursioni!
Certo c'è da dire che sicuramente io lo limito molto, nel senso che lui non è mai stanco e io invece ...  ::) e che lui osa molto più di me, però una delle cose più belle è che nessuno dei due ha mai fretta, se ci si vuol fermare 5 minuti  anche solo per una foto non è mai un problema... insomma, la regola della gita è "siamo in vacanza"  ;) almeno da questo punto di vista andiamo d'accordo  ;D
Forse se abitassi in zona montuosa potrei anche provare a fare un giro in solitaria, ma come sapete ho alcune ore di auto e già questo è un ottimo deterrente. Dev'essere bello come dite in tanti per poter stare un po' con sè stessi, anche se credo che alla lunga mi auto-annoierei  ;D

Per quanto riguarda la sicurezza certo non è una cosa da poco: spesso il cell non prende, bisogna imparare anche a conoscere i propri limiti e possibilmente cercare di fare cose adatte a noi, senza cacciarci nei guai anche se può succedere! Mi riprometto sempre, quando vado via per il weekend, di dire esattamente ai miei dove andrò ma... alla fine non lo faccio. Anche perchè parto per un paese dove prendo l'albergo ma spesso solo la sera decidiamo con esattezza dove andare la mattina dopo...