Autore Topic: Camminando camminando... pensieri durante le camminate  (Letto 6364 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Alan

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 3.885
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Caden
Re:Camminando camminando... pensieri durante le camminate
« Risposta #15 il: 24/05/2012 14:11 »
Ad es: Kobang è un ottimo compagno di montagna, se sei stanco e ti fermi un'attimo inizia a spiegarti qualsiasi cosa ti circondi, dalla termica al filo d'erba!!! Ottimo compagno!!! :)
Cacchio che voglia di fare un raduno!!! :)

Offline edel

  • vif
  • *****
  • Post: 2.015
  • Sesso: Femmina
  • località di residenza: Vicenza
Re:Camminando camminando... pensieri durante le camminate
« Risposta #16 il: 24/05/2012 14:43 »
...Ovviamente, nonostante tutte le tecniche di motivazione, credo che su certe persone  non funzioni .. sia un'impresa disperata .. non voglio dire che si debba nascere x forza con la passione per la montagna ... ma certo... un minimo di predisposizione ci vuole :)

sono perfettamente d'accordo... non sempre funziona con tutti. Parecchie volte abbiamo invitato amici che in montagna erano stati solo per un pic-nic,  ad unirci a noi per la loro prima "vera"escursione.   Erano contagiati dal mio entusiasmo nel raccontare e desideravano provare pure loro   :)
Per un paio di coppie è scattata proprio la passione vera, abbiamo condiviso tanti anni di montagna ovunque e...a volte ci ringraziano ancora per averli spronati...
Per altri...non è proprio funzionato...non alzavano nemmeno la testa se non dopo essere stati invitati da noi ad osservare le cime spettacolari  davanti a noi!  E il loro: si si bello! era troppo giù di tono per i miei gusti, in questo modo anche la mia camminata veniva un pò rovinata.  >:(
Desidero però raccontare quanto a volte sia stato difficile coinvolgere tutte le persone della famiglia... senza rovinarci la vacanza :
Ho dovuto sudare le cosidette "sette camicie" con uno dei miei figli dopo i 12/13 anni di età... siamo andati sempre tanto in montagna... ma dovevo escogitare di tutto affinchè fosse motivato!
Qualche volta funzionava prenderlo per la gola... magari si programmava di mangiare in rifugio ogni volta...scegliendo quello più lontano possibile, tanto non gli mancava certo il fiato!  ;D
Altre volte la ricerca di animali. Ora gli piace rivedere le foto poco lontano da bellissimi esemplari di stambecchi o vicino agli Yak tibetani! Me le ha chieste di recente per metterle su facebook...
Poi per un periodo gli è scattata la passione per i reperti bellici.
Allora si andava in montagna dove si erano combattute le guerre. Purtroppo... :(  posti ce ne sono tanti: monte Piana, Paterno, Lagazuoi... si usciva dai percorsi, era più facile trovare qualcosa  dove le zone erano meno battute.  Gli bastava poco...un pallino, un proiettile, una scheggia di bomba...
Verso i 17 anni proprio non voleva saperne di passare ancora una vacanza in montagna senonchè... siccome sapevo che era  affamato di nuove-esperienze gli ho proposto di fare il... guardiano di mucche!   :o  non potevo crederci ma è funzionato pure quello!
Siamo stati una settimana isolati in un rifugio e per lui abbiamo trovato un accordo con un mandriano. Gli ha insegnato a mungere le mucche, fare il burro, portarle al pascolo e riprenderle alla sera...
Era caricatissimo, alla sera stanco...ma contento!!  :D e noi durante il giorno potevamo tranquillamente fare le nostre escursioni con l'altro figlio tuttora appassionato di montagna.
Adesso che è adulto da un bel pò... ha un bellissimo ricordo di quell'insolita  esperienza a 2000 mt!    :)

Online AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.479
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re:Camminando camminando... pensieri durante le camminate
« Risposta #17 il: 24/05/2012 21:27 »
Senza pretendere di dettare ricette valide sempre, nella mia esperienza di accompagnatore di escursionismo col CAI ho constatato che funziona bene la tecnica di scegliere un percorso che, al di là della meta finale-principale, abbia alcune mete intermedie... del tipo ... avendo in mente la mia ultima gita al Lago delle Stellune (meta finale xaltro non raggiunta), per arrivarci si passa per tre malghe... ognuna può essere un obiettivo già appagante ..

mi è capitato molto volte di portare persone (specie di genere femminile :) poco avvezze ai monti, con risultati alterni: dall'entusiasmo sfrenato alla vera e propria crisi isterica  ;D).

Secondo la mia esperienza, è essenziale:

1) proporre un itinerario alla portata del principiante, panoramico e, come dice Mau, possibilmente con mete intermedie. NON sfiancarlo
2) evitare ritmi forsennati (tipo le 9-10 ore di marcia ininterrotta)
3) congegnare un pranzo al sacco allettante in un bel posto
4) non fissarsi necessariamente e ostinatamente su un cima, ma godere del paesaggio ossevando appunto le varie attrattive (panorami, fiori, cime, laghi etc) evitando appunto le marce forzate a testa bassa

Di solito con queste precauzioni la persona non resta traumatizzata e magari chiede di ripetere l'esperienza :D

Offline Selvagem

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 675
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Povo
Re:Camminando camminando... pensieri durante le camminate
« Risposta #18 il: 24/05/2012 22:29 »
.......
3) congegnare un pranzo al sacco allettante in un bel posto

.............
Di solito con queste precauzioni la persona non resta traumatizzata e magari chiede di ripetere l'esperienza :D

Parole sante!!!
« Ultima modifica: 24/05/2012 22:31 da Selvagem »
Più ne hai meno ne perdi

Offline Pistacchio

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 676
  • località di residenza: Madrano
Re:Camminando camminando... pensieri durante le camminate
« Risposta #19 il: 25/05/2012 13:41 »
Qualche volta ho fatto da "guida", finchè si tratta di bambini basta una cima con il panorama, ma a volte come hanno scritto altri non c'è proprio soluzione. Bisogna solo ammettere che passeggiare in montagna non è per tutti, anche quelli che dicono che avrebbero piacere di farlo, mentono...

Offline loriz

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 55
Re:Camminando camminando... pensieri durante le camminate
« Risposta #20 il: 25/05/2012 14:38 »


Secondo la mia esperienza, è essenziale:

1) proporre un itinerario alla portata del principiante, panoramico e, come dice Mau, possibilmente con mete intermedie. NON sfiancarlo
2) evitare ritmi forsennati (tipo le 9-10 ore di marcia ininterrotta)
3) congegnare un pranzo al sacco allettante in un bel posto
4) non fissarsi necessariamente e ostinatamente su un cima, ma godere del paesaggio ossevando appunto le varie attrattive (panorami, fiori, cime, laghi etc) evitando appunto le marce forzate a testa bassa

Di solito con queste precauzioni la persona non resta traumatizzata e magari chiede di ripetere l'esperienza :D


Agh non ti riconosco e' tutto quel che  per quanto ne so non fai :-P
 ravanate allucinanti  la prima uscita con gli sciotti!!! marce di ore e ore,  ravanando in mezzo ai mughi...etc etc...della serie la prova del fuoco...o la montagna poi ti piace ed allora e' passione per sempre, o la odi  visceralmente.
Donne siete avvisateeee!!!
ciao Loriz :-P

Online AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.479
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re:Camminando camminando... pensieri durante le camminate
« Risposta #21 il: 25/05/2012 15:25 »
Agh non ti riconosco e' tutto quel che  per quanto ne so non fai :-P
 ravanate allucinanti  la prima uscita con gli sciotti!!! marce di ore e ore,  ravanando in mezzo ai mughi...etc etc...della serie la prova del fuoco...

ma dai, ho parlato di "persone poco avvezze alla montagna", tu invece eri già navigatissima :D

Offline JFT

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.930
  • Sesso: Maschio
Re:Camminando camminando... pensieri durante le camminate
« Risposta #22 il: 26/05/2012 12:10 »
Io sono sposato da quasi vent'anni e, ti assicuro ho provato, ho provato e ce l'ho messa tutta per "insegnarle" la montagna cercando di condividere con lei quanta emozione ma... ho imparato a lasciarla a casa ;)
Questo è tutto.

Anche io ho provato, lei mi veniva dietro ma non era un piacere, per lei.
Il fatto è unicamente di passione (la scintilla...). Se scatta la passione allora poi si tratta solo di porsi obiettivi fattibili e sottoporsi a sforzi graduali, ma la spinta viene da sola, e lo spettacolo e la soddisfazione e l'orgoglio, ripagano di tutto. Se l'orgoglio della cima (o cimetta) supera la fatica, nulla ti fermerà più. Altrimenti è tempo perso.
Io quando ho iniziato ad andare in montagna non sudavo... SCHIUMAVO... Pensavo di morire dalla fatica. Anche adesso soffro come un cane, peso troppo, mi alleno poco.... Però metto la testa in folle, la fatica porta ma mia mente lontana, ascolto il battito del cuore (ogni tanto temo per lui...) ma, arrivato in cima, anche se è un posto dove son stato 100 volte, mi emoziono sempre. Senza questa emozione, non lo farei mai.
Se hai una compagna o moglie con lo stesso fuoco sei fortunato, altrimenti sei uno che la lascia sola la domenica...  ::)
"La vita è fatta di rarissimi momenti di grande intensità e di innumerevoli intervalli. La maggior parte degli uomini però, non conoscendo i momenti magici, finisce col vivere solo gli intervalli."
Friedrich Nietzsche

Online AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.479
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re:Camminando camminando... pensieri durante le camminate
« Risposta #23 il: 26/05/2012 14:07 »
Se hai una compagna o moglie con lo stesso fuoco sei fortunato, altrimenti sei uno che la lascia sola la domenica...  ::)

grande verità...

Offline signoraaquilone

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 88
  • Sesso: Femmina
  • località di residenza: Trento
Re:Camminando camminando... pensieri durante le camminate
« Risposta #24 il: 02/06/2012 22:51 »
grande verità...
Vale anche al contrario :) a volte sono gli uomini a rimanere a casa (dopo aver inutilmente provato a trascinarseli dietro...)
Ciao!

Offline Selvagem

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 675
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Povo
Re:Camminando camminando... pensieri durante le camminate
« Risposta #25 il: 03/06/2012 00:01 »
Vale anche al contrario :) a volte sono gli uomini a rimanere a casa (dopo aver inutilmente provato a trascinarseli dietro...)
Ciao!
Se non c'è la scintilla puoi anche caricarteli sulla schiena ma non serve a niente :)
Più ne hai meno ne perdi

Offline kobang

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.561
Re:Camminando camminando... pensieri durante le camminate
« Risposta #26 il: 03/06/2012 09:51 »
La penso come Selvagem:mai "portato" nessuno in montagna.Invece è un piacere accompagnare chi spontaneamente vuole iniziare e quindi la scintilla la ha già accesa dentro di sè

Offline Claudia

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 6.719
  • Sesso: Femmina
Re:Camminando camminando... pensieri durante le camminate
« Risposta #27 il: 04/06/2012 20:46 »
una mia collega mi ha chiesto di recente di portarla a fare una ferrata, dopo avermi sentita parlare dei miei giri (e cmq è una che in montagna un po' c'è andata). beh, è stato molto soddisfacente perchè era lei a voler andare, non io a volerla portare  ;)

Offline Selvagem

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 675
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Povo
Re:Camminando camminando... pensieri durante le camminate
« Risposta #28 il: 04/06/2012 21:31 »
Principiare qualcuno alla montagna è un impegno stimolante, per la scelta di un percorso adatto e di un atteggiamento psicologico molto oggettivo (quest'ultima opzione difficile da attuarsi nei soggetti "orsi")( ;D). Per motivi familiari mi sono trovato spesso con alle calcagna figli e nipoti e raramente ho deviato su un parco giochi, panchina e gazzetta,  anzi....lago di Cece, lago delle Buse, Tovel, Cambroncoi, Maranza, Pian Palù, val Venegia ecc ecc,...ho unito il dilettevole all'utile, loro l'aspetto ludico a quello montanaro senza forzare troppo il loro fisico, divertendosi e chiedendomi di fare un'altra esperienza. Bene, forse a qualcuno di loro la scintilla resterà fioca,ma ad altri entrerà nel profondo  accendendosi sempre di più, come un impellente bisogno psicofisico. E io non mi romperò troppo le balle ;D ;D ;D
Più ne hai meno ne perdi

Offline gaddo66

  • Newbie
  • *
  • Post: 10
  • Sesso: Maschio
Re:Camminando camminando... pensieri durante le camminate
« Risposta #29 il: 09/06/2012 12:05 »
Condivido il parere. Aggiungo il mio post, la Montagna è passione, fatica, voglia di affrontarla, non sfidarla, immergersi e respirare il vento e vivere le sensazioni che ti trasmette. Solo chi chi percepisce e sente il richiamo di queste cose può stare vicino e condividere con te il silenzio di una intera giornata. Differntemente, chi ti segue ma non percepisce quello che sentiamo NOI, fa sempre e solo fatica;inoltre, personalmente parlando, influisce in maniera negativa sul mio stato d' animo. Ritengo quindi che, il giusto compagno chiunque esso sia, fidanzata, moglie, marito, amico, amica. Si aggrega e cammina, è poi durante il cammino che si crea quella magica atmosfera di chi condivide questa grande passione.
gluca