[LAGORAI] Monte Croce 2490 (tentativo)

Autore Topic: [LAGORAI] Monte Croce 2490 (tentativo)  (Letto 422 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 19.418
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
[LAGORAI] Monte Croce 2490 (tentativo)
« il: 12/03/2017 18:39 »

La busa piena di neve sotto Forcella Scalet

Decido di partire da casa (Brusago) per il M. Croce 2490, senza ciaspe, a piedi e con ramponcini. Le ciaspe sarebbero state un inutile impiccio, confido invece di trovare il percorso già battuto. Parto perfidamente tardi proprio per trovare la traccia già fatta  ;D, e in effetti fino a Malga Fregasoga salgo senza problemi, c'è pochissima neve, spesso ghiacciata.


Il ponticello poco sotto Malga Fregasoga

Salendo però le cose peggiorano rapidamente, con neve crostosa in circa di 30 cm di neve. Le orme di chi mi ha preceduto aiutano un po' la marcia. Sotto la presa dell'acquedotto trovo un tizio con due cani che mi dice che sta tornando indietro, troppa neve. Altri due, dice, stanno comunque provando a salire. Decido di proseguire, con notevole fatica, camminando in buchi della neve sempre più profondi, circa all'altezza del ginocchio. Avanzo ancora faticosamente, se hanno già tracciato riesco a salire senza dubbio pure io.


Il cartello quasi sommerso di neve, qui la neve è alta sui 70 cm

La neve diventa alta 50 cm, in certi tratti anche 60-70, la marcia diventa penosa perché con l'ora tarda le neve sfonda per il caldo Decido di arrivare comunque almeno fino sotto Passo Scalet per vedere come sono saliti coloro chie mi precedono. Arrivato nella "busa" sotto la rampa di passo Scalet le orme svoltano decisamente a sx, forse hanno cambiato idea e vanno verso il Fregasoga.


Anticima di Fregasoga e passo Fregasoga, quasi puliti

La rampa a Passo Scalet

Provo a salire ma è un disastro, 2 passi tengono e tre no. Poi c'è la rampazza micidiale finale, che sarà un calvario anche peggiore, e forse anche pericolosa perché c'è un traversone finale poco simpatico, e nel versante ovest ci saranno sicuramente accumuli di neve creati dal vento.


La conca prima della rampa a Passo Scalet, la marcia è una pena

Decido di rinunciare, 900 m di dislivello me li sono fatti comunque, li prendo come un buon allenamento, giro i tacchi e scendo quindi a valle  ;D