A salutare la Bianca Signora

Autore Topic: A salutare la Bianca Signora  (Letto 726 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline kobang

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.422
A salutare la Bianca Signora
« il: 03/02/2019 20:56 »
Oggi breve uscita con mio figlio fino alla baita e poi su fino all'inizio di Val Larga.
Già da Roncegno la strada è molto innevata e salendo lo spessore supera i 30 cm. La Subaru però non molla e arriviamo comunque al solito spiazzo per parcheggiare.
Qui siamo oltre i 30cm e gli alberi sono sontuosamente carichi.
Infiliamo sci e split e avanti in un magico silenzio ,immersi nel bianco che da tanto aspettavamo.

Qui all'altezza dell'agritur si apprezza già quanto è spesso il manto

La baita ci accoglie immersa nella neve,finalmente!




La neve non è pesante,ma è davvero tanta e per niente assestata per cui tracciare è molto faticoso.
Decidiamo di salire finchè possibile,godendoci l'ambiente da favola e le tante emozioni che trasmette.

Lo spessore della neve continua ad aumentare,con i bastocini arriviamo a misurare un metro e trenta!
La progressione è faticosa e sentiamo i frequenti e poco rassicuranti "wrooom" della neve che si assesta sotto il nostro peso;evitiamo i punti più a rischio e saliamo ancora.

Purtroppo anche la visibilità inizia ad essere critica e così siamo costretti a fermarci all'imbocco della Val Larga.
A tratti, verso il tratto sommitale,possiamo vedere grandi accumuli e anche con migliore visibilità sarebbe troppo rischioso andare oltre.
Va bene così,abbiamo visto che c'è tantissima neve che verrà buona a breve e ci aspetta una divertente discesa fino alla baita.


Con non poca fatica spingiamo ,ad attacchi sganciati, sulla strada fino al bivio per Malga Colo ed ancora fino alla baita;su questa leggera pendenza siamo fermi per troppa neve!
Breve spuntino in baita e poi scivoliamo fino alla macchina.
La strada è ancora completamente innevata fino al bivio per le Desene,mentre da qui a valle è stata perfettamente aperta.
Breve uscita emozionante e che fa dimenticare la triste mancanza di neve patita fino ad ora!

Offline radetzky

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 4.872
  • Sesso: Maschio
Re:A salutare la Bianca Signora
« Risposta #1 il: 04/02/2019 12:06 »
Bella !  8)
quando che le pegore le va a destra.. mi vago a sinistra. e quando le va a sinistra mi vago a destra !

Offline Matteo Nicolin

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 297
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Vicenza
Re:A salutare la Bianca Signora
« Risposta #2 il: 17/02/2019 17:22 »
Che bellezza... Peccato che, come miraggio nel deserto, la Bianca Signora stia già ritornando nel mondo dei sogni di chi va per montagne.  :'(
Matteo Nicolin

La realtà è il cinque per cento della vita. L'uomo deve sognare per salvarsi.

Walter Bonatti


http://doubtstep.com

Offline kobang

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.422
Re:A salutare la Bianca Signora
« Risposta #3 il: 17/02/2019 20:08 »
Pensavo anche peggio,invece oggi ero in baita in mezzo a tanta neve.Certo faceva così caldo da stare in maglietta,però il manto ha resistito.
Oggi ero su col parapendio,non ho portato sci e pelli pensando fosse troppo scoperata,ma sono passati almeno sei scialpinisti che hanno fatto il Cola dal versante sud!
Serve comunque altra neve e freddo perchè se continua così.....

Offline Matteo Nicolin

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 297
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Vicenza
Re:A salutare la Bianca Signora
« Risposta #4 il: 17/02/2019 21:12 »
Pensavo anche peggio,invece oggi ero in baita in mezzo a tanta neve.Certo faceva così caldo da stare in maglietta,però il manto ha resistito.
Oggi ero su col parapendio,non ho portato sci e pelli pensando fosse troppo scoperata,ma sono passati almeno sei scialpinisti che hanno fatto il Cola dal versante sud!
Serve comunque altra neve e freddo perchè se continua così.....

La neve può resistere ben poco se continua così. E i periodi di siccità sono sempre più lunghi... La tua ultima frase dice tutto.
Matteo Nicolin

La realtà è il cinque per cento della vita. L'uomo deve sognare per salvarsi.

Walter Bonatti


http://doubtstep.com