[CIMA D'ASTA] Giro Laghetto ai Lastei del Col del Vento-Bocchetta Stretta

Autore Topic: [CIMA D'ASTA] Giro Laghetto ai Lastei del Col del Vento-Bocchetta Stretta  (Letto 358 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Kean

  • Newbie
  • *
  • Post: 12
  • località di residenza: MONTEBELLUNA, TV
Partenza Chiesetta di Pront, appena prima di Rif Refavaie -Bivacco Pront-Pra Bastian-i Palchi-Laghetto ai Lastei del Col del Vento-Bocchetta Stretta- Forc. Col del Vento-Rientro sent.363 Cresta del Col del Vento.
Descritto qui: http://digilander.libero.it/franzivitlacil/itinerari/27.htm

Prima lungo la strada forestale fino al Biv Pront.




Da qui a Pra Bastian ci sono poche segnavie. Il primo tratto parte subito sopra il bivacco, senza segnavia ma da facile individuazione, per poi riprendere la forestale dopo 15 minuti.
Seguendo la forestale per circa 50m, il sent. reparte sulla destra (sbiadito segnavia arancio sulla roccia). E di nuovo rientra nel forestale dopo un'altra 15-20 minuti. Subito sopra la forestale, il sentiero prosegue di nuovo (piccolo ometto, segno arancio sul albero che non si vedono dal forestale). Da qui in poi sembra una vecchio sentiero (militare) molto bello e facile seguire in zona fiabbesca fino alla spalla Pra Bastian.











Arrivato a Pra Bastian, le segnavie sono improvvisamente buone e (troppo) abbondante ed il percorso verso sud è di facile individuazione.






Dopo 15 minuti, con sentiero in mezzo di grandi massi, il bivio...i Palchi a sinistra, Lago del Bus destra...


Da qui fino a sopra i Palchi il percorso e ripido (ma sicuro) ed evidente attraversando una zona di mughi e grandi blocchi. La vista verso sud diventa sempre più bello ed aspro e glaciale...come entrare in un altro mondo!




Col del Vento sinistra, Cresta del Coronon destra, Bocchetta Stretta in mezzo










Ad un certo punto (2100m), gli ometti proseguono verso sinistra e Forc. Lago Negro. Ho deviato verso la mia destra per arrivare in vista del Bus Nero su terreno agevole e molto piacevole. Poi sempre in salita seguendo Bus Nero fino alla conca con il suo bel, ghiacciato Laghetto (2296m), nascosto verso ovest leggermente rispetto al Bus Nero.

Bus Nero










Per entrare nella valle che sale alla Bocchetta Stretta si cammina verso ovest ed in leggera discesa rispetto al lago per circa 80m per aggirare un evidente muro liscio ed entrare agevolmente nel vallata che sale verso l'evidente Bocchetta (nessuno ometto inizialmente, poi ce ne sono)...

...che diventa sempre più ripido...

La Bochetta ha un aspetto veramente impressionante...verticale, liscia, impraticabile senza corda...ma mi rassicura la descrizione di Franzi, che ha scritto "agevolmente raggiungibile" da escursionista media, e che parla di lasciare il canale a metà altezza, seguendo le segnavie. Così, salgo fiducioso di superarla, anche se ho sempre il dubbio che il mio cane ce la farà, visto che fa fatica su terreno liscio di I° e II°, dovuto a la mancanza di pollici oponibile (invece su terreno ripido, pauroso, sconesso, con suo 4x4, va su e giù come non fosse niente).

Guardando giù durante salita alla Bocchetta












Il mio cane a metà altezza del canale, che guarda in su, poco convinta...




Raggiunto Bocchetta Stretta, la vista giù verso sud mi spaventa parecchio...come pure qualsiasi idea di proseguire fino alla cima dello Spigolo di Coronon. Tutto veramente ripido! Non c'era nessuna cenno di passaggio precendente e mi sono quasi rassegnato di ridiscendere lungo la via di salita. Poi, rileggendo la descrizione di Franzi..."Dalla Bocchetta Stretta si può raggiungere la Forcella del Col del Vento. Ci si abbassa tenendosi a sinistra e, passati sotto le rocce che scendono prima della Forcella del Col del Vento, si risalgono le stesse sulla pietraia; raggiuntala, s’incontra il sentiero SAT n. 363".
Il problema era capire dove si poteva andare verso sinistra. Ma pochi metri sotto il passo verso la mia sinistra si vedeva che il terreno era leggermente meno spaventoso, ma non era per niente evidente come raggiungerlo. Va bene, fidandomi di nuovo sulla descrizione mi sono abbassato qualche passo verso "l'abisso", che mi permetteva di attraversare verso la mia sinistra (sud est)...lungo qualche cengietta erbosa che tutto sommato erano fattibile, seppur esposti...e pian piano, mi sono abbassato tra diversi salti per raggiungere (con un forte respiro di sollievo!) la pietraia che in breve risaliva alla forcella del Col del Vento.

Vista verso sud dalle Bocchetta


Lago del Bus si fa vedere




Verso Lago del Bus e Monte Coro


Vista in dietro a Bocchetta Stretta del terreno ripido con rosso la linea di discesa (approssimativa), scattato dal imbocco della risalita verso Forc' Col del Vento


Dettagli della salita alla Cresta di Coronon (non fatto!)


Risalita a Forcella Col del Vento


...e finalmente il lungo rientro per sentiero della Cresta Col del Vento









Lago Negro




Ultimo ostacolo superato del mio quadrupede che qui era un po' indignata


Val Regana


Dislivello attorno 1600m, compreso saliscendi lungo cresta Col del Vento...Totale 7 ore.







« Ultima modifica: 29/10/2017 16:08 da Kean »

Offline pianmasan

  • Global Moderator
  • *****
  • Post: 2.435
Brao, gran bella ravanata!

Offline Xtreme

  • Full Member
  • ***
  • Post: 107
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Padova
Interessante questo passaggio per bocchetta stretta, grazie.
Potevate salire alla cima del Col del Vento dopo tanta fatica

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 19.411
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Bellissimo giro da intenditore :)
PS: laddove scrivi "Verso Lago del Bus e Monte Coro", si tratta di Monte Corma o Corna (mai capito qual è la definizione giusta), fatta qualche anno salendo dal versante ovest e scendendo dal versante est (nel canalone centrale che si vede nella tua foto)
https://girovagandoinmontagna.com/gim/lagorai-cima-d'asta-rava/(cima-d'asta)-monte-corma-2507-traversata-da-lago-bus-e-forcella-col-del-vento/

PPS: ho modificato il titolo da Lagorai a Cima D'Asta che è il gruppo corretto :)
« Ultima modifica: 29/10/2017 21:01 da AGH »

Offline Kean

  • Newbie
  • *
  • Post: 12
  • località di residenza: MONTEBELLUNA, TV
Salve Agh. Sì! Monte Corma e Cima d'Asta! Oops!

Per Cima Col del Vento, dalla Bocchetta Stretta, sembrava tanta esposta la salita lungo la cresta diretta (con cane...), o sbaglio?

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 19.411
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Salve Agh. Sì! Monte Corma e Cima d'Asta! Oops!

Per Cima Col del Vento, dalla Bocchetta Stretta, sembrava tanta esposta la salita lungo la cresta diretta (con cane...), o sbaglio?
Sembra esposta ma non è difficile, almeno per quel che mi ricordo quando l'ho salita molti anni fa. Chiedo conferma anche ad altri che l'hanno fatta di recente...

Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk


Offline Kean

  • Newbie
  • *
  • Post: 12
  • località di residenza: MONTEBELLUNA, TV
Sembra esposta ma non è difficile, almeno per quel che mi ricordo quando l'ho salita molti anni fa. Chiedo conferma anche ad altri che l'hanno fatta di recente...


Grazie...sabato avevo anche fatto i primi metri lungo la cresta con l'idea di magari salirla, ma col cane, l'ora un po' tardino, e senza informazione chiaro non mi sono fidato.

Offline Xtreme

  • Full Member
  • ***
  • Post: 107
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Padova
Per Cima Col del Vento, dalla Bocchetta Stretta, sembrava tanta esposta la salita lungo la cresta diretta (con cane...), o sbaglio?

La cresta non l'ho mai fatta e non so come sia.
Io intendevo usando il sentiero militare, quel che ne rimane, dal versante est. Parte dal sent. 363 quindi gli sei passato davanti, ma forse non l'hai notato

Offline DDT

  • Full Member
  • ***
  • Post: 145
  • località di residenza: Breganze (VI)
Bel giro Kean, bravo a portare il cane in posti così.
Da Forcella del Col del Vento avevo notato la vaga traccia che hai percorso e pensavo portasse solo allo Spigolo, non sapevo si potesse valicare la forcella.

Al Col del Vento sono salito 10 gg fa.
La normale sale da E: da Forcella del Col del Vento si segue il SV 363 a ritroso direz. Pront in leggera salita.
Appena aggirato lo spigolo si sale sul pendio erboso e poi sulle rocce finali, ci sono labili tracce e qualche ometto.
Facile ma ripida, attenzione alle loppe erbose scivolose.
La guida di Corradini dà EE anche la cresta O da Forcella Stretta ma di solito le difficoltà indicate nella "grigia" sono inferiori a quelle reali.

Offline Kean

  • Newbie
  • *
  • Post: 12
  • località di residenza: MONTEBELLUNA, TV
Grazie DDT e Xtreme per l'informazione. In effetti, mi dispiaceva di non fare al meno o Coronon o Col del Vento...allora devo tornare!
« Ultima modifica: 30/10/2017 12:17 da Kean »