[LAGORAI-RAVA] Giro dei Laghi di Lasteati

Autore Topic: [LAGORAI-RAVA] Giro dei Laghi di Lasteati  (Letto 486 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.030
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
[LAGORAI-RAVA] Giro dei Laghi di Lasteati
« il: 30/10/2018 22:23 »

Lago Cengello

Abbiamo scelto per questo giro la giornata più ventosa degli ultimi 30 anni. Non l'abbiamo fatto intenzionalmente, il vento per fortuna non freddo, non ci ha mollato uno solo minuto ma è stato bello ugualmente :) Da Ponte Conseria in Val Campelle, dove parcheggiamo, saliamo a piedi la strada forestale fino all'Aia del Buso. Il laghetto è secco, nella radura pascolano dei cavalli.


Aia del Buso coi cavalli

Qui mi viene il ghiribizzo di andare a cercare il vecchio sentiero che dovrebbe arrivare al Lago Cengello. Una volta avevo provato a salire e poi mi ero infognato salendo lungo il rio incassato in roccioni e vegetazione di ontani ostili, un mezzo incubo che mi ricordo ancora dopo tanti anni. Stavolta provo a salire sulla sx orografica, come da traccia segnata sulla Kompass. La traccia però si perde quasi subito. Allora tagliamo verso la dorsale, troviamo altre tracce ma si perdono anch'esse. La dorsale sembra camminabile, ma so che il terreno più in alto è difficile quindi decidiamo di tornare giù all'Aia del Buso, ci siamo alzati di quota di neanche 100 metri, e andar su dal sentiero L36.


I cavalli sono di un tizio di Scurelle, a cui chiediamo lumi su eventuali sentieri al Cengello...

Arriva il padrone dei cavalli, un tizio di Scurelle, a chi chiediamo lumi circa eventuali sentieri: lui dice che c'erano ma ormai si sono imboscati tutti. Pazienza, andremo su dal solito sentiero. Non contento di averla già presa nei denti una volta, mi lascio intrippare da un'altra traccia che, sempre secondo l'ineffabile Kompass, dovrebbe fare un traverso e intercettare il sentiero L35 poco sotto il Baito del Cengello. Mi faccio fregare dal fatto che nel primo tratto la traccia è ben evidente: per un buon km infatti si procede benissimo per bel sentiero, poi però la traccia si "affievolisce" inesorabilmente e diventa sempre più vaga fino a perdersi in vari rivoli che poi svaniscono anche loro. Ormai siamo troppo avanti, decidiamo di insistere: il bosco è abbastanza rado e procediamo ancora, ma sempre più difficoltosamente perché incontriamo roccioni impervi che dobbiamo cercare di aggirare con laboriosi saliscendi. La mia compagna, sono sicuro, mi tira dietro, silenziosamente, varie ostie...  ;D


Salendo fuori sentiero verso il Cengello, vista su Pala del Becco, Cima delle Buse e Malga Conseria in basso

Faticosamente riusciamo a fare un traverso e raggiungere un valloncello senza bosco, che risaliamo con difficoltà attraverso cortine di ontani, fino a raggiungere finalmente il sentiero L35 che ci porta al Lago di Cengello. Temevamo di trovarlo secco, invece no. Dopo questa sfacchinata ci infrattiamo tra dei grossi macigni per trovare riparo dal vento e mangiare un boccone.


Baito Cengello

Cengello è in buona forma nonostante la siccità

Lago Cengello

Il piccolo specchio d'acqua poco a monte

I colori dell'autunno si stanno spegnendo...

Che posto magnifico....

Dopo la sosta riparitiamo e attacchiamo il vallonazzo ripido verso il Cengello, per le solite pietraie, però abbastanza camminabili. Raggiungiamo così i due laghetti nelle conche poco sotto la cima, sempre belli. Quindi verso nordovest per buona traccia fiancheggiando Cima Lasteati fino ad avvistare i Laghi di Lasteati nella conca sottostante. Abbandoniamo la traccia e con un traverso verso est andiamo a vedere i primi due laghetti in alto. Riuscire a fare foto "ferme" con questo forte vento a raffiche è difficile, a volta si fatica perfino a stare in piedi.


Il ripido canalone verso Cima Cengello, che conduce ai laghi superiori

Ecco il primo...

Salendo al 2° specchio d'acqua

Il laghetto superiore...

Vista verso Cengello

Ecco uno dei due laghi più in alto

L'altro lago con vista verso Copolà e Castel Aie

Qui per bei costoni erbosi ben conosciuti scendiamo al Passo Lasteati e al suo lago, con spettacolare vista verso il Cauriol. Quindi rientriamo verso Conseria fermandoci all'ultimo lago per le ultime foto prima che il sole tramonti. Quindi discesa alla malga e giù per il sentiero 326 fino al parcheggio.


Discesa verso il passo Lasteati

Il lago di Passo Lasteati

Iniziamo il rientro verso Conseria

L'ultimo lago di Lasteati: con questo ne abbiamo visti 9, senza contare i due secchi

Il sole tramonta, ultime fote...

Nuvole lenticolari

Discesa verso Conseria

Tramonto finale...

Al parcheggio una bruttissima sorpresa: l'auto non parte. Entrambi i nostri telefoni senza campo. E' buio pesto, sono le 19, scendiamo a piedi verso il Carlettini, ma non c' campo. Scendiamo ancora con la rassegnazione di dover scendere a piedi fino al Crucolo, sperando che almeno lì ci sia campo. Poco sotto Tedon il miracolo, arriva un'auto. Quadrupla botta di culo: oltre ad aver trovato qualcuno, il suo telefono funziona e suo cognato è titolare di officina. Telefoniamo e spieghiamo i sintomi, il responso è: batteria. Il tizio ha anche i cavi, ci porta su e l'auto riparte subito. Nonostante le nostre insistenze, rifiuta ostinatamente qualunque compenso di denaro. Un angelo nella cupa notte di Conseria... :)


Il percorso

Offline southernman

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.138
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Dolo
Re:[LAGORAI-RAVA] Giro dei Laghi di Lasteati
« Risposta #1 il: 01/11/2018 00:01 »
Il giro è sempre stupendo, in qualsiasi senso si percorra. Anch'io un paio di volte ho provato delle tracce alternative, col tuo stesso risultato. Ma anche i sentieri ufficiali sono un inesauribile fonte di serenità. Ma che giorno siete andati?
Sono un pò in ansia per lo stato della valle, ho scritto su FB a Fabiana di Malga Conseria, mi ha risposto che appena liberano la strada andrà su.

Concedimi un OT; quando dicevo su FB che non era una brutta idea potenziare la telefonia mi riferivo proprio a questo, non volevo piazzare una'antenna sul Cengello, ma piazzarne una o due lungo la strada (su terreno ondulato hanno un campo di 5/8 km) che coprano, almeno come linea voce, un pò la valle. Dopotutto al Passo e a Malga Conseria c'è campo. Cinque anni fa al Carlettini si telefonava perfettamente

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.030
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re:[LAGORAI-RAVA] Giro dei Laghi di Lasteati
« Risposta #2 il: 01/11/2018 06:49 »
Siamo andati pochi giorni prima che succedesse il finimondo :(. Riguardo la copertura, temo fossero i nostri operatori a non avere campo (Iliad e Wind), il tizio che ci ha soccorsi sotto il Carlettini ha potuto telefonare (credo avesse Tim)

Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk


Offline L

  • Full Member
  • ***
  • Post: 132
  • ...
Re:[LAGORAI-RAVA] Giro dei Laghi di Lasteati
« Risposta #3 il: 01/11/2018 08:33 »
Siamo andati pochi giorni prima che succedesse il finimondo :(. Riguardo la copertura, temo fossero i nostri operatori a non avere campo (Iliad e Wind), il tizio che ci ha soccorsi sotto il Carlettini ha potuto telefonare (credo avesse Tim)

Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk
Chissà come sarà la situazione ora dopo il disastro...

Ovviamente, l'unica struttura non scalfita sarà il cemento sulla forestale...

Vodafone prende invece bene (magari non benissimo) in zona.

Offline simonegirar

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 261
  • Sesso: Maschio
  • Su co le récie in montagna!!!!
  • località di residenza: Scurelle (TN)
Re:[LAGORAI-RAVA] Giro dei Laghi di Lasteati
« Risposta #4 il: 01/11/2018 09:29 »
Il giro è sempre stupendo, in qualsiasi senso si percorra. Anch'io un paio di volte ho provato delle tracce alternative, col tuo stesso risultato. Ma anche i sentieri ufficiali sono un inesauribile fonte di serenità. Ma che giorno siete andati?
Sono un pò in ansia per lo stato della valle, ho scritto su FB a Fabiana di Malga Conseria, mi ha risposto che appena liberano la strada andrà su.

Concedimi un OT; quando dicevo su FB che non era una brutta idea potenziare la telefonia mi riferivo proprio a questo, non volevo piazzare una'antenna sul Cengello, ma piazzarne una o due lungo la strada (su terreno ondulato hanno un campo di 5/8 km) che coprano, almeno come linea voce, un pò la valle. Dopotutto al Passo e a Malga Conseria c'è campo. Cinque anni fa al Carlettini si telefonava perfettamente
Con questo tipo di eccezionalità, le antenne lungo le strade avrebbero fatto la fine degli alberi, per non contare il business imperante de facto a riguardo la proprietà dell'antenna.

Considera poi che TIM e parzialmente Vodafone hanno in mano praticamente il monopolio della copertura, pertanto prima ancora di parlare di mettere nuove antenne, ripensare le attuali, visto che possono trasmettere più frequenze, e trovare soluzioni (che competerebbero alle amministrazioni pubbliche a tutti i livelli, ma si sa... ) che permettano di mantenere la proprietà delle antenne dandone solo la gestione, diffusione geografica tenuto conto del minor impatto di inquinamento elettromagnetico (inquinamento controllato), e luso di antenne riflettenti per situazioni di località in "ombra", cosa che gli attuali operatori non interessa procedere per via del rapporto costi/benefici.

Sicuramente c'è anche altro, ma in questo momento non mi viene in mente.

Oltretutto si va OT.... :D
« Ultima modifica: 01/11/2018 09:31 da simonegirar »
Libero come il software che uso.

Offline Man

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 725
  • Sesso: Maschio
Re:[LAGORAI-RAVA] Giro dei Laghi di Lasteati
« Risposta #5 il: 01/11/2018 23:35 »
Siamo andati pochi giorni prima che succedesse il finimondo :(. Riguardo la copertura, temo fossero i nostri operatori a non avere campo (Iliad e Wind), il tizio che ci ha soccorsi sotto il Carlettini ha potuto telefonare (credo avesse Tim)

Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk

Io ho Tre e non ho mai copertura in quella zona. Il segnale per me inizia scendendo ben sotto al Crucolo. Bellissimo giro!
Aut tace aut loquere meliora silentio (taci o di' cose che siano migliori del silenzio)

Offline DDT

  • Full Member
  • ***
  • Post: 203
  • località di residenza: Breganze (VI)
Re:[LAGORAI-RAVA] Giro dei Laghi di Lasteati
« Risposta #6 il: 02/11/2018 14:02 »
Ho fatto lo stesso giro un paio di inverni fa.
Ho seguito anch'io quella traccia che poi si perde e da lì ho ravanato non poco tra ripidi pendii e ontani per intercettare il sentiero L35.