Escursioni in Montagna in Trentino

ESCURSIONI IN MONTAGNA => Trentino Orientale => Escursioni estive in Trentino => Lagorai - Cima D'Asta - Rava => Topic aperto da: Matteo Nicolin - 07/02/2019 17:24

Titolo: [CIMA D'ASTA] Anello al Rif. Brentari
Inserito da: Matteo Nicolin - 07/02/2019 17:24
(È incredibile come dopo quattro anni passati oltralpe a dirmi “quando torno in Italia mi sfondo di montagna” io mi ritrovi seduto su un treno che, come ogni settimana, mi sballotta da un posto all’altro, non certo verso gite o escursioni in mezzo alla natura. Sono tornato in pianta stabile dallo scorso luglio e la mia “nuova” vita italiana si è avventata su di me e sul mio tempo libero senza pietà, in un combattimento corpo a corpo in cui spero di prenderla per sfinimento in modo da poter finalmente rimettermi gli scarponi e tornare per monti… Ma la pugna sarà lunga, per cui da questa posizione flaccida e infagottata tenterò quantomeno di rinfrancarmi nel ricordo delle escursioni compiute l’estate e l’autunno scorsi.)

(http://doubtstep.com/MONTAGNA/20180715-BRENTARI/brentari-28.jpg)
Il lago di Cima d’Asta (2451m) visto arrivando dal sentiero 375.

Questo è il primo giro “serio” dell’estate, per me e Daniele. Vogliamo raggiungere Cima d’Asta (2847m) attraverso un percorso di più ampio respiro, che dall’imprescindibile malga Sorgazza (1450m) si sviluppa sui versanti dei monti a ovest del vallone che ospita la malga e il torrente Grigno, per poi raggiungere il rifugio Brentari (2473m) attraverso la ferrata Gabrielli, salire la cima e infine scendere per il vallone di Cima d’Asta.

Partenza prima dell’alba di domenica 15 luglio 2018 da casa mia, arrivo qualche ora dopo alla Sorgazza, dove parcheggiamo e da subito ci mettiamo a pomiciare con le nostre proprie ginocchia su per il sentiero 328, che in un’ora abbondante ci porta al bel lago (artificiale) di Costa Brunella (2012m).

(http://doubtstep.com/MONTAGNA/20180715-BRENTARI/brentari-2.jpg)
Il lago di Costa Brunella (2012m).

Ci innalziamo e attraversiamo la parte sud-occidentale dell’anfiteatro che circonda il lago. In mezz’ora raggiungiamo forcella Quarazza, sottostante l’omonima cima. Da qui scorgiamo chiaramente la Cima del Frate (2351m) e il Cimon Rava (2436m), che salutiamo con quel bonario sorriso che solo i “vecchi” amici sanno suscitare (li conosciamo (http://girovagandoinmontagna.com/gim/lagorai-cima-d'asta-rava/cima-del-frate-(2351m)-cimon-rava-(2436m)-e-lago-grande-(2125m)/msg104525/#msg104525) dall’ormai lontano 2015).

(http://doubtstep.com/MONTAGNA/20180715-BRENTARI/brentari-4.jpg)
Rododendri in fiore disseminati per l’intero anfiteatro del lago.

(http://doubtstep.com/MONTAGNA/20180715-BRENTARI/brentari-5.jpg)
Il lago visto dall’alto del vallone, con Cima d’Asta che incombe, sulla sinistra.

(http://doubtstep.com/MONTAGNA/20180715-BRENTARI/brentari-7.jpg) (http://doubtstep.com/MONTAGNA/20180715-BRENTARI/brentari-6.jpg)
Guardando a sud si vedono chiaramente Cima Frate e Cimon Rava.

Da forcella Quarazza viriamo a nord e lungo il sentiero 373, fino a raggiungere il ciglio dell’anfiteatro di Costa Brunella, da dove si gode di una vista panoramica mozzafiato: a est la val Vendrame, a ovest la val Orsera, davanti a noi svetta Cima Orsera (2471m) mentre dietro di noi Cima Quarazza (2530m) ci protegge dal vento che fino a qualche attimo prima ci ululava nelle orecchie. In fondo, onnipresente e lapidaria, ci osserva la Cima d’Asta. Da qui discendiamo per la ripida traccia, talvolta aiutati da brevi tratti attrezzati e in tre quarti d’ora raggiungiamo forcella Orsera (2306m).

(http://doubtstep.com/MONTAGNA/20180715-BRENTARI/brentari-12.jpg)
La vista dal ciglio settentrionale dell’anfiteatro. Sullo sfondo buona parte del Lagorai.

Dalla forcella la pendenza si addolcisce, percorriamo la circonferenza del vallone calpestando le pietraie ferruginose e in un’ora circa raggiungiamo la forcella delle Buse Todesche (2309m). Da lì, in un’ulteriore ora e un quarto, arriviamo alla forcella Magna (2117m) e all’omonimo laghetto. Durante il percorso ragioniamo sulla fattibilità o meno del nostro piano originario: la nuvolaglia incombe sulle nostre teste dalla mattina, poco prima del laghetto si commuove e ci piange un po’ addosso, facendoci dubitare delle nostre intenzioni. Ad attenderci c’è la ferrata Gabrielli, che a posteriori posso dire facile e breve, ma che allora non avevo mai fatto. L’idea di trovarmi sotto un temporale estivo attaccato alla fune metallica non mi aggrada per nulla… Daniele suggerisce di attendere e fare uno spuntino, in modo da capire meglio come il tempo si evolverà. Stiamo fermi qualche minuto e il sole squarcia il manto di nubi, asciugando in pochi istanti la roccia umida. Decidiamo di provare, per cui indossiamo gli imbraghi e spingiamo sull’acceleratore, su per l’erto pendio che mena all’attacco della ferrata.

(http://doubtstep.com/MONTAGNA/20180715-BRENTARI/brentari-16.jpg) (http://doubtstep.com/MONTAGNA/20180715-BRENTARI/brentari-14.jpg) (http://doubtstep.com/MONTAGNA/20180715-BRENTARI/brentari-15.jpg)
A sinistra il tratto attrezzato; in mezzo il baito Lasteati, incontrato poco prima di forcella Magna. A destra il lago di forcella Magna.

Questa divertente ferrata risale i diedri rocciosi con fune e qualche balzo verticale con dei gradini in ferro, è da considerarsi facile ma è bene non soffrire di vertigini. I tratti attrezzati propriamente detti si percorrono in quaranta minuti circa, per poi divallare verso il lago di Cima d’Asta (2451m).

(http://doubtstep.com/MONTAGNA/20180715-BRENTARI/brentari-22.jpg)
Sulla sinistra le scalinate della Gabrielli.

(http://doubtstep.com/MONTAGNA/20180715-BRENTARI/brentari-25.jpg)
La ferrata vista dall'alto.

(http://doubtstep.com/MONTAGNA/20180715-BRENTARI/brentari-26.jpg)
Finalmente in vista del lago di Cima d’Asta.

In effetti Cima d’Asta e il suo scuro lago si sono mantenuti fino a poco tempo fa in una dimensione lontana e inamovibile: nonostante i nostri sforzi ci sembravano sempre ugualmente distanti. E invece, al di là della china erbosa che succede la ferrata, eccoli sbucare vicinissimi. Arriviamo per ora di pranzo al lago e al rifugio Brentari (2473m). Mentre il cielo torna a rannuvolarsi noi ci rifocilliamo con il pranzo al sacco e la solita fetta di crostata, che più d’ogni timbro suggella i nostri passaggi per i rifugi.

(http://doubtstep.com/MONTAGNA/20180715-BRENTARI/brentari-28.jpg)
Il lago di Cima d’Asta (2451m) visto arrivando dal sentiero 375.

Dopo pranzo ci confrontiamo nuovamente sulla situazione meteorologica e questa volta riteniamo più prudente non salire fino alla cima: le nuvole si sono addensate e la coprono quasi completamente, sentiamo brontolare in lontananza… Meglio rispettare la pudica vetta e tornare a farle la corte in futuro. Ridiscendiamo quindi per i sentieri 327B e 327, che in un paio d’ore abbondanti ci riportano alla macchina.

PERCORSO: 20km 2000D+ 8h

(http://doubtstep.com/MONTAGNA/20180715-BRENTARI/percorso.jpg)

In allegato il file kml
Titolo: [CIMA D'ASTA] Anello al Rif. Brentari
Inserito da: AGH - 07/02/2019 17:43
Magnifico giro, bravissimi!
Titolo: Re:[CIMA D'ASTA] Anello al Rif. Brentari
Inserito da: DDT - 08/02/2019 14:14
Bello!
L'avete presa un po' larga per arrivare a Cima d'Asta  ;D
Titolo: Re:[CIMA D'ASTA] Anello al Rif. Brentari
Inserito da: kobang - 08/02/2019 16:02
Bravo Matteo!
Sono giri che riempiono il cuore e....svuotano i polmoni.
Vedrai che ,come tutti noi col "vizio" di lavorare, riuscirai a gestire i tempi per altre avventure.
Cero tornare in questo mediocre paesuccio, così mal governato e peggio rappresentato, equivale ad una cima himalaiana senza bombole e con le zavate ai piedi! Tanto di cappello.
Titolo: Re:[CIMA D'ASTA] Anello al Rif. Brentari
Inserito da: Matteo Nicolin - 08/02/2019 16:59
Bravo Matteo!
Sono giri che riempiono il cuore e....svuotano i polmoni.
Vedrai che ,come tutti noi col "vizio" di lavorare, riuscirai a gestire i tempi per altre avventure.
Cero tornare in questo mediocre paesuccio, così mal governato e peggio rappresentato, equivale ad una cima himalaiana senza bombole e con le zavate ai piedi! Tanto di cappello.

Grazie kob della tua bella risposta :) Hai ragione su tutto...

Bello!
L'avete presa un po' larga per arrivare a Cima d'Asta  ;D

Voría anca védare!!!! ;D

Magnifico giro, bravissimi!

Grazie mille AGH!
Titolo: Re:[CIMA D'ASTA] Anello al Rif. Brentari
Inserito da: southernman - 08/02/2019 20:37
Io mi sono limitato a salire e scendere al Brentari, ma riuscire senza allenamento a farlo in giornata è stata una bella soddisfazione

complimenti!
Titolo: Re:[CIMA D'ASTA] Anello al Rif. Brentari
Inserito da: Daniele - 08/02/2019 20:41
Complimenti :)