[LAGORAI] Cima Sette Selle m 2396

Autore Topic: [LAGORAI] Cima Sette Selle m 2396  (Letto 203 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline pianmasan

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.594
[LAGORAI] Cima Sette Selle m 2396
« il: 26/10/2018 10:46 »


Da molti anni non salivo alla cime Sette Selle e volevo farlo ripercorrendo il sentierino, non molto frequentato, che raggiunge la cima da forc. Ezze.
Dal deserto parcheggio del Frotten arrivo al rifugio che ancora l’ombra immerge la valle del Laner (Intertol, in mochensprache). Ma il sole è già prepotentemente insediato sulle creste dello Slimber.


Mentre sosto, passa via di corsa un ultratrailrunner: braghettine, canotta, microzaino; io giacca, fascia e guanti. Quando riprendo la marcia lo scorgo ben più in alto che procede con la tipica postura del corridore in salita: piegato in avanti, mani sulle ginocchia. Più visto. Che forza!

Cima Ezze e cima Sette Selle


Forc. Ezze in vista


A forc. Ezze tira un bel venticello, gradevole, però. Al di là del valico, versante Ezze, rimonto una breve scarpata, in pieno sole.



Aggiro una costola rocciosa


e infilo un ripido canale erboso


che termina ad un’angusta forcelletta, chiusa da un muretto a secco.


Il tratto dopo forc. Ezze richiede attenzione perché il pendio è piuttosto ripido.


Supero il muretto oltre il quale scende un ombroso canalone sassoso.


La bocchetta con il bollo bianco-rosso che indica la traccia.


Questo vallone è ben visibile per chi sale dal rifugio verso la forcella. Ricordavo che sul fianco sinistro, un po’ più in basso, partiva il sentierino. Non è molto visibile ma lo trovo quasi subito. Da qui in avanti la traccia è evidente e porta in cima senza problemi.
Scalinata


La traccia poco sopra il vallone


Vista su Ciste e lago d'Ezze


L'ombra del Sette Selle


Ultimi metri di salita


A nord cima d'Ezze,


a sud Sasso Rotto.


Ben diversa la discesa sulla via “normale”, che non ricordavo così accidentata.


Al poggio q. 2240 mi dirigo a forc. Sasso Rosso e quando giungo alla deviazione che porta al valico calo liberamente verso il Prunn.


Sette Selle e Sasso rotto


Da cima delle Conelle al Gronlait


Festa di colori verso forc. Cavè


Con il sentiero che transita sotto l’Hoamonder rientro alle baite Laner ma prima piego verso le Miniere, da dove raggiungo il parcheggio del Frotten.