"Leggende delle dolomiti: il regno dei Fanes" di Karl Felix Wolff

Autore Topic: "Leggende delle dolomiti: il regno dei Fanes" di Karl Felix Wolff  (Letto 1798 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Matteo Nicolin

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 282
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Vicenza

Ho appena finito di leggere Leggende delle Dolomiti: il Regno di Fanes di Karl Felix Wolff, una raccolta romanzata di racconti e leggende ladini che l'autore ha raccolto in una trentennale ricerca attraverso le valli delle dolomiti trentine e venete che comprendono Lagorai, Tofane, Val di Fassa, Lago di Misurina e molte altre località montane che, magari, oggi risultano meramente ridotte a pollai turistici.

Indipendentemente da quanto possa esserci di effettivamente folkloristico e quanto invece sia frutto dell'elaborazione del nostro, ho trovato la lettura del libello piacevole e, talvolta, assai coinvolgente. Il valore aggiunto è che le Saghe qui raccontate si svolgono tra luoghi che ogni amante di montagna conosce, dando stuzzicanti risposte sull'origine di alcuni dei toponimi alpini.

Una lettura che si presta al periodo invernale venturo, da raccontare a giovani virgulti nella speranza di distoglierli dalla faccia più totalizzante ed empia della tecnologia, o da esplorare in solitaria, giusto per dimenticare la distanza che, nel mio caso, intercorre tra me e gli amati monti.

Un particolare: nel leggere le righe di cui sotto, mi sono ritrovato. È stato un momento emozionante.


Per chi volesse, si può acquistare qui.

Buona lettura!
« Ultima modifica: 26/11/2014 12:58 da Matteo Nicolin »
Matteo Nicolin

La realtà è il cinque per cento della vita. L'uomo deve sognare per salvarsi.

Walter Bonatti


http://doubtstep.com

Offline kobang

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.283
Pensa che di quel libro ho l'edizione del '43,che era dei miei genitori!
Le leggende hanno accompagnato la mia infanzia e poi quella dei figli.Dello stesso autore c'è anche "I Monti Pallidi"
Mia nonna era di Moena per cui le storie si intrecciavano con la realtà e la conoscenza dei luoghi.

Offline bandurko

  • Full Member
  • ***
  • Post: 136
  • Sesso: Maschio
Ho letto anch'io quei libri,  qualche decennio fa quando stavo  completando la mia  tesi di laurea sulla geomorfologia dell'alpe di Fanes Grande. Rileggendolo mi sono imbattuto nel personaggio  di Spina de Mul e mi sono ricordato di come nell'infanzia avessi già conosciuto questa figura in TV e di come da bambino ne fossi rimasto impressionato .  La rai infatti alla fine degli anni 60 o all'inizio degli anni '70 aveva trasmesso un sceneggiato ispirato alla saga  dei Fanes nell'orario dedicato ai ragazzi.  Altri tempi e altra televisione...