[ALPI RETICHE] Valmalenco - da Chiareggio al lago Pirola a mt. 2290

Autore Topic: [ALPI RETICHE] Valmalenco - da Chiareggio al lago Pirola a mt. 2290  (Letto 2310 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline edel

  • vif
  • *****
  • Post: 1.959
  • Sesso: Femmina
Vacanza  a Chiareggio, piccolo borgo a 1600 mt di altitudine in Alta Valmalenco (Alpi Retiche), a 14 km da Chiesa Valmalenco. Solo poche case quasi tutte in pietra... e qui  finisce la strada, la tranquillità  è assicurata e ci si può dimenticare dell'auto perchè tanti itinerari partono da qui. Sullo sfondo una corona di montagne con i ghiacciai del Disgrazia e del Ventina. 
Siamo ritornati dopo 16 anni per ripetere alcune escursioni. 
Complice il meteo perturbato e la maggior fatica  (gli anni passano...::) ) abbiamo abbreviato qualche itinerario comunque fatto dei bei giretti! Intanto inserisco questo...
:)

Venerdì 11 luglio, purtroppo piove, cielo coperto...secondo le previsioni dovrebbe migliorare. Dopo aver aspettato un po',  copriamo gli zaini e partiamo fiduciosi.
Da Chiareggio scendiamo sul ponte del torrente Mallero e lo attraversiamo. Percorriamo una mulattiera che sale a destra in maniera graduale,  prima nel bosco e poi sul fianco della montagna  costeggiando un rumoroso torrente,  in poco più di un'ora siamo al rif. Gerli-Porro a mt. 1965 e all'Alpe Ventina ai piedi del ghiacciaio omonimo. Questo è un ottimo punto di partenza per le ascensioni alla cima del Duca, pizzo Rachele, pizzo Cassandra e monte Disgrazia.


Pioveee  :(



la Val Ventina, sullo sfondo il Pizzo Rachele (mt.2998) e Pizzo Cassandra (mt.3226)



chiesetta ai caduti all'Alpe Ventina, dietro si vede il rif. Gerli-Porro


Beviamo qualcosa di caldo al rifugio sperando che intanto smetta di piovere,  il gestore è poco fiducioso sul miglioramento del meteo per oggi...   Ripartiamo...seguiamo le indicazioni per il lago Pirola e iniziamo a percorrere  una traccia sulla sinistra che si inerpica subito ripida tra pini mughi e rododendri. Siamo costretti, per una decina di minuti, a ripararci sotto un anfratto di roccia a causa della pioggia fitta e qualche raffica di vento, ma poi fortunatamente migliora.


si riparte a salire



il rif. Gerli-Porro dall'alto



al riparo...  ma arriva uno squarcio di azzurro!  :)


La vegetazione scompare e  camminiamo su sfasciume e pietraie  cercando di seguire i segni rossi di segnaletica. Dopo aver superato un dosso sempre salendo tra grossi massi perdiamo un po' di quota e poi saliamo in una zona di vegetazione con larici secolari e un sottobosco con rododendri e tante altre specie di fiori che mi costringono a rallentare ancor di più il passo per fotografare... 





di fronte a noi Punta Rosalba e Cima del Duca mt. 2953



dopo sola pietraia, un pò di vegetazione



semprevivo montano



raponzolo montano



Procediamo ancora su grosse pietraie prestando attenzione ai blocchi instabili, e raggiungiamo un bivio...a sinistra si sale al Torrione Porro la cui cima è estramemente panoramica  (sarebbe bello, peccato che ci mancano le energie per aggiungere ulteriore percorso  ),  noi proseguiamo per un'ultima rampa verso il Lago Pirola che compare dopo una decina di minuti, e finalmente... è uscito un pò di sole! :D 
Siamo a mt. 2342 (punto massimo) dovremo ora scendere in una grande distesa di massi ancora per una mezz'ora  per raggiungere la riva del  lago a mt. 2290






il torrione Porro



uno sguardo all'indietro



Eccolo !  il lago Pirola

A me i laghi piacciono tutti ma questo è bellissimo!!   Ciò che colpisce maggiormente è il contrasto tra il colore dell'acqua e le pietre rossastre che racchiudono il bacino.  Sullo sfondo Cima Vazzeda,  Monte Rosso e Monte del Forno.  Qui una lunga sosta per goderci il panorama e riposarci.



sullo sfondo Cima Vazzeda (mt.3300) Monte di Rosso (3369), Monte del Forno (3200)



il lago e le rocce di serpentino rosso


Ci sarebbe la possibilità di scendere a Chiareggio per l'Alpe Pirola e Alpe Zocche compiendo così un percorso ad anello (fatto tanti anni fa...)  però ci è stato sconsigliato a causa di erba troppo alta e della difficoltà di vedere la  traccia...rifacciamo pertanto il percorso dell'andata che però con il miglioramento del meteo ci offre panorami superlativi che prima non avevamo visto... verso la piramide di Punta Rachele (che pare un piccolo Cervino), Cima Sassersa, Pizzo Cassandra e monte Disgrazia.



si scende con cautela...



di fronte al pizzo Cassandra, ghiacciaio Ventina e monte Disgrazia mt. 3678


zoomata sul Pizzo Rachele, Cassandra e ghiacciaio Ventina


Sosta  all'Alpe Ventina e poi ridiscendiamo a Chiareggio, dove sentiremo che in paese ha piovuto quasi tutto il giorno... ci è andata bene allora!  ;)

E' un itinerario di ca. 14 km tra a/r - dislivello 750 mt. esclusi i vari saliscendi


all'alpe Ventina e rif. Ventina






il torrente Mallero



rientro a Chiareggio
« Ultima modifica: 26/07/2014 19:56 da AGH »

Offline trabuccone

  • vif
  • *****
  • Post: 1.346
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Verona
Spettacolo la Val Malenco, ci devo tornare  :) Stupendo il laghetto in quota e ottime le vedute sul Disgrazia, complimenti!!
per sempre oppressi da desiderio e ambizione c'e' una fame non ancora soddisfatta,
i nostri occhi stanchi ancora vagano all'orizzonte sebbene abbiamo percorso questa strada così tante volte

Offline Oma

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.448
  • Sesso: Femmina
Bel report Edel!  :) Mi hai incuriosita con la val Malenco  ;) mi sa che prima o poi ci passeremo anche noi un periodo di vacanza!

Offline gabi

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 943
  • Sesso: Femmina
Meravigliosa la Valmalenco  :) e super le foto  ;)

Offline edel

  • vif
  • *****
  • Post: 1.959
  • Sesso: Femmina
Grazie  :)    E' una vallata davvero molto bella e che merita di essere percorsa,  escursioni ce ne sono tante...per tutti i gusti e per tutti i livelli.