[CIME DI VIGO - ROEN] giro ad anello Rocchetta - Malga Bodrina di Vigo

Autore Topic: [CIME DI VIGO - ROEN] giro ad anello Rocchetta - Malga Bodrina di Vigo  (Letto 6086 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline nantes

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.465
  • Sesso: Maschio
In attesa di tempi migliori oggi ho rifatto un bel giro panoramico verso la piana rotaliana; purtroppo il tempo non mi ha aiutato molto perché dopo un po che camminavo è iniziato a piovviginare, ma tant’è, ormai ero in moto e un po di acqua sulla testa non è poi così grave;
l’unico problemino l’ho avuto nei dintorni della malga dove la temperatura era prossima allo 0 e quindi per non congelarmi ho dovuto correre   ::) :P
Il percorso è piuttosto selvaggio e pochissimo frequentato (l’avrò fatto una decina di volte e non ho mai incontrato nessuno, almeno fino alla malga) e anche perché presenta dei tratti piuttosto ripidi;
Si parte dalla vecchia strada del masettto, ora chiusa, che collegava la Rocchetta a Mezzolombardo, il primo tratto è in comune con la strada delle “longhe” del monte di Mezzocorona, al primo tornante si devia sul sentiero 516B che porta alla “tor di visione”; qui si possono vedere antichi resti di un punto osservatorio sulla valle, fatto erigere nel dodicesimo secolo dalla famiglia Thun.

da qui poi si prosegue risalendo con tratti ripidi il costone del “Cornello” con bei tratti panoramici verso la piana rotaliana da una parte e la val di non dall’altra; si supera un salto roccioso con cenge erbose aiutati da un cordino metallico e si arriva sul pianoro del Cornello.
Ora si prosegue per un tratto su strada forestale per poi riprendere a salire nel bosco su sentierino di nuovo ripido; si arriva poi alla testata della val del Bus, a mio parere luogo molto suggestivo e selvaggio che ripaga da solo la fatica della salita fin qui effettuata; da qui, dopo una fascia di bosco si arriva alla Malga Bodrina (1560m);
Dalla malga ora si prosegue per il sentiero 504, ridotto in pessime condizioni dal notevole carico di neve di quest’inverno; a tratti il sentiero in costa è franato a valle e richiede un po di attenzione.
Giunti sul versante della val d’Adige a quota 1650, ora si scende verso il Baito Aiseli e infine, con percorso ora più comodo ma sempre ripido si giunge al Bait dei Manzi, sul monte di Mezzocorona.
Da qui seguendo la strada delle Longhe si ritorna al punto di partenza.
Come dicevo il percorso presenta aspetti ancora selvaggi, ma merita di essere effettuato da chi ama luoghi solitari; peccato che oggi pioveva; però se devo essere sincero meglio la pioggia che il sole estivo che qui picchia davvero forte.  :P

Offline nantes

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.465
  • Sesso: Maschio
qualche altra foto

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.274
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • localitĂ  di residenza: Brusago (Altopiano di PinĂ©)
la neve porta ancora mi pare?

Offline PassoVeloce

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 5.801
  • Sesso: Femmina
Bravo....cercavo proprio un "apripista" per la zona! ;D ;D volevo fare il giro contrario però, dal Baito Aiseli in su, visto che il tratto fino alla Bodrina non l'ho mai fatto...a parte il sentiero in pessime condizioni (e non è poco!) c'è anche neve? ::)

Offline nantes

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.465
  • Sesso: Maschio
....volevo fare il giro contrario però, dal Baito Aiseli in su, visto che il tratto fino alla Bodrina non l'ho mai fatto...a parte il sentiero in pessime condizioni (e non è poco!) c'è anche neve? ::)
Andando verso la malga Bodrina dagli Aiseli c'è ancora circa 1 metro di neve nei posti "reversi"; diciamo che la neve è molto compatta e porta bene;
il sentiero invece è un po preoccupante, nella lunga traversata in costa sui prati c'è una fessura continua tra la terra e la roccia, mi sa che se piove ancora un po parte tutto e va a finire 200 metri piĂą in basso; non mi sono fermato a fare una foto perchè pioveva e non avevo il paracadute  ;D

Offline PassoVeloce

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 5.801
  • Sesso: Femmina
non mi sono fermato a fare una foto perchè pioveva e non avevo il paracadute  ;D
;D ;D ;D però ti ci vedrei proprio che ti butti dalle cime e arrivi diretto sul tetto di casa!  ;D

Offline nantes

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.465
  • Sesso: Maschio
Riprendo questo vecchio post per aggiornarlo...
Domenica, visto il caldo estivo ho voluto farmi un po male... non ho trovato neve, a parte qualche chiazza dopo la malga;
partenza sempre all'inizio delle "longhe" per salire al monte di Mezzocorona; al primo tornante deviazione verso la "Torre di visione" e dopo un lungo traversone in salita, molto esposto al sole, si giunge sul versante noneso del percorso;
il sentiero poco battuto e molto ripido segue il crinale che divide la valle dell'Adige dalla val di Non fino ai prati della malga Bodrina (o malga di Vigo) a quota 1560;
Il rientro segue il sentiero che dai prati della malga riporta sul versante della valle d'adige e scende al baito Aiseli e successivamente alla localitĂ  Monte di Mezzocorona.
Un bel giro, inusuale e pochissimo frequentato; notevoli panorami sul brenta, e Lagorai.
« Ultima modifica: 11/04/2011 23:38 da nantes »

Offline nantes

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.465
  • Sesso: Maschio
ancora qualche immagine... ;)

Offline Mau

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.487
  • Sesso: Maschio
  • localitĂ  di residenza: Rovigo
ancora qualche immagine... ;)
Che bel giro!! Da tener presente, anche se non conosco la zona ... Suggestive le foto ... alcune sono proprio il segno della primavera  :D Mi piace molto quella dell'albero contorto.
Ciao
Maurizio
La montagna è...l'abbraccio di un amico ed il fuoco di un bivacco condiviso.

Foto qui https://picasaweb.google.com/101452674008708650686?gsessionid=pC6VWv221ZhsNxdPABmQrw

Offline Claudia

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 6.721
  • Sesso: Femmina
Compliments! Soliti giretti brevi eh :) ?

Offline Gaz

  • Newbie
  • *
  • Post: 15
  • Sesso: Maschio
  • localitĂ  di residenza: Piana Rotaliana , Mezombart
Scrivo anche io il mio modesto contributo , lo metto qui senza aprire un altro topic inutilmente !

Domenica 27 decido con un amico di fare il giro ad anello della boldrina, con partenza dalla localitĂ  Ischia di Mezzocorona.
Percorriamo un breve tratto delle "longhe" per poi inoltrarci nel sentiero di raccordo al 516 per torre di visione.
Non essendo un tratto Sat, il viottolo è tenuto malissimo e invaso dalla vegetazione e dai massi ,nonostante ciò si arriva al 516 senza troppi problemi. Comincia poi la salita per torre della visione sotto il sole della mattina, che seppur velato si faceva sentire. Giunti sulla torre, due foto di rito e proseguiamo sul sentiero che si inerpica su per la montagna.

C'è anche un tratto attrezzato con cordino, niente di difficile in verità, forse solo un pò esposto!
Arrivati alla piazzola elicotteri, e continuando per la boldrina si incontra un bivio tra forestali , io ovviamente voglio fare il figo e prendo quella non segnata, e in breve ci troviamo a ravanare sul costone  ::)
La cosa non può che essere piacevole per i panorami a strapiombo di cui abbiamo goduto, ma dopo una lunga discesa
in mezzo ai boschi , una volta ritrovato il sentiero ,ci accorgiamo di averla allungata non poco :p

(Da piccolo mi sono sempre chiesto come si potevano raggiungere quelle cime che vedevo da casa , e ora ho una risposta : Ravando xD)


Ricominciamo la lunga salita verso la boldrina , fermandoci ogni tanto a scattare qualche foto sulla piana.

Arrivati alla meta siamo veniamo calorosamente accolti dai membri della sat di Ton, che molto gentilmente ci hanno offerto
da bere , pranzo e caffè ( + grappa 8)) . Velocemente ci accorgiamo che la compagnia e le chiacchere ha fatto slittare tutto il programma in avanti, e visto che entrambi avevamo da fare nel tardo pomeriggio abbiamo deciso di rimandare la salita alla roccapiana per la domenica dopo.

Quindo dopo esserci congedati con mille ringraziamenti proseguiamo verso l'ultimo tratto in discesa verso il baio Aiselli poi monte di mezzocorona , longhe e ritorno alla macchina.

In conclusione , un bel giro , peccato per la cima mancata , ci tornerò quando avrò più tempo!

Tempo 7 h e 30 , incluse pause , chiacchere e sravanamenti!
Dislivello : Circa 1400 (?) Metri
« Ultima modifica: 28/05/2012 20:18 da Gaz »

Offline kobang

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.428
E bravo Gaz.Un'altro Ravanman nel forum!Se si và avanti così le commissioni sentieri e segnaletica rischiano di chiudere!!
Scherzi a parte è vero che uscendo dagli schemi (sentieri in questo caso) ,per corretti che siano, spesso si aprono prospettive tanto inaspettate quanto affascinanti.Questo è un pò anche il filo su cui ho impostato tutte le faccende della vita e che nel girovagare in montagna trova ottime applicazioni.

Offline Forcolot82

  • Newbie
  • *
  • Post: 41
  • localitĂ  di residenza: MEZZOLOMBARDO
In attesa di tempi migliori oggi ho rifatto un bel giro panoramico verso la piana rotaliana; purtroppo il tempo non mi ha aiutato molto perché dopo un po che camminavo è iniziato a piovviginare, ma tant’è, ormai ero in moto e un po di acqua sulla testa non è poi così grave;
l’unico problemino l’ho avuto nei dintorni della malga dove la temperatura era prossima allo 0 e quindi per non congelarmi ho dovuto correre   ::) :P
Il percorso è piuttosto selvaggio e pochissimo frequentato (l’avrò fatto una decina di volte e non ho mai incontrato nessuno, almeno fino alla malga) e anche perché presenta dei tratti piuttosto ripidi;
Si parte dalla vecchia strada del masettto, ora chiusa, che collegava la Rocchetta a Mezzolombardo, il primo tratto è in comune con la strada delle “longhe” del monte di Mezzocorona, al primo tornante si devia sul sentiero 516B che porta alla “tor di visione”; qui si possono vedere antichi resti di un punto osservatorio sulla valle, fatto erigere nel dodicesimo secolo dalla famiglia Thun.

da qui poi si prosegue risalendo con tratti ripidi il costone del “Cornello” con bei tratti panoramici verso la piana rotaliana da una parte e la val di non dall’altra; si supera un salto roccioso con cenge erbose aiutati da un cordino metallico e si arriva sul pianoro del Cornello.
Ora si prosegue per un tratto su strada forestale per poi riprendere a salire nel bosco su sentierino di nuovo ripido; si arriva poi alla testata della val del Bus, a mio parere luogo molto suggestivo e selvaggio che ripaga da solo la fatica della salita fin qui effettuata; da qui, dopo una fascia di bosco si arriva alla Malga Bodrina (1560m);
Dalla malga ora si prosegue per il sentiero 504, ridotto in pessime condizioni dal notevole carico di neve di quest’inverno; a tratti il sentiero in costa è franato a valle e richiede un po di attenzione.
Giunti sul versante della val d’Adige a quota 1650, ora si scende verso il Baito Aiseli e infine, con percorso ora più comodo ma sempre ripido si giunge al Bait dei Manzi, sul monte di Mezzocorona.
Da qui seguendo la strada delle Longhe si ritorna al punto di partenza.
Come dicevo il percorso presenta aspetti ancora selvaggi, ma merita di essere effettuato da chi ama luoghi solitari; peccato che oggi pioveva; però se devo essere sincero meglio la pioggia che il sole estivo che qui picchia davvero forte.  :P
WOW Bel giro compaesano,complimenti, da i tuoi post prendo sempre ottimi spunti e quindi... quasi quasi lo provo sabato!
 Ma i sentieri sono segnati????

Offline nantes

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.465
  • Sesso: Maschio
... quasi quasi lo provo sabato!
 Ma i sentieri sono segnati????
il percorso è segnato però in certi punti devi osservare le tracce perchè essendo poco battuto si tende ad uscire a "zonzo" sopratutto dalla torre di visione fino al pianoro del Cornello. Se vai in questo periodo non mimetizzarti troppo potresti finire come trofeo in qualche stube  ::)

Offline Forcolot82

  • Newbie
  • *
  • Post: 41
  • localitĂ  di residenza: MEZZOLOMBARDO
il percorso è segnato però in certi punti devi osservare le tracce perchè essendo poco battuto si tende ad uscire a "zonzo" sopratutto dalla torre di visione fino al pianoro del Cornello. Se vai in questo periodo non mimetizzarti troppo potresti finire come trofeo in qualche stube  ::)

Buon consiglio! Non ci avevo pensato!!  Appena riesco lo provo...  :)