Autore Topic: 31/12/2015 - Brinata localizzata sul Lagorai in Valsugana  (Letto 1237 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline piesospinto

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 410
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Trento
Ieri mattina in Valsugana era nuvoloso. Ma lo strato di nubi era molto sottile, andava dai 1400 ai 1500 metri circa, non di più.
Salendo verso malga Trenca abbiamo attraversato questo strato che, data la temperatura bassa, aveva brinato gli alberi.
Stupendo lo spettacolo visto quando abbiamo forato le nuvole, e veramente curiosa la localizzazione del fenomeno, in una fascia molto stretta.
Qui un paio di foto. Buon Anno!



Mauro

Offline kobang

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.601
Re:31/12/2015 - Brinata localizzata sul Lagorai in Valsugana
« Risposta #1 il: 01/01/2016 21:05 »
La mia baita è poco sopra a dove hai scattato le foto:quella specie di busa boschiva è spesso interessata da questi fenomeni ed anche in estate è un punto dove si genera  una specie di circolazione freddo umida.Passandoci in volo col parapendio si perde sempre un poco di quota proprio in quel piccolo traverso.

Offline piesospinto

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 410
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Trento
Re:31/12/2015 - Brinata localizzata sul Lagorai in Valsugana
« Risposta #2 il: 02/01/2016 17:41 »
La mia baita è poco sopra a dove hai scattato le foto:quella specie di busa boschiva è spesso interessata da questi fenomeni ed anche in estate è un punto dove si genera  una specie di circolazione freddo umida.Passandoci in volo col parapendio si perde sempre un poco di quota proprio in quel piccolo traverso.
Ah, interessante, soprattutto perchè l'esposizione è praticamente un sud, e di fatto l'orografia non è poi tanto diversa da quella dei dintorni. In effetti si vedeva che in quella zona la brinata era più cospicua ed appariscente. Probabilmente, come dici, il fattore scatenante è proprio la maggiore umidità del posto.
La cosa carina era che, anche se in misura minore, tutta la fascia boschiva a quella quota era interessata dal fenomeno.
Mauro