[VALSUGANA] Il biotopo di Lago Pudro

Autore Topic: [VALSUGANA] Il biotopo di Lago Pudro  (Letto 567 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 19.623
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
[VALSUGANA] Il biotopo di Lago Pudro
« il: 24/03/2018 11:32 »


Il Biotopo "Lago Pudro" si trova a circa 1 km da Pergine Valsugana. Trovandomi nei paraggi, ho deciso di andare a dare una occhiata. E' una vasta zona umida nella quale sopravvivono lembi della vegetazione che originariamente vedeva susseguirsi una serie di comunità vegetali: l'aggallato ("tappeto" galleggiante), i cariceti (vegetazione erbacea caratterizzata da piante del Genere Carex), il canneto con la cannuccia di palude (Phragmites australis), il cespuglieto e infine il bosco igrofilo di ontano nero (Alnus glutinosa).


Lo specchio d'acqua del Lago Pudro

Passerella nel canneto

L’elemento vegetale più notevole e prezioso nell’area protetta è l’aggallato, che è un vero e proprio tappeto di piante intrecciate che galleggia sull'acqua. Nella riserva si trova inoltre una tipologia di bosco ormai rarissimo in Trentino, quale il bosco igrofilo.


Vista dalla riva nord

Passerella sud

Sulla riva sud est c'è una passerella che si inoltra nel canneto fino ad un piccolo specchio d'acqua. A nordovest un sentiero permette di avvicinarsi alla riva dello specchio d'acqua libero da vegetazione e, protetti da una palizzata, osservare da delle feritoie gli uccelli senza disturbarli. Per sentiero un po' incerto è possibile costeggiare il lago sul versante nord, camminando a margine delle campagne, e fare in giro ad anello attorno al lago. Interessante anche il piccolo boschetto di bambù, non l'avevo mai visto prima d'ora in Trentino.


Scorcio dalla riva nord

Il boschetto di bambù con Vigalzano sullo sfondo

Due abitanti del luogo: mi hanno soffiato per tenermi alla larga :)

Il percorso fatto attorno al Lago Pudro

Una bella villa di campagna nei pressi

Prime fioriture di anemone epatica

Anche la fauna della zona è ben rappresentata da alcune specie di uccelli acquatici come l'airone cinerino, il martin pescatore, il tarabusino, ma anche anatre, porciglioni, oche, tuffetti ed alcuni uccelli da canna. Nella bella stagione si ode il forte gracidìo delle rane verdi. Il Biotopo si può visitare tramite un percorso di alcune ore con alcune brevi soste per le osservazioni. Il sentiero non comporta difficoltà e il punto di accesso è a valle dell'abitato di Vigalzano. Volendo si può fare un giro più ampio collegando tutti e 4 i laghi della zona: Lago Pudro, Lago di Madrano, Lago Canzolino, Lago Costa.


Vista dal punto di osservazione sulla riva nordovest

Lungo la riva est, costeggiando i campi coltivati

Costeggiando il biotopo lungo i campi, sullo sfondo il paese di Vigalzano

I 4 laghi della zona[/b]: Lago Pudro, Lago di Madrano, Lago Canzolino, Lago Costa.

Altra veduta dalla riva nord, piuttosto acquitrinosa
« Ultima modifica: 24/03/2018 11:41 da AGH »

Offline southernman

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.109
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Dolo
[VALSUGANA] Il biotopo di Lago Pudro
« Risposta #1 il: 24/03/2018 13:07 »
Volevo appunto domandarti dov'era, molto interessante ed a noi relativamente vicino

Offline SPIDI

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.349
  • Sesso: Maschio
[VALSUGANA] Il biotopo di Lago Pudro
« Risposta #2 il: 24/03/2018 20:42 »

 Anni fa nella zona nascosta tra i canneti si coltivava una pianta molto speciale ….la Marijuana   ;) ;D ;D
Bisogna andare dove pochi sono andati per vedere   
ciò che pochi hanno visto

Offline L

  • Full Member
  • ***
  • Post: 114
  • ...
[VALSUGANA] Il biotopo di Lago Pudro
« Risposta #3 il: 24/03/2018 20:48 »
Molto interessante... Deve essere speciale fotograficamente durante le stagioni fredde, con la nebbiolina...

Offline Gaz.

  • Newbie
  • *
  • Post: 14
  • località di residenza: Trento
Re:[VALSUGANA] Il biotopo di Lago Pudro
« Risposta #4 il: 01/04/2018 20:23 »
Conosco bene queste zone, tutto il giro dei laghetti è molto suggestivo.
Volendo fare qualche osservazione critica, peccato che questi biotopi non siano valorizzati (e rispettati) meglio.
Ad esempio non è semplicissimo fare il giro del lago Pudro a causa delle coltivazioni presenti sui bordi. In qualche modo ci si arrangia, ma qualche metro in più di rispetto da parte dei contadini e magari un sentierino non stonerebbero. Per non parlare dei tanti cacciatori che si appostano nei paraggi nei periodi di caccia..
Anche la zona oltre la collinetta di Madrano merita, dal lago di Canzolino parte uno sterrato che porta verso Nogare', dal quale si può prendere un sentiero che porta sull'altipiano sovrastante, verso Montagnaga o il Laghestel (oppure fare la direttissima verso la chiesetta di Buss dal paese).
Il lago Pudro è interessante per l'avifauna, in particolare in bella stagione sono presenti varie coppie di aironi (ho contato almeno 5 nidi), che tra poco dovrebbero tornare. Oggi ci sono stato a dare un'occhiata, purtroppo ho notato molta plastica galleggiante in acqua nella zona della passerella  (accendini, il coperchio di un bidone, coppette del gelato o simili, sacchetti, ecc) , speriamo venga rimossa a breve.. Moltissimi danni (sradicamenti) delle passate bufere. Ho notato che finalmente hanno fatto un po' di manutenzione, in particolare di parte della cartellonistica abbandonata da anni (ma molto è ancora da fare).