Autore Topic: [EVENTI]L'insostenibile leggerezza dello sviluppo sostenibile - convengo, video  (Letto 6838 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline ellek

  • Full Member
  • ***
  • Post: 147
Vi aggiorno sul convegno...visto che qualche interesse qui la notizia l'aveva suscitata...:-)
E' stato davvero interessante, per nulla destinato solo a tecnici e amministratori.
Il tema è stato trattato in modo per nulla scontato...ma forse quando si parla di ambiante è meglio non dare nulla per scontato in questi tempi grami....Comunque quello che volevo farvi sapere, a trentini e non, è che ci sarà una seconda parte perchè i tempi a disposizione non hanno permesso di approfondire il tema della bioculturalità. E così, anche se non è ancora stata fissata la data, prima di Natale si terrà probabilmente un altro incontro concentrato sulla salvaguardia del paesaggio biocuturale. ....e come si dice... sarà mia premura dirvi dove come e quando!
ciao ciao


madredeus

  • Visitatore
E' stato davvero interessante, per nulla destinato solo a tecnici e amministratori.
Non volevo sminuire l'argomento, è che me l'avevano venduta così persone del comune...
quando si parla di ambiante è meglio non dare nulla per scontato
Imparata la lezione  ;) Magari la prossima volta se ho tempo faccio un salto anche io, grazie ellek

Offline ellek

  • Full Member
  • ***
  • Post: 147
la seconda parte del convegno dovrebbe essere il giorno 18 dicembre prossimo, stesso posto, stessa ora e stesso relatore del precedente appuntamento. Credo sia anche la parte più interessante dei due incontri perchè, almeno da quel che mi è parso di capire, dovrebbe entrare nel concreto e comprendere, oltre all'analisi, anche proposte per il futuro.
ciao :-)

Offline ellek

  • Full Member
  • ***
  • Post: 147
Confermo il convegno previsto per martedì 18 dicembre, sala Falconetto a palazzo Geremia a Trento, ore 17.00.
Tema del convegno: "Sviluppo sostenibile? Non solo ambiente!"
Temi che verranno trattati:
- i paesaggi bioculturali montani come archetipi dello sviluppo durevole
- il progetto dell'attività antropica come eco-fattore per una sostenibilità integrata
E per istigare tutti ad andarci, trentini e non, aggiungo anche il proverbio Tuareg: "la differenza tra un giardino e un deserto non è l'acqua ma l'uomo".
ciao :-)