Prof. Montanari sulla tematica dello smaltimento dei rifiuti

Autore Topic: Prof. Montanari sulla tematica dello smaltimento dei rifiuti  (Letto 4476 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.202
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
<a href="http://www.youtube.com/watch?v=kUsCx4AcW3o" target="_blank" class="aeva_link bbc_link new_win"><a href="http://www.youtube.com/watch?v=kUsCx4AcW3o" target="_blank">http://www.youtube.com/watch?v=kUsCx4AcW3o</a></a>


Una voce fuori dal coro sulle terrificanti conseguenze dello smaltimento rifiuti con gli inceneritori :(

Il blog di Montanari
http://www.stefanomontanari.net/
« Ultima modifica: 16/02/2008 12:18 da AGH »

salvatore tn

  • Visitatore
non sono ne pro ne contro ma una soluzione va trovata o il ciclo viene completato produzione smaltimento  o ci troviamo sommersi dalle immondizie

solo che ci sono molte persone ancora contrarie persino alla raccolta differenziata e allora che facciamo con queste immondizie visto che ne produciamo 250.000 tonnellate al mese

cri

  • Visitatore
l'ho sentito parlare in piazza a ferrara, dove presto si avrà la turbogas...col sindaco che ha scherzato dicendo che facendola dentro al petrolchimico non ce ne accorgeremo nemmeno. Peccato che non scherzasse. montanari mi ha dato l'impressione della persona molto seria, onesta, pulita e, soprattutto, non comprabile. soprattutto è uno che sta pagando un grosso prezzo in termini di carriera per non tener la bocca chiusa.
da addetti del settore medico ho sentito dire che la medicina dovrà tener conto di queste cose, anche se oggi i tempi non sono maturi.
la fisica delle particelle d'altra parte è una cosa inconfutabile e incontrovertibile.
in un documentario ho visto che in islanda per risolvere il problema delle particelle usano inceneritori a temperature più basse, dato che loro studiano la fisica...
il problema dei rifiuti andrebbe pensato anche da altri fronti, tipo se mi vado a comprar una crema per le mani non è possibile che il tubetto sia dentro una scatola, che a sua volta è incelofanata...se vado alla LDL (tedesca!)il tubetto non è una matriosca, e questo la dice lunga sul fatto che loro bruciano i nostri rifiuti perchè ne producono meno... 

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.202
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Sulle polveri sottili...

Secondo l'anatomo patologo Francesco Piscioli, dell'ospedale di Rovereto, è uno scandalo: misurare le polveri PM 10 è un'enorme presa in giro per la salute dei cittadini.

I provvedimenti attuati contro l’inquinamento atmosferico da polveri sottili si sono rivelate un fallimento e non poteva essere altrimenti. Hanno tra l'altro provocato un enorme danno economico ai possessori di autovetture euro 0 e euro 1, che hanno dismesso i loro autoveicoli acquistati con sacrifici, il cui valore commerciale è crollato a zero, e ne hanno comperato altri che poi sono stati bloccati dalle targhe alterne.

Le vere "polveri killer" in realtà sono una frazione delle PM 10, cioè le PM 2,5, costituite da particelle con diametro uguale o inferiore a 2,5 µm. E’ una miscela complessa di migliaia di composti chimici, alcuni tossici. L’attenzione è rivolta agli idrocarburi aromatici policiclici (PHA) che svolgono un ruolo nello sviluppo del cancro. E’ il particolato più pericoloso, perché può rimanere sospeso nell’atmosfera per giorni o settimane. Ma le PM 2,5, incredibilmente, non sono misurate dalle centraline.

La normativa europea vincola al monitoraggio delle PM 10 ma è in grave ritardo sulle ricerche epidemiologiche che da oltre cinque anni hanno individuato nelle pm 2,5 un potere oncogeno (cioè in grado di provocare tumori) che causa la morte di almeno 3.000 cittadini all’anno. Paradossalmente, un elevato valore del PM 10 può corrispondere alla presenza di poche particelle del tipo PM 2,5, mentre un valore di PM 10 "nella norma" può corrispondere a concentrazioni di PM 2,5 estremamente pericolose.

cri

  • Visitatore
infatti...proprio lì sei arrivato, alla fisica delle particelle...dividi la pm10 e ti trovi una miriade di particelle, mica 2...si segue la terza potenza del raggio...e le temperarture degli inceneritori dividono le particelle, d'altra parte nulla crea, nulla si distrugge e tutto si trasforma. la fisica è innegabile...

Offline Massimo

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 769
  • Sesso: Maschio
l'ho sentito parlare in piazza a ferrara, dove presto si avrà la turbogas...col sindaco che ha scherzato dicendo che facendola dentro al petrolchimico non ce ne accorgeremo nemmeno.

Beh, tutti i torti il sindaco non aveva!!!
Sicuramente con quello che scarica in atmosfera un petrolchimico al confronto lo scarico di un turbogas è aria pura  :)

Comprese le polveri sottili, che al camino di un turbogas hanno una concentrazione minore di quella normalmente presente nell'aria.
-----------------------------------
Rocky Mountains Photo Gallery
http://www.travellersonline.net/USA/photos/massimo/index.htm

Offline Massimo

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 769
  • Sesso: Maschio

Una voce fuori dal coro sulle terrificanti conseguenze dello smaltimento rifiuti con gli inceneritori :(

Non ho avuto ancora tempo per vedere il blog ma spero ci sia qualcosa di più di quello che dice nel video che hai postato,
perchè nel video ... ... ... non dice praticamente niente!!!  :)
-----------------------------------
Rocky Mountains Photo Gallery
http://www.travellersonline.net/USA/photos/massimo/index.htm

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.202
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
be' proprio "niente" non direi. Dice in sostanza che i cosiddetti termovalorizzatori, contrariamente a quanto viene detto a destra e sinistra, sono tutt'altro che innocui ed emettono polveri molto pericolose che vanno a modifcare il dna. E scusate se è poco :)


Offline strach63

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 534
  • Sesso: Maschio
Sulle polveri sottili...

Secondo l'anatomo patologo Francesco Piscioli, dell'ospedale di Rovereto, è uno scandalo: misurare le polveri PM 10 è un'enorme presa in giro per la salute dei cittadini.

I provvedimenti attuati contro l’inquinamento atmosferico da polveri sottili si sono rivelate un fallimento e non poteva essere altrimenti. Hanno tra l'altro provocato un enorme danno economico ai possessori di autovetture euro 0 e euro 1, che hanno dismesso i loro autoveicoli acquistati con sacrifici, il cui valore commerciale è crollato a zero, e ne hanno comperato altri che poi sono stati bloccati dalle targhe alterne.

Le vere "polveri killer" in realtà sono una frazione delle PM 10, cioè le PM 2,5, costituite da particelle con diametro uguale o inferiore a 2,5 µm. E’ una miscela complessa di migliaia di composti chimici, alcuni tossici. L’attenzione è rivolta agli idrocarburi aromatici policiclici (PHA) che svolgono un ruolo nello sviluppo del cancro. E’ il particolato più pericoloso, perché può rimanere sospeso nell’atmosfera per giorni o settimane. Ma le PM 2,5, incredibilmente, non sono misurate dalle centraline.

La normativa europea vincola al monitoraggio delle PM 10 ma è in grave ritardo sulle ricerche epidemiologiche che da oltre cinque anni hanno individuato nelle pm 2,5 un potere oncogeno (cioè in grado di provocare tumori) che causa la morte di almeno 3.000 cittadini all’anno. Paradossalmente, un elevato valore del PM 10 può corrispondere alla presenza di poche particelle del tipo PM 2,5, mentre un valore di PM 10 "nella norma" può corrispondere a concentrazioni di PM 2,5 estremamente pericolose.

Appunto ..... Il mitico FAP che fa diventare i diesel "ecologici" non fa altro che spezzare le Pm 10 in micro particelle NON rilevabili dai sistemi di controllo !!!!!

Come si diceva "nulla si crea nulla si distrugge"
Torna il sole ma non il tempo

cri

  • Visitatore
Massimo, scusa, io francamente trovo poco rispettoso il modo di scherzar del sindaco...
uno che ricopre un ruolo istituzionale dovrebbe farsi carico delle ansie dei suoi cittadini., e l'umorismo da bar dovrebbe usarlo quando è coi suoi amici al bar.
Abbiamo un petrolchimico a un tiro di schioppo, e non mi sta bene il discorso che tanto, inquinamento per inquinamento, possiam aver anche la turbogas tanto ormai...
il petrolchimico lo si sente e come. Nonostante i politici lo neghino, ferrara è proprio sotto vento ai suoi salutari fumi. E ti dirò di più, si sentono due tipi d'odore: uno greve, nauseabondo, e uno molto più polveroso, sottile e pungente, che è lo stesso che sento quando passo sotto l'inceneritore di cassana, a nord di ferrara...
Pensa che c'è anche qualcunoi che nega gli odori...
c'è anche qualcuno che nega che il petrolchimico di notte emetta di più. Se qualcuno ha la sfortuna di non esser a nanna e di passarci vicino vede delle fiamme apocalittiche uscir dalle ciminiere...chissà perchè di giorno son più piccole, che abbian paura della luce? E se qualcuno è a casa sveglio, se ne rende conto anche dal rumore portato dal vento, che, passata l'ora x in cui la maggior parte degli ignari è statisticamente e presumibiumente fra le braccia di morfeo, sovrasta, con le finestre chiuse, le fusa della gatta che ti dorme sul letto.
Il 30 dicembre ha nevicato plastica nera.
Nonostante tutto ciò qualcuno fa lo spiritoso. dati epidemiologici alla mano, siamo fra le province dove più si muore per tumore. C'è poco da far dello spirito.
D'altra parte l'italia è la patria delle facili negazioni, dove insegnano a negare sempre: dalla classica scusa nelle storie di corna "cara non è come credi", agli odori del petrolchimico che son solo un'allucinazione come se tutti avessimo un'attacco d'epilessia a partenza temporale, alla fisica delle particelle. Io mi chiedo perchè cavolo mi son fatta il culo a studiar della matematica e della fisica se poi qualcuno mi
relativizza le leggi...mi son arrabbiata! Attendo carma negativi!

Offline Massimo

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 769
  • Sesso: Maschio
Massimo, scusa, io francamente trovo poco rispettoso il modo di scherzar del sindaco...

Scusami tu!!!  :)

Non volevo prenderti in giro.
Adesso sto partendo per Taranto per andare a discutere con la commissione del Ministero dell'Ambiente di un altro turbogas.
Quando torno mercoledì ne riparliamo.

-----------------------------------
Rocky Mountains Photo Gallery
http://www.travellersonline.net/USA/photos/massimo/index.htm

cri

  • Visitatore
Buon viaggio allora, vedo che hai dei bei chilometri!
Sarà interessante discutere con uno del settore, ti aspettiamo...
...non al varco, tranquillo! Semplicemente a tavola!

Offline Massimo

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 769
  • Sesso: Maschio
Buon viaggio allora, vedo che hai dei bei chilometri!

Sono tornato: l'aereo non ci mette molto  ;D

Citazione
Sarà interessante discutere con uno del settore, ti aspettiamo...
...non al varco, tranquillo! Semplicemente a tavola!

Considerato che l'argomento "Turbogas di Ferrara" non credo interessi a molti, potremmo parlarne in PM.
Dimmi tu ... ... ...
-----------------------------------
Rocky Mountains Photo Gallery
http://www.travellersonline.net/USA/photos/massimo/index.htm

Offline TONE

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 385
  • Sesso: Maschio
siccome l'argomento prima o poi passerà il confine di Mattarello....meglio avvisare tutti dei pericoli.... ;D
CIAUZ;-)®


www.bordolona.net

papalla

  • Visitatore

Considerato che l'argomento "Turbogas di Ferrara" non credo interessi a molti, potremmo parlarne in PM.


no no
interessa, interessa...

meglio evitare di passar per scemi quando ci racconteranno che vogliono venderci qualcosa  perché conviene a noi e non a loro ;)