[ORIENTAMENTO] GPS

Autore Topic: [ORIENTAMENTO] GPS  (Letto 10157 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Skyzzato

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 460
  • Sesso: Maschio
Re: GPS
« Risposta #15 il: 30/01/2008 15:28 »
Per me, o chissà! un giorno per farci una gara. :o
no scherzi a parte voglio avere la possibilità di salvare quanti dati voglio. e caricare tutte le mappe che voglio, visto che è cartografico! ;D
Non si possono nutrire pensieri cattivi al di sopra di una certa altitudine
(François Mauriac)

algol

  • Visitatore
Re: GPS
« Risposta #16 il: 30/01/2008 16:46 »
Scherzi a parte, ho capito che la vuoi tanto tracciare tantissimo.
Ma a che pro?
Se c'è un itinerario dove non ti puoi sbagliare anche se vai su con le fotocopie è la translag ... O vuoi evitare di sbattere nei larici segnati uno ad uno?
???

Offline Skyzzato

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 460
  • Sesso: Maschio
Re: GPS
« Risposta #17 il: 30/01/2008 17:20 »
no macchè, mica è per non perdersi. :D
è per guardare a casa il tracciato magari con sotto google earth, il profilo altimetrico, tempi, velocità ecc...
Non si possono nutrire pensieri cattivi al di sopra di una certa altitudine
(François Mauriac)

Offline Skyzzato

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 460
  • Sesso: Maschio
Re: GPS
« Risposta #18 il: 04/02/2008 12:31 »
Cosa ne dite del magellan crossover? pare che abbia già integrate le curve di livello, Volendo con vista a volo d'uccello e mappa italiana cartografica con autorouting... e costa sui 350€ (su ebay si trova a 100-150€ meno).
Ha la memoria esterna SD.
Non so se ha altimetro barometrico e bussola elettronica.
Non si possono nutrire pensieri cattivi al di sopra di una certa altitudine
(François Mauriac)

Offline TONE

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 385
  • Sesso: Maschio
Re: GPS
« Risposta #19 il: 04/02/2008 13:44 »
ho letto la recensione su questo link

http://www.nital.it/experience/magellan-crossover13.php#top


e' veramente interessante, le mappe navteq sono le migliori e se veramente la batteria dura 8 ore...sei a cavallo...
CIAUZ;-)®


www.bordolona.net

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.139
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: GPS
« Risposta #20 il: 04/02/2008 14:12 »
ho sentito parlare die gps keylogger... degli aggeggi molto economici (circa 20-30 euro)  che stanno comodamente in tasca, e che registrano tutto il percorso...

poi a casa si scarica il tracciato e lo si confonrta con la mappa...
può essere interfacciato con un cellulare su cui sono caricare le carte, tipo nokia 6630

gugu

  • Visitatore
Re: GPS
« Risposta #21 il: 05/02/2008 15:12 »
 Prendete quello che volete,  se non ha un antenna quadrifilare ed una precisione di due tre metri sono soldi buttati. ;D

Smit

  • Visitatore
Re: GPS
« Risposta #22 il: 05/02/2008 15:18 »
Prendete quello che volete,  se non ha un antenna quadrifilare ed una precisione di due tre metri sono soldi buttati. ;D

Non ho idea di cosa sia un'antenna quadrifilare, ma credo che prima di dire "soldi buttati" uno debba valutare cosa intende farne...
Se ad una persona interessa ricostruire un itinerario su una mappa non e' il metro che fa la differenza (tantomeno su sentieri di montagna).
Se invece uno necessita delle coordinate precise per programmare una bomba "intelligente" e radere al suolo un rifugio allora ti do ragione...  :o

gugu

  • Visitatore
Re: GPS
« Risposta #23 il: 05/02/2008 15:56 »
Se ricostruicsi un percorso, e magari lo passi ad un altro, deve essere estremamente preciso, non è detto che venga utilizzato quando e bello, magari  ne ha bisogno nella nebbia, la montagna non perdona, ci sono antenne, che nelle vicinanze di acqua, umidita, come nei boschi, perdono il segnale dei satelliti che fai? Anche le rocce possono deviare il segnale, vedi non sono tutti uguali.

Smit

  • Visitatore
Re: GPS
« Risposta #24 il: 05/02/2008 16:03 »
Se ricostruicsi un percorso, e magari lo passi ad un altro, deve essere estremamente preciso, non è detto che venga utilizzato quando e bello, magari  ne ha bisogno nella nebbia, la montagna non perdona, ci sono antenne, che nelle vicinanze di acqua, umidita, come nei boschi, perdono il segnale dei satelliti che fai? Anche le rocce possono deviare il segnale, vedi non sono tutti uguali.

In montagna non mi affiderei ciecamentesolo a uno strumento elettronico, tantomeno seguendo il percorso fatto da un altro (che magari nemmeno conosco).
La cartina e la capacita' di interpretarla e' l'unica cosa che ti puo' dare una mano.

E ribadisco che la tolleranza di qualche metro e' piu' che accettabile...a meno che tu non sia un automa che segue senza criticita' quanto gli dice la macchinetta tanto da cadere in un burrone perche' il GPS ti ha detto di passare di li e non un metro e venti piu' a sinistra...

papalla

  • Visitatore
Re: GPS
« Risposta #25 il: 05/02/2008 18:00 »
Se ricostruicsi un percorso, e magari lo passi ad un altro, deve essere estremamente preciso, non è detto che venga utilizzato quando e bello, magari  ne ha bisogno nella nebbia, la montagna non perdona, ci sono antenne, che nelle vicinanze di acqua, umidita, come nei boschi, perdono il segnale dei satelliti che fai? Anche le rocce possono deviare il segnale, vedi non sono tutti uguali.

quindi tu in montagna ci vai solo con un Trimble , visto che il miglior gps dell'universo a ricevitore singolo e senza correzione differenziale avrà sempre e comunque uno scostamento  ;)
« Ultima modifica: 05/02/2008 18:07 da papalla »

papalla

  • Visitatore
Re: GPS
« Risposta #26 il: 05/02/2008 18:06 »
ho sentito parlare die gps keylogger... degli aggeggi molto economici (circa 20-30 euro)  che stanno comodamente in tasca, e che registrano tutto il percorso...


Ne approfitto per segnalare a tutti una iniziativa molto interessante, e vista l'arretratezza della cartografia pubblica italiana, direi tutt'altro che inutile:
http://www.openstreetmap.org/
http://wiki.openstreetmap.org/index.php/It:Pagina_Principale

citando wikipedia:
http://it.wikipedia.org/wiki/OpenStreetMap
OpenStreetMap è un progetto collaborativo per creare mappe a contenuto libero usando dati da dispositivi GPS portatili e altre fonti libere.

Chi utilizza abitualmente il gps può ovviamente collaborare con le proprie tracce, utilizzando uno dei tanti strumenti messi a disposizione per elaborare i dati e inviarli al server.

Smit

  • Visitatore
Re: GPS
« Risposta #27 il: 06/02/2008 10:36 »
OpenStreetMap è un progetto collaborativo per creare mappe a contenuto libero usando dati da dispositivi GPS portatili e altre fonti libere.

Siccome sono lento a capire (  :o ) mi spiegheresti qual'e' la differenza tra OpenStreetMap e GoogleMap (o altri simili)?

Offline Skyzzato

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 460
  • Sesso: Maschio
Re: GPS
« Risposta #28 il: 06/02/2008 12:28 »
ho trovato anche questo, il magellan triton 500, carino.

Non si possono nutrire pensieri cattivi al di sopra di una certa altitudine
(François Mauriac)

papalla

  • Visitatore
Re: GPS
« Risposta #29 il: 06/02/2008 12:32 »

Siccome sono lento a capire (  :o ) mi spiegheresti qual'e' la differenza tra OpenStreetMap e GoogleMap (o altri simili)?


Ma figurati,
la confusione tra free=libero e free=gratis è facile e purtroppo non sempre le differenze sono spiegate correttamente.
Le licenze, in inglese o comunque lunghissime, sono pallose da leggere e molte compagnie che producono e vendono software inducono  "disinformazione" e FUD per cui è molto comune pensare che freeware=free=shareware=gratis,
mentre si tratta di cose totalmente diverse.
 http://www.gnu.org/licenses/licenses.it.html

Le licenze di tipo libero sono le stesse con le quali viene rilasciato il software libero, che permettono le 4 libertà fondamentali che il software chiuso o proprietario (mappe incluse) non hanno, anche quando vengono pubblicati gratuitamente (come nel caso di google earth).

nel caso specifico
-le mappe di google non si possono caricare su un gps per via del formato con il quale sono rilasciate

-la licenza con il quale google e molti servizi cartografici, non ultimo quello nazionale, non permettono di importare dati e mappe limitando la libertà dell'utente alla sola consultazione

-le mappe in vendita sono rilasciate ovviamente in formati proprietari, spesso diversi e incompatibili tra le varie marche di gps. Nemmeno a dirlo la licenza d'uso in questo caso è ancora più restrittiva, limitandosi spesso alla possibilità di utilizzo su un solo dispositivo registrato.

Le mappe rilasciate sotto licenze libere, invece, permetteranno di fare tutto con i dati e le immagini forniti dai server:
-convertire i dati in cartografia vettoriale da caricare su gps;
-incorporare i dati in progetti successivi (ovviamente da rilasciare con licenza libera);
-modificare, integrare, ridistribuire i dati;

Diciamo che questo genere di prodotti, che si tratti di software, dati, immagini, libri, manuali, film, musica ecc. (anche se nel 90% si tratta di software e documentazione esiste addirittura musica completamente libera ! http://www.jamendo.com/it/ )
vengono rilasciati sotto questo sistema di licensing per :
-proteggere la proprietà intellettuale e la paternità dell'opera (una semplice pubblicazione come "gratuito" non impedirebbe all'azienda x di prendere il prodotto cambiargli nome e rivenderlo come suo con licenza chiusa);
-per permettere comunque un uso commerciale da parte di aziende che scelgono questo tipo di core business (produzione di manualistica, installazione, assistenza, personalizzazione ecc. tipico il caso di Sun Microsystems con OpenOffice e StarOffice
http://www.openoffice.org/ http://it.sun.com/products/staroffice/ );
-per diffondere la conoscenza e le idee nel modo più libero possibile (spesso quindi anche gratis).