Micro guida per mappare su OpenStreetMap

Autore Topic: Micro guida per mappare su OpenStreetMap  (Letto 1816 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 19.454
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re:Micro guida per mappare su OpenStreetMap
« Risposta #15 il: 20/02/2017 21:49 »
Una domanda. La quota appare anche se non viene digitata accanto al nome (es. "Costalta m. 1955") ma solo nell'apposito tag? Mi succede che digito la quota nel tag apposito e non la vedo, allora modifico il nome e ci metto la quota, poi le vedo tutte e due  >:(.

la quota va messa solo nel relativo tag, non nel nome.
Quindi, come da immagine allegata...
PS: notare che sulla cima è stata mappata anche la croce di vetta :)

Offline pianmasan

  • Global Moderator
  • *****
  • Post: 2.443
Re:Micro guida per mappare su OpenStreetMap
« Risposta #16 il: 21/02/2017 10:22 »
I CAMPI si possono tralasciare o devono essere digitati?
Che differenza c'è tra CAMPO e TAG?

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 19.454
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re:Micro guida per mappare su OpenStreetMap
« Risposta #17 il: 21/02/2017 18:42 »
Direi che il campo è l'oggetto, i tag quello che aiutano a definirlo. Per esempio un picco senza nome può non avere il nome (se non c'è) quindi il campo nome sarà vuoto, ma ci sarà almeno la quota, con il tag natural=peak che definisce una elevazione.

Banalizzando:
campo=automobile
tag: colore bianco
tag: marca fiat
tag: cilindrata etc

spero di essermi spiegato... :)

Offline pianmasan

  • Global Moderator
  • *****
  • Post: 2.443
Re:Micro guida per mappare su OpenStreetMap
« Risposta #18 il: 21/02/2017 19:36 »
Grazie.
Prova a vedere i miei inserimenti nella zona cima d'Asta nord, non tutto è corretto.

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 19.454
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re:Micro guida per mappare su OpenStreetMap
« Risposta #19 il: 21/02/2017 21:56 »
Grazie.
Prova a vedere i miei inserimenti nella zona cima d'Asta nord, non tutto è corretto.

grazie a te, resto a disposizione in caso di dubbi, ma mi pare che ormai sei ben incamminato :)

Offline pianmasan

  • Global Moderator
  • *****
  • Post: 2.443
Re:Micro guida per mappare su OpenStreetMap
« Risposta #20 il: 27/02/2017 14:49 »
Sto smanettando su OSM. Dopo aver aperto una traccia caricata alcuni anni fa (cima Valmaggiore e forc. Coldosè) mi sono accorto di qcs di strano. La forc. Coldosè, mappata precedentemente non dal sottoscritto, quando vi si pone sopra il cursore, diventa forc. Canzenagol. Se si toglie il cursore, il toponimo diventa, scarabocchiato, Coldosegol, un mix.  Solo aumentando notevolmente lo zoom appare la scritta corretta. Questo aspetto dello zoom spinto che elimina gli errori di inserimento non è nuovo, almeno per me. Mi succede che alcuni punti che ho mappato si vedono solo a forte ingrandimento della mappa o solo su alcuni formati mappa.
Allego due immgini screenshot.

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 19.454
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re:Micro guida per mappare su OpenStreetMap
« Risposta #21 il: 27/02/2017 15:09 »
Ho controllato, effettivamente c'è un pastrocchio nel render... Tuttavia, come osservi, ingrandendo e zoomando, le cose tornano a posto. Anche osservando la mappa standard (non in modalità editor), che è il riferimento di base, le cose sono a posto. Bisogna considerare che OpenStreetMap non è una mappa, ma un gigantesco database di dati. Poi chi realizza le mappe "succhia" i dati secondo le sue preferenze. Ognuno ci mette "il vestito" che crede. Per controllare ed essere sicuri, meglio fare riferimento sempre alla mappa standard, dove si è sicuri che i dati sono rappresentati correttamente.

Offline DDT

  • Full Member
  • ***
  • Post: 145
  • località di residenza: Breganze (VI)
Re:Micro guida per mappare su OpenStreetMap
« Risposta #22 il: 28/02/2017 20:49 »
Complimenti per la microguida Agh, molto chiara!

Mappando un sentiero (Monte Gamonda, sentiero di Val del Lusengarte) ho riscontrato un paio di problemi:
- perchè il sentiero che ho mappato è visibile solo ad una risoluzione più alta rispetto agli altri preesistenti?
- perchè alcune parti del sentiero che ho mappato non sono visibili? sembra si interrompa e poi riprenda più avanti.

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 19.454
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re:Micro guida per mappare su OpenStreetMap
« Risposta #23 il: 01/03/2017 08:41 »
Problemi di visualizzazione ci possono essere, di solito si sistemano da soli in poco tempo. Inoltre va detto che gli inserimenti di dati nuovi si possono vedere in genere dopo pochi minuti solo sulla mappa standard.

A volte però possono passare anche alcune ore. Le altre mappe invece si aggiornano con tempi variabili, settimane o mesi. Considera che tutto si regge sul volontariato e quindi le varie mappe sono aggiornate periodicamente ma non in tempo reale come avviene invece per la mappa standard. Spero di essermi spiegato... :)

Offline DDT

  • Full Member
  • ***
  • Post: 145
  • località di residenza: Breganze (VI)
Re:Micro guida per mappare su OpenStreetMap
« Risposta #24 il: 30/05/2017 18:06 »
Domanda per i più esperti, sperando di spiegarmi: mappando su OSM qualche sentiero o carrareccia è capitato che la mia traccia non corrispondesse perfettamente allo stesso sentiero/carrareccia della mappa dello sfondo di OSM.
In questo caso io ho mappato in base alla mappa dello sfondo e non in base al mio rilevamento.
Ho agito correttamente oppure dovevo riportare fedelmente il mio rilevamento?


Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 19.454
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re:Micro guida per mappare su OpenStreetMap
« Risposta #25 il: 30/05/2017 18:22 »
Domanda per i più esperti, sperando di spiegarmi: mappando su OSM qualche sentiero o carrareccia è capitato che la mia traccia non corrispondesse perfettamente allo stesso sentiero/carrareccia della mappa dello sfondo di OSM.
In questo caso io ho mappato in base alla mappa dello sfondo e non in base al mio rilevamento.
Ho agito correttamente oppure dovevo riportare fedelmente il mio rilevamento?

a quale "mappa di sfondo" fai riferimento? Se intendi le immagini, sono quasi tutte leggermente sfalsate (chi piu chi meno di svariati metri o anche decine). Lo sfondo "Mapbox Satellite" è un buon compromesso (ed ha anche le immagini più nitide al momento dopo il peggioramento infame di Bing), quindi direi che se mappi con mapbox vai abbastanza bene. Tuttavia, in linea di massima, la traccia del gps dovrebbe essere più precisa. Non c'è una regola fissa: se è un telefono tenuto in tasca è impreciso, se è un gps tradizionale o un logger tenuti nella tasca superiore dello zaino sono precisi, salvo che non percorriamo gole rocciose o siamo nel fitto del bosco, per cui si possono avere errori anche notevoli dovuti alla rifrazione del segnale. Spero di essermi spiegato  ;D

Offline DDT

  • Full Member
  • ***
  • Post: 145
  • località di residenza: Breganze (VI)
Re:Micro guida per mappare su OpenStreetMap
« Risposta #26 il: 31/05/2017 09:02 »
Ti sei spiegato benissimo, grazie.
Ho visto solo ora che si può scegliere tra più immagini di sfondo, io avevo di default Bing aerial imagery.
Ho un rilevatore che tengo al polso, quindi dovrebbe essere abbastanza preciso.

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 19.454
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re:Micro guida per mappare su OpenStreetMap
« Risposta #27 il: 31/05/2017 16:41 »
Ti sei spiegato benissimo, grazie.
Ho visto solo ora che si può scegliere tra più immagini di sfondo, io avevo di default Bing aerial imagery

purtroppo le nuove immagini Bing sono pessime e pressoché inservibili. So che qualcuno aveva avanzato addirittura la proposta di toglierle. Lo sfondo di Mapbox Satellite è ancora la soluzione migliore attualmente