Nuove carte Trekkart 1:25.000 coprono tutto il trentino

Autore Topic: Nuove carte Trekkart 1:25.000 coprono tutto il trentino  (Letto 17362 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Claudia

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 6.724
  • Sesso: Femmina
Re: Nuove carte Trekkart 1:25.000 coprono tutto il trentino
« Risposta #30 il: 06/08/2010 19:38 »
Veramente colpita positivamente da una risposta come questa, schietta e senza astio. Mi fà molto piacere.
Inutile dire che se dovessi trovarle e comprarle e (spero di no) trovare errori, mi sentirei di poterli segnalare senza problemi all'editore, certa di fargli piacere e non di farlo innervosire (vedi il nostro amico 4land).

Offline itMax86

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 70
  • Sesso: Maschio
Re: Nuove carte Trekkart 1:25.000 coprono tutto il trentino
« Risposta #31 il: 06/08/2010 20:47 »
Spero vengano pubblicate anche in digitale. Non credo sia un lavoro impossibile per loro! alla fin fine ci lavorano in digitale per poi stamparle! ;D

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 19.454
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: Nuove carte Trekkart 1:25.000 coprono tutto il trentino
« Risposta #32 il: 06/08/2010 20:57 »
Spero vengano pubblicate anche in digitale. Non credo sia un lavoro impossibile per loro! alla fin fine ci lavorano in digitale per poi stamparle! ;D

senza dubbio, ma non conosco le eventuali difficoltà per commercializzarle in vers. digitale. Se le facessero credo che le comprerei in blocco :)

@claudia: si ha ragione, tutt'altro stile rispetto a chi ben conosciamo :)

Offline Claudia

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 6.724
  • Sesso: Femmina
Re: Nuove carte Trekkart 1:25.000 coprono tutto il trentino
« Risposta #33 il: 06/08/2010 21:15 »
un piccolo OT, parlando di mappe: se qualcuno di voi è stato in cal d'aosta, me ne sa consigliare? ho preso quelle dell'istituto geografico centrale ma non è che mi facciano impazzire...

ah e ai signori della trekkart volevo dire che, se vogliono volontari per mappare un po' di sentieri col gps... beh, io mi offro, se il gps me lo danno loro  ;D

Offline jochanan

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.208
  • Sesso: Maschio
Re: Nuove carte Trekkart 1:25.000 coprono tutto il trentino
« Risposta #34 il: 08/08/2010 17:20 »
a suo tempo (50  anni fa  :'( :'( :'( ) ho usato le 50.000 TCI buonissime ormai però non più commercializzate... Io ho sbolognato il tutto, Aosta, Trentino e Veneto più vecchio di 20 anni al museo SAT) Sono convinto però che se cerchi trovi una ditta che le fa. Io ne ho trovato una per l'Appennino tosco-emiliano non male...
il mondo sarebbe veramente noioso senza le montagne (E.Kant, mi sembra, che tra l'altro è sempre vissuto in pianura)

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 19.454
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: Nuove carte Trekkart 1:25.000 coprono tutto il trentino
« Risposta #35 il: 07/09/2010 13:16 »
Ho appreso oggi che le carte Trekkart, in blocco (99 mappe), costano 140 euri  ???

Non ho ben compreso la differenza con l'Atlante, se non ho capito male questo ultimo è una specie di libro con tutte le mappe raccolte... risulta?

Offline alessandro28

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 975
  • Sesso: Maschio
Re: Nuove carte Trekkart 1:25.000 coprono tutto il trentino
« Risposta #36 il: 07/09/2010 14:07 »
mi ha incuriosito la questione dell'aggiornamento delle carte.
in ambito nautico le carte contengono molte informazioni e non potendo ristampare (e ricomprare) ogni volta la carta vengono emessi dei bollettini che informano di ogni evento che risulterebbe utile segnare. ad esempio nel caso un'imbarcazione rimanesse semisommersa dopo un'affondamento verrebbe segnalato che alle coordinate x,y è presente il relitto. risulta così utile per evitare scontri e permette di avere un punto di riferimento in più.
ciò non implica che nessuno compri più le carte, che si deteriorano lo stesso con l'uso, ma permette di sfruttarle al massimo.
immaginando una cosa del genere, l'editore di carte escursionistiche potrebbe riportare sul suo sito gli avvisi con i cambiamenti (bivacco inagibile, sentiero deviato, frana,) dei quali viene a conoscenza per la realizzazione della versione successiva della carta.
esistono le segnalazioni sul sito della SAT, però potrebbe essere comodo raggruppare il tutto.

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 19.454
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: Nuove carte Trekkart 1:25.000 coprono tutto il trentino
« Risposta #37 il: 07/09/2010 14:17 »
immaginando una cosa del genere, l'editore di carte escursionistiche potrebbe riportare sul suo sito gli avvisi con i cambiamenti (bivacco inagibile, sentiero deviato, frana,) dei quali viene a conoscenza per la realizzazione della versione successiva della carta.
esistono le segnalazioni sul sito della SAT, però potrebbe essere comodo raggruppare il tutto.

la vedo difficile. Anche perché l'escursionista usa le carte per diletto, quelle nautiche implicano un fattore sicurezza che non vedo nella carte dedicate dell'escursionista tipo. Le segnalazioni poi, chi le fa, chi le aggiorna e soprattutto poi chi se le ricorda? Nessuno... Non so, forse conviene effettivamente ristampare una piccola porzione di carta quando il numero di modifiche renda effettivamente necessaria la ristampa...  Però non so come funzionino queste cose, vado a naso eh... :)

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 19.454
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: Nuove carte Trekkart 1:25.000 coprono tutto il trentino
« Risposta #38 il: 08/09/2010 16:07 »


Ho messo finalmente le mani sulle nuove carte Trekkart in scala 1:25.000, ecco le prime rapide impressioni... La prima cosa che salta all'occhio sono le dimensioni, poco più grandi di un pacchetto di sigarette e che quindi stanno comodamente in un taschino della camicia o dei pantaloni. La carta completamente aperta, che è doppiafaccia, è poco più grande di un foglio A4 e quindi molto maneggevole rispetto alle "carte lenzuolo", scomode da maneggiare soprattutto in caso di pioggia o vento etc. La grafica mi pare bella, chiara, pulita e di immediata comprensione. Le note dolenti sono purtroppo le solite, cioé la mancanza di elementi che, secondo me, DEVONO esserci. Faccio degli esempi, i primi che mi sono saltati agli occhi:

foglio 162 - Palù del Fersina: il sentiero 140a, che collega Cima d'Ezze con Passo Palù (che ho fatto di recente, rimesso a nuovo e intitolato a "Delio Pace") è totalmente sbagliato: percorre infatti il crinale, che è impraticabile ai non alpinisti, anziché scendere a Bocchetta di Cagnon e aggirare la Colombara a nord. Poi il sentiero non sale affatto a quota 2262, come sembrerebbe dalla carta, ma aggira questa cima a sud.

foglio 150 - Brusago: il Fregasoga dalla carta sembrerebbe totalmente intonso, mentre invece è percorso da numerose tracce. Soprattutto manca del tutto il sentiero che sale da sud! Non sarà ufficiale o accatastato SAT ma c'è ed è ben percorribile! Mi sembra assurdo averlo tralasciato.

foglio 152 - Cima delle Stellune: anche questo è un giro fatto recentissimamente per cui so di cosa parlo :) Il sentiero di M. Valpiana sulla carta sembra interrompersi parecchio a nord ovest della cima, mentre invece prosegue sotto il crinale poiché percorre il vecchio camminamento militare. E' vero che in alcuni punti è un po' malmesso per qualche piccolo franamento, ma è tranquillamente percorribile lungo tutta la cresta. A Forcella Maddalene, manca del tutto il piccolo laghetto...

Qualcuno dirà che sono peccati veniali, e forse è così poiché la stragrande maggioranza degli escursionisti percorre solo sentieri SAT, tuttavia a me sembrano mancanze (molto) fastidiose. Personalmente, preferisco una traccia che si segue con difficoltà sul terreno che nessuna traccia sulla carta...

Le carte sono doppiafaccia e costano 2 euro l'una. La piccolezza dei fogli è un pregio e nello stesso tempo un difetto: per avere la copertura di una carta tradizionale servono diversi fogli, oltretutto non è semplice capire quali perché il foglio d'insieme non è dettagliato a sufficienza e quindi bisogna aprire, in negozio, foglio per foglio per essere sicuri che sia inclusa la zona interessata. Tuttosommato, a parte le mancanze anzidette, mi sembra un progetto interessante, ma conto di tornarci sopra quando le avrò usate meglio :)

« Ultima modifica: 08/09/2010 16:15 da AGH »

contetrek

  • Visitatore
Re: Nuove carte Trekkart 1:25.000 coprono tutto il trentino
« Risposta #39 il: 08/09/2010 21:45 »
Citazione
Non so, forse conviene effettivamente ristampare una piccola porzione di carta quando il numero di modifiche renda effettivamente necessaria la ristampa...

si potrebbe anche distribuire ai rivenditori un bollettino di aggiornamento su carta supereconomica da allegare alle cartine nel momento della vendita...

in questo modo si aggiornerebbe l'utente al bisogno senza la necessità di ristampare tutto...

qualcosa del genere mi è sembrato ci fosse in una cartina Kompass che ho preso qualche anno fa

Offline kobang

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.167
Re: Nuove carte Trekkart 1:25.000 coprono tutto il trentino
« Risposta #40 il: 09/09/2010 08:07 »
Per quel che ho visto e per il mio utilizzo queste sono carte da considerare una buona base,una volta rese in formato digitale.A questo punto si potrebbero facilmente integrare o correggere conle tracce ed i punti rilevati col GPS.Visto la freschezza del progetto,gli stessi editori potrebbero prendere in considerazione questa opportunità:sul sito uno spazio per i contributi degli utilizzatori dove raccogliere i dati per successivi aggiornamenti delle mape cartacee.Così restando,a parte il miglioramento della grafica e il formato,persiste la serie di svarioni che già affliggono le vecchie Kompass

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 19.454
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: Nuove carte Trekkart 1:25.000 coprono tutto il trentino
« Risposta #41 il: 09/09/2010 10:08 »
Per quel che ho visto e per il mio utilizzo queste sono carte da considerare una buona base,una volta rese in formato digitale.A questo punto si potrebbero facilmente integrare o correggere conle tracce ed i punti rilevati col GPS.Visto la freschezza del progetto,gli stessi editori potrebbero prendere in considerazione questa opportunità:sul sito uno spazio per i contributi degli utilizzatori dove raccogliere i dati per successivi aggiornamenti delle mape cartacee.Così restando,a parte il miglioramento della grafica e il formato,persiste la serie di svarioni che già affliggono le vecchie Kompass

insomma sulle 4land non riesco a farti sbilanciare.... :) Anche a me pare una buonissima idea che le trekkart possano esistere anche in formato digitale, il che faciliterebbe, come dici, gli aggiornamenti e le correzioni. Capisco del resto le remore: nel momento in cui circolano copie digitali, aumenta il pirataggio... Remore che però secondo me non dovrebbero sussistere: anche avendo la copia digitale che è sostanzialmente molto comoda da consultare al pc, poi un escursionista serio si compra comunque anche la relativa cartina.

Rimane oscura, per me, la procedura con cui si realizza una nuova carta escursionistica: escludendo il rifacimento da zero, che comporta uno sforzo notevole e probabilmente insostenibile per piccole aziende, suppongo si proceda a una "rimasticatura" di dati preesistenti... presi qui e là laddove disponibili.
« Ultima modifica: 09/09/2010 13:30 da AGH »

Offline kobang

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.167
Re: Nuove carte Trekkart 1:25.000 coprono tutto il trentino
« Risposta #42 il: 09/09/2010 13:18 »
Ciao Agh,
non è che non mi sbilancio e nemmeno che snobbo le nuove proposte editoriali,anzi.Resta il fatto che se vai a vedere la carta 4Land relativa a Monterovere,Tamazol,Cimone (a sud di Caldonazzo) mancano completamente i sentieri 222 e varianti e l'arcinoto sentiero della Pace.Manca anche lo storico sentiero del Lanzin e parlo di sentieristica CAI,oggetto fra l'altro di pregevoli lavori di manutenzione e messa in sicurezza come descrito in un altro mio recente intervento.Il pirataggio purtroppo è e sarà attuato a prescindere da una apertura verso contributi terzi e volontari,o dala realizzazione o meno di formati digitali (Tutta la cartografia digitale Kompass-Tabacco e tutta la serie delle IGM di tutte le regioni italiane le scarichi senza problemi da due o tre posti diversi).
Resta quello che dici,ossia che questo non inficia la necessità/opportunità di acquistare comunque le carte di...carta

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 19.454
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: Nuove carte Trekkart 1:25.000 coprono tutto il trentino
« Risposta #43 il: 09/09/2010 22:24 »
Ciao Agh,
non è che non mi sbilancio e nemmeno che snobbo le nuove proposte editoriali,anzi.Resta il fatto che se vai a vedere la carta 4Land relativa a Monterovere,Tamazol,Cimone (a sud di Caldonazzo) mancano completamente i sentieri 222 e varianti e l'arcinoto sentiero della Pace.Manca anche lo storico sentiero del Lanzin e parlo di sentieristica CAI,oggetto fra l'altro di pregevoli lavori di manutenzione e messa in sicurezza come descrito in un altro mio recente intervento

ah ecco, quindi si confermano le manchevolezze osservate anche in altre zone :(

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 19.454
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: Nuove carte Trekkart 1:25.000 coprono tutto il trentino
« Risposta #44 il: 30/09/2010 11:42 »
PRESENTAZIONE CARTE TREKKART ALLA SAT

Venerdì 1 Ottobre ORE 17.30, verrà presentato presso la Sala della Sede Centrale
della SAT, in via Manci 5 a Trento, l'Atlante Cartografico del
Trentino in scala 1:25000.

Si tratta di un'opera che per la prima volta "fotografa" il nostro
intero territorio provinciale, in un unico volume. Si colmano con
quest'opera e con le cartine Trekkart di cui si compone delle lacune,
nella tradizionale scala escursionistica 1 a 25.000, che si trovano
nella cartografia esistente, dimostrandosi non solo uno strumento
valido per la progettazione di escursioni, gite o trekking di più
giorni, ma anche una pubblicazione di carattere scientifico, unica nel
suo genere, che non mancherà di entrare a pieno titolo nel mondo
accademico.

Presenterà l'opera Franco Giacomoni e saranno presenti anche l'autore
e l'editore.