Tutti i sentieri SAT del Trentino scaricabili gratis

Autore Topic: Tutti i sentieri SAT del Trentino scaricabili gratis  (Letto 40193 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline SPIDI

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.334
  • Sesso: Maschio
Tutti i sentieri SAT del Trentino scaricabili gratis
« Risposta #15 il: 24/07/2011 14:01 »
come non sono numerati??? Lo sono!




Non cero arrivato ora ho capito ......IL solito ritardato    ;D
Bisogna andare dove pochi sono andati per vedere   
ciò che pochi hanno visto

Online AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 19.452
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Tutti i sentieri SAT del Trentino scaricabili gratis
« Risposta #16 il: 24/07/2011 14:13 »
E' vero, ma se ti trovi sul sentiero e vuoi percorrerlo, non vedo perché devi per forza seguire la traccia GPS che ti dice andare a spaccarti una gamba!

è semplice: metti che c'è nebbia e i segni sul terreno sono pochi o poco visibili ma hai il gps...  segui la traccia blu e ti spacchi le gambe  ;D
Chiaro ora? :)

Citazione
Ho fatto altre verifiche. Sulla mappa Tobacco delle Pale, area periferica dei laghi di Colbricon, le tracce GPX vanno proprio per conto loro. Poiché l'errore è palesemente grossolano, credo che sia veramente un problema di impostazione delle mappe, quella di origine e quella di visualizzazione.
Ho anche notato che dove il sentiero serpeggia con molte "zete", la traccia tende a diventare rettilinea. Non ne capisco la ragione. Se tu imposti il GPS perché registri i punti, mettiamo ogni 5 metri, ed entro questo limite c'è un cambio di direzione, lui lo registra.

non capisco cosa intendi quando dici che sembra esserci "un problema di impostazione delle mappe, quella di origine e quella di visualizzazione". Cioè cosa è sballato? La traccia o la mappa?

Qualcosa che non va nelle tracce mi pare evidente, laddove anche tu ti sei accorto che in presenza di sentieri con "zete" la traccia tira invece un bel "rigone". Ma questo sarebbe il meno, cioè se il rigone fosse SOPRA il sentiero. Per rimanere all'esempio di forcella di Pala del Becco, il rigone invece non segue il sentiero ma taglia piu in basso a mezza costa verso l'impluvio, con un percorso del tutto fantasioso rispetto alla realtà. Il che, ripeto, in situazioni di scarsa visibilità può essere deleterio se si segue la traccia confidando nella sua precisione.

Nel canalone della forcella di Pala del Becco, per rimanere all'esempio, c'è un scomodissima pietraia da attraversare che il sentiero, quello vero, traversa giustamente in alto dove i sassi sono più piccoli. La traccia invece ti manda già in basso...

Nel traversone a nord di Cima Stellune, per fare un altro esempio, la traccia blu invece è più precisa della mappa, il cui sentiero sembra non toccare la forcella Busa della Neve (e invece la tocca, e questa imprecisione ci costò anni fa un'ora buona di faticoso ravanamento in pietraia, caricati come muli, quando poco piu a monte c'era un facile sentiero).

Sarebbe interessante capire che se tutte le tracce sono così o abbiamo beccato proprio quella sfortunata :)
« Ultima modifica: 24/07/2011 14:15 da AGH »

Offline pianmasan

  • Global Moderator
  • *****
  • Post: 2.443
Tutti i sentieri SAT del Trentino scaricabili gratis
« Risposta #17 il: 24/07/2011 17:04 »
è semplice: metti che c'è nebbia e i segni sul terreno sono pochi o poco visibili ma hai il gps...  segui la traccia blu e ti spacchi le gambe  ;D
Chiaro ora? :)

non capisco cosa intendi quando dici che sembra esserci "un problema di impostazione delle mappe, quella di origine e quella di visualizzazione". Cioè cosa è sballato? La traccia o la mappa?

Qualcosa che non va nelle tracce mi pare evidente, laddove anche tu ti sei accorto che in presenza di sentieri con "zete" la traccia tira invece un bel "rigone". Ma questo sarebbe il meno, cioè se il rigone fosse SOPRA il sentiero. Per rimanere all'esempio di forcella di Pala del Becco, il rigone invece non segue il sentiero ma taglia piu in basso a mezza costa verso l'impluvio, con un percorso del tutto fantasioso rispetto alla realtà. Il che, ripeto, in situazioni di scarsa visibilità può essere deleterio se si segue la traccia confidando nella sua precisione.

Nel canalone della forcella di Pala del Becco, per rimanere all'esempio, c'è un scomodissima pietraia da attraversare che il sentiero, quello vero, traversa giustamente in alto dove i sassi sono più piccoli. La traccia invece ti manda già in basso...

Nel traversone a nord di Cima Stellune, per fare un altro esempio, la traccia blu invece è più precisa della mappa, il cui sentiero sembra non toccare la forcella Busa della Neve (e invece la tocca, e questa imprecisione ci costò anni fa un'ora buona di faticoso ravanamento in pietraia, caricati come muli, quando poco piu a monte c'era un facile sentiero).

Sarebbe interessante capire che se tutte le tracce sono così o abbiamo beccato proprio quella sfortunata :)

Per il primo appunto, posso risponderti che deve esserci un nebbione padano per non riuscire a vedere NON i segnavia, che sono distanziati, ma il sentiero vero e proprio. Ma potrebbe succedere e allora il GPS ti manda a pericoli, se le sue tracce sono quelle di cui stiamo parlando.
Secondo punto. Se la mappa sulla quale è stata creata la traccia GPX che ti fornisce la SAT ha impostazioni diverse (datum, proiezioni) da quelle della mappa che ho usato io (estratto da Lagorai Centrale della Geo Grafica) è evidente che le tracce possono avere scostamenti anche sensibili.
Ma questo NON è il caso delle rette tirate giù sopra le zete. Qui non so risponderti. Ti ripeto che se la traccia fosse reale, cioè percorsa sul terreno e scaricata da un GPS con impostazione di registrazione punti ogni 5-10 metri, vedresti ogni minima variazione di direzione appunto ogni 5-10 metri.

Vorrei fare una serie di rilievi su mappe di zone diverse, di editori diversi, anche con programmi cartografici diversi (ne ho 3) e vedere cosa ne esce. Poi faccio uno .zip e lo carico sul megaupload. Che ne dici?

Online AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 19.452
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Tutti i sentieri SAT del Trentino scaricabili gratis
« Risposta #18 il: 24/07/2011 18:59 »
Per il primo appunto, posso risponderti che deve esserci un nebbione padano per non riuscire a vedere NON i segnavia, che sono distanziati, ma il sentiero vero e proprio. Ma potrebbe succedere e allora il GPS ti manda a pericoli, se le sue tracce sono quelle di cui stiamo parlando.

ti faccio un esempio: nella parte orientale del lagorai, da passo Colbricon fino al Biv. Moro per dire, il sentiero corre su infinite pietraie se non proprio costoni di roccia. Quando l'ho percorso io anni fa, sia pure con discreta visibilità ho dovuto fare molta attenzione a non perdere i segni e gli ometti, piuttosto distanti uno dall'altro. Insomma in certi tratti in quota, il sentiero proprio non c'è. Ergo: se la traccia è sballata e tu segui quella, ti incasini... :) Sbagliare direzione in certe pietraie del lagorai vuol dire, se non spaccarsi le gambe, perdere facilmente ore di marcia :)

Citazione
Ti ripeto che se la traccia fosse reale, cioè percorsa sul terreno e scaricata da un GPS con impostazione di registrazione punti ogni 5-10 metri, vedresti ogni minima variazione di direzione appunto ogni 5-10 metri.

io credevo che il gps registrasse, a seconda delle impostazioni, ogni x secondi, non metri... o no?

Citazione
Vorrei fare una serie di rilievi su mappe di zone diverse, di editori diversi, anche con programmi cartografici diversi (ne ho 3) e vedere cosa ne esce. Poi faccio uno .zip e lo carico sul megaupload. Che ne dici?

Ottima idea! :) Attendo spasmodicamente :)
« Ultima modifica: 24/07/2011 19:13 da AGH »

Offline pianmasan

  • Global Moderator
  • *****
  • Post: 2.443
Tutti i sentieri SAT del Trentino scaricabili gratis
« Risposta #19 il: 24/07/2011 19:13 »
ti faccio un esempio: nella parte orientale del lagorai, da passo Colbricon fino al Biv. Moro per dire, il sentiero corre su infinite pietraie se non proprio costoni di roccia. Quando l'ho percorso io anni fa, sia pure con discreta visibilità ho dovuto fare molta attenzione a non perdere i segni e gli ometti, piuttosto distanti uno dall'altro. Insomma in certi tratti in quota, il sentiero proprio non c'è. Ergo: se la traccia è sballata e tu segui quella, ti incasini... :) Sbagliare direzione in certe pietraie del lagorai vuol dire, se non spaccarsi le gambe, perdere facilmente ore di marcia :)

io credevo che il gps registrasse, a seconda delle impostazioni, ogni x secondi, non metri... o no?

Ottima idea! :) Attendo spasmodicamente :)

Per le pietraie del Lagorai non posso che darti ragione. Ma devo anche dire che un escursionista esperto (come te) non dovrebbe fare difficoltà a "snasar" il sentiero!

Il GPS puoi settarlo perché registri in funzione della distanza o del tempo. Io ho impostato la funzione distanza.

Sto preparando lo zip.


Online AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 19.452
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Tutti i sentieri SAT del Trentino scaricabili gratis
« Risposta #20 il: 24/07/2011 19:15 »
Per le pietraie del Lagorai non posso che darti ragione. Ma devo anche dire che un escursionista esperto (come te) non dovrebbe fare difficoltà a "snasar" il sentiero!

modestamente :))) "Snasar sentieri", magari estinti, è la mia specialità :))))
Ma io non parlo per me, mi immagino però il pivello col suo bravo e fiammante gps...

Offline pianmasan

  • Global Moderator
  • *****
  • Post: 2.443
Tutti i sentieri SAT del Trentino scaricabili gratis
« Risposta #21 il: 24/07/2011 20:38 »
Hai detto bene... il pivello!!!
Se uno è così sciocco da cacciarsi su un sentiero sconosciuto con uno strumento sconosciuto, visto che è nuovo fiammante, e con tempo (metereologico) "sconosciuto", allora va proprio a cercarsele, GPS o non GPS.
Prima di usarlo "al buio", io mi sono fatto una decina di giretti dai Bindesi a Brusafer, dalle Novaline a Maranza e così via.

Offline miki

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.145
  • Sesso: Maschio
  • Miky
Tutti i sentieri SAT del Trentino scaricabili gratis
« Risposta #22 il: 25/07/2011 06:58 »
Hai detto bene... il pivello!!!
Se uno è così sciocco da cacciarsi su un sentiero sconosciuto con uno strumento sconosciuto, visto che è nuovo fiammante, e con tempo (metereologico) "sconosciuto", allora va proprio a cercarsele, GPS o non GPS.
Prima di usarlo "al buio", io mi sono fatto una decina di giretti dai Bindesi a Brusafer, dalle Novaline a Maranza e così via.
modestamente :))) "Snasar sentieri", magari estinti, è la mia specialità :))))
Ma io non parlo per me, mi immagino però il pivello col suo bravo e fiammante gps...
Quindi..Il gps va bene per chi conosce già la strada ;D ;D ;D

Online AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 19.452
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Tutti i sentieri SAT del Trentino scaricabili gratis
« Risposta #23 il: 25/07/2011 08:36 »
Quindi..Il gps va bene per chi conosce già la strada ;D ;D ;D

Riassumendo: se il gps deve servire a seguire con precisione un percorso, la traccia deve essere precisa. Altrimenti a che serve? :)

Offline pianmasan

  • Global Moderator
  • *****
  • Post: 2.443
Tutti i sentieri SAT del Trentino scaricabili gratis
« Risposta #24 il: 25/07/2011 19:06 »
Riassumendo: se il gps deve servire a seguire con precisione un percorso, la traccia deve essere precisa. Altrimenti a che serve? :)

Il GPS non serve soltanto per seguire una traccia. Puoi anche puntare un riferimento e raggiungerlo seguendo l'andamento del terreno più favorevole e sicuro. Puoi anche impostare le coordinate a casa e raggiungere il punto che non vedi, magari in mezzo alla nebbia. Tu mi insegni che la morfologia del terreno, che incide notevolmente sul fattore sicurezza, specialmente in condizioni meteorologiche avverse, è mostrata solo da una buona mappa, cartina "de carta". Questa è ancora indispensabile, dico ancora perché nel futuro inevitabilmente la tecnologia digitale si mangerà  anche la carta!

Online AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 19.452
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Tutti i sentieri SAT del Trentino scaricabili gratis
« Risposta #25 il: 25/07/2011 19:10 »
Il GPS non serve soltanto per seguire una traccia. Puoi anche puntare un riferimento e raggiungerlo seguendo l'andamento del terreno più favorevole e sicuro. Puoi anche impostare le coordinate a casa e raggiungere il punto che non vedi, magari in mezzo alla nebbia. Tu mi insegni che la morfologia del terreno, che incide notevolmente sul fattore sicurezza, specialmente in condizioni meteorologiche avverse, è mostrata solo da una buona mappa, cartina "de carta". Questa è ancora indispensabile, dico ancora perché nel futuro inevitabilmente la tecnologia digitale si mangerà  anche la carta!

concordo. Per me la mappa è irrinunciabile... finora non ho mai sentito seriamente l'esigenza di comprarmi un gps, ma un domani, chissà, magari per fare qualche bella ravanata fuori sentiero... :)
Però non so come dire, usarlo mi pare di "barare"  ;D

PS: ma tu non dovevi postare altre prove delle tracce sat? :))

Offline pianmasan

  • Global Moderator
  • *****
  • Post: 2.443
Tutti i sentieri SAT del Trentino scaricabili gratis
« Risposta #26 il: 25/07/2011 20:36 »
Ti par di barare? Perché con la cartina, 100 anni fa, non potevano avere lo stesso tipo di scrupolo?...

Ho capito che sei "in spasmodica attesa", ma lasciami un po' di tempo. Ho già preparato alcune tracce, con delle interessanti osservazioni. Per "par condicio" andrò a spulciare anche alcune tracce GPS del sito CAI di BZ (che bella quella pagina!).

Ho anche ponzato sul motivo delle tracce a rettoni sulle zete. Dato per scontato che le tracce non sono "camminate", si potrebbe spiegare così. Poiché ogni punto della traccia ha le sue coordinate, con un buon programma cartografico che ti mostra la traccia sul PC, tu puoi scorrere con il mouse tutto il percorso del sentiero e vederne in pratica tutte le coordinate. Dove il percorso è abbastanza rettilineo, con pochi punti la traccia è fatta e anche sufficientemente precisa. Dove il percorso è tortuoso o a zig-zag, devi marcare il punto praticamente da ogni cambio di direzione. Se le zete sono molto strette, è molto più facile tirare giù una riga dal punto più alto al punto più basso tralasciando le inversioni ravvicinate. Spero di essermi spiegato.
Qui ci vorrebbe un intervento di Kobang!

Online AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 19.452
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Tutti i sentieri SAT del Trentino scaricabili gratis
« Risposta #27 il: 25/07/2011 21:07 »
Ti par di barare? Perché con la cartina, 100 anni fa, non potevano avere lo stesso tipo di scrupolo?...

ma si chiaro, la mia è una posizione da nostalgico  ;D (ai miei tempi...)

Citazione
Dove il percorso è abbastanza rettilineo, con pochi punti la traccia è fatta e anche sufficientemente precisa. Dove il percorso è tortuoso o a zig-zag, devi marcare il punto praticamente da ogni cambio di direzione. Se le zete sono molto strette, è molto più facile tirare giù una riga dal punto più alto al punto più basso tralasciando le inversioni ravvicinate. Spero di essermi spiegato.

non ho capito nulla ma mi fido della spiegazione :) Di queste cose non so nulla, ma prima o poi mi ci romperò le corna pure io :)
Riguardo le "tracce non camminate" non so, forse la Sat, volendo, potrebbe mappare tutti sentieri nel giro di un paio d'anni, comprando un po' di logger e dandoli ai tanti volontari di cui può disporre... Una volta acquisiti, quei dati restano patrimonio della Sat, impiegabili per mille usi futuri...

Offline miki

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.145
  • Sesso: Maschio
  • Miky
Tutti i sentieri SAT del Trentino scaricabili gratis
« Risposta #28 il: 26/07/2011 07:26 »
comprando un po' di logger e dandoli ai tanti volontari di cui può disporre
ad esempio ai forumendoli di girovagando ;D ;D

Online AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 19.452
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Tutti i sentieri SAT del Trentino scaricabili gratis
« Risposta #29 il: 26/07/2011 08:30 »
ad esempio ai forumendoli di girovagando ;D ;D

Io non avrei problemi a donare le mie tracce, e suppongo cosi farebbero molti altri...