Autore Topic: [ORTLES - CEVEDALE] Traversata Tonale - Val di Pejo (tentativo Punta D'Albiolo)  (Letto 3185 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.352
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)

La grandiosa Val Montozzo

Bella e facile traversata dal Passo del Tonale alla Val di Pejo, attreversando la splendida Val Montozzo. Ovviamente abbiamo usato due auto, una l'abbiamo lasciato al "Fontanino", con l'altra abbiano raggiunto il Passo del Tonale, il vecchio "Ospizio" e quindi per strada sterrata fino alla Malga D'Albiolo m 2248.

Qui abbiamo attaccato il ripido sentiero 111 che costeggia la pista da sci fino al Passo dei Contrabbandieri m 2679. Di qui abbiamo in programma il tentativo di salita alla Punta D'Albiolo m 2970 per il Sentiero degli Alpini, scendendo sul versante opposto alla forcellina del Montozzo e proseguendo per la Val Montozzo.

Sulle nostre carte non ci sono sentieri ufficiali, in rete le descrizioni non sono troppo chiare, salvo l'indicazione EEA escursionisti esperti attrezzati. Al passo troviamo la tabella che indica la salita EEA, quindi attacchiamo la salita col beneficio dell'inventario. Le tracce sono incerte, iniziano subito i passaggi esposti non protetti su tratti franosi non troppo simpatici. Di attrezzature neppure l'ombra. Nulla di che, ma bisogna stare attenti anche perché sotto corre in sentiero che scende al rif. Bozzi. Percorriamo il filo di cresta senza grossi problemi, fino a che la traccia si inerpica su un costone ripido, quindi inizia una traverso attrezzato con catene, abbastanza esposto. Si sale di quota un po' e poi un altro traverso, stavolta NON attrezzato, attraversa con un sentierino stretto il fianco nord, con passaggi esposti senza protezione alcuna  >:(

Un tizio che ci aveva sorpassato in precedenza durante una sosta torna indietro. "Troppo rischio" dice "il passaggio nel canalone è brutto, c'è un sentierino largo 10 cm che traversa un ghiaione ripidissimo".

La mia compagna, che già era preoccupata di suo, si irrigidisce :). Avanziamo ancora un po', un po' preoccupati: intendiamoci, neppure a me la situazione piace troppo, propongo di andare a vedere almeno questo passaggio a rischio, ma dopo altri tratti senza protezioni su brutti precipizi, lei dice "io torno indietro". :)

Inutile forzare. Torniamo al passo dei Contrabbandieri, un po' contrariati non tanto per la rinuncia quando perché il sentiero è, secondo noi, attrezzato male. Bastava un cordino e si passava tranquillamente. O il sentiero l'attrezzi o non l'attrezzi, così si creano inutili situazioni di rischio. Tra l'altro avevamo anche l'imbrago, ma a che serve se non si ha nulla a cui attaccarsi?  ;)

Dal passo dei Contrabbandieri riprendiamo quindi il programma originario: caliamo sul ripido versante nord e con un lungo traversone raggiungiamo quasi il rif. Bozzi m 2481, che però evitiamo per via della bolgia puntando direttamento alla Forcellina di Montozzo m 2671. Caliamo un po' di quota quindi risaliamo per andare a vedere i Laghetti di Montozzo a m 2668, attraversando varie conche con specchi d'acqua, con belle colonie di eriofori e altri fiori che non conosciamo.

La Val Montozzo è veramente grandiosa e impressionante nella sua bellezza e vastità. Caliamo lentamente tra questi alti pascoli, dove si ritrovano frequentemente schegge di granate e filo spinato, fino a riprendere il sentiero 111, che percorre tutto il vallone, quindi per il 111b caliamo verso la diga di Pian Palù passando per l'ex Malga Celentino. Di qui il sentiero diventa stradella che con qualche tornante cala fino al Fontanino m 1675, dove recuperiamo la prima auto per andare a prendere l'altra rimasta a Malga D'Albiolo. La scelta di partire relativamente presto ci ha evitato le nebbie in quota sulle cime e soprattutto un notevole diluvio nel tardo pomeriggio :)

<iframe width="600" height="450" frameborder="0" scrolling="no" marginheight="0" marginwidth="0" src="http://maps.google.it/maps/ms?hl=it&amp;ie=UTF8&amp;lr=lang_it&amp;t=h&amp;msa=0&amp;msid=110960978350421577342.000472adf5216a8652800&amp;ll=46.30615,10.594254&amp;spn=0.106726,0.205994&amp;z=12&amp;output=embed"></iframe>
<small>Visualizza <a href="http://maps.google.it/maps/ms?hl=it&amp;ie=UTF8&amp;lr=lang_it&amp;t=h&amp;msa=0&amp;msid=110960978350421577342.000472adf5216a8652800&amp;ll=46.30615,10.594254&amp;spn=0.106726,0.205994&amp;z=12&amp;source=embed" style="color:#0000FF;text-align:left">Traversata Passo Tonale - Val di Peio[/url] in una mappa di dimensioni maggiori</small>
« Ultima modifica: 01/02/2011 22:21 da Claudia »

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.352
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
altre...
« Ultima modifica: 17/08/2009 13:00 da AGH »

Offline PassoVeloce

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 5.806
  • Sesso: Femmina
Che bella l'ultima foto del lago!!  :o
Eh insomma questo Albiolo è parecchio ostico....io ero in zona sabato e ho visto un paio di persone dove c'è la croce. Meglio metterci soprea una bella "X" non vale la pena rischiare per una cima....

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.352
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Che bella l'ultima foto del lago!!  :o
Eh insomma questo Albiolo è parecchio ostico....io ero in zona sabato e ho visto un paio di persone dove c'è la croce. Meglio metterci soprea una bella "X" non vale la pena rischiare per una cima....

questo no, come divevi tu forse è piu facile dal Tonale Orientale... perlomeno questo sembrava guardando le cime dal Montozzo... comunque abbiamo incontrato 2 tizi che sono scesi di li, che pero' sembravano piuttosto esperti (perlomeno uno), hanno detto che fa molta impressione a vederlo, poi non è cosi terribile... E in effetti dal Passo dei Contrabbandieri la Punta D'Albiolo fa paura...

Comunque abbiamo visto dei tizi che salivano da un'altra parte... non per la via degli alpini ma direttamente per un erto canalone...

Offline PassoVeloce

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 5.806
  • Sesso: Femmina
Comunque abbiamo visto dei tizi che salivano da un'altra parte... non per la via degli alpini ma direttamente per un erto canalone...
Ommadonna quello non porta da nessuna parte!!! l'ho fatto l'anno scorso e mi son trovata con strapiombo da una parte e dall'altra una rampa con filo spinato nell'unico punto in cui ci si poteva tenere alle rocce!sono scesa a stento!

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.352
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Ommadonna quello non porta da nessuna parte!!! l'ho fatto l'anno scorso e mi son trovata con strapiombo da una parte e dall'altra una rampa con filo spinato nell'unico punto in cui ci si poteva tenere alle rocce!sono scesa a stento!

ebbrava, sei salita anche tu da quella?  ;D Ma perché?
In effetti sotto al ghiaione ci sono molte tracce confuse... uno scendeva di li', con una certa difficoltà tantoché a tratti sembrava incrodato...
poi se l'è cavata... Poi ne abbimao visti altri due... Il che mi porta a pensare che in qualche modo da li si possa salire alla cima... altrimenti che senso ha salire da quella parte?
« Ultima modifica: 17/08/2009 14:45 da AGH »

Offline PassoVeloce

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 5.806
  • Sesso: Femmina
ebbrava, sei salita anche tu da quella?  ;D Ma perché?
Eh ero salita un pezzettino per la cresta e avevo visto delle tracce sul canale quindi pensavo si salisse in qualche modo da quella....ipotesi smentita quando sono arrivata su  >:( impossibile salire oltre (per fortuna direi!)....un tipo che mi aveva osservata con il binocolo da sotto mi aveva poi confermato che non c'era possibilità di salire ma semmai dovevo prendere la cresta est (quella dal Monte Tonale Orientale...)  ::)

Offline Claudia

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 6.721
  • Sesso: Femmina
Inutile forzare. Torniamo al passo dei Contrabbandieri, un po' contrariati non tanto per la rinuncia quando perché il sentiero è, secondo noi, attrezzato male. Bastava un cordino e si passava tranquillamente. O il sentiero l'attrezzi o non l'attrezzi, così si creano inutili situazioni di rischio. Tra l'altro avevamo anche l'imbrago, ma a che serve se non si ha nulla a cui attaccarsi?  ;)
l'albiolo ha già fregato 3 persone!
un tizio che conosco mi ha raccontato di esserci stato, però non sò che via abbia percorso...
ma secondo voi, non è possibile segnalare a qualcuno questa non-attrezzatura della via? o la smantellano, o almeno tolgano il cartello iniziale che trae in inganno... o meglio, che la attrezzino bene! dev'esser una bella cima da salire...


Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.352
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
l'albiolo ha già fregato 3 persone!
un tizio che conosco mi ha raccontato di esserci stato, però non sò che via abbia percorso...
ma secondo voi, non è possibile segnalare a qualcuno questa non-attrezzatura della via? o la smantellano, o almeno tolgano il cartello iniziale che trae in inganno... o meglio, che la attrezzino bene! dev'esser una bella cima da salire...

ma appunto. Sarebbe un bellissimo percorso, che valorizzerebbe il luogo e la memoria storica. Il problema è che uno si aspetta una via attrezzata tipo SAT, e poi si trova a dover traversare tratti esposti senza alcuna protezione. Allora a che serve l'imbrago? Personalmente sono contrario a queste cose fatte a metà. O il sentiero l'attrezzi oppure no. La Sat attrezza secondo certe regole e certi standard di sicurezza (almeno credo), mentre le sezioni ANA, almeno da quel che ho visto sull'Albiolo, attrezzano alla viva il parroco... con catene invece che cordini (!) e poi se ne impipano di fare manutenzione, cosi' il percorso può diventare pericoloso per tratti franosi o franabili, passerelle di legno marce o spaccate, infissi divelti etc

Ho scritto per sfizio una mail alla sezione Ana di Pezzo (Ponte di Legno), credo responsabile dell'attrezzatura del sentiero, e per conoscenza alla sezione sat di Peio e Vermiglio, in quanto "gestore" di un forum escursionistico con 400 iscritti. Ovviamente non ha risposto nessuno. O meglio, ha risposto una tizia, iscritta alla sat di peio, perché la mail è stata fatta girare da qualcuno. Costei diceva che non le sembrava cosi' a rischio e ci aveva visto pure dei bambini!

Ma chi è quel criminale che porta i bambini su un percorso simile?  ???
« Ultima modifica: 01/09/2009 08:27 da AGH »