Autore Topic: [TREMENESCA] Traversata in paradiso: dalla Val di Sole alla Val di Rabbi  (Letto 7312 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.477
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)

Lago Rotondo

Questa ipotesi di traversata del meraviglioso quanto sconosciuto Gruppo di Tremenesca l’avevo già adocchiata da tempo, ieri si è finalmente presentata l’occasione. Dopo accurato studio delle carte decidiamo il percorso. Portiamo un’auto a S. Bernardo in Val di Rabbi, con l’altra ci portiamo in Val di Sole e risaliamo fino a Ortisè e quindi fino al piccolo parcheggio di Malga Stabli 1814. Di qui per sentiero-traccia ci inoltriamo quindi nella splendida Val di Molinaccio.


Alta Val Molinaccio, sullo sfondo il Gruppo di Presanella


Il meraviglioso poggio nei pressi del Lago Ortisè

La traccia si perde spesso in zone acquitrinose ma l’orientamento è abbastanza elementare, basta risalire il magnifico e vasto vallone di praterie alpine verso nord. Il primo obiettivo infatti è di raggiungere il primo dei 6 laghi previsti in questa traversata: il laghetto di Ortisè a quota 2451, che si trova nella spettacolare conca sotto passo Tremenesca.


Lago di Ortisé

L’unica difficoltà consiste nell’aggirare i frequenti tratti torbosi-acquitrinosi fino al meraviglioso poggio pianeggiante a m 2450 con il magnifico specchio d’acqua. Sullo sfondo verso sud, si stagliano i gruppi di Brenta e Presanella, e scusate se è poco. La maestosità dei paesaggi ricorda quelli islandesi o addirittura patagonici, invece siamo in Trentino! Il laghetto merita una prima sosta dove ci estasiamo per il paesaggio e la bella temperatura autunnale, non così rigida come temevamo. Riprendiamo quindi la marcia tornando ora indietro sul versante opposto, seguendo una vaga traccia in leggera discesa verso sud che ci fa aggirare il promontorio meridionale di Cima Valletta, superato il quale ci affacciamo nel meraviglioso vallone parallelo, dove con un traversone fuori traccia intercettiamo il sentiero 122A.


Per la dorsale meridionale di Cima Valletta, sullo sfondo la Presanella


Paesaggi quasi islandesi...


Salita verso Passo Valletta
 

La pietraia sotto Passo Valletta

Dopo aver attraversato una vasta pietraia, risaliamo la dura rampa fino al Passo Valletta a quota 2694 metri, tra le aspre vette di Cima Valletta e Cima Vezzana. Dallo forcella verso nord si spalanca il paradiso: vediamo in prospettiva una serie di laghi di un colore blu da togliere il fiato, che spiccano come zaffiri tra le rocce chiare: Lago Alto, Lago Rotondo, Lago Quarto, Lago di Soprasasso.


Da Passo Valletta 2694 verso Val di Rabbi, si distinguono lago Alto e Lago Rotondo


Lago Alto

Ora iniziamo una lunga discesa di quasi 1700 metri verso S. Bernardo in Val di Rabbi. Scendiamo al Lago Alto 2575, poco sotto il passo, dove facciamo una sosta pranzo baciati dal sole :) Riprendiamo quindi il cammino affacciandoci dall’alto sulla magnificenza del Lago Rotondo 2427, che rifulge in tutto il suo splendore nella luce radente del pomeriggio.


Lago Rotondo


Lago Rotondo con la dorsale di Cima Mezzana

Costeggiamo il Lago Rotondo sulla riva ovest, dalla quale deviamo di poco abbandonando il sentiero 121, per salire un piccolo promontorio e andare a vedere un altro specchio d’acqua a dir poco meraviglioso: il Lago Quarto 2498.


Lago Quarto, al centro in lontananza Passo Valletta


La magnifica conca con il Lago Quarto


Le meravigliose trasparenze


Lago Quarto e Monte Saleci sullo sfondo


Laghetto di Soprassasso e Lago di Soprasasso in fondo


Scendendo verso il Lago di Soprassasso

Poco più a valle un altro specchio d’acqua più piccolo, il Laghetto di Soprassasso 2428. Caliamo quindi per il magnifico vallone, riprendendo il sentiero 121, e alla luce del tramonto arriviamo verso l’ultimo grandioso spettacolo della giornata: il sinuoso Lago di Soprasasso 2177, che si snoda in una conca sul margine della scarpata che precipita verso la Val di Rabbi, circondato da larici radi che si specchiano nelle acque color cobalto.


Lago di Soprasasso


Il magnifico vallone che scende dal passo verso Rabbi


Lago Soprasasso


Il bel bivacco

Su un poggio poco sopra il lago c’è un bellissimo bivacco ricavato dall’ex malga, con gli interni rivestiti in legno, stufa e tavolacci per dormire, una fontanella esterna. Un sogno bivaccare in un posto simile con la vista del lago fuori dalla porta!


Lago Soprasasso visto dal bivacco

Scendiamo sulle rive ancora illuminate dal sole, prima che siano inghiottite dall’ombra di Cima Tremenesca, e ci godiamo gli ultimi raggi di sole in questo scenario incantato. Il sole scompare dietro le cime e subito la temperatura si fa frizzante.


Ultimi raggi di sole al Lago Soprasasso


Lago di Soprasasso con Cima Mezzana sullo sfondo a dx


Tramonto

Purtroppo è ora di rientrare, alle 17.30 iniziamo la lunghissima e ripida discesa, un po’ malagevole per via del sentiero sassoso e zuppo d’acqua dove bisogna stare molto attenti a non scivolare. Passiamo per la bella Malga Casera 1958 (bivacco sempre aperto) e poi ancora giù con frequenti zig zag che ci portano sotto a delle splendide e alte cascate.


Ultima foto prima della discesa verso S. Bernardo in Val di Rabbi, sullo sfondo le Maddalene

Quindi il sentiero con un facile tratto attrezzato leggermente esposto e un breve tunnel nella roccia ci porta ad una baita di fondovalle, dove prendiamo la strada forestale che ci porta a S. Bernardo. In conclusione un giro grandioso in luoghi paradisiaci e selvaggi, decisamente poco frequentati. La salita dalla Val di Sole permette di rendere meno impegnativo il dislivello. Sviluppo 18 km, disl. 1000 m.


Il percorso
« Ultima modifica: 24/09/2014 22:44 da AGH »

Offline trabuccone

  • vif
  • *****
  • Post: 1.368
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Verona
10 e lode per la traversata!  :) Luogo isolato e suggestivo, come me lo sono sempre immaginato. Ci voglio passare anche io magari con la salita alla Tremenesca, sempre se non nevica prima. I laghi sono davvero incredibili  :D Ottimo fotoreport!
per sempre oppressi da desiderio e ambizione c'e' una fame non ancora soddisfatta,
i nostri occhi stanchi ancora vagano all'orizzonte sebbene abbiamo percorso questa strada così tante volte

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.477
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
La cima Tremenesca l'avevo fatta anni fa, discretamente rognosa, ripida e altamente ravanatoria per arrivarci...
« Ultima modifica: 25/09/2014 10:06 da AGH »

Offline radetzky

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 4.890
  • Sesso: Maschio
Gran bel giro !
Non ho capito se da Soprasasso sei sceso da Valorz o verso la val Cercena (Fontanon)..
quando che le pegore le va a destra.. mi vago a sinistra. e quando le va a sinistra mi vago a destra !

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.477
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Valorz ovviamente, per il sentiero 121

Offline edel

  • vif
  • *****
  • Post: 2.015
  • Sesso: Femmina
  • località di residenza: Vicenza
Il titolo di questo topic è proprio azzeccato!    Che meraviglia !!!!  :D

Offline Normanno

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 346
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Campagna Lupia (VE)
Fantastico!!! Le foto sono di una bellezza commovente!!!  :) :) :)

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.477
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Fantastico!!! Le foto sono di una bellezza commovente!!!  :) :) :)

troppo buono, le foto purtroppo riescono a rendere solo in parte la meravigliosa bellezza dei paesaggi...

Offline xymox

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 332
  • Sesso: Maschio
gran giro AGH, mi hai fatto venire una voglia matta di andarlo a fare
complimenti sinceri  ;)
ciao marco

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.477
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Vai, vale la pena!

Offline Guido

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.379
  • Sesso: Maschio
Molto molto bello.   Il bivacco mi sa che l'han rimesso a posto... una volta era poco più di un rudere...anche se parlo di qualche annetto fa ormai...
"...sarà da chiedersi se esistano ancora escursionisti capaci di divertirsi sulle medie difficoltà, per trovare sè stessi anche in una giornata senza ambizioni, trascorsa serenamente all'insegna della natura più delicata." Giampaolo Sani

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.477
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Bivacco veramente molto bello... ci siamo chiesti se sia raggiungibile in inverno, da Rabbi è 'na rampa micidiale con la neve...

Offline giesse59

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 321
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Migliarino Pisano (PI)
Mamma mia che traversata meravigliosa  :D.

Conosco i posti, per essere salito sia a Passo Valletta da Malga Stablì, sia al Lago Rotondo dalla valle di Valorz, e in effetti l'idea della traversata mi è più volte passata per la mente, ma non l'ho mai realizzata principalmente per motivi logistici (quando saliamo in vacanza in val di Pejo lo facciamo con una sola auto ...)