[MONTE BONDONE] Da Aldeno a Garniga per il sentiero delle Stel

Autore Topic: [MONTE BONDONE] Da Aldeno a Garniga per il sentiero delle Stel  (Letto 928 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline pianmasan

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.624
Dall'abitato di Aldeno, pochi chilometri a sud di Trento,


parte il sentiero SAT n. 631 che sale verso Garniga Terme, situata alle pendici del m. Bondone. Nel primo il sentiero è una stradella cementata che attraversa una zona di vigneti terrazzati


e diventa poi una mulattiera.


Al di là di un torrentello


la mulattiera si muta nel sentiero vero e proprio, inzialmente piuttosto ripido.


Si guadagna quota rapidamente e Aldeno appare sempre più in basso.


Arrivati alla Val Fredda se ne risale con strette serpentine e qualche traverso il fianco meridionale, sempre in bosco ceduo, fino al Sass da le tre ponte, curioso masso che si appoggia sul terreno in soli tre punti.


Nei pressi anche una panchina ("bancheta sospirada", dice la dedica sulla vicina tabella).


Il sentiero prosegue con brevi tornanti e traversi facendosi leggermente più impegnativo, anche per l'affiorare di roccette e ghiaino.


Appaiono i primi infissi, che in questo tratto servono soprattutto a facilitare la progressione.


Aldeno sempre più in basso


e Sass da le tre ponte dall'alto.


Arriva il sole.


Ecco il bivio che separa il segnavia SAT dal sentiero delle Stel.


Da questo punto la ricerca del percorso è piuttosto difficoltosa, pochi segni sbiaditi e sentiero non ben visibile. La traccia sul GPS è di grande aiuto. Si scende dapprima giù per un bosco impervio,
si cala per delicate roccette - infissi - e solo quando il tracciato punta nuovamente e con decisione verso nord, in falsopiano, il sentiero si mostra chiaramente. Esso attraversa in cengia


la base di lisce rocce verticali.


Quando la parete si esaurisce risale il bosco contornando un poggio


e scendendo dall'altra parte fino alla successiva cengia.


Questa successione si ripeterà spesso. Altra cengia,


con visione dell'abisso.


L'ultimo passaggio è il più impegnativo: un traverso lungo una roccia poco "cengiata".


Al di là il sentiero comincia a salire verso l'alto, con una serie di infissi che portano al termine del percorso.








Ecco la fine


e il panorama sulla val d'Adige.


In breve si raggiunge una strada forestale non lontano dall'abitato di Garniga Terme (Garniga nuova).


Con magnifica strada nel bosco


e sontuosa mulattiera lastricata



si cala al maso Balbagner, sul quale incombe come una stella cometa l'alta chiesetta del Postal.


Ancora poche centinaia di metri e si raggiunge Aldeno.





 

Offline simonegirar

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 288
  • Sesso: Maschio
  • Su co le récie in montagna!!!!
  • località di residenza: Scurelle (TN)
Complimenti per il giro e le fotografie, sentiero sicuramente per chi ha "gamba bòna".  8)
Libero come il software che uso.

Offline michela

  • Newbie
  • *
  • Post: 6
  • località di residenza: Besenello (TN)
si è un bel sentiero con una bella veduta in valle e  posto perfetto per la banchina fatto due mesi fà..

Offline kobang

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.409
Non lo conoscevo,ma è davvero interessante!
Per il ritorno?

Offline pianmasan

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.624
Non lo conoscevo,ma è davvero interessante!
Per il ritorno?
Mi scuso per la stringatezza del resoconto. Il ritorno avviene prima su strada forestale fino alla loc. Caputel de la Peschiera, da dove partono due sentieri con segnavia SAT. Uno è il 631, chiamato anche "sentiero del Perc", di cui avevo percorso il primo tratto in salita, fino al bivio per le Stel. L'altro è il 630 lungo il quale sono sceso fino ad Aldeno ( non è segnato sulla mappa).
L'immagine del tracciato vale più della miglior descrizione.
A proposito di Stel, il toponimo significa cengia e davvero le cengie non mancano!



i due bolli rossi segnano l'inizio e la fine del sentiero delle Stel percorso in senso sud-nord.


Offline kobang

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.409
Capito,quindi comunque si può fare un anello.
Credo che avremo occasione per molti giri del genere:la neve resta un miraggio.....