Post recenti

Pagine: [1] 2 3 ... 10
1
Comunque mi sono già attivato a Masi e forse domani stesso potrei avere notizie a riguardo degli altri pastori: vive ancora uno di essi che però pascolava la zona di malga Colbricon e sotto la Cavallazza.

molte grazie. Alla Casera di Mezzo sotto il Bombasel ci sono scritte di fine '800!
https://girovagandoinmontagna.com/gim/lagorai-cima-d'asta-rava/(lagorai)-vecchi-sentieri-di-pastori-a-bombasel-salita-al-c-trappola-m-2410/
2
Con Alfredo siamo saliti alla baita una domenica di settembre primi anni novanta, ricordo che col cannocchiale si vedevano dall'altra parte della valle scendere dalle Cune i ciclisti della rampilonga, e la baita era ancora in piedi. Come raccontato, mi fece molta impressione ciò che mi disse immaginandomi bimbo al suo posto, terrorizzato dal buio e dai temporali e con la responsabilità della custodia delle bestie.
Comunque mi sono già attivato a Masi e forse domani stesso potrei avere notizie a riguardo degli altri pastori: vive ancora uno di essi che però pascolava la zona di malga Colbricon e sotto la Cavallazza.

r
3
Alfredo è mancato un paio d'anni fa, di Bonelli e Lorenzo non so molto ma con un poco di pazienza a fine stagione potrei approfondire.

sarebbe bello mostrargli la foto, chissà da quanti anni non sale lassù...
4
Alfredo è mancato un paio d'anni fa, di Bonelli e Lorenzo non so molto ma con un poco di pazienza a fine stagione potrei approfondire.
5
Si AGH, dirò di più, la sigla A.V. che vedi intagliata sotto le altre è quella di Alfredo Vanzo, mio ex suocero, che mi raccontò di una estate trascorsa in quel modo e della paura che aveva dei fulmini e dei tuoni quando da solo affrontava le notti di temporale...
Mi ripeto, altri tempi...

bellissime queste notizie.. sono scomparsi?
6
Si AGH, dirò di più, la sigla A.V. che vedi intagliata sotto le altre è quella di Alfredo Vanzo, mio ex suocero, che mi raccontò di una estate trascorsa in quel modo e della paura che aveva dei fulmini e dei tuoni quando da solo affrontava le notti di temporale...
Mi ripeto, altri tempi...
7
Quindi per raggiungere questo bel baito ristrutturato senza GPS è dura, o secondo te questo sentiero non segnato può essere imboccato più o meno sul limite del lago di paneveggio (diga)? usando solo la carta 1:25000.
Grazie!

ci puoi arrivare anche dal lago di Paneveggio volendo, ma imboccando la val valon, perché il versante est è impraticabile.
Dal valon il problema è che il sentiero si stacca dalla forestale al 4° tornante, ma il bivio è invisibile... Basta uno straccio di smartphone col gps e una app come mytrails per non sbagliare... non serve chissà che cosa. Poi una volta che hai preso il sentiero si riesce a seguire abbastanza bene fino al baito, anche se non c'è nessuna indicazione (tabelle)
8
Ne sono quasi certo, Bonelli e Vanzo di Masi di Cavalese erano due pastorelli al tempo, classe 28/30 credo, che d'estate erano "abbandonati" assieme a greggi di capre...
... altri tempi... !

quindi pastori dici...
9
Dolomiti di Brenta / Re:[DOLOMITI DI BRENTA] Cima Vagliana m 2861
« Ultimo post da AGH il Ieri alle 03:24 pm »
Dimenticavo: sulla cima c'è un libro di vetta molto vecchio del Cai/Sat, ma ha preso acqua ed è inutilizzabile con le pagine tutte attaccate.
Io l'ho riposto nella custodia metallica, qualcuno sa chi bisogna avvisare per la sostituzione?

bella Cima Vagliana, non l'ho mai fatta, grazie per il report :) Per il libro di vetta bisogna avvisare la sezione sat locale
10
Quindi per raggiungere questo bel baito ristrutturato senza GPS è dura, o secondo te questo sentiero non segnato può essere imboccato più o meno sul limite del lago di paneveggio (diga)? usando solo la carta 1:25000.
Grazie!
Pagine: [1] 2 3 ... 10