Post recenti

Pagine: [1] 2 3 ... 10
1
Che bel giro! E che foto con i primi colori autunnali..complimenti ;)
Sono stato a Malga Flavona ai primi di agosto, è un posto davvero fantastico, da rimanere a bocca aperta.
E un mesetto fa sono salito da Tovel a Malga Termoncello, altro bel posto con un colpo d'occhio notevole sulla Catena Settentrionale, dalla Pietra Grande fino al Peller.
La Loverdina l'ho salita una ventina di giorni fa rientrando dalla Cima di Santa Maria, è un ottimo belvedere sul Brenta e sulla Val di Non.
Il tratto invece da Malga Flavona a Malga Termoncello mi manca, conto di rimediare al più presto :)
2
Ciao,
bellissimo giro!
Sapresti dirmi se prima di arrivare a malga campa è presente un punto dove prendere acqua?
Grazie

Grazie  ;)
Una ventina di giorni fa la fontanella era funzionante a Malga Loverdina.
A Malga Campa, a dir la verità, non ho prestato attenzione se ci fosse acqua o meno...
Per il resto, salendo a Cima Santa Maria ed anche nella Val Campa, acqua non ce n'è da nessuna parte.
3
Stiamo cercando un geologo che sia disposto a fare un esame geologico di Malga Lagorai, evidenziando le eventuali criticità. Si  tratta di fare un esame a scopo prevalentemente divulgativo, non una perizia vera e propria. La relazione sintetica poi sarà pubblicata qui e nel gruppo FB con 16.000 iscritti. C'è qualcuno che se la sente?

Abbiamo già una relazione di un naturalista per la torbiera, a breve arriverà quella di un ingegnere ambientale, ci manga quella del geologo :)
Io non sono più attivo come geologo da troppo tempo, ma  non credo che nella zona possano riscontrarsi delle criticità che possano essere sfruttate per opporsi al progetto.
Riguardo all'utenza, sicuramente il fatto che li si mangerà, finirà per attirare tante persone in estate: ormai il grosso della gente si muove solo in base all'offerta culinaria, forse perché incitata dai media che non parlano d'altro quando si vuole promuovere un luogo.
Non ho mai capito la gente che si pone come meta il Sette Selle o il Tonini. Quest'ultimo poi è un esempio eclatante: da quando il rifugio è chiuso, su quel sentiero dove si facevano processioni non incontri più nessuno.
Se aggiungi che poi l'ambiente del lago è sicuramente più attraente di per sé, non è difficile immaginarsi l'afflusso.
L'unico problema è che la stagione è un po' troppo corta e dovranno inventarsi qualcosa per renderlo più appetibile durante il resto dell'anno ma qui entriamo negli aspetti più inquietanti di questa storia .


Inviato dal mio WIM Lite utilizzando Tapatalk

4
Al punto "non raggiungibile in auto,accesso faticoso" si risponderà con una strada;poi già che ci siamo si faranno le infrastrutture di intrattenimento che giustifichino i costi della strada:impianti di sci,qualcosa per valorizzare il lago,un simpatico anello di fondo con ovvio innevamento artificiale?
La presidente sat lavora in banca:o è poco capace nel suo lavoro,o è in malafede se afferma che un piano di sostenibilità per Malga Lagorai si dovrebbe basare su solo 20 utenti al giorno.
6
Panorami dalla cima.. Tovel spettacolare
7
Dopo averla salita in inverno e in estate ritengo che il momento più bello per rifare la Loverdina sia adesso..quindi partenza dal lago di Tovel con una bella temperatura di 5°  :P
Costeggiamo il lago fino al centro visitatori del Parco e poi prendiamo la forestale in direzione malga Flavona..dopo circa 5km noiosi arriviamo al bivio con il sentiero 369 che porterebbe diretto alla base della Val Scura ma decidiamo di ignorarlo e proseguire per la malga Pozzol e successivamente alla Flavona.
Con grande stupore alla bellissima malga immersa nei colori autunnali troviamo ancora 2 cavalli e 2 pony..sembrano quasi abbandonati a loro stessi, si avvicinano con molta confidenza e sembra chiedano di essere portati via  :-\ :'( eh sì qua infatti la temperatura è sotto lo zero, la brina è ovunque e il sole sta arrivando con calma.. a malincuore ci allontaniamo per prendere verso sinistra il sentiero 330 che passa sotto alla Cima di Valscura con una temperatura a dir poco polare!!!
Arrivati al bivio alla base del lungo ghiaione della Val Scura decidiamo ancora una volta di proseguire..il sentiero a tratti con sassi resi scivolosi dalla brina attraversa in costa passando sotto la val Strangola e con un ultimo strappo conduce ai bellissimi prati di malga Termoncello.. lasciandoci la malga a sinistra andiamo ad intercettare la traccia che condurrà alla cima..è molto scivolosa a causa di brina e ghiaccio e a tratti c'è parecchio fango.. ma in breve siamo in cima!
Il panorama è stupendo..è possiamo godercelo per oltre un'ora visto che aspettiamo che il sole arrivi sul sentiero e sciolga un pò di brina  ;D ;D
Si possono ammirare tutte le cima della zona dal Peller-Sasso Rosso-Gran de Formenton-Vagliana... poi Valscura e Campa verso sud..la Borcola...tutta la Val di Non...Sternai e Gioveretto.. Catinaccio..Pale..fino in Val Aurina..e chi più ne ha più ne metta!
Rientriamo poi dall'infido sentiero verso la malga Termoncello e a ritroso fino al sentiero 339 che porta diretto sulle spiagge del lago di Tovel per fare le ultime foto dei colori  8)
Bellissimo giro che consiglio in questo periodo.. 23km e quasi 1400d+..zero difficoltà tecniche se non un pò di attenzione per la scivolosità in alcuni tratti..
8
Fauna / Re:Bollettino zecche in Trentino
« Ultimo post da PassoVeloce il Ieri alle 05:41 pm »
Posso dirti che funzina...io non ne ho più prese e ne ho fatte di ravanate in posti pieni!!! ;D
9
Sapresti dirmi se prima di arrivare a malga campa è presente un punto dove prendere acqua?
Grazie
St'estate c'era la fontana funzionante sia alla Loverdina che alla Campa..adesso è tutto secco  :o
10
Ciao,
bellissimo giro!
Sapresti dirmi se prima di arrivare a malga campa è presente un punto dove prendere acqua?
Grazie
Pagine: [1] 2 3 ... 10