Post recenti

Pagine: [1] 2 3 ... 10
1
Come sempre le foto sono da 10e lode. Molto bella e interessante l'escursione alla ricerca della sorgente, non si sa mai cosa si può trovare. Bellissima la parte alta e verdeggiante.
Aspetto con ansia la ricognizione dal lago Pian Palù.
2
Io ho la Sony DSC-HX9V, gia da parecchi anni. Mi trovo benissimo e parecchie persono si sono complimentate per le mie foto. E' solo una 16X però parte da 24mm (equivalente).
Penso che questa che hai proposto sia un buon acquisto.
3
Ciao Simone

Per me buona la seconda Lumix. a patto di non tirare gli ISO sopra 1600, perchè il sensore piccolo ti farebbe vedere troppa grana

Aspettiamo chi è più esperto di compatte
4
Quelli dello spinning li potrebbero sfruttare per generare corrente: più o meno come per i lombrichi che generano humus,tanto il coefficiente neuro cognitivo differisce di poco e casomai a tutto vantaggio dei lombrichi.
Non è che poi chiedono il cottimo? son capaci eh!
5
Ma va bene così! Si costruiscono piccole o grandi riserve per gente decerebrata,ormai geneticamente adattata a seguire il trend e gli input del consumismo più primitivo...
Sono della razza di quelli che passano il we con famiglia nei centri commerciali,di quelli che vivono solo nei socials e così via.
Se non li contenessero negli appositi recinti ce li troveremmo tra le palle ovunque!
Quelli dello spinning li potrebbero sfruttare per generare corrente: più o meno come per i lombrichi che generano humus,tanto il coefficiente neuro cognitivo differisce di poco e casomai a tutto vantaggio dei lombrichi.
6
Ho messo volutamente la data nel titolo, perchè sicuramente fra qualche anno, per chi fa ricerca, alcuni dettagli possono essere obsoleti, come invece altri possono valere sempre.
Siccome sono stufo di foto da smartphone, ovviamente di bassa qualità, e non volendo comprarne un'altro apposta rinunciando all'ascolto,visto che per prezzi medi a questo si arriva, per non avere dietro troppi intrugli nelle mie camminate di un paio d'ore, opto per una fotocamera compatta, mai avuta in vita mia, posseggo una "vecchia reflex" di fascia medio-bassa, ma per quel che mi serve per adesso mi va bene, ma ovviamente con questa ci devo andare apposta sul posto/zona.

Visto le recensioni su questo sito sulla Lumix in generale, ormai i modelli proposti sono pressochè/sicuramente fuori produzione, inoltre la tecnologia va avanti.

Per cui la compatta sicuramente è un buon compromesso, e siccome non voglio spendere troppo, valutando varie recensioni, sono arrivato a valutare questi 3 modelli:

- Sony DSC-WX350  la più costosa delle tre che vi linko, su amazon a 191€, diciamo è l'opzione ultima, ma non voglio spendere questa cifra, nonostante sia tra le migliori in termini di Mpx (20 Mpx, 18 dichiarati), e zoom ottico potente, 20X, per quanto poco mi interessi questo, e supporta il formato raw, da me preferito per poi elaborare in post-produzione, cioè sul pc, ha lo schermo fisso.

Ha una buona nitidezza, detto dalle recensioni che leggo, e fa buone/medie foto in condizioni di luce bassa, cosa per me importante perchè in mezzo al bosco di solito le foto spesso è difficile farle decenti, il resto ve lo lascio veder per quanto vi interessi.


- Lumix DMC-SZ10 la meno costosa delle tre (115€ su Amazon adesso), con meno opzioni di quella sopra ma 16 Mpx, 12X, il che non è male, però schermo orientabile in altezza a 180°, e foto decenti, questo sempre dalle varie recensioni che leggo, punto debole proprio in condizioni di luminosità debole, non permette il formato raw e comunque è considerata tra le "resistenti agli urti".

- Lumix DMC-TZ57 quella che per me al momento mi sembra ideale come prezzo/qualità (159€ in questo momento su Amazon), per foto a bassa luminosità e zoom più alto, seppur mi pare lo adopererò poco, visto la mia "mano ferma" (20X).

Tutti e tre i modelli sono dotati di stailizzatore di movimento, cosa nel mio caso essenziale. per il resto attendo vostre domande/valutazioni, per quanto riguarda il provarlo direttamente, attualmente non ho modo, e a dirla tutta mi prendo comunque il rischio, tanto per quanto male, le foto le farà decenti..... ;D

Grazie a chi interverrà.

 
7
Ettù ditto Tonale? te è ditto tùto!
Povero passo, ogni volta che lo vedo me ven da piander............ma purtroppo conta solo i soldi, non la natura.  :-X
8
Ovviamente il tutto sarà condito da musica diffusa ad alto volume, per non dare scampo a chi cercherà di dissociarsi da questo orrore.

Inviato dal mio WIM Lite utilizzando Tapatalk

9
Poveretti. Capisco non voler far fatica e salire in funivia, ma salire per fare spinning è una ridicolaggine unica. ;)
10
Quando l'ho letto non ci volevo credere... al rif. Presena m 2738 (Tonale), raggiungibile da impianto di risalita,  si sono inventati lo spinning in quota, ovvero si pedala da fermi sulla bici in terrazza.... Ma si può?

http://www.ildolomiti.it/societa/2018/in-quota-per-far-faticacon-lo-spinning-ma-la-montagna-cha-davvero-stufato
Pagine: [1] 2 3 ... 10