[APPENNINO TOSCO-ROMAGNOLO] 4 gite nelle Foreste Casentinesi

Autore Topic: [APPENNINO TOSCO-ROMAGNOLO] 4 gite nelle Foreste Casentinesi  (Letto 242 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline piesospinto

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 283
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Trento
19-22 ottobre 2017

Prima del cambio dell'ora abbiamo fatto una minitrasferta in un posto che da parecchio avevamo in lista: il parco nazionale delle foreste Casentinesi, tra Toscana e Romagna.
L'appennino qui non è alto, ed è quasi sempre rivestito di vegetazione. Quindi l'autunno è la stagione ideale. Meglio però evitare i giorni piovosi, in quanto i sentieri diventano subito viscidi e fangosi. La rete di sentieri è buona e ben segnalata (il parco ha anche una app che permette di scaricare e usare offline la cartografia completa), e molto adatta alle semplici camminate o a giri in MTB. Le distanze da percorrere sono spesso notevoli, ed i percorsi ricchi di saliscendi.

Oltre che l'aspetto naturalistico, l'altra cosa interessante è la presenza di tantissimi siti di origine medievale, legati al monachesimo o all'eremitaggio. Alcuni sono molto famosi, come l'eremo di Camaldoli o il santuario de La Verna, altri pressochè sconosciuti.

Abbiamo fatto quattro escursioni (tre in MTB, ma ottime anche per i camminatori) con caratteristiche diverse l'una dall'altra, tutte belle.

Il primo giorno siamo stati nella zona di Castagno D'Andrea, alle pendici del monte Falterona. Qui ci sono bellissime foreste di faggi e qualche bel tratto panoramico lungo le creste.


Le magiche foreste di faggi


Vecchie macine


Qualche bel tratto di cresta permette di guardarsi attorno


Il secondo giorno ci siamo spostati a Rimbocchi, da dove, per un bellissimo percorso piuttosto panoramico siamo arrivati al santuario de La Verna, in una splendida posizione.


A me i calanchi affascinano sempre


Una delle prospettive più “intime” del santuario de La Verna


Il santuario è grande e molto articolato, ma da sotto si vede solo questo


Il terzo giorno abbiamo fatto un classico della zona: la traversata dal Passo della Calla all'eremo di Camaldoli, lungo la cresta, nebbiosa e ventosa: forse il modo più suggestivo in cui si presenta la faggeta.


L'eremo di Camaldoli avvolto dalle nebbie alle prime luci del mattino


Nella buia foresta di abeti bianchi, la cui cura è la specialità dei monaci Camaldolesi


Sentiero nella faggeta: secco da una parte, umido dall'altra


Nebbia e faggeta, un binomio perfetto


Dita muschiose afferrano le foglie


L'ultimo giorno il tempo era più incerto ed abbiamo fatto un breve giro dal passo dell'Eremo all'eremo di Gamogna (ricuperato e attivo dopo anni di abbandono) e all'omonimo monte


Percorso lungo la cresta del monte Gramogna


Vista su bellissimi casolari


Seminascosto dalla vegetazione, l'eremo di Gramogna
Mauro

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 19.412
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Molto bello! Grazie per la condivisione!  ;)

Offline trabuccone

  • vif
  • *****
  • Post: 1.345
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Verona
Che meraviglia! Le faggete dell'appennino sono uno spettacolo per occhi e cuore! Complimenti per la scelta  :)
per sempre oppressi da desiderio e ambizione c'e' una fame non ancora soddisfatta,
i nostri occhi stanchi ancora vagano all'orizzonte sebbene abbiamo percorso questa strada così tante volte

Offline fililu

  • Full Member
  • ***
  • Post: 196
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Besenello
Bellissimo, luoghi e foto sono una meraviglia.
Grazie....

Offline edel

  • vif
  • *****
  • Post: 1.957
  • Sesso: Femmina
Che spettacolo di paesaggi!  :D I boschi poi sono incantevoli...  Luoghi che mi sono totalmente sconosciuti, bellissime le foto  :)

Offline piesospinto

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 283
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Trento
Grazie a tutti.
In effetti i posti sono molto belli. Se vogliamo l'unico difetto è che, a parte che in alcune zone, sono molto 'boscosi' e quindi sono pochi i buchi dove dare un'occhiata intorno.
D'altra parte, se si chiama Parco delle Foreste Casentinesi un motivo ci sarà  ;D
Mauro

Offline southernman

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.094
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Dolo
Sono luoghi molto belli, ci siamo stati ormai diciotto anni fa. Ci passavo ogni volta che andavo giù a Roma; quest'anno abbiamo fatto due giorni vicino alle sorgenti del Tevere, in un ambiente molto simile

http://girovagandoinmontagna.com/gim/resto-d'italia/(appennino-romagnolo)-da-balze-all'eremo-di-sant'alberico/

Offline giesse59

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 254
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Migliarino Pisano (PI)
Sono posti molto belli, anche se abito nella stessa regione solo poche volte li ho frequentati "da escursionista" appunto perchè troppo boscosi e poco panoramici, preferisco i crinali aperti come quelli dell'Appennino Tosco-Emiliano (e ovviamente le Apuane, che in Toscana sono a mio parere "fuori concorso" rispetto agli altri monti)

Ma la magia della Verna e-o dell'Eremo di Camaldoli ogni tanto me la rinfresco  :)