L’anello del Santuario del Monte Gazzo, sopra Sestri Ponente

Autore Topic: L’anello del Santuario del Monte Gazzo, sopra Sestri Ponente  (Letto 131 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Locontim

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 68
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: genova

L’anello del Santuario del Monte Gazzo, sopra Sestri Ponente

La gita è relativamente breve, ma dato il primo freddo stagionale (in vetta ci sono 8 gradi, con vento) va bene così. Il panorama che si guadagna dalla cima è vastissimo, molto bello e vario (in primo piano l'aeroporto di Genova).

Il miglior accesso dal centro cittadino è con il treno della linea Acqui Terme (comodo e veloce), con discesa alla 'Costa di Sestri Ponente'; in zona ci sono pochissimi posti auto, qualcuno proprio nei pressi della fermata ferroviaria.

Si scende a recuperare via 16 giugno 1944, dove si tiene la sinistra fino al bivio con via Oliva.  Si risale a sinistra via Oliva e si procede tra le creuze, badando agli evidenti segnavia. Si affronta una scaletta metallica e si rimonta il versante sud con una serie di tornanti, tra la rada vegetazione.  Si continua a salire in un bosco più fitto e, quasi al termine, si lambisce due volte la strada ma si insiste sul sentiero che poi sbuca dal piazzale della chiesa (421 m - 1h\1h10). Sopra, si trova la statua della Madonna della Misericordia, alta ben 5 metri,  più sotto, c'è una tipica osteria e un museo dedicato alla speleologia.
Dopo la sosta, si torna indietro ricalcando nell'ultimo tratto il sentiero di salita fino ad incrociare una seconda volta la rotabile (fin qui volendo con un sentiero alternativo all’andata). Si va a destra fino ad un bivio dove si prende una pista che piega a sinistra. Il rientro avviene calando subito sulla destra (dritti, a pochi minuti, l'area dove si trovano dei vecchi fortini militari). Si ricalca una mulattiera di mattoni rossi e si perde quota. Prima si sfiora la Chiesetta di San Rocco  e, continuando a degradare, si tocca pure l’osservatorio astronomico. Oltre il muretto, sulla sinistra, si notano le costruzioni delle antiche fornaci (forma a cono, dove si produceva la calce). In pochi minuti, si sbuca nei pressi della fermata ferroviaria e si chiude l'anello (1h\1h10).

In definitiva:  Meteo buono.  Dif. complessivamente T/E  -  2h15 Tot  - circa 350 m disl.

Se volete ecco il file foto pdf, con un po’ di altre notizie:
http://www.cralgalliera.altervista.org/

Precedenti visite, con foto pure singole:
http://www.cralgalliera.altervista.org/giornatafie2008.pdf     
http://www.cralgalliera.altervista.org/Pranzo015.pdf 

http://www.cralgalliera.altervista.org/anno2018.htm
http://www.cralgalliera.altervista.org/altre2018.htm   

NB: in caso di gita, verificare, sempre, con FIE, Cai, eventuale Ente parco o altre Istituzioni, pro loco, ecc., che non ci siano state variazioni che abbiano aumentato le difficoltà! Si declina ogni responsabilità. Il presente testo ha solo carattere puramente indicativo e non esaustivo.

Info Sezione Escursionismo Cral Galliera:  http://www.cralgalliera.altervista.org/esc.htm 
gite 2018 al link:  http://www.cralgalliera.altervista.org/gite2018.pdf