Escursioni in Montagna in Trentino

TRENTINO => Ambiente del Trentino => Sviluppo => Topic aperto da: Alex Bear - 24/08/2018 12:38

Titolo: TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: Alex Bear - 24/08/2018 12:38
Non credo sia una bella notizia, almeno per me, vedremo fra circa 3 anni, a lavori ultimati, forse bastava molto meno, qualche aggiustamento si ma meno impattante lasciando il luogo il più selvaggio possibile.

http://www.ildolomiti.it/societa/2018/translagorai-oltre-36-milioni-di-euro-per-riqualificare-il-percorso-di-85-chilometri (http://www.ildolomiti.it/societa/2018/translagorai-oltre-36-milioni-di-euro-per-riqualificare-il-percorso-di-85-chilometri)
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: danj - 24/08/2018 12:58
Quando vedo riqualificazione... valorizzazione... non leggo neanche, mi risparmio desolazione e mal di fegato! >:( :'(
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: simonegirar - 24/08/2018 14:47
Il fatto di essere socio SAT mi fa un pochino vergognare, ma purtroppo o per fortuna, dipende da che si lato si guarda questa cosa e con gli occhi di chi, in questo momento siamo sotto votazioni come diciamo da queste parti e stranamente tutti i tagli fatti negli anni, portano la montagna di soldi da più parti.

Penso l'ultimo paragrafo della notizia, descriva idealmente bene ciò che comporta questa spesa, seppur 3 milioni sembrano tanti, tolte le singole spese, non sono molti, direi invece, come sempre spesi per interessi nascosti tra tante belle parole, a favore dei pochi col c....o dei molti, questo purtroppo non mi stancherò mai di dirlo.

Guardando il tracciato, è pensato, credo, per favorire le tre vallate (Fiemme, Primiero e Vanoi, Valsugana e Tesino), con qualche punto o più punti per veri alpinisti per soddisfare un pò tutti, ma prevalentemente immagino, per ripristinare l'uso delle strade forestali per portare gente alle malghe, in fondo quest'ultime ormai sono ristoranti e B&B in piena regola, con qualche vacca, capre,pecore e asini di contorno,per cui devono avere entrate se vogliono pagare affitto, baracca e burattini, e con chi poi va a fare la Translagorai, dubito ci vivano.

Ormai l'uso della malga in quanto tale, per lo scopo primo di monticare e fare buon latte è sempre più rado, visto son cambiati gli animali anche se si sta cercando di recuperare le razze; non parlo di pastori e famiglie perchè ho una mia visione che qui non riporto, ad ogni modo va tutto sparendo a favore del solito turista che va in malga per mangiare e/o dormire, pagando poco, e portarsi via il prodotto locale, formaggio di solito, questa è la Translagorai che vedo io in ultima istanza.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 24/08/2018 14:56
A me pare che "la ciccia" del progetto sia su Malga Lagorai, guarda caso sul lato Fiemme, guarda caso vicinissima a Bombasel/Cermis già manomesso da impianti e tutto l'ambaradan.

Poi ci hanno messo un po' di contorno qua e la per confondere le acque... Il tutto poi coperto egregiamente dal pretesto del trekking, per il quale si spenderanno due lire, visto che la transalgorai esiste già da decenni ed è stata percorsa da migliaia di persone. Per agevolare veramente il trekking bastava 1 bivacco (UNO) nel tratto Biv. Mangheneti - Rif. Cauriol che è l'unico tratto sprovvisto. Finora tra l'altro non ho visto progetti dettagliati, solo annunci. Qualcuno ha visto il progetto nel dettaglio?
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: kobang - 24/08/2018 15:28
Posso solo dire che,parlando col mio geometra,già dalla scorsa estate risultava un aumento dei valori attribuiti a baite ecc,interessate anche solo in parte da questo progetto.
Sicuramente aumenteranno quelle disponibili per affitti stagionali e fioriranno altre iniziative:la mia paura è che uno degli ultimi luoghi ancora relativamente selvaggi faccia la fine dei vari parchi gioco modello fassano...
Ci vuol poco ad immaginare che poi siano "indispensabili" collegamenti viari ed altre infrastrutture per rendere economicamente sostenibile tutto l'ambaradan.
Ma quando si presentano queste valorizzazioni,dove vanno a finire tutte le paure e psicosi per lupi ed orsi assassini?!
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: bandurko - 24/08/2018 15:55
Speriamo che i posti letto previsti non diventino poi un pretesto per aprire le forestali al traffico, anche perché non si capisce se saranno gestiti come semplici punti di appoggio per gli escursionisti o come strutture simili-rifugio.
La variante del Sette Selle francamente non l'ho capita, il tracciato passa già
dal rifugio.

Inviato dal mio WIM Lite utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 24/08/2018 16:17
Speriamo che i posti letto previsti non diventino poi un pretesto per aprire le forestali al traffico, anche perché non si capisce se saranno gestiti come semplici punti di appoggio per gli escursionisti o come strutture simili-rifugio.
La variante del Sette Selle francamente non l'ho capita, il tracciato passa già
dal rifugio.

ci sono molte cose che non tornano, la ristrutturazione di malga valsolero e malga cadinello per esempio, la deviazione a s. martino di castrozza (che cavolo c'entra). Mi pare evidente che non saranno semplici bivacchi ma strutture ricettive simil-rifugio. Ma poi perché il progetto non è pubblicato? Non si sa nulla di preciso di quel che vogliono fare. Ma è una cosa seria?
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: Alan - 24/08/2018 16:52
A me pare che "la ciccia" del progetto sia su Malga Lagorai, guarda caso sul lato Fiemme, guarda caso vicinissima a Bombasel/Cermis già manomesso da impianti e tutto l'ambaradan.

Poi ci hanno messo un po' di contorno qua e la per confondere le acque... Il tutto poi coperto egregiamente dal pretesto del trekking, per il quale si spenderanno due lire, visto che la transalgorai esiste già da decenni ed è stata percorsa da migliaia di persone. Per agevolare veramente il trekking bastava 1 bivacco (UNO) nel tratto Biv. Mangheneti - Rif. Cauriol che è l'unico tratto sprovvisto. Finora tra l'altro non ho visto progetti dettagliati, solo annunci. Qualcuno ha visto il progetto nel dettaglio?
Non credo serve aggiungere altro!! La penso esattamente come te!

Le malghe non hanno nessun bisogno di essere qualificate, l'accesso a queste, neanche.
Ci sono miliaia di persone che hanno fatto la Translagorai, con tende e tutto e di più, credo proprio che l'anima vera di questa traversata sia proprio quella di farsela in 5 giorni facendo campeggio (ma lungi da me dire cosa deve essere fatto o no)
Chiedete alla gestrice della Malga Conseria se gli serve avere gente o no.... Ci sono state domeniche questo febbraio/marzo che io andavo su e c'era la fila da fuori.... Vada per il posto ristoro, ma per dormire ...... non sò.... non mi convince!!
Le altre malghe come dice Agh sono stranamente tutte sul versante Fiemme, non capisco perchè non si sia parlato del bivacco di Malga Cazorga, a mio avviso un ottimo punto ristoro per la notte, e che come dice Agh è proprio posizionata (seppur con la necessità di abbassamento di quota) a metà tra Sadole e Manghen per intenderci.


Se io avessi 3 milioni di euro farei questi lavori:
- Rifacimento Bivacco Aldo Moro
- Rifacimento del sentiero che da Forc. Canzenagol scende verso il Rif. Cauriol
- Rifacimento Bivacco Malga Cazorga e Bivacco ANA
- Presa in considerazione di rifacimento Bivacco Stellune o rifacimento della Malga Stellune (avere una malga funzionante vicina al Lago Stellune mi sembra una valida mossa)
- Rifacimento e messa in sicurezza del tratto che precede e segue la zona di Forcella Cunella
E ce ne sarebbero altre!!!

IMHO Ovviamente!!
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: kobang - 24/08/2018 20:46
Alan ha sicuramente ragione,salvo sul discorso nuove malghe o riattivazione di quelle in disuso.
Il problema è la scarsa remuneratività di queste attività,la difficoltà a trovare operatori qualificati e legati al territorio: in quasi tutte le malghe c'è manodopera slava o nordafricana,bravi pastori che però non credo possano tramandare i valori culturali di attività così tradizionalmente legate ai luoghi ed alla storia.Poi ci sono i mille inutili vincoli operativi posti dall'europa e dai nostri fatiscenti ministeri dell'agricoltura...
Temo che gli intenti siano quelli di creare strade e strutture esclusivamente turistiche,spacciate come malghe o punti tappa.
Anche in Vezzena le malghe che producono reddito sono quelle tipo Le Fratte,ormai diventata una specie di gardaland.
Ovvio che queste sono le sole strategie,al momento,con cui l'allevatore può vedere remunerate le proprie fatiche e gli investimenti;l'alternativa è una svolta culturale che faccia accettare al consumatore prezzi più alti per i prodotti dell'alpeggio,il reale accorciamento della filiera,il riconoscimento agli operatori di un "valore" per il lavoro di presidio e conservazione dell'ambiente montano (come avviene in AA ed in Tyrol).
Insomma non mi meraviglierei se venisse "valorizzata" la strada di Passo Cinque Croci,tanto per dirne una.
 
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 25/08/2018 08:47
Ragazzi, è molto peggio di quel che sembra. L'edilizia regna sovrana...
In particolare sarà distrutta la magia di uno dei luoghi più belli di tutto il Lagorai: a malga lagorai è previsto servizio ristorazione per 40 persone!!!

Qui il progetto più dettagliato, non l'ho ancora approfondito ma già appaiono delle assurdità, come l'intervento a Valsolero: 700.000  euro per fare un simil rifugio con ristorazione e 20 posti letto... Ma perché uno che sta già in quota al Bivacco Mangheneti dovrebbe scendere per 300 m di dislivello per andare a Valsolero? E' una cosa ridicola...

Propongo a tutto il forum di gim di esaminare il documento e tirare fuori tutte le magagne e incongruenze..
https://drive.google.com/file/d/1LpC_LmP7MdNDq_Nbs1YdzLviRdrfSO3V/view?usp=sharing

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: simonegirar - 25/08/2018 10:23
Malga Valsolero rientra nel tracciato "variante", per cui i lavori ovviamente vanno a favore del Comune di Telve, beneficiario poi della gestione, in questo caso lì vicino ci sono gli impianti sciistici di Val Calamento, per qanto ppoco attrezzati, probabile creeranno poi progetti ad hoc per "sparare neve" e valorizzare case vacanze e albergo rimesso a nuovo, se non ricordo male ex Albergo Calamento, oggi ha cambiato nome, ma non mi ricordo quale.

- Nel PDF -


Facendo la pura somma delle ripartizioni dei lavori sulle strutture (edilizia)nel pdf a me viene 3.029.240 euro, nel grafico a torta parla di 3.029.300, si son già pappati 60 euri, presumo marche da bollo.

La somma complessiva dice 3.681.100 Euro di cui 2.970.740 Euro a non si sa chi, non specificato nel pdf, visto sopra non corrisponde.

Miglioramento telecomunicazioni, gestite da chi? TIM? Vodafone?

Comunicazione, parla di una app creata dalla PAT, gestita da APT?

Manutenzione sentieri ne so già qualcosa.

Ma gli animalisti su queste cose, quando servono, non ci sono?

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 25/08/2018 10:44
I disgraziati che scendono a valsolero, come tornano poi in quota? Lungo la strada provinciale? Assurdo. Parlano di ripristinare un vecchio sentiero, ma non si capisce quale, ergo altro prevedibile sfacelo nel bosco. Tutto per assecondare una deviazione senza senso!

Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: simonegirar - 25/08/2018 10:57
I disgraziati che scendono a valsolero, come tornano poi in quota? Lungo la strada provinciale? Assurdo. Parlano di ripristinare un vecchio sentiero, ma non si capisce quale, ergo altro prevedibile sfacelo nel bosco. Tutto per assecondare una deviazione senza senso!
Forse salgono a Valsolero di sopra e poi vanno a Passo Cadinello, non lo so, comunque sentieri ce ne sono, anche che tagliano i tornanti per Passo Manghen, ma resta il problema che di fatto stravolge il tratto originario.
Comunque è la solita bella fetta di soldi dove molti, non tutti, mettono la testa sotto la "palta".
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 25/08/2018 11:29
Forse salgono a Valsolero di sopra e poi vanno a Passo Cadinello, non lo so, comunque sentieri ce ne sono, anche che tagliano i tornanti per Passo Manghen, ma resta il problema che di fatto stravolge il tratto originario.

ma è già valsolero di sopra! Ma per tornare in quota non ci sono sentieri, solo tracce che tagliano i tornanti, non è proprio il massimo. Secondo le loro intenzioni vorrebbero fargli saltare il manghen e mandarli a Malga Conseria! E' una cosa ridicola
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: simonegirar - 25/08/2018 11:40
ma è già valsolero di sopra! Ma per tornare in quota non ci sono sentieri, solo tracce che tagliano i tornanti, non è proprio il massimo. Secondo le loro intenzioni vorrebbero fargli saltare il manghen e mandarli a Malga Conseria! E' una cosa ridicola

Io ho guardato il PDF, e parla di Malga Valsolero, che sta più sotto, poi tutto è possibile per i tracciati.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 25/08/2018 11:47
Io ho guardato il PDF, e parla di Malga Valsolero, che sta più sotto, poi tutto è possibile per i tracciati.

ho capito, ma il ristoro bivacco è previsto a maga Valsolero di sopra, non di sotto che non c'entra (e che è attiva come malga, a differenza di quella di sopra)
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 25/08/2018 11:49
ecco il testo della delibera, dove si affrontano tutti gli aspetti del percorso e dei nuovi punti di appoggio
https://drive.google.com/file/d/10kw6bk_auy-BRu4D9oCVAYMNgdkS1CNn/view?usp=sharing
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: simonegirar - 25/08/2018 12:48
ecco il testo della delibera, dove si affrontano tutti gli aspetti del percorso e dei nuovi punti di appoggio
https://drive.google.com/file/d/10kw6bk_auy-BRu4D9oCVAYMNgdkS1CNn/view?usp=sharing (https://drive.google.com/file/d/10kw6bk_auy-BRu4D9oCVAYMNgdkS1CNn/view?usp=sharing)

Mi interessava la delibera di Scurelle, ma non c'è o non l'ho trovata, comunque ho trovato la delibera del Comune di Telve (quella nel pdf da te citato), a pagina 17 del pdf della delibera, quanto di tuo (e per altri) interesse, guarda a caso proposta SAT...... :

http://www.comune.telve.tn.it/?option=com_content&task=view&id=544&Itemid=176&anno=2018&tipo_doc=Deliberazione%20del%20Consiglio%20Comunale&alb_id=59800 (http://www.comune.telve.tn.it/?option=com_content&task=view&id=544&Itemid=176&anno=2018&tipo_doc=Deliberazione%20del%20Consiglio%20Comunale&alb_id=59800)

Pardon, pagina 16.

AH, oggi ne combino una dietro l'altra, è pagina 15 quello di Valsolero.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: simonegirar - 25/08/2018 12:55
Comunque le mappe presenti nel pdf sono troppo sgranate per capire più o meno i percorsi.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 25/08/2018 13:04
Ho fatto questa mappa dove sono localizzati gli interventi: sono praticamente tutti a bassa quota rispetto al percorso originale e che quindi non servono a una mazza, se non a favorire lo "sviluppo turistico" e l'assalto commerciale al Lagorai. La zona più a rischio come detto è Malga Lagorai, con prevista ristorazione per 40 persone e 20 posti letto. Questo non è un bivacco per i trekker, ma un  dormitorio, un simil rifugio che distruggerà uno dei luoghi più belli di tutta la Catena, pericolosamente vicino alla bolgia degli impianti del Cermis: 2+2 fa quattro! 

(https://i.imgur.com/q01olFT.png?1)
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: bandurko - 25/08/2018 14:19
In particolar modo trovo assurdo l'intervento a Malga Cadinello e a Malga Valsolaro, situate alla stessa altezza del percorso: comunque la si veda, un inutile doppione.
Riguardo agli interventi a quote basse, l'unica consolazione è che i tratti in quota saranno presevati da "valorizzazioni" e probabilmente continueranno ad essere poco frequentati. Alcuni tratti del percorso classico vengono addirittura bypassati forse semplificando il percorso e sicuramente privandolo di alcuni dei tratti più selvaggi.

Inviato dal mio WIM Lite utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: simonegirar - 25/08/2018 14:19
Ho fatto questa mappa dove sono localizzati gli interventi: sono praticamente tutti a bassa quota rispetto al percorso originale e che quindi non servono a una mazza, se non a favorire lo "sviluppo turistico" e l'assalto commerciale al Lagorai. La zona più a rischio come detto è Malga Lagorai, con prevista ristorazione per 40 persone e 20 posti letto. Questo non è un bivacco per i trekker, ma un  dormitorio, un simil rifugio che distruggerà uno dei luoghi più belli di tutta la Catena, pericolosamente vicino alla bolgia degli impianti del Cermis: 2+2 fa quattro! 

Quella di Malga Conseria parte da Passo Valcion e va verso la valle che scende tra Col della Palazzina e Col di San Giovanni, questo:

https://graphhopper.com/maps/?point=46.189338%2C11.538187&point=46.185045%2C11.539528&point=46.174727%2C11.540896&locale=it&vehicle=foot&weighting=fastest&elevation=false&use_miles=false&layer=OpenStreetMap (https://graphhopper.com/maps/?point=46.189338%2C11.538187&point=46.185045%2C11.539528&point=46.174727%2C11.540896&locale=it&vehicle=foot&weighting=fastest&elevation=false&use_miles=false&layer=OpenStreetMap)
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 25/08/2018 20:31
In pratica gli interventi più rilevanti sono tutti a bassa quota rispetto al percorso classico. Non c'è un solo intervento che abbia vero senso se li si guarda con l'ottica del trekker
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 25/08/2018 20:56
(https://i.imgur.com/oijGYMW.jpg?1)

La fine del paradiso
Questo angolo di eden a Malga Lagorai, uno dei luoghi più belli di tutta la Catena e di tutto il Trentino, sparirà per sempre. Per "valorizzare" la Translagorai (sic) è prevista infatti, tra gli altri interventi di tipo edilizio, anche la ristrutturazione della malga in simil-rifugio con 20 posti letto e servizio ristorazione per 40 persone! (costo 752.000 euro). Non sfugge ovviamente la pericolosissima vicinanza con l'ambaradan sciistico del Cermis a completare il cerchio malefico. Cosa c'entri tutto questo con la "riqualificazione" della traversata lo sa il cielo, ma era fin troppo evidente dove volessero andare a parare.

(https://i.imgur.com/nvAdxkP.png)

(https://i.imgur.com/2PC6LC8.png?1)

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: kobang - 25/08/2018 21:27
E poi per far affluire la massa di utenti di cotanta meraviglia?
Sicuramente non saranno i camminatori a far quadrare i conti,per cui ci si arriverà in macchina.....
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 27/08/2018 20:37
Mi interessava la delibera di Scurelle, ma non c'è o non l'ho trovata, comunque ho trovato la delibera del Comune di Telve (quella nel pdf da te citato), a pagina 17 del pdf della delibera, quanto di tuo (e per altri) interesse, guarda a caso proposta SAT...... :

http://www.comune.telve.tn.it/?option=com_content&task=view&id=544&Itemid=176&anno=2018&tipo_doc=Deliberazione%20del%20Consiglio%20Comunale&alb_id=59800 (http://www.comune.telve.tn.it/?option=com_content&task=view&id=544&Itemid=176&anno=2018&tipo_doc=Deliberazione%20del%20Consiglio%20Comunale&alb_id=59800)

ho letto la delibera, secondo me ci sono delle evidenti assurdità: pur di assecondare lo sviliuppo edilizio si snatura il percorso originale con deviazioni illogiche rispetto al percorso originale.  Non si capisce perché dalla cresta bisognerebbe perdere inutilmente quota per scendere a malga Cadinello o Valsorero, quest'ultima tra l'altro senza sentiero per tornare in quota... una cosa abbastanza demenziale a mio parere, tra l'altro queste due strutture a bassa quota stanno a pochi km dal bivacco in quota Mangheneti!
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: dizzy - 27/08/2018 21:58
Al di là delle assurdità del progetto, il vero problema l'ha centrato kobang: quando avranno speso 752.000 euro per i lavori dovranno fare arrivare cani e porci per rientrare con l'investimento.

Ovviamente sarà necessario aprire (o allargare) strade camionabili per portar su i materiali, e una volta fatta la strada sarà asfaltata perché così la manutenzione costa di meno. E una volta asfaltata perché chiuderla al traffico e penalizzare i bravi gestori della malga?

Gli ampliamenti delle malghe fuori dal percorso non c'entrano niente con la translagorai ma servono solo alle apt per incrementare l'offerta turistica (ristoranti e pernottamento) per chi sale in macchina dai fondo valle (modello visittrentino). Se volessero migliorare la translagorai basterebbe sistemare i bivacchi, magari creandone di nuovi nei punti dove servono davvero.

Purtroppo questo è il modello di sviluppo e "valorizzazione" del territorio che i nostri illuminati politici hanno in mente. Sul logo di visittrentino (https://www.visittrentino.info/it) farebbero meglio a togliere la farfalla e mettere un quad o un suv.

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: livioz - 27/08/2018 22:54
Se si vuole valorizzare un po' la TransLagorai, bisognerà anche fornire un minimo di supporto agli escursionisti, specialmente a quelli più comodi che non sono disposti a portarsi uno zaino da 30Kg e a quelli meno coraggiosi che, se solo minaccia pioggia, scendono volentieri pur di stare all'asciutto. Esclusa la costruzione di nuovi rifugi per ovvie ragioni, esclusa la costruzione di bivacchi che, non essendo gestiti ed essendo piccoli, non garantiscono la sicurezza di trovare il posto, rimane giustamente la scelta di adibire a piccoli rifugi con posti letto le strutture già presenti nelle vicinanze e non utilizzate. Valsolero e Cadinello sono state scelte entrambe non tanto come alternativa al bivacco Mangheneto, che comunque rimane ma non può essere considerato punto tappa (pensa solo se arrivano dei gruppi un po' numerosi), ma perché incredibilmente non si è riusciti a realizzare un punto di accoglienza all'unico passo di tutta la catena, cioè al Manghen. Comunque da Valsolero c'è un bellissimo sentiero che sale alla malga Ziolera e quindi col 361 alla forcella Ziolera.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 29/08/2018 09:33
Se si vuole valorizzare un po' la TransLagorai, bisognerà anche fornire un minimo di supporto agli escursionisti

"valorizzare" la Translagorai facendo ristoranti??? E che c'entrano? Qui l'unica cosa che si valorizza è l'edilizia (3 milioni di euro)
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 29/08/2018 10:42
Guarda caso in zona Val Lagorai e Val Moena abbondano i cartelli sponsorizzati dal Cermis: qualcuno però dovrebbe spiegare perché sui cartelli c'è come "sponsor" una società privata spa a scopo di lucro
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: kobang - 29/08/2018 22:23
Ben detto,Dizzy!
Quanto poi a questa smania di rendere facile e accessibile qualunque luogo a chiunque,personalmente resto contrario.
Lo si è fatto,ad altri livelli,addirittura con l'Everest ed i risultati sono visibili a chiunque:spese folli,limitazioni burocratiche,affollamento,sporcizia,contrasti con la popolazione locale,cadaveri disseminati sui percorsi,truffe di agenzie e società di elisoccorso.....
Ma chi l'ha detto che quelli che non vogliono faticare,rischiare una notte malcomoda o una lavata di pioggia,debbano per forza fare percorsi come la translagorai?
Ma che stiano fuori dale p...e ,o si mettano a studiare per poi praticare la montagna!
Non c'è niente di democratico nella pratica alpinistica,niente è dovuto a tutti,al di fuori di quello che ciascuno riesce a fare con le forze , la preparazione e la motivazione che ha.
Io so di non essere all'altezza di una spedizione a 8000 e non ci penso proprio a truccare le carte per mettere una vetta himalayana nel carnet.
Più umilmente, chi vuole affrontare trecking un pò impegnativi,si prepari adeguatamente ed accetti rischi e disagi che facilmente dovrà fronteggiare.
Certo è che la politica amministrativa in zona continua a costruire offerte per stuzzicare la domanda,ma questo comporta lo snaturare aree preziose ed uniche,appunto come il Lagorai.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: baizox - 30/08/2018 08:53
Ben detto,Dizzy!
Quanto poi a questa smania di rendere facile e accessibile qualunque luogo a chiunque,personalmente resto contrario.
Lo si è fatto,ad altri livelli,addirittura con l'Everest ed i risultati sono visibili a chiunque:spese folli,limitazioni burocratiche,affollamento,sporcizia,contrasti con la popolazione locale,cadaveri disseminati sui percorsi,truffe di agenzie e società di elisoccorso.....
Ma chi l'ha detto che quelli che non vogliono faticare,rischiare una notte malcomoda o una lavata di pioggia,debbano per forza fare percorsi come la translagorai?
Ma che stiano fuori dale p...e ,o si mettano a studiare per poi praticare la montagna!
Non c'è niente di democratico nella pratica alpinistica,niente è dovuto a tutti,al di fuori di quello che ciascuno riesce a fare con le forze , la preparazione e la motivazione che ha.
Io so di non essere all'altezza di una spedizione a 8000 e non ci penso proprio a truccare le carte per mettere una vetta himalayana nel carnet.
Più umilmente, chi vuole affrontare trecking un pò impegnativi,si prepari adeguatamente ed accetti rischi e disagi che facilmente dovrà fronteggiare.
Certo è che la politica amministrativa in zona continua a costruire offerte per stuzzicare la domanda,ma questo comporta lo snaturare aree preziose ed uniche,appunto come il Lagorai.
Quoto in pieno, io pur essendo della zona non sono ancora riuscito a farlo, a questo punto mi dovrò dare una mossa... Che tristezza però, tutto in funzione del Dio denaro...

Inviato dal mio SM-A500FU utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 31/08/2018 11:05
articolo su l'Adige 28 agosto
https://imgur.com/j7AKghp
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 02/09/2018 09:30
La risposta di Sat, 29 agosto 2018
https://imgur.com/OLkKMJQ

Peccato che Sat accusi i contestatori di essere "pretestuosi" (ma a che scopo?) ma non spieghi affatto come potrà essere "sostenibile" un ristorante da 40 persone e 20 posti letto al Lago Lagorai. Come avverranno gli approvigionamenti? Per la strada militare della grande guerra? Che rimarrà intatta come è ora o sarà "adeguata"? O forse con l'elicottero? E per l'energia elettrica e l'acqua? Neppure per lo smaltimento dei rifiuti e dei reflui si fa il minimo cenno. Eppure non sarà un problema da poco, visti il numero degli ospiti. Manca infine qualunque piano economico di sostenibilità.

Cioè si spendono 750.000 euro senza sapere se la struttura starà in piedi economicamente. Sapete come finirà? Avvieranno la gestione con qualcuno, che poi mollerà perché non ci sta dentro. A quel punto arriverà il salvatore: la società di impianti del Cermis. Che la rileverà ovviamente a prezzo ribassato. Con tanti saluti a un santuario naturale rovinato e perso per sempre.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: kobang - 02/09/2018 10:11
Pur appartenendo ad una famiglia di satini fin dalle origini del sodalizio,ho abbandonato la SAT ormai da molti anni,proprio da quando ha iniziato a cedere sempre più sul fronte della tutela ambientale.
Prima con le ambigue posizioni rispetto alle piste da sci,poi con le ferrate,ora con questi progetti di pura speculazione finanziaria,spacciati per valorizzazioni.
La dirigenza SAT gioca a fare la sprovveduta innocentina,ben sapendo quali sono le reali finalità del progetto translagorai!
Un motivo potrebbe essere nel progressivo invecchiamento anagrafico dei soci,quindi l'idea di rendere tutto più comodo e accessibile potrebbe essere appetibile;se si guardano le foto sui vari notiziari locali riguardo iniziative o gote SAT,emerge la presenza di ultrasessantenni con pochi elementi di mezz'età e pochissimi popetti.Non hanno saputo includere i giovani e il sodalizio appare sempre più un geriatrico.
Non escludo poi altri motivi di sudditanza verso i cosiddetti poteri forti,quale la possibilità di qualche percorso in politica o amministrazione a titolo di riconoscenza.
O si arriva ad una forte mobilitazione,magari anche con l'appoggio di MountainWilderness,WWF,Lega Ambiente,FAI ecc, o la vedo dura.
Il Gilmozzi certo non trascura la mietitura di consensi che avrà dalla valle,in prossimità delle elezioni ed in una politica autoreferenziale  basata sul do ut des,queste son cose che contano.
 
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 02/09/2018 10:30
Il Gilmozzi certo non trascura la mietitura di consensi che avrà dalla valle,in prossimità delle elezioni ed in una politica autoreferenziale  basata sul do ut des,queste son cose che contano.

certamente sì! Ridicolo poi quando esaltano "l'unità d'intenti" con cui si è approvato il progetto: c'è una torta da 3,6 milioni da spartire, chi volete che dica "no", non vogliamo i soldi?
Comunque vedete che non rispondono nel merito delle obiezioni, perché non hanno argomenti, ed è difficile averli con queste premesse...
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: Man - 03/09/2018 21:39
Davvero demoralizzante questo modo di (non) argomentare nel merito da parte di SAT.  >:(

Al limite del surreale poi che ripetano a destra e a manca l'obiettivo di minimizzare l'impatto ambientale, quando da un lato non si dice una parola sulla logistica degli approvvigionamenti/smaltimenti, mentre d'altro si tratta a priori la creazione di qualsiasi struttura nuova (anche minimale come puo' essere un bivacco) come portatrice di un impatto inaccettabile.

Peraltro, anche senza dettagli sulla logisitca, uno si puo' fare un'idea se e' piu' impattante un bivacco nuovo o un ristoro da 40 coperti e 20 posti letto...
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 03/09/2018 21:49
Peraltro, anche senza dettagli sulla logisitca, uno si puo' fare un'idea se e' piu' impattante un bivacco nuovo o un ristoro da 40 coperti e 20 posti letto...

ma infatti è una assurdità: che impatto può avere un bivacco con poche persone per volta, rispetto a un ristorante con 40 persone e 20 posti letto?
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 04/09/2018 09:19
A pensar male si fa peccato ma ci si indovina quasi sempre! :)))
Lo strano caso dei cartelli Sat sponsorizzati dalla società impiantistica del Cermis...

http://www.ildolomiti.it/cronaca/2018/il-caso-dei-cartelli-sat-sul-cermis-con-la-pubblicita-dellalpe-il-secondo-logo-e

Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: simonegirar - 04/09/2018 10:08
Sono sempre più stupito che a rispondere sia la SAT centrale, mentre tutte le sezioni SAT, stanno con la testa sotto la sabbia, e ancor di più sul fatto che a questo punto non c'è nemmeno un appoggio politico o associativo sul quale fa rconto per avere difesa delle proprie ragioni.
L'unica che funziona sempre a quanto pare è rompere i cojoni ai sordi e muti.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 04/09/2018 13:47
Eccoli i "valorizzatori"... nuova pista e nuovo rifugio al Cermis... verso Bombasel e verso Lago Lagorai...
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: Man - 04/09/2018 15:36
A me da' anche un po' fastidio che vieni (o il forum viene) etichettato come "ambientalisti" - il che da' l'idea di un gruppo semi-politico di attivisti organizzati in modo permanente per fare campagne su temi ambientali, il che ovviamente non e'.

Avrei preferito che l'articolista parlasse di "appassionati", o "conoscitori", o "frequentatori" del Lagorai. Gente che non ha un'agenda politica, insomma, e che e' semplicemente molto preoccupata di quel che sta succedendo in questo caso specifico.

(Anche la risposta di SAT parlava di argomenti "pretestuosi", quasi che tu avessi chissa' quali interessi nascosti da perseguire!)



Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: PassoVeloce - 04/09/2018 16:03
A pensar male si fa peccato ma ci si indovina quasi sempre! :)))
Lo strano caso dei cartelli Sat sponsorizzati dalla società impiantistica del Cermis...

http://www.ildolomiti.it/cronaca/2018/il-caso-dei-cartelli-sat-sul-cermis-con-la-pubblicita-dellalpe-il-secondo-logo-e (http://www.ildolomiti.it/cronaca/2018/il-caso-dei-cartelli-sat-sul-cermis-con-la-pubblicita-dellalpe-il-secondo-logo-e)

Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk

 ::) boh...non capisco.. Hanno fatto una delibera di approvazione della doppia numerazione ... però le tabelle "sono state realizzate dalla società Alpe Cermis d'intesa con la Sat" per ovviare all'errore nella delibera..
Però mi risulta che i cartelli siano fatti e distribuiti dalla Sat Centrale.. ok ci può stare la doppia numerazione.. ma il logo?
Tanto ormai non si guarda più niente pur di portare i turisti comodamente seduti fino a qualsiasi destinazione.. vedi val di Rabbi!
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: bandurko - 04/09/2018 16:15
Eccoli i "valorizzatori"... nuova pista e nuovo rifugio al Cermis... verso Bombasel e verso Lago Lagorai...
La cronologia delle notizie che si susseguono è perlomeno "curiosa". Ci dobbiamo aspettare altre puntate a breve probabilmente e una volta messe insieme le tessere del puzzle non resterà molto del Lagorai che oggi conosciamo.
È un po' come se fossero improvvisamente accorti che esiste un nuovo filone da sfruttare e hanno deciso di dare il via alla costruzione della miniera: purtroppo nell'unico modo che conoscono.

Inviato dal mio WIM Lite utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: kobang - 04/09/2018 16:59
Molti ricorderanno i ripetuti "assalti" tentati al Lagorai fin dagli anni 90....
Ora evidentemente ci sono le condizioni di "forza" per portare il fieno a casa.
La tragedia è anche nel fatto che gli equilibri ecologici sono molto più fragili di 30 anni fa e la cosa evolve in peggio.
Togliere un solo albero,una sola sorgente,oggi,ha un peso enorme e provoca danni irreversibili.
Questo sfacelo è ingiustificabile anche sotto il profilo finanziario:si sacrificano risorse non rimpiazzabili e si spendono soldi,in buona parte anche pubblici,per un'orizzonte operativo limitatissimo nel tempo e comunque a aleatorio!
La possibilità di far "rendere" economicamente un'area che dipenderà dall'innevamento,per un tempo tale da giustificarne la realizzazione è, a dire poco, un azzardo da casinò.
L'ambiente,principale vittima di queste iniziative,è un bene comune:lo si sacrifica per scelta di pochi ed a beneficio di pochissimi;il tanto sbandierato indotto o volano economico a favore della popolazione locale lo abbiamo mai visto negli ultimi decenni?
Dove mai sarà finito visto che ad ogni stagione deve intervenire il denaro pubblico per ripianare i debiti degli impiantisti?
Non parliamo poi dei contributi eterni agli imprenditori della ricettività turistica...
Tutto questo è solo un'ennesimo esproprio a favore di chi,in vario modo, riesce a mungere la scrofa della politica.
La maliziosa definizione di "ambientalisti" è una ulteriore conferma della assoluta sudditanza della "stampa di regime" alla politica provinciale,a prescindere da colori e partiti.
Il termine in se non è certo riduttivo od offensivo,ma è il modo in cui viene connotato che lo rende spregiativo.
Per modificare questa concezione economica servirebbero due cose,ormai assenti sul mercato:onestà intellettuale ed impegno civile
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 05/09/2018 06:15
Ultime notizie, mi hanno scritto sulle novità in cantiere:

"ancora brutte notizie dal lagorai. Oggi sono andato ai laghi di bombasel in gruppo con guida alpina. Alla forcella di bombasel (sopra la scalinata con cordino) stà sorgendo il rifugio busabella prefabbricato pronto x i primi di dicembre dal quale stanno rifacendo anche 1 pista da sci + larga. Inoltre la guida ha detto che dal rifugio prevedono di fare anche 1 passerella lunga 300 metri a sbalzo (provvista di serpentine riscaldate contro gli accumuli di neve) x evitare le valanghe a chi in inverno andrà con le ciaspole ai laghi di bombasel dove già quasi 3000 persone hanno fatto la nuova ferrata dotata di fotocellule ad energia solare x contare i passaggi. Inoltre vogliono anche mettere a posto ed allargare il sentiero che dalla forcella del macaco (laghi di bombasel) scende al lago di lagorai".

Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: simonegirar - 06/09/2018 10:38
Oggi ho fatto una piccola riflessione, e ne ho concluso che, sempre più, la mancanza di trasparenza, non ha importanza, se politica economica o sociale, e la mancanza di coscienza nel rispetto del nostro territorio, ha fatto perdere la nostra identità (non quella presa in giro di Dellai che definiva Trentinità).

Non parlo del nostro passato, dando la colpa a quelli del sud, o stranieri dell'ultima ora, ma parlo di aver affidato alla politica ed agli interessi economici del passato la nostra più totale fiducia, della quale oggi siamo ripagati con una chiusura mentale e di idee da non lasciare spazio nemmeno a piccole realtà economiche come per esempio quelle delle malghe, diventandone dipendenti in tutto e per tutto o quasi.

La Val di Fiemme e Fassa, così come altre realtà turistiche di maggior spicco nel nostro Trentino, non ci appartengono più da tempo economicamente, ricordo ancora un pò di anni fà come una fiemmese, per vicissitudini mie che non sto qui a spiegare, disse che la maggior parte delle proprietà alberghiere e correlate, erano di società lombarde o romane, o comunque di dominio extra-regionale, per cui i vari dipendenti di questi erano locali solo per questioni di immagine, per fare paragone, come andare in un ristorante africano e vedere tutti il personale di servizio nero, se era bianco non si confà all'immagine del locale che ti aspetti.

Per cui penso alla fine che la PAT si adegui ai solo poteri forti, SAT compresa, altrimenti non capirei una risposta così aleatoria della presidenta Facchin.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 06/09/2018 10:58
Qui la cosa grave è l'esproprio di un bene naturale pubblico in favore dei soliti noti. E ancora più grave che l'ente pubblico lo faccia un progetto che appare truffaldino: potevano chiamarlo "Sviluppo Lagarai" ma non Translagorai che non c'entra una mazza.

Si imbroglia l'opinione pubblica in sostanza, si dichiara una cosa per farne un'altra. Che lo faccia un impreditore privato si può capire, che lo faccia l'ente pubblico è intollerabile.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 10/09/2018 08:41
Articolo di Ivo Cestari su Il Dolomiti

"Tre le numerosi obiezioni al progetto ne citiamo solo un paio: per facilitare la traversata basterebbe un solo bivacco (uno), grosso modo nella zona di Forcella Valsorda. Per quanto riguarda Malga Lagorai, uno dei 6 interventi previsti che la trasformerebbe in rifugio da 20 posti letto più ristorante da 40 posti interni più quelli esterni, a fronte di una spesa di 750.000 euro non risulta nessun piano di sostenibilità economica"

http://www.ildolomiti.it/blog/lou-arranca-alias-ivo-cestari/progetto-translagorai-una-minaccia-all%E2%80%99ultimo-paradiso-wilderness (http://www.ildolomiti.it/blog/lou-arranca-alias-ivo-cestari/progetto-translagorai-una-minaccia-all%E2%80%99ultimo-paradiso-wilderness)

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: simonegirar - 10/09/2018 18:02
Articolo di Ivo Cestari su Il Dolomiti

"Tre le numerosi obiezioni al progetto ne citiamo solo un paio: per facilitare la traversata basterebbe un solo bivacco (uno), grosso modo nella zona di Forcella Valsorda. Per quanto riguarda Malga Lagorai, uno dei 6 interventi previsti che la trasformerebbe in rifugio da 20 posti letto più ristorante da 40 posti interni più quelli esterni, a fronte di una spesa di 750.000 euro non risulta nessun piano di sostenibilità economica"

http://www.ildolomiti.it/blog/lou-arranca-alias-ivo-cestari/progetto-translagorai-una-minaccia-all%E2%80%99ultimo-paradiso-wilderness (http://www.ildolomiti.it/blog/lou-arranca-alias-ivo-cestari/progetto-translagorai-una-minaccia-all%E2%80%99ultimo-paradiso-wilderness)
Articolo bello, ma purtroppo temo poco mordace ai fini dell'evidente fuffa provinciale, ad ogni modo, almeno qualche voce in difesa c'è, meglio pochi e buoni, che tanti e cojoni!
PS: in fondo all'articolo era 1000 utenti? si è dimenticato penso la parola "utenti".
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 11/09/2018 08:00
Interviene anche Gigi Casanova, storico ambientalista, tra i fondatori di Mountain Wilderness:

"In Trentino i parchi usati solo per fare marketing. La Translagorai? Una farsa. Un progetto costruito nel fortino della Provincia accanto a alcuni comuni fedeli all’assessore di Fiemme e alla Magnifica Comunità. Un progetto che ha due scopi: sostenere con altre attività, specialmente estive, l’azione della società funivie del Cermis (via ferrata, la malga Lagorai trasformata in rifugio con posti letto e ristorante, malga Cadinello, malga Valsorelo e prossimamente il ponte tibetano sul lago Lagorai), e avviare una penetrazione antropica sempre più diffusa nel tempo in un territorio che è rimasto ultimo santuario naturale del Trentino".

Nel fine settimana a Trento si terrà un evento sulle aree protette “Reti e strumenti di gestione per le aree protette”. Contemporaneamente in Val Rendena si conclude un altro appuntamento di spessore internazionale, l’8° conferenza UNESCO dei geoparchi nel mondo.

Due eventi fra loro diversi che dimostrano l’attenzione che la politica trentina rivolge alle aree protette. L’evento del Brenta poggia su solide motivazioni, il parco naturale provinciale Adamello Brenta è inserito nella rete internazionale dei geoparchi e si sta ponendo all’attenzione come punto di riferimento strategico nel confronto mondiale. Non dimentichiamo che le Dolomiti hanno ottenuto il riconoscimento di patrimonio internazionale anche grazie a una specifica, unica, straordinaria geologia.

Il tema della gestione delle aree protette mette invece in luce tante criticità. Il convegno di Trento del 14 settembre nemmeno le sfiorerà, per come è stato organizzato, per i relatori chiamati al confronto affascinati dall’azione di marketing della nostra provincia. Come spesso accade nei confronti pubblici organizzati dalla Provincia è assente la voce dell’ambientalismo. Eppure all’inizio della legislatura e nel corso di tutta la precedente noi ambientalisti abbiamo offerto all’assessore uscente Mauro Gilmozzi e ai dirigenti del Servizio Conservazione la massima collaborazione.

Abbiamo sostenuto l’idea e la pratica delle reti delle riserve per indicare la necessità di dare valore naturalistico al territorio intero, quindi uscire dai confini dell’area protetta, abbiamo sposato (con qualche ragionata e alla fine più che motivata perplessità) l’investimento nella conservazione attiva del territorio, abbiamo sostenuto con energia, ovunque, il progetto di Dolomiti UNESCO, nonostante mille perplessità abbiamo contribuito, da protagonisti, alla stesura delle linee guida dello spezzatino gestionale imposto al parco nazionale dello Stelvio.

Questa nostra collaborazione, stimolante quando rispettosa del ruolo delle parti, è stata umiliata con stupefacente continuità dall’assessore e dai funzionari. Abbiamo visto la Fondazione Dolomiti UNESCO trasformarsi in un appendice delle Aziende di promozione turistica. Nessuno dei progetti o degli scenari discussi nei tavoli di confronto fra il 2015 e 2016 ha trovato attuazione. Le Reti delle riserve, a parte qualche debole iniziativa locale, hanno abbandonato il tema delle conservazione e hanno investito quasi unicamente nello strutturare sinergie fra comparti economici, in modo specifico fra turismo e agricoltura. Nel corso degli ultimi anni i due parchi provinciali, Paneveggio - Pale di San Martino e Adamello - Brenta sono stati privati di ogni minima risorsa destinata a investimenti o a potenziamento del personale. Il loro bilancio è pura gestione di cassa, viene utilizzato al 100% nel sostenere la struttura e pagare il personale: i parchi sono così stati privati di ogni autonomia gestionale e di credibilità nei territori.

Si è cancellata la figura del guardiaparco, un atto di miopia indicibile, ma non casuale, non si vuole sorveglianza sul territorio. Per di più, specialmente nel parco dell’Adamello, tutto viene gestito assecondando i desideri delle società funiviarie: collegamento Pinzolo – Campiglio, potenziamento delle aree sciabili anche in zone di riserva integrale, nuove piste di sci, bacini di innevamento, eventi motoristici e musicali inconcepibili nelle alte quote, organizzati a volte anche senza attendere il parere dell’ente parco.
Come ultima istanza, dopo mille promesse di maggiore attivazione della cabina di regia delle aree protette, si era stati coinvolti in un lavoro in armonia con la Fondazione Dolomiti UNESCO per arrivare a limitare se non a cancellare completamente eventi non consoni con i principi e le azioni conservative: eliturismo, concerti, gare motoristiche, pubblicità aggressive, controllo severo dei percorsi dedicati alle bike, attenzione a non aggravare la già insostenibile infrastrutturazione delle alte quote, evitare che i rifugi si trasformino in alberghi, apertura di viabilità in aree sensibili al traffico privato.

L’insieme del progetto era teso a rispondere ai temi sollevati dalla mozione della consigliera provinciale Donata Borgonovo Re, una mozione che chiedeva sobrietà e attenzioni specifiche verso le alte quote, mozione approvata dal Consiglio provinciale. Una volta avviato il gruppo di lavoro, come accaduto in troppe situazioni, queste persone, tutti volontari e impegnati a titolo gratuito, non sono mai stati convocati.

E’ evidente come alla provincia i parchi interessino solo come cartolina, sono enti che servono a illudere un certo turismo attento solo all’immagine e privo di sostanza, specialmente culturale. Nel convegno del 14 settembre (nessun ambientalista è stato coinvolto nella organizzazione) sarebbe opportuno che l’assessore uscente spiegasse cosa intende per partecipazione, come intenda costruire condivisione. Dal suo agire abbiamo dedotto che l’invito alla partecipazione nel suo lessico ha valore solo quando l’associazionismo volontaristico acconsente. Si lascia gestire come un burattino. Non appena solleva criticità o aspetti problematici, o meglio contraddizioni, non appena si permette di accusare la provincia di utilizzare quanto rimane dell’ambiente naturale per sostenere il più banale dei messaggi pubblicitari, di mercificare termini strategici come sostenibilità e interesse generale, queste risorse culturali ben diffuse in Trentino vengono umiliate, non vengono nemmeno più convocate. Esempi? Parco dello Stelvio, Reti delle riserve, motorizzazione delle alte quote, politiche e risorse destinate ai parchi.

E non ultimo la farsa della Translagorai, un progetto costruito nel fortino della Provincia accanto a alcuni comuni fedeli all’assessore di Fiemme e alla Magnifica Comunità. Un progetto che ha due scopi: sostenere con altre attività, specialmente estive, l’azione della società funivie del Cermis (via ferrata, la malga Lagorai trasformata in rifugio con posti letto e ristorante, malga Cadinello, malga Valsorelo e prossimamente il ponte tibetano sul lago Lagorai), e avviare una penetrazione antropica sempre più diffusa nel tempo in un territorio che è rimasto ultimo santuario naturale del Trentino.

Questa è la triste realtà che ci è stata sbattuta in faccia negli ultimi due anni. Noi ambientalisti, io per primo come rappresentate delle associazioni ambientaliste in cabina di regia, avevamo concesso ampia fiducia all’assessore e ai dirigenti della provincia. A fine legislatura devo ammettere di aver sbagliato, di essermi illuso, di aver profuso energie a sostegno della credibilità di questo progetti lungo tutta la penisola italiana. Sbagliando, ero solo usato in modo cinico da un assessore privo di sensibilità. A gennaio avevamo riflettuto anche sulla necessità di uscire da tutte le commissioni provinciali dove siamo presenti. I comportamenti descritti sul tema aree protette erano identici a quelli delle altre commissioni. Abbiamo ritenuto di non farlo per non venire strumentalizzati politicamente in prossimità delle elezioni provinciali. Sicuramente abbiamo sbagliato, io per primo. Come si legge da queste mie note l’ambientalismo associativo trentino, anche quando coinvolto in conflitti severi, ha sempre dimostrato dignità e responsabilità.

Purtroppo l’istituzione provinciale e chi la rappresenta ha fatto il possibile per offendere le nostre sensibilità, per demolire la credibilità di ogni processo partecipativo. Chi si appresta a gestire la prossima legislatura si farà carico dei problemi e delle criticità sopra evidenziate? A leggere i quotidiani e presunti programmi elettorali la realtà sarà ancora più deprimente.

Luigi Casanova
Rappresentante delle associazioni ambientaliste trentine nella Cabina di regia delle aree protette e dei ghiacciai.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: Alan - 11/09/2018 14:58
Come la vedete voi, il tentativo di una raccolta firme ben organizzata e documentata attraverso il WEB?
Si potrebbero utilizzare alcune piattaforme per raccogliere un numero di firme che per lo meno possano mettere la comunità in allerta.
A me vien male solo a immaginare questi progetti, ma proprio male....
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 11/09/2018 15:26
Come la vedete voi, il tentativo di una raccolta firme ben organizzata e documentata attraverso il WEB?
Si potrebbero utilizzare alcune piattaforme per raccogliere un numero di firme che per lo meno possano mettere la comunità in allerta.
A me vien male solo a immaginare questi progetti, ma proprio male....

il problema è che le firme raccolte via web possono esercitare solo una pressione "mediatica", ma hanno valore legale nullo...
Ben diverso sarebbe una raccolta firme "vera" in loco, o un referendum... ma chiaramente questo comporta uno sforzo organizzativo enorme
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: Alan - 11/09/2018 15:35
il problema è che le firme raccolte via web possono esercitare solo una pressione "mediatica", ma hanno valore legale nullo...
Ben diverso sarebbe una raccolta firme "vera" in loco, o un referendum... ma chiaramente questo comporta uno sforzo organizzativo enorme
Si, è vero, ma un minimo sforzo per "istruire" gli ignorantoni, non sarebbe male, è una goccia d'acqua in un oceano di consapevolezza.
Io mi prenderei l'incarico anche di istituirla, per la documentazione ed il resto però non sono la persona giusta...
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 11/09/2018 19:32
Grazie per la disponibilità, terrò presente :) Intanto cerchiamo di fare un po' di casino in rete, poi penseremo ad una strategia di contrasto diversa
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: kobang - 11/09/2018 22:10
Sicuramente sarà utile coordinarci con Mountain Wilderness e strutture analoghe;
Magari cercare anche di tenere viva l'attenzione sul Dolomiti che,come in altre occasioni sembra essere una testata più indipendente ed intellettualmente onesta.
Come medico vedo tante persone ogni giorno e, dove intuisco interesse, cerco di innescare la discussione.
E' una strategia minore,ma se fra tutti cerchiamo di attivarci nei propri ambiti di contatti e frequentazioni,potrebbe dare qualche risultato.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: Alan - 12/09/2018 10:11
io tramite il social più famoso, dove ormai davvero bazzico veramente poco, ho lanciato il "mio" messaggio, già ieri sera ha avuto modeste condivisioni nel mondo della corsa in montagna Trentina, speriamo arrivi al più presto anche agli altri
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: francescogulag74 - 12/09/2018 11:42
magari si potrebbe agire presso la Magnifica Comunità di Fiemme che sembra una organizzazione piuttosto strutturata e far partire un tentativo per raccolta di firme (tipo Referendum). Magari se si muove una organizzazione come questa che dovrebbe agire nell'interesse della salvaguardia del territorio qualcosa si ottiene.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: pianmasan - 12/09/2018 12:13
magari si potrebbe agire presso la Magnifica Comunità di Fiemme...
E' come mettere la testa nelle fauci del leone... ;D

Nel mio piccolo cerco di sensibilizzare i conoscenti.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 12/09/2018 13:52
La Magnifica è parte in causa e firmataria del progetto!

Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: francescogulag74 - 12/09/2018 17:43
ah mamma mia, se si mettono ora anche queste associazioni a fare danni siamo a posto, non lo sapevo :'(
Come medico incontro molte persone e posso intanto diffondere il malcontento
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 13/09/2018 21:54
Lo spudorato...
Su Malga Lagorai Gilmozzi cita le "quattro camere da 4 posti letto" (che in realtà sono 20 come da progetto presentato), ma omette il piccolo particolare del ristorante da 40 posti a sedere! Alla faccia dei proclami sul "minimo impatto ambientale".
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: kobang - 13/09/2018 22:13
l'ometto in oggetto è uno dei tanti ,capace di mentire a se stesso,che da sempre galleggia in provincia in settori diversi.
Me lo ricordo quando era presidente di comitato del Distretto sanitario....
Il bello è che è stato il promotore della tanto sbandierata legge provinciale sulla tutela dell'ambiente del 2005!
Piuttosto,snasando in giro,molte delle sezioni SAT sono contrarie al progetto di devastazione:sarebbe interessante smuovere le acque della base dei satini,magari arrivando a sfiduciare la direzione centrale.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 13/09/2018 22:33
Piuttosto,snasando in giro,molte delle sezioni SAT sono contrarie al progetto di devastazione:sarebbe interessante smuovere le acque della base dei satini,magari arrivando a sfiduciare la direzione centrale.

davvero? Anche io ho sentito molte lamentele e volontà di stracciare la tessera... Ma come si fa a farli uscire allo scoperto?
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: Manny - 14/09/2018 23:51
davvero? Anche io ho sentito molte lamentele e volontà di stracciare la tessera... Ma come si fa a farli uscire allo scoperto?

Se la SAT appoggerà fino in fondo una porcheria del genere la strappo anch'io!!!
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 16/09/2018 15:27
Interviene anche Casanova, storico ambientalista tra i fondatori di Mountain Wilderness

"Se quanto proposto è il linea con la cultura turistica mercantile della giunta provinciale uscente quello che nessuno ha compreso è il sostegno al progetto da parte della SAT e la debolissima e rancorosa autodifesa del sodalizio apparsa sui quotidiani. La SAT trentina non esce bene da questo scorcio di fine estate: già era stata scossa dall’affitto del bivacco alpinistico Zeni in val San Nicolò offerto per una azione promozionale della ditta North Face (15.000 euro), ora arriva il patrocinio diretto a questa iniziativa. Probabilmente all’interno del sodalizio c’è qualcosa di profondo da rivedere"

leggi tutto su
https://www.mountainwilderness.it/editoriale/transalagorai-una-pugnalata-nel-cuore-del-lagorai/ (https://www.mountainwilderness.it/editoriale/transalagorai-una-pugnalata-nel-cuore-del-lagorai/)
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: kobang - 16/09/2018 21:02
Proviamo a scuotere la base dei soci:l'invito è rivolto ai Satini,in particolare ai giovani e quelli più sinceramente legati all'ambiente montano.
"Come nelle attuali turbolenze politiche ed economiche,una stretta cerchia di vecchi bavosi,con una ridicola prospettiva di vita residua,si ostina a leccare il piatto fino all'ultima briciola.
Vi sta rubando presente e futuro,famelici di soldi e potere,circondati da una schiera di vermi e parassiti che si godono gli avanzi.
Abbiamo le "stanze del potere"affollate da questa gentaglia e da tanti,troppi inetti,ignoranti,ambiziosi che agiscono a comando ignari o indifferenti delle conseguenze dei loro atti.
La SAT non è immune da questa degenerazione,troppi vertici sono coperti da politicanti e professionisti ben poco rispettosi dei fini statutari storici del sodalizio.
Per mia fortuna ho però incontrato direttivi di Sezioni formati da giovani motivati e onesti,spesso appoggiati da "veci" volenterosi e competenti.
Sono le VOSTRE montagne che vi stanno espropriando,è il VOSTRO modo di viverle che stanno cancellando.
Siete disposti a subire un futuro in cui la libertà di godere di queste meraviglie,delle emozioni,sarà un qualcosa solo acquistabile?
Siete disposti a sentirvi un domani degli intrusi in un parco giochi privato e squallidamente riadattato alle esigenze del profitto e del consumo di massa?
Noi che qui ci ribelliamo siamo spesso considerati degli anziani montanari,visionari conservatori di un mondo idealizzato:non fatevi fottere,non è così.
Siamo forse gli ultimi a godere della libertà di pensiero ed azione,ad avere il privilegio di rischiare ed avere paura fra le rocce,ad ammirare questi santuari della natura giunti ancora immutati a noi.
Il clima sta cambiando in modo tragico,crollano guglie,spariscono ghiacciai,sognare una sciata in powder sarà quasi un'azzardo da qui in avanti.
In più,in un equilibrio così terribilmente compromesso,si inserisce la perversa volontà di una schiera di CRIMINALI,ancora più colpevoli per l'ignoranza che dimostrano nel non sapere leggere il futuro ormai prossimo,nel non voler studiare strategie economiche adeguate,capaci solo di promettere l'ultima fetta di torta farcita ad una platea di imprenditori tanto famelici quanto inconpetenti.
Quando l'ultimo angolo di montagna sarà devastata,cosa venderanno ai loro sprovveduti clienti? E cosa resterà a voi se non cumuli di cementificazione,foreste di piloni per gli impianti,sete d'aqua e di libertà?
Guardatevi fra di voi negli occhi e mandate fuori dalle palle i dirigenti collusi,imbecilli o incompetenti.
Confrontatevi con organizzazioni oneste e formate come Mountainwilderness o altri gruppi di (vituperati) ambientalisti,anche con questo gruppo di appassionati e seri conoscitori del mondo della montagna:leggete,informatevi in modo autonomo,fate massa critica e sopratutto AGITE."
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 17/09/2018 07:21
Non ci sei andato leggero :)
Ma questo invito l'hai mandato da qualche parte?

Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: kobang - 17/09/2018 11:36
Spero che fra chi legge ci sia qualche satino e che la cosa circoli.
Lo invierò a tre persone che ormai conosco bene,in ambito SAT e vedremo la reazione.
Non sono andato leggero,ma questa è la situazione reale purtroppo ed oggi la gente è anestetizzata su troppe criticità:credo che solo messaggi forti possano accendere l'attenzione.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 17/09/2018 14:31
Spazio anche su "Territorio che resiste"

"Una riflessione più generale però è d’obbligo: avanti di questo passo, che ambiente lasceremo ai nostri figli? Quali prospettive di vita, e di lavoro? Mentre i ras della valle diventano sempre più ricchi e potenti, imponendo a tutti il loro modello industriale di turismo, ai valligiani resteranno solo le briciole del famoso indotto. Cosa potranno sperare per i loro figli? Un posto da macchinista stagionale a Pampeago? O uno da cameriere per servire apericene al rifugio Paiòn?"
http://www.territoriocheresiste.it/2018/09/16/translagorai-ovvero-della-predazione-ambientale/
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: kobang - 17/09/2018 15:01
Direi che siamo sulle medesime linee.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 18/09/2018 09:41
Questa discussione è stata vista oltre 3700 volte, contando anche tutti i post su fb e siti vari arriviamo certamente vicino alle 10.000 letture... Direi che un po' di acque le abbiamo smosse :)
Sat ha detto che risponderà alle obiezioni su malga Lagorai... vedremo! Noi non molliamo l'osso
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 19/09/2018 07:54
Speriamo che i posti letto previsti non diventino poi un pretesto per aprire le forestali al traffico, anche perché non si capisce se saranno gestiti come semplici punti di appoggio per gli escursionisti o come strutture simili-rifugio.
La variante del Sette Selle francamente non l'ho capita, il tracciato passa già
dal rifugio.

Inviato dal mio WIM Lite utilizzando Tapatalk

È quello che è già successo con malga Conseria trasformata in "foresteria" con la scusa dell'ippovia.  Poi siccome non c'erano abbastanza passaggi di "cavalieri", ecco che la malga è stata trasformata in rifugio. Quindi la strada, da chiusa al traffico è diventata aperta per i clienti della Malga. Già che c'erano, le macchine possono salire fino a passo Cinque Croci e raggiungere Malga ValCion per feste, sagre, raduni. È un classico

Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: Alan - 19/09/2018 08:39
per la Valcion ci vogliono però i permessi.
Io quest'anno sono stato alla festa della malga e mi hanno detto che per quel giorno aprono la strada..
Non stò qui a difendere, anche perchè io sono partito quel giorno dalla Malga Sorgazza e ho "allargato" il giro!!
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 19/09/2018 09:14
Se non fosse abbastanza chiaro... La "geniale" deviazione prevista dai sostenitori della Translagorai (segnata in rosso). Ben 7 km per quasi 1100 metri complessivi di dislivello! A sinistra in fucsia il percorso classico in quota della Translagorai. Secondo loro, i trekkers coi loro pesanti zaini dovrebbero buttar via 500 metri di dislivello per scendere al ristorante di Malga Lagorai, per poi dover tornare in quota il giorno dopo con altri 568 metri di salita. In giallo il percorso dagli impianti del Cermis a Malga Lagorai. In azzurro la ferrata di Castel Bombasèl già realizzata.

(https://i.imgur.com/Z869hnO.jpg?1)
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: simonegirar - 19/09/2018 10:07
Direi che dopo questo diverso tempo, la mancata risposta della SAT centrale, che probabile arriverà a giochi fatti tanto per riempire un buco, la  mancata risposta, si fa per dire, delle sezioni SAT interessate e non a questa vicenda, la presa in giro dell'assessore Gilmozzi, con tutta la parte politica omertosa a difendere un lavoro per pochi insieme a buona parte dell'amministrazione provinciale e comunale che non vuole lasciar freddare la seggiola, e l'acquolina in bocca dei tanti sciatori/turisti fregomene, siamo arrivati al capolinea di una vicenda che per quanto visibile sta diventando o è una, ormai, pantomima.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: L - 19/09/2018 10:39
È quello che è già successo con malga Conseria trasformata in "foresteria" con la scusa dell'ippovia.  Poi siccome non c'erano abbastanza passaggi di "cavalieri", ecco che la malga è stata trasformata in rifugio. Quindi la strada, da chiusa al traffico è diventata aperta per i clienti della Malga. Già che c'erano, le macchine possono salire fino a passo Cinque Croci e raggiungere Malga ValCion per feste, sagre, raduni. È un classico

Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk
La strada non è aperta ai clienti. Sono 200€ di multa (così mi hanno detto). Che numerosi incivili salgano al Passo in auto da Conseria o Refavaie è un fatto. Che nessuno appioppi multe, una altra triste realtà.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 19/09/2018 10:58
La strada non è aperta ai clienti. Sono 200€ di multa (così mi hanno detto). Che numerosi incivili salgano al Passo in auto da Conseria o Refavaie è un fatto. Che nessuno appioppi multe, una altra triste realtà.

no, con la nuova e recente legge Dallapiccola, i clienti di malga Conseria potevano salire con l'auto fino alla malga. Avevo anche fotografato il cartello di avviso del Comune, che però ora non ho tempo di rintracciare. Tra permessi e autorizzati a vario titolo, la strada da Ponte Conseria fino a Passo Cinque Croci è diventata un via vai di macchine. Lo dico per esperienza diretta, visto che l'anno scorso ci sono salito parecchie volte, ed ero quasi l'unico scemo a salire a piedi...
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: bandurko - 19/09/2018 11:19
no, con la nuova e recente legge Dallapiccola, i clienti di malga Conseria potevano salire con l'auto fino alla malga. Avevo anche fotografato il cartello di avviso del Comune, che però ora non ho tempo di rintracciare. Tra permessi e autorizzati a vario titolo, la strada da Ponte Conseria fino a Passo Cinque Croci è diventata un via vai di macchine. Lo dico per esperienza diretta, visto che l'anno scorso ci sono salito parecchie volte, ed ero quasi l'unico scemo a salire a piedi...
Nel sito della Malga non si parla di accesso consentito ai clienti ma forse ormai esiste un tacito accordo del quale possono avvalersi in molti. Purtroppo le normative locali, che differenziano a seconda della residenza la possibilità di accesso alle strade, creano le condizioni perché ci sia un abuso nell'utilizzo delle stesse anche da parte di chi non ha motivo di percorrerle.
Speriamo che le pendenze e le condizioni della strada di accesso a Malga Lagorai siano un deterrente sufficiente affinché non si ripeta la stessa situazione.

http://www.rifugioconseria.it/accessi.php

Inviato dal mio WIM Lite utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: L - 19/09/2018 11:30
Nel sito della Malga non si parla di accesso consentito ai clienti ma forse ormai esiste un tacito accordo del quale possono avvalersi in molti. Purtroppo le normative locali, che differenziano a seconda della residenza la possibilità di accesso alle strade, creano le condizioni perché ci sia un abuso nell'utilizzo delle stesse anche da parte di chi non ha motivo di percorrerle.
Speriamo che le pendenze e le condizioni della strada di accesso a Malga Lagorai siano un deterrente sufficiente affinché non si ripeta la stessa situazione.

http://www.rifugioconseria.it/accessi.php

Inviato dal mio WIM Lite utilizzando Tapatalk
Come già scritto in passato, la gestione di Rifugio Malga Conseria è inviperita nei confronti di chi sale in auto. Da quanto scrive Agh, addirittura a torto. Ma che gente votate in Trentino?!?
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: simonegirar - 19/09/2018 11:55
Nel sito della Malga non si parla di accesso consentito ai clienti ma forse ormai esiste un tacito accordo del quale possono avvalersi in molti. Purtroppo le normative locali, che differenziano a seconda della residenza la possibilità di accesso alle strade, creano le condizioni perché ci sia un abuso nell'utilizzo delle stesse anche da parte di chi non ha motivo di percorrerle.
Speriamo che le pendenze e le condizioni della strada di accesso a Malga Lagorai siano un deterrente sufficiente affinché non si ripeta la stessa situazione.

http://www.rifugioconseria.it/accessi.php (http://www.rifugioconseria.it/accessi.php)

Inviato dal mio WIM Lite utilizzando Tapatalk

Io vedo accesso non consentito per strada forestale alla e macchine, difatti nella pagina da te linkata, in basso è scritto chiaramente fra parentesi, e mette i tempi di arrivo alla malga a piedi (1,5 ore per la strada forestale).

Comunque in estate è permesso salire fino a completamento del parcheggio antistante la malga, recintato e solo per recarsi lì, e arrivando a piedi dal parcheggio, capacità del parcheggio è di circa 15/20 macchine, per i restanti ci vuole permesso, comunque fino alla malga possono andare solo disabili e per deambulazione persone con problemi motori.

Gli unici due momenti di transito affollato di solito sono alla festa degli alpini presso malga conseria e festa a malga valcion.

Non dimentichiamoci che i gestori pagano un affitto al comune di Scurelle, può essere una risposta del perchè si è così poco zelanti sulla forestale.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: simonegirar - 19/09/2018 11:55
Come già scritto in passato, la gestione di Rifugio Malga Conseria è inviperita nei confronti di chi sale in auto. Da quanto scrive Agh, addirittura a torto. Ma che gente votate in Trentino?!?
Che differenza passa dal resto d'Italia?
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: L - 19/09/2018 12:01
Che differenza passa dal resto d'Italia?
A torto, vi consideravo una isola felice.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: simonegirar - 19/09/2018 12:21
A torto, vi consideravo una isola felice.
Non crederai mica alle favole!
Pubblicizzano montagne verdi, e ti ritrovi sentieri, non tutti, pieni di immondizia, ebbene sì, l'inciviltà gira anche da queste parti!
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 19/09/2018 14:55
Ho chiesto direttamente alla gestora del Rif. Conseria. Lei è contraria all'apertura della strada. Che attualmente è aperta a chi ha il permesso e ai residenti.

Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: simonegirar - 19/09/2018 23:04
Ho chiesto direttamente alla gestora del Rif. Conseria. Lei è contraria all'apertura della strada. Che attualmente è aperta a chi ha il permesso e ai residenti.

Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk
Residenti?
I censiti debbono avere il permesso, gestori e personale delle malghe valsorda I e II e Conseria anche.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: simonegirar - 19/09/2018 23:16
Dimenticavo, penso che quelli che possono salire, forse, per la strada senza permesso, siano i clienti per andare di Malga Conseria come pernottmento o hotel, dico forse, non lo so.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 20/09/2018 06:13
Comunque l'accesso a Malga Conseria è un tema secondario rispetto alla translagorai, anch'essa è parecchio fuori rotta

Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: simonegirar - 20/09/2018 12:36
Comunque l'accesso a Malga Conseria è un tema secondario rispetto alla translagorai, anch'essa è parecchio fuori rotta

Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk

D'accordo, questo però tanto valeva evidenziarlo prima.

In conclusione, soldi spesi male, Provincia che fa ed è prepotente, popolo che se ne frega, non tutti ma quasi, a danno non solo del Lagorai ma anche dell'ambiente naturalistico, oltrechè danno alla cultura e conoscenza del territorio con metodi, capacità, razionalità, che nulla hanno a che vedere con la montagna, ma solo con l'illudere turisti di massa a consumare offerte e sconti altrettanto illusori, a danno di pseudo lavoratori che fanno a gara per abbassare la dignità per sempre meno spiccioli per ottenere lavoro in questi pseudo dependance abbellite allo scopo (si fa per dire, perchè visto Malga Stramaiolo, i gusti son gusti....  :-X ).

Mi piacerebbe aprire una discussione sulle possibili alternative all'uso di questi soldi e possibili adattamenti alternativi delle malghe o ambienti montani in generale, posso?
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 20/09/2018 21:00
Certo, ma forse è meglio aprire un post nuovo altrimenti questo thread diventa un calderone :)

Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: simonegirar - 20/09/2018 23:04
Certo, ma forse è meglio aprire un post nuovo altrimenti questo thread diventa un calderone :)

Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk
Sì intendev proprio aprirne una nuova, grazie intanto.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: Alex Bear - 21/09/2018 09:30
Nuovo articolo oggi su L'Adige a riguardo.

http://www.ladige.it/territori/fiemme-fassa/2018/09/21/progetto-translagorai-attacco-montagna (http://www.ladige.it/territori/fiemme-fassa/2018/09/21/progetto-translagorai-attacco-montagna)
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: kobang - 21/09/2018 13:41
La ingombrante presenza del "gilmo" in valle non si è certo esaurita ora che è a palazzo.
Sarebbe interessante vedere quali società ed imprenditori si sono avvalsi delle sue competenze come commercialista.
Tutti i politici locali hanno degli sponsor forti cui rendere il favore di essere stati eletti,col contorno tutto italiano di privilegi,mega remunerazioni,rete di contatti redditizia ecc.
La nota più disgustosa è quella suonata dalla SAT:gli altri attori della vicenda,magnifica (?) comunità in primis,sono solo coerenti con la loro natura di speculatori e profittatori.
La "gente" locale è solo l'humus su cui gli altri crescono e solo una sua rivolta  potrebbe far cambiare opinione.....
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 21/09/2018 15:09
Questa domenica Degasperi e M5S faranno un primo sopralluogo, chi vuole venire è benvenuto! Il ritrovo è al piazzale degli impianti del Cermis a fondovalle ore 9.30. Da lì ci si organizza con le macchine per salire fino alle Mandre m 1381, poi a piedi fino al lago, una oretta di facile passeggiata per vedere uno dei più bei santuari naturali del Lagorai

Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: simonegirar - 21/09/2018 23:02
Oh bene! le elezioni cominciano ad entrare nel vivo, finalmente un pò di maretta all'orizzonte, perfino Degasperi si muove, forse è buon segno per il futuro dei monti, anche se dubito arriverà ad essere presidente, comunque attira sicuramente giornali, e TV, sperando poi questi non alterino la notizia.
Comuque qui chi sta facendo la figura di emme sempre più è la SAT.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 22/09/2018 19:16
Spiace dirlo ma la posizione di Sat è veramente imbarazzante. Poi ho trovato questo nella delibera...
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: simonegirar - 22/09/2018 19:34
Spiace dirlo ma la posizione di Sat è veramente imbarazzante. Poi ho trovato questo nella delibera...
Delibera di chi? del Comune di Scurelle o della SAT?
Sono cifre da ingegneri della SAT......  ::)
Magna che te magna, finisce anca el formai!
Spiace dirlo, ma, come satini, siamo nella emme fino al collo............. quà va a finire che la SAT paga per tutti, e non parlo di festa, bensì di funerale.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 22/09/2018 21:06
Delibera di chi? del Comune di Scurelle o della SAT?

delibera della Provincia di Trento n 1487
https://drive.google.com/file/d/10kw6bk_auy-BRu4D9oCVAYMNgdkS1CNn/view
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 24/09/2018 13:14
Translagorai, sopralluogo ieri con Filippo Degasperi a Malga Lagorai
"Siamo convinti che esistano vari tipi di turismo, non solo feste in quota e impianti di risalita. Se distruggeranno anche un contesto come questo perderemo non solo un grande patrimonio ambientale ma a perdere sarà tutto il Trentino che avrà meno motivi di richiamo rispetto ad oggi"

Per saperne di più: Critica ragionata al Progetto Translagorai: http://bit.ly/critica_translagorai (http://bit.ly/critica_translagorai) 



Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: Alex Bear - 24/09/2018 20:05
Bene dai, speriamo che le persone si sensibilizzano ancora di più così da coinvolgerne sempre di più e smobilitare più coscienze possibili. 
Il pastore è un mito, abbiamo parlato insieme un po' giusto giovedì scorso.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: simonegirar - 24/09/2018 20:15
Speravo in un articolo oggi, ma non l'ho visto, domani spro meglio, si sa, tempi di latenza dovuti a riflessioni interne.....
Su "IL Dolomiti" nenache lì ho visto, mi aspettavo almeno questo, invece mi sa che morirò senza veder qualcosa.  8)
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 25/09/2018 10:35
Abbiamo fatto due chiacchiere con "Scota", lo storico pastore di Malga Lagorai
Un personaggio favoloso che racchiude tutto un mondo che scompare. Quando la sua malga sarà uno stupido ristorante dove si servono apericene come nel vicino Cermis, il delitto ambientale, paesaggistico e culturale sarà compiuto. Il mondo di Scota sarà perduto per sempre.

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: simonegirar - 25/09/2018 22:05
Vecchio articolo di "terre alte" del 2014, appena letto per caso, condivido il blog dell'autore, in qualche modo complementare e prevedibile di quanto succede in questi giorni.


https://terre-alte.blogspot.com/2014/07/le-malghe-del-lagorai-come-perdere-un.html?m=0 (https://terre-alte.blogspot.com/2014/07/le-malghe-del-lagorai-come-perdere-un.html?m=0)
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: bandurko - 26/09/2018 10:07

"Se non prevarrà l'idiozia di coloro che alcuni anni fa hanno lanciato l'idea di un "Lagorai selvaggio" che un marketing turistico-territoriale ruffiano cerca ancora in tutti i modi di far decollare."

"quante malghe potrebbero essere recuperate coi denari spesi, magari dotandole di adeguate strade di accesso per renderle economicamente funzionali e vantaggiose."

Io non condivido pressoché nulla, mi sembra che la sua visione prenda spunto da un problema reale, quello dello spopolamento degli alpeggi per andare ad assecondare quelle che sono le temute finalità del progetto Translagorai.
Problema e soluzione del problema sono nel caso dell'articolo diametralmente distanti.

Inviato dal mio WIM Lite utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 26/09/2018 11:04
Neppure io condivido: il testo è formato da scopiazzature di altri testi del famigerato prof. Corti, un docente di zootecnia che ha in mente solo gli animali da reddito

Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 26/09/2018 11:09
Fioccano le lettere ai giornali, bene! :)(https://uploads.tapatalk-cdn.com/20180926/f15cd634c97c165f1150476b668c6d68.jpg)

Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: Alex Bear - 26/09/2018 12:53
Fioccano le lettere ai giornali, bene! :)(https://uploads.tapatalk-cdn.com/20180926/f15cd634c97c165f1150476b668c6d68.jpg)

Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk

 :D :D :D
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: kobang - 26/09/2018 13:31
La "controparte" si sta attrezzando con interviste ed interventi di economisti,"esperti" ambientalisti e qualche altro studioso che iniziano a disegnare scenari alternativi.L'idea che insinuano è che la natura,gli ambienti incontaminati sono una errata percezione della gente;tutto è stato modificato e "migliorato" dalle attività umane e poichè le esigenze dell'uomo,la tecnica ecc evolvono e cambiano,è giusto che l'ambiente segua questa regola!
Attenzione perchè il discorso è subdolo,il tipico esempio della parziale verità spalmata su tutto l'argomento.
Il Lagorai come lo conosciamo oggi noi è sicuramente ANCHE il risultato delle opere dell'uomo (pascoli,malghe,colture boschive,opere militari),ma è il risultato raggiunto che non deve essere ulteriormente compromesso!
Quanto sarà fatto da ora in poi avrà solo uno scopo di profitto commerciale per pochi,sarà dimensionalmente molto più vasto e impattante delle tante piccole o medie opere intraprese nei secoli scorsi,si attuerà in tempi rapidi tali da non consentire il naturale adattamento di fauna e flora ai nuovi scenari,esaurirà le ultime risorse ancora non antropizzate.
In sintesi una criminale devastazione.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 26/09/2018 17:14
Translagorai, la magnifica magnadora
L’esempio più eclatante della filosofia strampalata del “Progetto Translagorai” è probabilmente a Malga Valmaggiore a m 1600. Anche questa malga è a bassa quota e lontana dal percorso del traversata, quindi del tutto inutile. Presso la malga esiste già un agritur, la zona inoltre soffre di problemi di congestione di traffico e accesso, anche per la strada stretta, lunga e tortuosa che sale da Predazzo. Non si comprende quindi il senso di ampliare ulteriormente le infrastrutture già esistenti che aumenteranno il carico antropico. Ma non basta: in quota esiste già il bivacco Paolo e Nicola m 2173, esattamente sul percorso della Translagorai e che svolge quindi da anni un’apprezzata funzione di appoggio per i trekkers.

Si è sempre sostenuto che il progetto intende supplire alla mancanza di appoggi logistici per chi fa la traversata. Ebbene, oltre al Bivacco Paolo e Nicola nella zona in quota ci sono altri due bivacchi! Il Bivacco di Malga Moregna a m 2083, spartano ma utile, e il nuovissimo Bivacco Coldosè m 2163 presso la forcella omonima lungo il percorso della Translagorai. Tutti e tre nel raggio di pochi chilometri uno dall’altro!

Che senso ha quindi ristrutturare a 1600 metri per ampliare Malga Valmaggiore, obbligando i trekkers ad una deviazione di 3,5 km e una perdita di dislivello di quasi 600 metri? Assurdo. L’unico cosa chiara è che si vuol dar da mangiare un po’ di soldi pubblici con la scusa della Translagorai.

Se davvero si voleva favorire la traversata bastava realizzare uno o due bivacchi al massimo nella tratta Mangheneti-Forcella Valsorda-Forcella Litegosa,, con una spesa di circa 100.000 euro. Invece si è scelto di spendere 3,6 milioni di euro di quattrini pubblici per aprire ristoranti a media e alta quota, tra l’altro in zone protette.
Ma davvero pensano che abbiamo tutti la sveglia al collo da non capire questi giochetti?
Nell'immagine: il percorso della Translagorai in rosa, coi tre bivacchi i quota. A nord Malga Valmaggiore che sarà ristrutturata per "supplire alla carenza di strutture" (!)
Per saperne di più, critica ragionata e dettagliata al "Progetto Translagorai": https://goo.gl/CshLfj
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: Alan - 26/09/2018 17:37
mamma che schifo e che rabbia  >:(
Sono allibito!!
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: simonegirar - 26/09/2018 19:13
"Se non prevarrà l'idiozia di coloro che alcuni anni fa hanno lanciato l'idea di un "Lagorai selvaggio" che un marketing turistico-territoriale ruffiano cerca ancora in tutti i modi di far decollare."

"quante malghe potrebbero essere recuperate coi denari spesi, magari dotandole di adeguate strade di accesso per renderle economicamente funzionali e vantaggiose."

Io non condivido pressoché nulla, mi sembra che la sua visione prenda spunto da un problema reale, quello dello spopolamento degli alpeggi per andare ad assecondare quelle che sono le temute finalità del progetto Translagorai.
Problema e soluzione del problema sono nel caso dell'articolo diametralmente distanti.


Inviato dal mio WIM Lite utilizzando Tapatalk

Bandurko e Agh, in buona parte son d'accordo con voi, ho messo questo blog perchè mi pareva comunque un punto di vista diverso dal solito Cermis, però il discorso strada, voglia o non si voglia, la strada forestale si farà, voglio dire, il primo giorno che c'è da esboscare lì vicino a Malga Lagorai o altra malga, i mezzi per esbosco oggi sono da portare su strada e resto per verricello, questione di costi, motosega se ne usa poca e solo per tagliare alberi, non per ramarli e pulirli per prepararli per segherie, qui si arrangia il "robot".

Il problema semmai è dopo, una volta fatta la strada, c'è già chi si fregola le mani, non solo Cermis, pertanto, il problema è la competenza, trasparenza e capacità dell'assessorato in PAT, e i naturalisti a stargli sul collo, non nomino la SAT perchè mi pare politicamente sazia di edotti lecc....i.


Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 27/09/2018 15:41
Nasce su Facebook il gruppo "Giù le mani dal Lagorai", in pochi minuti ha superato di slancio i 100 iscritti che crescono di ora in ora. Piaccia o meno, su Facebook ci sono 30 milioni di utenti solo in Italia, e quindi la battaglia mediatica passa per forza per questi strumenti di comunicazione di massa

Riporto dalla info del gruppo:
"Questo gruppo nasce in difesa del Lagorai, in paricolar modo dal demenziale progetto Translagorai che prevede un incremento delle strutture turistiche in una della ultime zone wilderness del Trentino. Per saperne di più, critica ragionata sul progetto:  https://goo.gl/CshLfj (https://goo.gl/CshLfj)"

https://www.facebook.com/groups/giuelemanidallagorai/ (https://www.facebook.com/groups/giuelemanidallagorai/)
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: Alan - 27/09/2018 17:28
Sto aggiungendo al gruppo tutti i miei contatti che mi hanno dato feedback in merito alla questione.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 27/09/2018 18:04
Bravo, abbiamo già superato i 300 iscritti :)

Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: pianmasan - 27/09/2018 20:09
Due punti di vista leggermente diversi dai nostri.

(https://i.imgur.com/WmepdC1.jpg)

(https://i.imgur.com/1sH56eL.jpg)
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 27/09/2018 20:36
il nuovo gruppo va verso i mille iscritti in poche ore! https://www.facebook.com/groups/giuelemanidallagorai/ (https://www.facebook.com/groups/giuelemanidallagorai/)
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 27/09/2018 21:36
Due punti di vista leggermente diversi dai nostri.

Com'era la barzelletta de "Malga Lagorai non ci interessa?  ;D ;D ;D
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10215425828951975&set=a.1154799403228&type=3&permPage=1 (https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10215425828951975&set=a.1154799403228&type=3&permPage=1)
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: kobang - 27/09/2018 21:51
In merito agli articoli summenzionati non ci sono parole!
Falsi,spudorati,uno schifo di motivazioni assurde:si torna ai tempi bui,con i padroni delle valli e masse di sudditi inermi o condiscendenti.
La montagna non è di nessuno,non è per tutti e non esiste una elite che la nega agli altri.Misconel non capisce un c...z.. oppure gioca con le parole per una platea di idioti.
La montagna è un bene comune,come il mare,l'aria,l'acqua,il deserto.
La montagna in certi ambiti particolari è spettacolare perchè nessuno la stravolge per accedervi.
La montagna non è un bene di consumo di cui tutti hanno il diritto di fruire e su cui pochi possono speculare.
La montagna è ambiente,cultura,emozioni,bellezza di cui tutti con i PROPRI MEZZI E LIMITI possono liberamente godere.
Il mondo,la vita sono selettivi:non esiste che tutti possano fare tutto;questa pretesa serve solo a chi vuole fare soldi sulla vendita dell'accessibilità ad ogni costo e in ogni luogo,
E' esattamente quello che capita con le spedizioni Himalayane:se paghi ti prometto di trascinarti su comunque,a prescindere dalle tue capacità.
Lì almeno  natura e fisiologia chiedono un pesante tributo in vite umane e la selezione naturale fa ancora il suo gioco.
In Lagorai fatte strade,strutture alberghiere e attrazioni varie,davvero chiunque potrà andarci anche senza minimamente capire o apprezzare l'opportunità.
I luoghi preziosi,unici quanto delicati DEVONO essere protetti dall'invasione di masse cialtrone,di consumatori inconsapevoli.
Non c'è nessuna legge che vieti a chiunque di andare a godere della bellezza di quei luoghi:scarpe adatte,un poco di sana fatica,la consapevolezza di entrare in veri templi della natura,un minimo di neuroni attivi per godere di tutto ciò!
Il resto è puro abuso a fini lucrativi per i soliti bastardi.
A proposito della risposta della SAT mi viene il vomito e la tessera andrebbe buttata nel cesso:non mancano le associazioni alternative per chi ama appartenere a gruppi organizzati; la tradizione di appartenenza, nel caso specifico,andrebbe sicuramente riconsiderata almeno fino a quando la base dei satini non farà sentire limpidamente la propria voce,a prescindere da questi vertici per me impresentabili.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 27/09/2018 22:04
grande Leo! Qualcosa però ora si sta muovendo. L'appoggio della Sezione Sat "Carè Alto" è la diga che si rompe... (speriamo)
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 27/09/2018 22:05
Grande Sezione Sat "Carè Alto"! Dice no senza se e senza ma a questo progetto assurdo!

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: Alex Bear - 28/09/2018 09:23
Sì, davvero, speriamo che sia solo la prima che altre sezioni prendano una posizione netta e decisa in modo tale da poter fare vacillare la sezione "madre".

Inviato dal mio SM-A300FU utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: simonegirar - 28/09/2018 18:20
Sì, davvero, speriamo che sia solo la prima che altre sezioni prendano una posizione netta e decisa in modo tale da poter fare vacillare la sezione "madre".

Inviato dal mio SM-A300FU utilizzando Tapatalk
Per come la vedo io dovrebbe essere il contrario, in questo momento la sezione madre sta vacillando (vedi post di Agh su facebook), sono le singole sezioni che dovrabbero vacillare al suo interno, perchè consolidate da direttivi spesso legati a vecchie mentalità, e di conseguenza pure quella "dell'obbedisco", nonostante spesso vantino un'indipendenza associativa e gestionale, ma non burocratica.
Poi mettici pure che, a mio modo di vedere, molte sezioni sono digitalmente lontane, per non dire non legate allo strumento PC, anche questo influisce un pò sul cazziatone che dovrebbe arrivargli, ma è anche una questione di soldi e di competenze interne, quindi direi che in generale sarebbero sufficiernti la metà + 1 delle sezioni SAT Trentine per creare un bel blocco fiduciario.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 29/09/2018 08:36
Che metà sezioni si ribellino mi pare molto improbabile. Ma ne basterebbero 4-5 di peso...

Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 29/09/2018 17:33
Per Sat sono un "Bilioso leone da tastiera"
Per chi non ha facebook, riporto mia risposta :)

Complimenti per l'arroganza
La replica della Sat sul suo profilo ufficiale riguardo la vicenda del contestato progetto "Translagorai" lascia veramente di stucco. Una razione stizzosa in cui si apostrofano gli interlocutori come gente che "urla e sbraita" e come "biliosi leoni da tastiera". Non ci volevo credere ma poi mi si cita esplicitamente, assieme ai "tifosi" del "mio partito". Peccato che io non abbia nessun partito (mai stato iscritto a nessun partito in vita mia), e nessun interesse né diretto né indiretto (ho tutto da perdere e niente da guadagnare). Chi mi conosce sa poi che sono persona mitissima e che non ha mai sbraitato o urlato contro nessuno. Poi bisognerebbe uscire dall'equivoco del "leone da tastiera": per evitare questa elegante invettiva cosa dovrei fare di preciso? Un duello rusticano con qualcuno? Fare a botte con gli iscritti di una sezione Sat? Saltare nel cerchio di fuoco? Incatenarmi in qualche piazza? Darmi fuoco come i monaci tibetani? Cosa esattamente? Chi scrive nascosto dietro l'anonimato Sat dice che sono/siamo stati "individuati" e che non saremo certo noi i suoi interlocutori. Benissimo. Forse però chi scrive dimentica che il Lagorai non è sua proprietà privata e non può disporne a proprio piacimento. Io e molti altri appassionati di montagna abbiamo portato numerosi argomenti, sintetizzati nella relazione critica di 10 pagine https://goo.gl/CshLfj. (https://goo.gl/CshLfj.) Ma a parte le razioni stizzite, non una sola obiezione è stata portata ai nostri argomenti. Ma ci si rende conto di quanta credibilità sta perdendo Sat con simili risposte? Ma soprattutto appoggiando uno scellerato progetto che promuove ristoranti in montagna?

https://www.facebook.com/Satsedecentrale/posts/1171347463042237?comment_id=1177441269099523&reply_comment_id=1178232902353693&comment_tracking=%7B%22tn%22%3A%22R%2318%22%7D&hc_location=ufi (https://www.facebook.com/Satsedecentrale/posts/1171347463042237?comment_id=1177441269099523&reply_comment_id=1178232902353693&comment_tracking=%7B%22tn%22%3A%22R%2318%22%7D&hc_location=ufi)
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 29/09/2018 19:51
A grandi passi verso i 5000 iscritti in appena due giorni!
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: simonegirar - 29/09/2018 21:17
Per Sat sono un "Bilioso leone da tastiera"
Per chi non ha facebook, riporto mia risposta :)

Complimenti per l'arroganza
La replica della Sat sul suo profilo ufficiale riguardo la vicenda del contestato progetto "Translagorai" lascia veramente di stucco. Una razione stizzosa in cui si apostrofano gli interlocutori come gente che "urla e sbraita" e come "biliosi leoni da tastiera". Non ci volevo credere ma poi mi si cita esplicitamente, assieme ai "tifosi" del "mio partito". Peccato che io non abbia nessun partito (mai stato iscritto a nessun partito in vita mia), e nessun interesse né diretto né indiretto (ho tutto da perdere e niente da guadagnare). Chi mi conosce sa poi che sono persona mitissima e che non ha mai sbraitato o urlato contro nessuno. Poi bisognerebbe uscire dall'equivoco del "leone da tastiera": per evitare questa elegante invettiva cosa dovrei fare di preciso? Un duello rusticano con qualcuno? Fare a botte con gli iscritti di una sezione Sat? Saltare nel cerchio di fuoco? Incatenarmi in qualche piazza? Darmi fuoco come i monaci tibetani? Cosa esattamente? Chi scrive nascosto dietro l'anonimato Sat dice che sono/siamo stati "individuati" e che non saremo certo noi i suoi interlocutori. Benissimo. Forse però chi scrive dimentica che il Lagorai non è sua proprietà privata e non può disporne a proprio piacimento. Io e molti altri appassionati di montagna abbiamo portato numerosi argomenti, sintetizzati nella relazione critica di 10 pagine https://goo.gl/CshLfj. (https://goo.gl/CshLfj.) Ma a parte le razioni stizzite, non una sola obiezione è stata portata ai nostri argomenti. Ma ci si rende conto di quanta credibilità sta perdendo Sat con simili risposte? Ma soprattutto appoggiando uno scellerato progetto che promuove ristoranti in montagna?

https://www.facebook.com/Satsedecentrale/posts/1171347463042237?comment_id=1177441269099523&reply_comment_id=1178232902353693&comment_tracking=%7B%22tn%22%3A%22R%2318%22%7D&hc_location=ufi (https://www.facebook.com/Satsedecentrale/posts/1171347463042237?comment_id=1177441269099523&reply_comment_id=1178232902353693&comment_tracking=%7B%22tn%22%3A%22R%2318%22%7D&hc_location=ufi)

1- Non sapevo avesse un profilo facebook la SAT, penserò se rispondergli o no, in fondo mi pare non lo sa usare visto la risposta, al di là della mancata firma di chi risponde per conto SAT, visto sarebbe corretto farlo, anche nei confronti della SAT stessa.

2- A quanto pare emerge una visione poco edificante, non è permesso dire il contrario o replicare ad interventi dei "siòri" come diciamo dalle nostre parti.

3- La risposta quando spesso colpisce la persona, direttamente o indirettamente, manca di argomentazioni sui contenuti, quindi si può dire ormai la partita da parte di SAT è persa. Teniamo presente oltretutto che all'interno di SAT ci sono attività scientifiche e tutela dell'ambiente montano, che mi pare o non consultati o hanno partecipato nella stesura di quel documento PAT colpevolmente, per cui attualmente a mio modo di vedere quanto fatto da loro, SAT, per la segnaletica "Cermis" e la difesa di questo progetto al quale partecipano,  viola l'articolo 1 comma C e forse D, del recente statuto (http://www.sat.tn.it/SAT/statuto) 2017 che qui riporto:


Art.1.2.1 - Costituzione e finalità
La SOCIETÀ DEGLI ALPINISTI TRIDENTINI (in sigla S.A.T.), associazione munita di
personalità giuridica di diritto privato (di seguito anche solo l’Associazione), è stata fondata in
Madonna di Campiglio nell’anno 1872 per iniziativa di Nepomuceno Bolognini e Prospero
Marchetti. È una libera associazione di persone per il tramite delle quali opera nell’ambito della
Provincia Autonoma di Trento; essa, con le modalità e negli ambiti specificati dal regolamento
generale, si propone quale strumento di unione fra l’esplorazione sportiva dei monti e l’antica
cultura delle valli con la finalità di favorire ed incentivare:
a) l’alpinismo in ogni sua manifestazione;
b) la conoscenza e lo studio delle montagne, soprattutto trentine;
c) la tutela del loro ambiente naturale;
d) il sostegno alle popolazioni di montagna e più in generale ad iniziative di solidarietà sociale.


3 - Se non si accetta, nel momento in cui scrivi in pubblico, la replica, allora non credi nei diritti dell'essere umano di poter avere ragione o torto di esprimere la propria opinione, altrettanto in pubblico.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: kobang - 29/09/2018 21:22
Spedirò copia con firma del mio ultimo posta direttamente alla SAT:con tanti leoni da tastiera metteranno su uno zoosafari(!)
L'invettiva,peraltro ormai abusata in ambito web,è l'ultima spiaggia per chi non ha argomenti da portare in discussione.
Sono "malsaorì" per l'assenza di interventi dalla base degli iscritti in SAT,intendo gente che intervenga dichiaratamente come satino
1- Tutti d'accordo con la direzione?Auguro al sodalizio una rapida dissoluzione.
2- Timore di mostrarsi e contestare le scelte del direttivo? Non è roba da gente di montagna.
3- Prevale il senso di appartenenza,l'affezione al bollino?Per me si torna al punto 1
Non si esclude che lo scellerato progetto vada a compimento:viviamo in un paese che sembra una perenne farsa ed in una provincia sempre più vicina ai miasmi della romanità italiota.
Se così andrà,sarà interessante seguire le prossime carriere politiche o amministrative degli attuali boiardi del sodalizio.
Mamma provincia ha sempre ricordato e premiato i suoi complici.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 29/09/2018 23:27
Raggiunti i 5000 iscritti!

Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: Alex Bear - 30/09/2018 09:19
Grande!  :)
Raggiunti i 5000 iscritti!

Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk

Inviato dal mio SM-A300FU utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 30/09/2018 09:58
Oggi corriere del Trentino :)(https://uploads.tapatalk-cdn.com/20180930/38b232a56feffcf6c3608e59840b1809.jpg)

Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: pianmasan - 30/09/2018 10:56
Ho spedito un'e-mail direttamente alla presidenza della SAT. Vediamo se si degnano di rispondere.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 30/09/2018 14:26
Ottimo! Si può conoscere il contenuto? :)

Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: pianmasan - 30/09/2018 17:01
Buongiorno,
come socio pluridecennale e lagoraista di lunga data desidero manifestare la mia netta opposizione al progetto di "valorizzazione della Traversata del Lagorai".
Nello stesso tempo esprimo il più vivo rammarico per la presa di posizione della SAT.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 30/09/2018 18:15
Ottimo! :)

Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: kobang - 30/09/2018 18:56
Caro Lorenzo,
della tua posizione non dubitavo certo!! Io mi riferivo ad interventi fuori da questo forum,ossia chiare prese di posizione a mezzo stampa o altri comunicati da parte di sezioni o associati.
Penso che se non si muoverà qualcosa non darò più la mia disponibilità per i corsi come quelli tenuti in passato e programmati per il futuro.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: pianmasan - 30/09/2018 19:51
Buongiorno,
come socio pluridecennale e lagoraista di lunga data desidero manifestare la mia netta opposizione al progetto di "valorizzazione della Traversata del Lagorai".
Nello stesso tempo esprimo il più vivo rammarico per la presa di posizione della SAT.


Per completezza d'informazione.
Ovviamente, nome, cognome e sezione di appartenenza.

Non me la sento di negare il mio modesto obolo (bollino). Non mi interessa l'aspetto assicurativo, poiché già da alcuni anni sono con Dolomiti emergency.
Considero la quota annuale una forma di sostegno alle sezioni dentro le quali tanti soci lavorano con umiltà e dedizione.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: kobang - 01/10/2018 10:49
Ed è proprio da quei soci che è lecito attendersi qualche segnale.....
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: pianmasan - 01/10/2018 10:55
Preannuncio che la presidente (o presidentessa o... presidenta? boh, che confusion!) ha già risposto. Attendo il suo assenso per farvi conoscere ciò che mi ha scritto. Pazientate!
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 01/10/2018 17:34
Preannuncio che la presidente (o presidentessa o... presidenta? boh, che confusion!) ha già risposto. Attendo il suo assenso per farvi conoscere ciò che mi ha scritto. Pazientate!

a noi puoi dirlo  ;D
Comunque bisognerebbe che i satini, come ha fatto Pian, scrivessero a valanga.. forse sarebbero convinti meglio a fare marcia indietro da questo progetto assurdo
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: pianmasan - 01/10/2018 17:39
Ecco la risposta della presidente SAT Anna Facchini:

Buongiorno Lorenzo.
ti ringrazio per aver espresso la tua opinione, che accolgo come spunto di  riflessione.
Posso informarti che la Giunta esecutiva della SAT ha incaricato le proprie commissioni tecnico-consultive Tutela Ambiente Montano, Rifugi e Sentieri di vagliare il progetto 'Translagorai" e l'accordo di programma tra gli enti nella versione definitiva approvata dalla Giunta Provinciale lo scorso 10 agosto. L'attività, appena assegnata, ha lo scopo di considerare i presupposti su cui era stato  costruito l'accordo di programma correlato all'ipotesi di progetto.
La Giunta valuterà come rendere pubblici i risultati di questo lavoro.
Vorrei pensare che l'attenzione, interna ed esterna alla SAT, che viene riservata a tale progetto possa costituire in un futuro prossimo un contributo verso una pianificazione territoriale ragionata e accorta. E questo è un impegno che sento forte come nuova presidente.
Grazie ancora della tua attenzione.
A risentirci!
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 01/10/2018 19:43
Sei soddisfatto della risposta?
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: pianmasan - 01/10/2018 20:15
No.
Mi sembra un ottimo esercizio di elegante linguaggio politico. Ho avuto questa impressione dopo la prima lettura e la conservo tuttora.
Che poi la SAT stia ancora vagliando il progetto in più di una commissione, è informazione che mi giunge del tutto nuova.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: kobang - 01/10/2018 20:34
Politichese che sottintende "intanto facciamo la porcata",poi ne riparliamo per le future!
La signora è il prototipo dei parac... nostrani e con me la SAT ha chiuso per sempre.
La presidente viene da istituzioni di alto profilo etico:banche....sicuramente non interessate a attività speculative!
Certo aspettare 146 anni per avere la prima presidente dopo la storica egemonia maschile,ed avere questo risultato, è davvero un bel traguardo.
Questo la signora riporta nel suo curriculum "Ho poi ideato i corsi di Pianificazione e governo delle aree montane realizzati nel triennio 2011-2013, guidando il gruppo di coordinamento SAT e Università di Trento."Un lungo percorso per fottere la montagna come la intendiamo noi,un plauso alla lungimiranza di chi la ha eletta,un ulteriore sollecito alla base del sodalizio per manifestare un minimo di dissenso
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: bandurko - 01/10/2018 21:06
Politichese che sottintende "intanto facciamo la porcata",poi ne riparliamo per le future!
La signora è il prototipo dei parac... nostrani e con me la SAT ha chiuso per sempre.
La presidente viene da istituzioni di alto profilo etico:banche....sicuramente non interessate a attività speculative!
Certo aspettare 146 anni per avere la prima presidente dopo la storica egemonia maschile,ed avere questo risultato, è davvero un bel traguardo.
Questo la signora riporta nel suo curriculum "Ho poi ideato i corsi di Pianificazione e governo delle aree montane realizzati nel triennio 2011-2013, guidando il gruppo di coordinamento SAT e Università di Trento."Un lungo percorso per fottere la montagna come la intendiamo noi,un plauso alla lungimiranza di chi la ha eletta,un ulteriore sollecito alla base del sodalizio per manifestare un minimo di dissenso
Vorrei pensare che l'attenzione, interna ed esterna alla SAT, che viene riservata a tale progetto possa costituire in un futuro prossimo un contributo verso una pianificazione territoriale ragionata e accorta.

Concordo con te Kobang: è l'esatta intepretazione che avevo dato anch'io a queste parole.
A volte si ha l'impressione che chi occupa
una posizione tenda a trattare gli interlocutori come persone incapaci di intendere ma purtroppo per loro talvolta non è cosi.

Inviato dal mio WIM Lite utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 01/10/2018 22:44
Appena raggiunti gli 8000 iscritti signori!  ;D
https://www.facebook.com/groups/giuelemanidallagorai/ (https://www.facebook.com/groups/giuelemanidallagorai/)
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 06/10/2018 16:23
Superati i 13.000 iscritti sul gruppo FB! https://www.facebook.com/groups/giuelemanidallagorai/ (https://www.facebook.com/groups/giuelemanidallagorai/)
Oggi abbiamo mandato una mail a tutte le sezione Sat.
-----
Translagorai, cara Sat ti scrivo
Questa lettera è stata mandata a tutte le sezioni Sat, in modo che nessuno potesse dire che non ne sapeva nulla (come abbiamo sentito un po' troppo spesso per la verità). Speriamo che qualcuna possa prendere posizione come ha fatto coraggiosamente la sezione "Sat - Carè Alto" contro questo progetto assurdo
(leggibile qui https://docs.google.com/document/d/1UtOvfQiTUonF5JKgPKllzUPDdYCZZ2hpt6omZVhzmj4/edit?usp=sharing (https://docs.google.com/document/d/1UtOvfQiTUonF5JKgPKllzUPDdYCZZ2hpt6omZVhzmj4/edit?usp=sharing))
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: pianmasan - 06/10/2018 16:26
Leggetelo come vi pare :)

Non capisco la vostra ostinata avversione alla valorizzazione della Traversata del Lagorai. Resto sorpreso quando leggo critiche molto violente e fortissime obiezioni a questo progetto.
Mettiamoci per una volta nei panni del Traversatore del Lagorai (TdL), che è l’attore protagonista di tutta la vicenda.
Immaginatelo mentre spunta dalle creste del Manghen, presso la croce del passo, dopo aver percorso il primo tratto della traversata. E’ piuttosto stanco.
Egli sa che a pochi chilometri verso sud, direzione Telve, sorge una malga. E’ stata recentemente ristrutturata proprio per i TTdL. Offre ristoro, pernottamento, un comodo riposo. Altro che la dura notte in un bivacco, in tenda o nel sacco a pelo sotto le stelle! E allora, perché non approfittarne?
Passa una macchina con targa tedesca. Fuori il pollicione! La macchina si ferma.
“Mi darebbe un passaggio fino a malga Valsolero?”
Tofe essere cvesta malga Falsolero?”
“Qui sotto” e segna verso la Valsugana “pochi chilometri”
Ach, so,… bitte, salire prego…”
Così il TdL, felice e soddisfatto, scende fino al rinnovato alberghetto alpestre. Cenerà, dormirà in una confortevole cuccetta, si sveglierà al mattino, fresco wie eine Rose, pronto a riprendere il cammino. Beh,… il cammino… Altro pollicione, altra Deutschauto, passo e via verso la Ziolera!
Forcella del Frate, avanti, forcella Pala del Becco, avanti, forcella Montalon, forcella Valsorda, sosta.
Grat grat grat cantano gli scaponi sulle pietre del Lagorai…
Arrivato a forcella Lagorai, volgendo lo sguardo a nord, gli par di vedere, in ordine numerico decrescente: a) schiere di persone (turisti?) che dalla forcella del Macaco calano verso il Vallone  b) alcuni più ardimentosi che si spingono fino ai laghetti  c) pochi altri che eroicamente tentano di salire alle Sute.
Quando si blocca stupefatto davanti a quella desertotartarica visione, perché, dico io, volete negargli la possibilità di fondersi con questo popolo felice? Perché togliergli il piacere di immergersi nel calore della gente?
Per il TdL, che si è già sorbito alcune migliaia di metri di D+, che volete che siano altri cinquecento metri prima in giù e poi in su? Vale o no la pena di fare questo piccolo sforzo per trovare cena con primo, secondo, contorno, dolce, frutta e caffè corretto; connessione Uai-fai; possibilità di ricaricare lo smartfon,  linda cameretta profumante abete, lenzuola pulite? Una bella doccia calda, uno sciampooo e… guarda,… ci sono anche il saponino, la schiumina da barba e il rasoìno usa e getta!
Nella chiassosa sala da pranzo, tra volteggianti cameriere fiemmescamente agghindate, ha la possibilità di conoscere i cultori del nuovo alpinismo.
Eccolo quello che chiama casa: “Ahoooo, te chiamo dal resort Lagorai, c’ha connessione. Oggi me so’ fatto ‘a ferata de Bombàsel, bella bella bella,… mo’ vado a vedé la partita di Scempion Lig, ce sentimo, domani te uotsappo… Sciaooo.”
E’ una nuova, elettrizzante esperienza.
Al mattino, come consiglia qualcuno, non più ritorno a forcella Lagorai. Prima lungo il lago, per ammirare da altra angolazione la malga nella sua nuova veste, poi verso forcella Cadinello e infine su per il sentiero “G. Giovannini” che riporta diritto alle creste. Il tratto da forcella Lagorai al Lasteolo viene perso, certo, ma sì, dai... è solo un traverso sotto le Sute, quattro ferri per passare l’intaglio della cresta e tutta l’orrenda sassara fino alle forcellette delle Sute e dei Pieroni, quei ventosi camini che succhiano sul volto del TdL una gelida carezza dalle profonde gole sottostanti.
Via, via, via… Lasteolo, Copolà, Litegosa, bivacco Teatin?… bleahhhh, che schifo! umidità, acqua che gocciola… fuga, via di corsa, per quanto le forze lo permettono. Sui versanti a sud, sotto i severi gendarmi del castel delle Aie, sente già nell’aria il richiamo della baita Monte Cauriol. Quando, calando dal passo verso Sadole, scorge il camino che fuma, quello sopraelevato con le recenti modifiche, il cuore gli si allarga, il passo stanco riprende vigore e senza quasi accorgersene, è là! Cameretta pulita, cuccetta comoda, pasto caldo, che bellezza! Nel prato della malga sono montate alcune tende di suoi colleghi TTdL. Egli li guarda con sufficienza e con una certa pietà: lui se ne starà al calduccio, senza pericolo di bagnarsi se fa un temporale, scarponi asciutti, magari doccetta, indumenti stesi ad asciugare sulla stufa!
Così in cuor suo si sente in dovere di ringraziare tutte le persone che si sono prestate alla valorizzazione della TransLagorai. Sono gli umili e sconosciuti filantropi, perennemente mossi da un inquieto, inarrestabile spirito umanitario. Grazie a voi, signori e grazie alle lungimiranti isitituzioni che vi hanno accompagnato e sostenuto in questa laboriosa e difficile iniziativa.
Da baita Monte Cauriol a forcella Valmaggiore soffre parecchio. Arriva a forcella Cadinon stremato. Sarebbe quasi tentato di fermarsi al bivacco Coldosè ma non può spezzare così il percorso della giornata. Non è un po’ inutile, questo bivacco Coldosè? Non è stato messo là per bellezza, per far scena, per fare… chalet? Però sarebbe vicino… le gambe sentono la fatica…
E invece? Decide di scendere alla malga Valmaggiore! Gli hanno riferito che è stata ammodernata, se magna e se dorme, ottimo! Giù, è tutta discesa dopo la Moregna!
Alla malga un’amarissima sorpresa. Tutti i posti letto sono già occupati, nessunissima possibilità di pernottamento. Il parcheggio è strapieno e il TdL capisce da dove nasce questo insolito sovraffollamento. Sta a vedere che arrivano in macchina e dormono alla malga. Non può essere che così. Qualcuno gli consiglia di portarsi fino al bivacco Paolo e Nicola, dove, secondo escursionisti scesi poco prima dalla forcella Valmaggiore, non c’è alcun pernottatore. Portarsi,… facile a dirsi! Beh… lassù devo andarci comunque, tanto vale mettersi il cuore in pace e partire.
Salita a passo di processione, anzi, di via crucis, appensantita, nel vero senso della parola, da un tronchetto “pro bivacco” caricato sopra lo zaino ai Laghetti, prima del micidiale rampone finale.
Arriva che è quasi l’imbrunire. Effettivamente non c’è nessuno: un silenzio agghiacciante e la fredda ombra della sera che sale lenta su per le coste erbose, mangiandosi il sole come una bestia vorace. Succede che gli tocca andar a riempire una pentola d’acqua - altri passi - spaccare la legna, darsi da fare con la stufa, gli tocca cucinare una minestra calda, e poi sazio ma stanco gli tocca stare ad osservare come inebetito la fiamma che va spegnendosi - dentro un altro stiz - e poi gli tocca coprirsi bene, uscire e sedersi davanti alla porta, dove gli tocca, gli tocca… guardare le cime perdersi nel buio della notte, contare le stelle che si accendono una a una e, quel che è peggio, scoprire che la luna sta sorgendo silenziosa dietro il Palon di Cece. Non lo farà dormire questa notte, con quella sua luce! E anche il venticello ci si mette e gli carezza la barba lunga di quattro giorni. Che sofferenza, ragazzi!
Al mattino si alza piuttosto riposato e ben disposto ad affrontare l’ultima lunghissima tappa: forcella Cece, bivacco Moro, Colbricon.
Sgrat, sgrat sgrat, cantano gli scarponi, ma in tono minore, adesso, sulle pietre del Cece.
Su e su, via alla forcella. Giù in basso, lontana lontana, brilla la lamiera del tetto nuovo di malga Miesnotta alta. Valorizzata anch’essa. Un lampo masochistico gli attraversa la mente e muore subito nei profondi recessi della mente, perché ormai la stanchezza prevale su ogni altro sentimento e la mèta è vicina. Per evitare altre tentazioni riprende a salire verso forcella del Valon. Via, via,… Coston dei Slavaci, bivacco Moro, Bragarolo, Ceremana, forcella Colbricon!
Eccolo tra i due Colbricon, il Rolle non è ancora vicinissimo ma neppure troppo lontano. Prima di iniziare la discesa, il TdL si ferma e volge lo sguardo alle cime del Lagorai. Solo allora… solo allora…
Perché Franzi Vitlacil, Achille Gadler e don Martino Delugan, perché i nostri Mau ed Ettore e tutti quelli che con loro hanno già camminato, non abbiano consumato invano le suole dei loro scarponi sulle rocce del Lagorai e invano lasciato tracce sulla neve, orme nel fango e tra l’erba.

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: simonegirar - 06/10/2018 19:01
Leggetelo come vi pare :)
In tutto questo, molto accattivante ci sono due tare, quanti soldi e quanto tempo?
Non leggo come mi pare, mi pare che leggo.....  8)
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: L - 06/10/2018 19:25
Leggetelo come vi pare :)

Non capisco la vostra ostinata avversione alla valorizzazione della Traversata del Lagorai. Resto sorpreso quando leggo critiche molto violente e fortissime obiezioni a questo progetto.
Mettiamoci per una volta nei panni del Traversatore del Lagorai (TdL), che è l’attore protagonista di tutta la vicenda.
Immaginatelo mentre spunta dalle creste del Manghen, presso la croce del passo, dopo aver percorso il primo tratto della traversata. E’ piuttosto stanco.
Egli sa che a pochi chilometri verso sud, direzione Telve, sorge una malga. E’ stata recentemente ristrutturata proprio per i TTdL. Offre ristoro, pernottamento, un comodo riposo. Altro che la dura notte in un bivacco, in tenda o nel sacco a pelo sotto le stelle! E allora, perché non approfittarne?
Passa una macchina con targa tedesca. Fuori il pollicione! La macchina si ferma.
“Mi darebbe un passaggio fino a malga Valsolero?”
Tofe essere cvesta malga Falsolero?”
“Qui sotto” e segna verso la Valsugana “pochi chilometri”
Ach, so,… bitte, salire prego…”
Così il TdL, felice e soddisfatto, scende fino al rinnovato alberghetto alpestre. Cenerà, dormirà in una confortevole cuccetta, si sveglierà al mattino, fresco wie eine Rose, pronto a riprendere il cammino. Beh,… il cammino… Altro pollicione, altra Deutschauto, passo e via verso la Ziolera!
Forcella del Frate, avanti, forcella Pala del Becco, avanti, forcella Montalon, forcella Valsorda, sosta.
Grat grat grat cantano gli scaponi sulle pietre del Lagorai…
Arrivato a forcella Lagorai, volgendo lo sguardo a nord, gli par di vedere, in ordine numerico decrescente: a) schiere di persone (turisti?) che dalla forcella del Macaco calano verso il Vallone  b) alcuni più ardimentosi che si spingono fino ai laghetti  c) pochi altri che eroicamente tentano di salire alle Sute.
Quando si blocca stupefatto davanti a quella desertotartarica visione, perché, dico io, volete negargli la possibilità di fondersi con questo popolo felice? Perché togliergli il piacere di immergersi nel calore della gente?
Per il TdL, che si è già sorbito alcune migliaia di metri di D+, che volete che siano altri cinquecento metri prima in giù e poi in su? Vale o no la pena di fare questo piccolo sforzo per trovare cena con primo, secondo, contorno, dolce, frutta e caffè corretto; connessione Uai-fai; possibilità di ricaricare lo smartfon,  linda cameretta profumante abete, lenzuola pulite? Una bella doccia calda, uno sciampooo e… guarda,… ci sono anche il saponino, la schiumina da barba e il rasoìno usa e getta!
Nella chiassosa sala da pranzo, tra volteggianti cameriere fiemmescamente agghindate, ha la possibilità di conoscere i cultori del nuovo alpinismo.
Eccolo quello che chiama casa: “Ahoooo, te chiamo dal resort Lagorai, c’ha connessione. Oggi me so’ fatto ‘a ferata de Bombàsel, bella bella bella,… mo’ vado a vedé la partita di Scempion Lig, ce sentimo, domani te uotsappo… Sciaooo.”
E’ una nuova, elettrizzante esperienza.
Al mattino, come consiglia qualcuno, non più ritorno a forcella Lagorai. Prima lungo il lago, per ammirare da altra angolazione la malga nella sua nuova veste, poi verso forcella Cadinello e infine su per il sentiero “G. Giovannini” che riporta diritto alle creste. Il tratto da forcella Lagorai al Lasteolo viene perso, certo, ma sì, dai... è solo un traverso sotto le Sute, quattro ferri per passare l’intaglio della cresta e tutta l’orrenda sassara fino alle forcellette delle Sute e dei Pieroni, quei ventosi camini che succhiano sul volto del TdL una gelida carezza dalle profonde gole sottostanti.
Via, via, via… Lasteolo, Copolà, Litegosa, bivacco Teatin?… bleahhhh, che schifo! umidità, acqua che gocciola… fuga, via di corsa, per quanto le forze lo permettono. Sui versanti a sud, sotto i severi gendarmi del castel delle Aie, sente già nell’aria il richiamo della baita Monte Cauriol. Quando, calando dal passo verso Sadole, scorge il camino che fuma, quello sopraelevato con le recenti modifiche, il cuore gli si allarga, il passo stanco riprende vigore e senza quasi accorgersene, è là! Cameretta pulita, cuccetta comoda, pasto caldo, che bellezza! Nel prato della malga sono montate alcune tende di suoi colleghi TTdL. Egli li guarda con sufficienza e con una certa pietà: lui se ne starà al calduccio, senza pericolo di bagnarsi se fa un temporale, scarponi asciutti, magari doccetta, indumenti stesi ad asciugare sulla stufa!
Così in cuor suo si sente in dovere di ringraziare tutte le persone che si sono prestate alla valorizzazione della TransLagorai. Sono gli umili e sconosciuti filantropi, perennemente mossi da un inquieto, inarrestabile spirito umanitario. Grazie a voi, signori e grazie alle lungimiranti isitituzioni che vi hanno accompagnato e sostenuto in questa laboriosa e difficile iniziativa.
Da baita Monte Cauriol a forcella Valmaggiore soffre parecchio. Arriva a forcella Cadinon stremato. Sarebbe quasi tentato di fermarsi al bivacco Coldosè ma non può spezzare così il percorso della giornata. Non è un po’ inutile, questo bivacco Coldosè? Non è stato messo là per bellezza, per far scena, per fare… chalet? Però sarebbe vicino… le gambe sentono la fatica…
E invece? Decide di scendere alla malga Valmaggiore! Gli hanno riferito che è stata ammodernata, se magna e se dorme, ottimo! Giù, è tutta discesa dopo la Moregna!
Alla malga un’amarissima sorpresa. Tutti i posti letto sono già occupati, nessunissima possibilità di pernottamento. Il parcheggio è strapieno e il TdL capisce da dove nasce questo insolito sovraffollamento. Sta a vedere che arrivano in macchina e dormono alla malga. Non può essere che così. Qualcuno gli consiglia di portarsi fino al bivacco Paolo e Nicola, dove, secondo escursionisti scesi poco prima dalla forcella Valmaggiore, non c’è alcun pernottatore. Portarsi,… facile a dirsi! Beh… lassù devo andarci comunque, tanto vale mettersi il cuore in pace e partire.
Salita a passo di processione, anzi, di via crucis, appensantita, nel vero senso della parola, da un tronchetto “pro bivacco” caricato sopra lo zaino ai Laghetti, prima del micidiale rampone finale.
Arriva che è quasi l’imbrunire. Effettivamente non c’è nessuno: un silenzio agghiacciante e la fredda ombra della sera che sale lenta su per le coste erbose, mangiandosi il sole come una bestia vorace. Succede che gli tocca andar a riempire una pentola d’acqua - altri passi - spaccare la legna, darsi da fare con la stufa, gli tocca cucinare una minestra calda, e poi sazio ma stanco gli tocca stare ad osservare come inebetito la fiamma che va spegnendosi - dentro un altro stiz - e poi gli tocca coprirsi bene, uscire e sedersi davanti alla porta, dove gli tocca, gli tocca… guardare le cime perdersi nel buio della notte, contare le stelle che si accendono una a una e, quel che è peggio, scoprire che la luna sta sorgendo silenziosa dietro il Palon di Cece. Non lo farà dormire questa notte, con quella sua luce! E anche il venticello ci si mette e gli carezza la barba lunga di quattro giorni. Che sofferenza, ragazzi!
Al mattino si alza piuttosto riposato e ben disposto ad affrontare l’ultima lunghissima tappa: forcella Cece, bivacco Moro, Colbricon.
Sgrat, sgrat sgrat, cantano gli scarponi, ma in tono minore, adesso, sulle pietre del Cece.
Su e su, via alla forcella. Giù in basso, lontana lontana, brilla la lamiera del tetto nuovo di malga Miesnotta alta. Valorizzata anch’essa. Un lampo masochistico gli attraversa la mente e muore subito nei profondi recessi della mente, perché ormai la stanchezza prevale su ogni altro sentimento e la mèta è vicina. Per evitare altre tentazioni riprende a salire verso forcella del Valon. Via, via,… Coston dei Slavaci, bivacco Moro, Bragarolo, Ceremana, forcella Colbricon!
Eccolo tra i due Colbricon, il Rolle non è ancora vicinissimo ma neppure troppo lontano. Prima di iniziare la discesa, il TdL si ferma e volge lo sguardo alle cime del Lagorai. Solo allora… solo allora…
Perché Franzi Vitlacil, Achille Gadler e don Martino Delugan, perché i nostri Mau ed Ettore e tutti quelli che con loro hanno già camminato, non abbiano consumato invano le suole dei loro scarponi sulle rocce del Lagorai e invano lasciato tracce sulla neve, orme nel fango e tra l’erba.
Grazie mille!
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: SPIDI - 06/10/2018 20:23
Grazie Lorenzo sei mitico  :)
 Credo che il tuo pensiero sia in sintonia con chi il Lagorai ce l' ha nel cuore 
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: kobang - 06/10/2018 20:42
Non ho parole....un sarcasmo in agrodolce,una lama addolcita col burro,una bomba col silenziatore!
Peccato solo che serva mente aperta e lucida perchè il tuono scuota cuore e cervello e queste son doti ignote all'impresario-padrone della valle ed ai suoi servi....
Grazie Lorenzo.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: danj - 06/10/2018 21:38
Lorenzo, ho riso e alla fine ho pianto, rimane tanta amarezza....
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: edel - 08/10/2018 09:28
Leggetelo come vi pare :)

Complimenti Pian, troppo bello da leggere! :)  Fa riflettere... è molto divertente e purtroppo triste nello stesso tempo.  Grazie!
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 09/10/2018 15:35
Il giornalista de Il  trentino mi dedica oggi un bell'attacco personale  ;D

Prende spunto da questo vecchio post, dove auspicavo il recupero delle malghe, ma non certo per farne ristoranti! (questo però non lo scrive)
https://girovagandoinmontagna.com/gim/cultura-della-montagna/malga-costa-in-rovina-val-montalon/
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: pianmasan - 09/10/2018 16:12
Non meriterebbe risposta ma il silenzio è un'arma a doppio taglio che può ritorcersi contro di te. Quindi affermo che le accuse di voltafaccia sono, oltreché profondamente pretestuose, del tutto infondate. Non si possono neppure definire "deboli" perché sono inconsistenti. Vada a rileggersi, il signor giornalista, i tuoi documentatissimi interventi. Tutti! Siamo con te!
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: kobang - 09/10/2018 18:35
Un altro pennivendolo in posizione a 90°:quanta malafede e servilismo anche in questa,molto virtuale,isola felice.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: Man - 10/10/2018 00:16
L'accusa di voltafaccia a agh e' una delle cose piu' ridicole e surreali che abbia letto in questo gia' surreale dibattito, in cui si cercano di propinare al pubblico delle panzane colossali. Di fronte a uno che non capisce, o fa finta di non capire, la differenza fra evitare che una malga di alta quota vada in rovina e trasformarla in ristorante/albergo, veramente cadono le braccia.

A. Selva, l'ineffabile giornalista che ha ritenuto questo presunto voltafaccia una 'notizia' meritevole di un articolo, ha peraltro scritto che non si deve giudicare da un solo articolo, ma da tutto il complesso di articoli, e che altri sono in arrivo... Ho la sensazione che qui bisogna equipaggiarsi e mettersi l'elmetto antistron...te, magari rifugiandosi in qualche trincea del Lagorai  :)

PS Molto bello Pian il tuo scritto, purtroppo la tua ironia non potra' essere intesa da chi dovrebbe.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: Manny - 10/10/2018 21:48
...l'ineffabile giornalista che ha ritenuto questo presunto voltafaccia una 'notizia' meritevole di un articolo, ha peraltro scritto che non si deve giudicare da un solo articolo, ma da tutto il complesso di articoli, e che altri sono in arrivo... Ho la sensazione che qui bisogna equipaggiarsi e mettersi l'elmetto antistron...te, magari rifugiandosi in qualche trincea del Lagorai  :)

Evidentemente "qualcheduno" avrà sguinzagliato i propri mastini, lesti nel prenderne servilmente la difese.

Agh, prepara i sacchetti con la sabbia!
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 11/10/2018 16:47
Oggi conferenza stampa, avanti tutta sul progetto
min 14'10
http://raialtoadige.rai.it/it/index.php?media=Ttv1539266400 (http://raialtoadige.rai.it/it/index.php?media=Ttv1539266400)
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 11/10/2018 16:48
Qui l'incredibile comunicato stampa
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: simonegirar - 11/10/2018 19:23
Qui l'incredibile comunicato stampa
Grazie Agh, ulteriore conferma al già ambiguo e tagliuzzato da Rai3R , intervento della presidenta SAT, che mette in evidenza frasi identificative di utenti di vario tipo e genere, visto che naturlalista ed animalista io non sono, perchè carne ne mangio quasi tutti i giorni e cerco di essere rispettoso per quanto posso della natura esistente seppur non sono quello che dice "nun se tocca nniennde!", dimentica che quei soldi sono di tasse anche mie, ed anche di lavoro di volontari SAT, che mi auguro di fronte ad un'intervento di questo tipo si ribellino, visto che la fatica non è pagata se non con una cena o 4 affettati ed una fetta di torta per favorire in questo caso i milioni di un'azienda e per sottopagare altri dipendenti, visto il trend economico attuale che chiede di guadagnare di più risparmiando sui dipendenti e sfruttando al massimo precari ed in nero.

Infine Questa sottolinea nell'intervento che si tratta di politicizzazione di un progetto, guardando il dito e non la luna, visto che il progetto è PAT e quersto è politico per pagare col culo degli altri lavori per l'azienda Cermis ed infine, ahimè, SAT.

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: southernman - 11/10/2018 22:03
Sono affascinato dai Lagorai, e ammiro chi fa la Translagorai, consapevole del fatto che sia ben al di sopra delle mie energie fisiche e mentali.
Rimango esterefatto da frasi come "ognuno può crearsi la sua Translagorai". Ma, scusate, se la Transalgorai  è quella lì, dalla Panarotta al Rolle, una cosa diversa è un'altra cosa, magari piacevole e gratificante, ma non è la Translagorai.
Per capirci: io in varie riprese ho percorso, per lo più in escursioni giornaliere, max in due giorni, quasi tutti i sentieri dell'Alta Via delle Dolomiti n. 1. Ho visto ambienti splendidi e visitato rifugi di tutti i tipi, dal quasi resort (Fanes) al semplicissimo e spartano (Sommariva al Pramperet), ma non posso in alcun modo dire di aver percorso l'Alta Via delle Dolomiti n. 1, sarebbe un falso storico.
Conosco benissimo Malga Conseria, e mi domando se, piuttosto che scempiare quei bellissimi prati non convenga continuare ad affidarci al caro vecchio gasolio.
Infine, scusate, sarò un ingegnere troppo logico, ma, come mai da una parte si afferma che la SAT si batte per diminuire il traffico sul Manghen e dall'altra si vogliono creare due punti di ristoro lungo il Manghen? Qualcosa non mi quadra. Se proprio si vuole, si può rimettere in servizio Malga Valdrighetta, così da assistere anche gli escursionisti invernali, ne ho un bel ricordo dopo le ciaspolate.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: Man - 11/10/2018 22:36
Rimango esterefatto da frasi come "ognuno può crearsi la sua Translagorai". Ma, scusate, se la Transalgorai  è quella lì, dalla Panarotta al Rolle, una cosa diversa è un'altra cosa, magari piacevole e gratificante, ma non è la Translagorai.

Molto vero Southernman. Si conferma con questo documento quello che si era gia' capito anche dalle parole dell'architetto: il progetto Translagorai puo' riguardare molte cose, ma non riguarda certo la Translagorai.

Non e' concepibile che il ristorante e i posti letto siano considerate attivita' economicamente sostenibili solo sulla base di quella percentuale di Translagoraisti (ammesso che esista) che decidono di scendere 500m. e allungare un gia' lungo e faticoso percorso...per fare cosa? Per andare a mangiare al ristorante e stare comodi in un alloggio dal design fighetto  :o proprio lo spirito con cui si fa la mitica traversata  ;D

E' ovvio, e lo dicono anche ormai apertamente in effetti, si vede che sentivano che la loro posizione stava diventando ridicola, che si punta non ai Translagoraisti bensi' ad altri tipi di frequentatori del Lagorai. Pero' si e' voluto far finta che fosse per la Translagorai, e adesso che la tesi e' crollata sotto il peso della sua stessa ridicolaggine, cosa si fa? Ovvio: Si cambia il significato di "Translagorai". Ognuno si fa la sua!  ;D

E' proprio questa duplicita', questa mancanza di trasparenza che genera in noi..."estremisti"  ;D il sospetto che non ci si fermera' qui, e che, in barba alle mielose rassicurazioni che trasudano ipocrisia, prima piuttosto che poi arrivera' la strada...perche' e' gia' successo in tanti altri posti e perche' tanto territorio e' gia' stato mangiato dai creatori di tanti grotteschi luna park montanari.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: simonegirar - 11/10/2018 22:41
Qui l'incredibile comunicato stampa
Agh, dov'è che è stato rilasciato il comunicato stampa? sul sito SAT non lo vedo.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 11/10/2018 23:55
Agh, dov'è che è stato rilasciato il comunicato stampa? sul sito SAT non lo vedo.

l'ho avuto per vie traverse
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: Daniele - 12/10/2018 06:22
Citazione
Perché per la sat la promozione dei lunghi itinerari ha un senso solo se passa attraverso punti tappa gestiti

Credo questa frase sia il fulcro del consenso.
No ai bivacchi che creano rifiuti senza pubblicità, si al turismo anche poco consapevole purché dorma al punto tappa ::)
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: pianmasan - 12/10/2018 09:14
Credo questa frase sia il fulcro del consenso.
Tranne alcuni passaggi retorici, autoreferenziali e falsamente romantici, il documento è fulcro del consenso nella sua stessa impostazione. Vergogna! :-[

Dal sito della SAT:

124° CONGRESSO SAT - 18-19-20-21 OTTOBRE - Valle del Chiese
Le parole chiave di questa edizione sono: sinergia, collaborazione, sobrietà, passione, condivisione.
SINERGIA fra le sezioni locali SAT che sono ben quattro.
COLLABORAZIONE con le tante associazioni di volontariato che ci sono sul territorio della Valle del Chiese, con gli enti di gestione del territorio e con i soggetti economici e imprenditori del luogo.
SOBRIETÀ: vogliamo proporre un programma accattivante, interessante e pieno, tenendo un occhio di riguardo alla spesa, sfrondando la proposta da costi eccessivi e non prioritari.
PASSIONE: lavoriamo nella preparazione del programma e condurremo il congresso sostenuti dalla passione per la montagna che è la terra dove viviamo e lavoriamo con difficoltà e soddisfazione.
CONDIVISIONE: condividiamo i nostri interessi con le persone del territorio per rafforzare le comunità locali che a volte si sento no un po' smarrite per i continui tagli di servizi.

Speriamo che i delegati diano battaglia.

Piuttosto deludente anche questo parere "autorevole"
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: bandurko - 12/10/2018 10:30
Non essendo trentino, non ho una conoscenza approfondita delle dinamiche interne della Sat ma mi risulta che sia solamente una sezione (anche se la più grande come numero di iscritti) del CAI. Possibile che abbia tutta questa autonomia decisionale senza che a livello centrale nessuno si sia sentito in dovere di intervenire?

Inviato dal mio WIM Lite utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: kobang - 12/10/2018 13:45
Qui non voglio più esprimermi troppo liberamente in merito alla vicenda,sopratutto per evitare rogne ed altre forme di aggressione al forum e ad Agh.
Tirerò dunque il freno a mano nell'esprimere lo schifo ed il senso di presa in giro provocato dall'ascolto della nota intervista.
Il CAI è un organo praticamente istituzionale e non ha certo mai brillato per spirito rivoluzionario o antagonista.
In questo non è certo dissimile dalle omologhe organizzazione come Alpenverein,CAF,CAS, ecc
Quello che continua a sorprendermi è il profondo silenzio dei tesserati e delle sezioni periferiche.
L'atteggiamento da maestrina della presidente della sat è tipico di chi è solo furbo,ma non particolarmente acculturato per poter affrontare una discussione con argomentazioni solide:colpirà la platea di ignoranti,inconsapevoli e menefreghisti,ma resta risibile per chi ha l'abitudine ad analizzare ogni aspetto di un problema per poi pronunciare una opinione.
L'ignoranza di massa ha aperto le porte a questa situazione ed a questi personaggi che sono di piccolissimo rilievo,ma potenzialmente di estrema pericolosità.
La malafede,l'approssimazione,la faciloneria sono il sottofondo odioso della quotidianità:ultima risorsa di chi si muove in questa melma è quella di deviare l'attenzione.E' stato fatto anche questo,attribuendo un ruolo di indefinito "attacco politico" alla semplice contestazione di un progetto tecnico stupido e deleterio.
Attacco politico verso chi?La sat è anche un partito adesso?O è vero quel che pensiamo in tanti,ossia che la commistione tra associazioni come la sat e la politica affaristica sia ormai una realtà e che dei valori fondanti dell'associazione restino solo frasi che ora suonano molto ipocrite?
Che bello sarebbe vedere un tracollo di tesserati che metta col sedere a nudo la cricca dei dirigenti....
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: simonegirar - 13/10/2018 11:28
l'ho avuto per vie traverse
Peccato, faceva comodo, comunque ci sono i vari articoli dei principali giornali locali tra ieri e l'altro ieri, basteranno quelli per la mia lettera, pazienza.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 13/10/2018 17:27
Se la fai pubblicala anche qua :)

Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 13/10/2018 18:13
Già partiti i lavori a malga Valmaggiore! E chi ha vinto il primo appalto? Il favoloso Misconel...
Hanno presentato il progetto il 21 agosto ma avevano già i permessi!

"Per quanto riguarda Malga Valmaggiore, è stato approvato il verbale di appalto alla ditta MISCONEL SRL di Cavalese dei lavori di sistemazione delle condotte idriche per la nuova centralina sul rio Slavaci. La sua è stata l'offerta migliore e prevede una spesa di 50.127 euro più Iva 22%"
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: kobang - 13/10/2018 20:19
Che gran merdaio!
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: kobang - 14/10/2018 17:39
L'ultimo articolo sulla Translagorai è davvero esilarante:tutti quanti hanno sollevato critiche sono definiti "ambientalisti","leoni del web",disinformati,prevenuti ,gente che offende pesantemente ecc.
Gli interventi ,secondo Regolani e compagnia,sono pensati da Vera Gente di montagna (loro) per chi lavora in montagna (pastori)
Si deduce che la malga Lagorai sarà sistemata ad albergo-ristorante per pastori...
Comunque si afferma anche che chi è andato alla fonte del progetto per informarsi,ne sia stato affascinato,non come chi lo contrasta senza aver capito niente!
Che bello!
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: Man - 15/10/2018 21:54
L'ultimo articolo sulla Translagorai è davvero esilarante:tutti quanti hanno sollevato critiche sono definiti "ambientalisti","leoni del web",disinformati,prevenuti ,gente che offende pesantemente ecc.
Gli interventi ,secondo Regolani e compagnia,sono pensati da Vera Gente di montagna (loro) per chi lavora in montagna (pastori)
Si deduce che la malga Lagorai sarà sistemata ad albergo-ristorante per pastori...
Comunque si afferma anche che chi è andato alla fonte del progetto per informarsi,ne sia stato affascinato,non come chi lo contrasta senza aver capito niente!
Che bello!

Comunque finalmente si cominciano a vedere anche interventi "autorevoli" sensati. Comincio ad avere un barlume di fiducia che a poco a poco la base (anche della SAT) vedra' la luce. Il gruppo su FacciaLibro continua ad ingrossarsi. Le voci in difesa del progetto cominciano secondo me ad apparire un po' ridicole da un lato, e un po' sinistre dall'altro. Le nebbie si stano alzando, e si delinea sempre piu' chiaramente l'operazione di "insabbiamento" per far partire il progetto nell'oscurita', mentre con l'inizio dei cantieri diventano piu' trasparenti e tangibili gli interessi in gioco. Grandissimo lavoro di agh e dei suoi co-fondatori del gruppo!
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 16/10/2018 09:11
Nel frattempo il gruppo su Fb ha superato i 16.000 iscritti! :)))

Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 16/10/2018 11:48
Stiamo cercando un geologo che sia disposto a fare un esame geologico di Malga Lagorai, evidenziando le eventuali criticità. Si  tratta di fare un esame a scopo prevalentemente divulgativo, non una perizia vera e propria. La relazione sintetica poi sarà pubblicata qui e nel gruppo FB con 16.000 iscritti. C'è qualcuno che se la sente?

Abbiamo già una relazione di un naturalista per la torbiera, a breve arriverà quella di un ingegnere ambientale, ci manga quella del geologo :)
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 19/10/2018 08:17
L'ipotesi economica: Malga Lagorai come ristorante per stare in piedi ha bisogno di 7.000 clienti a stagione!

Considerato che, incredibilmente, non esistono piani economici per nessuna struttura coinvolta nel Progetto Translagorai presentato pubblicamente, abbiamo provato a fare una analisi di massima riguardo al previsto ristorante-rifugio di Malga Lagorai grazie all’aiuto di un operatore turistico.

Non ha la pretesa di essere perfetta, ma serve a ragionare finalmente su numeri concreti che finora non si sono visti.

Particolare importante: non è stato considerato il regime fiscale, che non sappiamo quale sarà, e l’eventuale canone di affitto per il gestore.

Da questa analisi di massima risulta che Malga Lagorai per sostenersi economicamente deve avere una intensa attività di ristorazione. Sono dunque smentite clamorosamente le affermazioni della presidente Sat quando dichiara che “non saranno le 20 persone in più che faranno la Translagorai a mettere in pericolo l’ambiente”.

Affinché Malga Lagorai possa andare almeno in pareggio, secondo la nostra analisi sono necessarie, udite udite, quasi 7.000 persone a stagione!

Significa una presenza giornaliera media di 67 persone, tra quelle che consumano un pasto in quota e coloro che, auspicabilmente, alloggeranno in rifugio. Una cifra enorme che, tuttavia, appare del tutto irrealistica per Malga Lagorai che non è raggiungibile dalle auto e soffre di un accesso a piedi difficoltoso.

Quindi delle due l’una: o Malga Lagorai sarà un debito perenne (accollato a chi?) oppure sarà redditizia ma con un impatto antropico a dir poco tremendo in un ambiente naturale di eccezionale pregio ambientale e paesaggistico.
Ora ci aspettiamo qualche risposta da chi di dovere... lieti di essere smentiti. Naturalmente accettiamo suggerimenti per migliorare questa analisi.

L'ipotesi economica http://bit.ly/2pZfO9N (http://bit.ly/2pZfO9N)
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: dizzy - 19/10/2018 10:08
Nel frattempo il gruppo su Fb ha superato i 16.000 iscritti! :)))

Perché su Fb non si propone a quelli che sono anche soci SAT di mandare una bella letterina alla SAT specificando nome,cognome,numero tessera e i motivi per cui non rinnoveranno l'iscrizione?

Suggerisco con ricevuta di ritorno, costa qualche euro in più ma loro devono fare 16000 firme...

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 19/10/2018 10:23
nel gruppo fb abbiamo già fatto inviti in questo senso, con mail da spedire ai giornali, alla dirigenza sat e consiglieri
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: dizzy - 19/10/2018 10:40
nel gruppo fb abbiamo già fatto inviti in questo senso, con mail da spedire ai giornali, alla dirigenza sat e consiglieri

Sì, però un invito generico postato qua e là si perde, forse sarebbe meglio un banner in testa alla pagina con un indirizzo unico a cui spedire le lettere. E magari tenerne anche traccia, in modo che alla fine si possano contare e non possano dire di non averle ricevute.


Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: kobang - 19/10/2018 19:38
Al punto "non raggiungibile in auto,accesso faticoso" si risponderà con una strada;poi già che ci siamo si faranno le infrastrutture di intrattenimento che giustifichino i costi della strada:impianti di sci,qualcosa per valorizzare il lago,un simpatico anello di fondo con ovvio innevamento artificiale?
La presidente sat lavora in banca:o è poco capace nel suo lavoro,o è in malafede se afferma che un piano di sostenibilità per Malga Lagorai si dovrebbe basare su solo 20 utenti al giorno.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: bandurko - 19/10/2018 21:34
Stiamo cercando un geologo che sia disposto a fare un esame geologico di Malga Lagorai, evidenziando le eventuali criticità. Si  tratta di fare un esame a scopo prevalentemente divulgativo, non una perizia vera e propria. La relazione sintetica poi sarà pubblicata qui e nel gruppo FB con 16.000 iscritti. C'è qualcuno che se la sente?

Abbiamo già una relazione di un naturalista per la torbiera, a breve arriverà quella di un ingegnere ambientale, ci manga quella del geologo :)
Io non sono più attivo come geologo da troppo tempo, ma  non credo che nella zona possano riscontrarsi delle criticità che possano essere sfruttate per opporsi al progetto.
Riguardo all'utenza, sicuramente il fatto che li si mangerà, finirà per attirare tante persone in estate: ormai il grosso della gente si muove solo in base all'offerta culinaria, forse perché incitata dai media che non parlano d'altro quando si vuole promuovere un luogo.
Non ho mai capito la gente che si pone come meta il Sette Selle o il Tonini. Quest'ultimo poi è un esempio eclatante: da quando il rifugio è chiuso, su quel sentiero dove si facevano processioni non incontri più nessuno.
Se aggiungi che poi l'ambiente del lago è sicuramente più attraente di per sé, non è difficile immaginarsi l'afflusso.
L'unico problema è che la stagione è un po' troppo corta e dovranno inventarsi qualcosa per renderlo più appetibile durante il resto dell'anno ma qui entriamo negli aspetti più inquietanti di questa storia .


Inviato dal mio WIM Lite utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: simonegirar - 20/10/2018 21:10
La mia lettera spedita direttamente alla SAT, poco fa, non so se verrà letta, e comunque non è una gran lettera, scritta, riscritta, cancellazioni varie ecc. in una settimana, osì è venuta, non appassionata, ma spero leggibile.
Siccome non so se il numero di caratteri è gestibile dal commento, metto il link ad un framapad a sola lettura:
https://mypads.framapad.org/mypads/?/mypads/group/document-personal-publicated-al18kl7n4/pad/view/translagora-sat-letter-t618ol7do (https://mypads.framapad.org/mypads/?/mypads/group/document-personal-publicated-al18kl7n4/pad/view/translagora-sat-letter-t618ol7do)

Per Agh, vedi se te condividerla su facebook, semmai domani la metto.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 23/10/2018 13:12
"Translagorai non ha nessun bisogno della trasformazione di malghe in alberghetti".
I supermontanari Paolo Acler e Andrea Caser della sezione SAT di Trento, grandi conoscitori del Lagorai, bocciano il progetto: "Proposte inaccettabili che snaturano l'anima di uno dei pochi territori ancora non sottomessi ai soliti interessi economici poco lungimiranti".
https://www.facebook.com/groups/giuelemanidallagorai/permalink/259380628101953/ (https://www.facebook.com/groups/giuelemanidallagorai/permalink/259380628101953/)

Le lettera integrale

riportiamo la lettera integrale di Acler e Caser:
---------------
Translagorai: un Cavallo di Troia smascherato?

Sembra che sia stato detto tutto nel dibattito sulla “valorizzazione” della Translagorai, che seguiamo da settimane, con un misto di apprensione e parziale disapprovazione nei confronti del progetto: vogliamo però esprimere anche la nostra opinione, di soci SAT e pluridecennali appassionati frequentatori del gruppo montuoso.

I primi che se ne sono occupati dopo la delibera provinciale dell'agosto scorso (abbiamo letto i documenti e visto gli interventi di Alessandro Ghezzer, Luigi Casanova, Alan Cattin Cosso, sul Gogna blog, articoli su vari giornali, etc) hanno fatto notare, tra le cose più sospette, come fosse irrazionale e forse strumentale la motivazione di rendere più agevole la mitica traversata ipotizzando come punto di possibile appoggio la malga Lagorai: su questo hanno concordato i molti che conoscendo il percorso hanno scritto, e le migliaia che hanno firmato il dissenso.

Noi da conoscitori della traversata lo ribadiamo, avendola integralmente percorsa, salendo anche numerose cime, non molti anni fa per due volte in inverno con gli sci, nelle due direzioni, e possiamo confermarlo con forza: la Translagorai, dalle peculiari caratteristiche un po' avventurose di ricerca personale del percorso e decisione sui punti di sosta, non ha nessun bisogno della trasformazione di malghe in alberghetti, in primis considerando lo scempio ipotizzato per malga Lagorai!

Chi la percorre può e secondo noi deve scegliere i punti di appoggi già esistenti: solo nella zona Forcella Valsorda-Stellune gioverebbe un miglioramento, rendendo disponibili le malghe sottostanti, ma se uno pensa di trovarsi in difficoltà per la notte si porti una tenda (ma non andate tutti al Lago delle Stellune!). Utilizzare l'etichetta della Translagorai per un ampio progetto che finanzia solo in minima parte aspetti di sicurezza, sentieri o celle telefoniche per la traversata, ma per la gran parte la ristrutturazione o il cambio di destinazione di ex malghe anche periferiche è stato un passo falso, un sospetto cavallo di Troia, che ha provocato la sollevazione di tanti che sono interessati, con una diversa visione, al futuro del particolare ambiente della catena montuosa, uno degli ultimi baluardi all'invasione dei “valorizzatori” del territorio trentino.

Il recente, esaustivo finalmente, comunicato della SAT centrale sembra tranquillizzare sulla serietà del progetto e dell'impegno della nostra associazione a vigilare che il progetto non finisca per favorire speculatori a vario titolo, non c'è certo da protestare se i lavori sono dedicati a rendere sicure strutture pericolanti o a rendere più dignitosa la residenza di un pastore. Ma perché trasformare malghe in agritur solo perchè sono sulla strada, e poi dire che i problemi sono dati dal traffico del Manghen o da biker sempre più invasivi, che gusteranno le delizie culinarie trentine mentre si ricaricano le batterie delle sempre più diffuse bici assistite? Stupisce inoltre che qualcuno si stupisca della sollevazione “a posteriori”, ma è semplicemente il fatto che il progetto è stato reso pubblico, non solamente elaborato da addetti ai lavori e commissioni SAT, sicuramente seri e competenti.

Buttarla poi in politica perché siamo vicini alle elezioni sarebbe una scappatoia indecorosa. Anche l'analisi di Annibale Salsa, la cui competenza è fuori discussione, che bastona la sollevazione sul web (siamo anche noi un po' d'accordo, per dirla con Umberto Eco, che il web ha il torto “di aver dato il diritto di parola agli imbecilli”, non abbiamo seguito eventuali attacchi scomposti ma solo le ragionate considerazioni delle persone citate all'inizio), in questa occasione non si sofferma sugli aspetti che a noi paiono più evidenti: se ci focalizziamo ancora una volta su Malga e Lago Lagorai, vediamo che l'escursionista vi arriva facilmente dalla valle o dagli impianti del Cermis, e trova un ambiente che verrebbe irrimediabilmente compromesso dalla trasformazione della malga in un luogo con servizi di ristorante ed alloggio.

Nei decenni abbiamo visto come lentamente si siano modificate irreversibilmente e snaturate molte valli trentine solitarie, con la strisciante costruzione o adattamento di strade e la trasformazione di rifugi in mete domenicali con il richiamo di un'ottima cucina e di una giornata di sole, previsioni meteo “sempre sbagliate” permettendo: qualche domenica fa la camminata al rifugio Val di Fumo era frequentata da centinaia di persone, sarà anche giusto, però anche con tante auto della gente locale? e moto certo non autorizzate arrivate fino in fondo al lago, ammassate alla Malga Breguzzo, za che ghè la strada. Quanti “autorizzati” salirebbero fino nei pressi del lago Lagorai con i mezzi, adattando in futuro la mulattiera per trasportare chi non ce la fa o non vuole scarpinare dalla funivia o dal park ad un'ora e mezzo di distanza, magari con la motivazione di sostenere economicamente l'impresa di un ristorante? D'accordo che non ci si arriva in ciabatte, d'accordo che chi vuole fare la Translagorai superspartana lo potrà ancora fare, ma come la mettiamo con gli e-bikers che faranno la gita gastronomica? 40 posti di ristorante significheranno 200 persone minimo nei giorni di week end! E' questo far vivere la montagna?

Secondo noi la nostra associazione deve impegnarsi a far stralciare quelle inaccettabili proposte che snaturano l'anima di uno dei pochi territori ancora non sottomessi ai soliti interessi economici poco lungimiranti, e di cui purtroppo le comunità locali non sempre sono le tutrici più illuminate, anche se la Magnifica Comunità si straccia le vesti a sentirsi presa di mira.

Fa ben sperare l'essere riusciti a sventare in extremis precedenti tentativi di rapina, come la funivia alla Bocca di Brenta (interessante l'articolo di Dino Buzzati del 1967), la strada alla Malga Flavona (avete visto come si è ridotta la Val di Tovel negli anni a forza di pubblicità sulla natura incontaminata, orso compreso?), il collegamento sciistico Andalo – Grosté, per fortuna rimasto solo a livello di studio di fattibilità e rapidamente seppellito, o gli impianti di Campiglio-Serodoli. E speriamo, con una nostra personalissima “oscurantista” opinione, che i trentini e i veneti continuino a litigare ancora per decenni sui confini e sulla “valorizzazione” della Marmolada.

Paolo Acler
Andrea Caser
Soci SAT Trento

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 23/10/2018 13:14
Altra leggere di Luca Groppali
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 23/10/2018 13:17
Anche Italia Nostra contro il Progetto Translagorai:
"Dimostrazione di miope autolesionismo, insensibilità culturale e dabbenaggine economica. Rovina irreversibile di un tessuto paesaggistico prezioso e irripetibile"
https://www.facebook.com/groups/giuelemanidallagorai/permalink/258703454836337/ (https://www.facebook.com/groups/giuelemanidallagorai/permalink/258703454836337/)
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 23/10/2018 13:20
Pastori e malghesi del Lagorai: "No al Progetto Translagorai"
"I tentativi di manomissioni umano/politiche nel Lagorai, definito dallo scrittore Franco de Battaglia, l’ultima zona decompressa del Trentino, hanno una storia lunga decenni. Dopo la faticosa ricomposizione degli alpeggi, seguita alla “ devastazione esemplare” della Grande Guerra, fu la tragedia del Vajont a scongiurare, a metà degli anni ’60, la costruzione di quella enorme diga che avrebbe sommerso tutta la val Calamento. Malga Cagnon di Sotto fu miracolosamente salvata negli anni ’70, grazie ad una coraggiosa azione firmataria della popolazione di Télve contro un devastante insediamento turistico, previsto dal Piano Provinciale di Fabbrica che prevedeva impianti sciistici e due mega alberghi"....
https://docs.google.com/document/d/1aGtjys9t5ROLmJI0li8fw1thGWrSsHHeG5ZIwpeAqlM/edit?fbclid=IwAR07CWGV79Cw6RsuMoFTDGI0ZuSjYgeEt2i0Cs9WNARlPYHCBkJ5Jr2WUlI (https://docs.google.com/document/d/1aGtjys9t5ROLmJI0li8fw1thGWrSsHHeG5ZIwpeAqlM/edit?fbclid=IwAR07CWGV79Cw6RsuMoFTDGI0ZuSjYgeEt2i0Cs9WNARlPYHCBkJ5Jr2WUlI)
https://www.facebook.com/groups/giuelemanidallagorai/permalink/257662638273752/ (https://www.facebook.com/groups/giuelemanidallagorai/permalink/257662638273752/)
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 26/10/2018 08:44
La lista del contrari al progetto si ingrossa di giorno in giorno, ultima entry il mitico alpinista Franco Perlotto!!!
https://docs.google.com/document/d/1RI1dRxnF0oUU5-Ilhma_i5AcKyYa7UVDXoRn_fK5TY0/edit?usp=sharing

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 26/10/2018 08:53
Il problema dello smaltimento rifiuti in una struttura in alta montagna: dopo l'analisi economica realizzata da un operatore turistico, da cui  è risultato che per stare in piedi economicamente Malga Lagorai dovrebbe avere  addirittura 7000 persone a stagione, un ingegnere ambientale ha realizzato per noi un documento divulgativo  su quali siano i problemi dello smaltimento rifiuti in una struttura ricettiva come quella ipotizzata a Malga Lagorai: che produrrebbe un impatto ambientale pari ad un palazzone di 20-25 famiglie!

https://docs.google.com/document/d/1irukxp51DcVMkJ170s9x4R7mxq2jgkPiXaamVpAqlJo/edit?usp=sharing
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 31/10/2018 09:40
Anche il grande alpinista Franco Perlotto è con noi!
(ps: mi ha scritto lui per primo, io non avrei mai osato  ;D)

(https://i.imgur.com/zwiWE00.jpg)

"Le aree di wilderness, protette o meno, sono sempre più indispensabili all’umanità. Ora purtroppo, con la maschera del turismo sostenibile si occupano intere montagne con un degrado effettivo sempre più palese. Non è solo adottando i rifugi di montagna di impianti ad energia rinnovabile o scarichi a norma di legge che si ottiene la sostenibilità di una struttura, di un sistema, se poi questi rifugi si trasformano in ristoranti grand gourmet in alta quota. Certo questo attrae una clientela sempre più vasta e sofisticata, ma perdendo la semplicità di vita tipica della montagna ne subisce l’intero ambiente.

La montagna trentina da tempo sta subendo una delirante onda di voluta antropizzazione, che pur rispettando le regole del cosiddetto turismo sostenibile, sta devastando una delle più belle regioni d’Italia, con il tacito supporto degli enti pubblici e delle associazioni di diritto privato proprietarie delle strutture stesse. Rifugi di montagna con affitti spropositati, costringono i gestori ad aumentare a dismisura la capacità di incasso per far fronte agli impegni con i vari proprietari.

Accessi sempre più facilitati su sentieri che fra non molto tempo dovranno avere la corsia di sorpasso e di incrocio, come già avviene in alcuni tratti attrezzati sulle Dolomiti. Vie ferrate rocambolesche con scale a spirale e ponti tibetani sempre più lunghi ed arditi per accontentare la ricerca di adrenalina di chi in montagna altrimenti non saprebbe come andarci.

Antiche malghe deformate in ristoranti. L’esempio più lampante di questa politica è il nuovo progetto della TransLagorai che, con il palese intento di aumentare il giro d’affari su quelle montagne, andrà a devastare di fatto una delle pochissime aree di vero wilderness rimasto in Trentino. Questo assurdo e devastante progetto va fermato".

Franco Perlotto
Guida alpina e scrittore
Laurea Honoris Causa in Educazione Ambientale"
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 31/10/2018 09:53
Alessandro Gogna: "E' un grimaldello"

(https://i.imgur.com/m8B7G2I.jpg)
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 31/10/2018 09:56
Contrari al Progetto Translagorai
Abbiamo raccolto in questo documento coloro che sono contrari al progetto (tra associazioni, rappresentanti di enti, personaggi di spicco ed altri soggetti che abbiano attinenza con la montagna e la difesa del Lagorai. L'elenco sarà aggiornato periodicamente).
Clicca sul link per l'elenco completo http://bit.ly/2As3KDS (http://bit.ly/2As3KDS)

(https://i.imgur.com/oVKghRC.jpg)
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 31/10/2018 09:58
Per tutti gli aggiornamenti, che sono tantissimi, fate riferimento al gruppo facebook https://www.facebook.com/groups/giuelemanidallagorai/ (https://www.facebook.com/groups/giuelemanidallagorai/)
che sta raggiungendo i 18.000 iscritti, io non ce la faccio a seguire tutto :(
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: Alex Bear - 31/10/2018 10:16
Grande e grazie a te Agh che impegni tempo e passione per questa giusta causa, sono sicuro che moltissime persone apprezzano, anche nell'ombra e chissà poi quante apprezzeranno ancor più in futuro. Se, in qualche modo, hai bisogno di un aiuto, chiedi pure senza indugiare. :)

PS: Ti faremo una statua in cirmolo, in Lagorai ovviamente, diventerà un luogo di culto!!  ;D ;D ;D
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 02/11/2018 06:47
Caspita, ho visto adesso, questo thread che hai aperto sta a 12.000 visualizzazioni!

Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: Alex Bear - 02/11/2018 13:15
Caspita, ho visto adesso, questo thread che hai aperto sta a 12.000 visualizzazioni!

Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk


Bene, mi fa piacere! Ma mai abbastanza!


Sull'Adige online di oggi.
http://www.ladige.it/popular/ambiente/2018/11/02/translagorai-sat-apre-confronto (http://www.ladige.it/popular/ambiente/2018/11/02/translagorai-sat-apre-confronto)
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: kobang - 02/11/2018 14:23
Ho messo in chat il link all'Adige che annuncia una assemblea pubblica indetta dalla SAT sulla Translagorai:8 novembre ore 20 in via Manci presso la sede
La presidente si trova contro anche il suo vice oltre ai vecchi presidenti ed alle migliaia di contestatori
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 03/11/2018 09:24
Chi sarebbe il suo vice? Ce ne sono due

Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: kobang - 03/11/2018 20:41
il noime era riportato sull'articolo Adige  che parla dell'assemblea..non lo ricordo
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: kobang - 03/11/2018 22:09
Mi correggo,si tratta del vicepresidente SAT di Trento,peraltro nell'elenco ufficiale dei contrari
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: simonegirar - 03/11/2018 22:29
Visti i commenti nell'articolo online, aspettatevi guerra aperta....
http://www.ladige.it/popular/ambiente/2018/11/02/translagorai-sat-apre-confronto (http://www.ladige.it/popular/ambiente/2018/11/02/translagorai-sat-apre-confronto)
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 03/11/2018 22:44
Mi correggo,si tratta del vicepresidente SAT di Trento,peraltro nell'elenco ufficiale dei contrari
È Frassoni, ma è "solo" vicepresidente di sezione, non è nel direttivo

Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: prabolin - 04/11/2018 20:58
La mia è solo un'idea balzana, ma... la desolazione e lo sgomento andando solo a vedere in val Cadino quanto accaduto la scorsa settimana potrebbero tramutarsi in un'enorme opportunità per rimboccarsi le maniche e sistemare letti di torrenti, rifare ponti e passerelle, pulire i boschi dagli schianti, ripristinare i sentieri... Se i vertici SAT fossero saggi e lungimiranti coglierebbero al balzo l'opportunità offerta da questi tristissimi eventi per uscire da una posizione che ogni giorno si fà più indifendibile e lanciare l'idea di destinare l'enorme flusso di quattrini della "riqualificazione" per quella che invece potrebbe essere chiamata la "rinascita" del Lagorai.
In settimana addirittura si riuniscono ad hoc; potrebbe essere proprio la SAT a farsi carico della supervisione del nuovo progetto coordinando squadre di intervento per azioni mirate sul territorio dove più critica è la situazione: i mezzi potrebbe metterli la provincia, sparo, reperire boscaioli capaci e degni d'essere artigiani non dovrebbe essere difficile affiancando loro personale da attingere alle liste dei disoccupati o di coloro che sono stati espulsi dal mondo del lavoro e che hanno ancora molto da dire e voglia di fare; la Comunità interverrebbe col supporto logistico, per esempio aprendo malghe e approntando il trasporto a valle del legname; i Bacini Montani potrebbero occuparsi del ripristino dei corsi d'acqua, costruzione briglie e... via dicendo, I SOLDI CI SONO, vengano spesi nell'interesse del Lagorai e non in quello di pochi.

r
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: miki - 05/11/2018 07:35
La mia è solo un'idea balzana, ma... la desolazione e lo sgomento andando solo a vedere in val Cadino quanto accaduto la scorsa settimana potrebbero tramutarsi in un'enorme opportunità per rimboccarsi le maniche e sistemare letti di torrenti, rifare ponti e passerelle, pulire i boschi dagli schianti, ripristinare i sentieri... Se i vertici SAT fossero saggi e lungimiranti coglierebbero al balzo l'opportunità offerta da questi tristissimi eventi per uscire da una posizione che ogni giorno si fà più indifendibile e lanciare l'idea di destinare l'enorme flusso di quattrini della "riqualificazione" per quella che invece potrebbe essere chiamata la "rinascita" del Lagorai.
In settimana addirittura si riuniscono ad hoc; potrebbe essere proprio la SAT a farsi carico della supervisione del nuovo progetto coordinando squadre di intervento per azioni mirate sul territorio dove più critica è la situazione: i mezzi potrebbe metterli la provincia, sparo, reperire boscaioli capaci e degni d'essere artigiani non dovrebbe essere difficile affiancando loro personale da attingere alle liste dei disoccupati o di coloro che sono stati espulsi dal mondo del lavoro e che hanno ancora molto da dire e voglia di fare; la Comunità interverrebbe col supporto logistico, per esempio aprendo malghe e approntando il trasporto a valle del legname; i Bacini Montani potrebbero occuparsi del ripristino dei corsi d'acqua, costruzione briglie e... via dicendo, I SOLDI CI SONO, vengano spesi nell'interesse del Lagorai e non in quello di pochi.

r

Avevo fatto un pensiero simile. Ora dopo i disastri del maltempo la priorità è risistemare tutto.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: kobang - 05/11/2018 11:24
Ci vorranno anni per rimuovere il legname,serviranno nuove strade per accedere con i mezzi motorizzati (e qui vedremo quanto si vorrà approfittare dell'occasione...)
I boscheri che conosco sono in allarme:hanno davanti 3-4 anni di gran lavoro,ma il prezzo del legname crollerà e dopo ci saranno tanti anni di magra.
Imprese di lavoro forestale e segherie hanno un futuro molto buio.
La Sat dovrebbe concentrarsi sul ripristino della rete sentieri,estesamente compromessa, e dei vari manufatti che ha in carico.
Vedremo all'assemblea di giovedì che aria tira,ma gli interessi speculativi in gioco sono tanti,la arroganza della direzione è evidente anche di fronte alla valanga di persone contrarie al progetto ed ai pareri autorevolissimi di importanti figure del mondo alpinistico e ambientalistico.
Certo che questa tragedia può diventare una opportunità,magari distogliendo fondi dalle farsesche operazioni militari all'estero e utilizzandole per finanziare gli interventi di ripristino:ci sarebbe lavoro per tantissima gente. 
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: pianmasan - 05/11/2018 20:04
Due interventi su Questo Trentino. Da leggere, specialmente quello di Casanova.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: yakopuz - 05/11/2018 21:17
Avevo fatto un pensiero simile. Ora dopo i disastri del maltempo la priorità è risistemare tutto.
Anche io condivido. La priorità è riparare in parte al disastro.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: kobang - 05/11/2018 21:56
Dall'articolo del Casanova,la considerazione più condivisibile riguarda l'atteggiamento "spregiudicato" del politico gilmo,personaggio che interpreta in modo molto singolare il ruolo di politico al servizio della comunità,con conseguente attitudine all'ascolto.
Il gruppetto di potere che opera nella valle è costituito da imprenditore noto,locale istituto di credito ( la presidente SAT se non erro è una bancaria....) e le varie lobbies più o meno alla ribalta.Il tutto ha come referente il citato politico che ha i suoi interessi e clienti locali.
Se per benevolenza vogliamo fingere che la direzione SAT sia insensibile a tali pressioni,rimane l'alternativa della dabbenaggine e inadeguatezza,due solide ragioni per una onorevole dimissione.
Invece appare più probabile una arrogante presa di distanza dal mondo che l'associazione dovrebbe rappresentare ed onorare,una difesa ad oltranza della disonorevole posizione assunta.
Il Lagorai ha una valenza fortemente simbolica riguardo alla istanza di tutela dei pochissimi spazi di natura relativamente integra e selvaggia.
E' uno spazio della memoria di ciò che erano le montagne che sono troppo spesso e ed in modo devastante,trasformate,consumate,snaturate per un lucro riservato a pochi e che non lascerà niente in eredità per il futuro.
Si parla di indotto economico,lavoro,sviluppo,ma in realtà molto del circuito turistico di massa delle nostre valli vive,o sopravvive, grazie alle continue iniezioni di denaro pubblico.
In tempi in cui anche la metereologia mutante mette in discussione il normale corso delle stagioni,investire ostinatamente in modelli di turismo e connessa economia che erano superati già dieci anni fa,non è solo stupido,è anche un crimine contro l'ambiente ed i futuri fruitori.
I Lagorai così come è,con pochi e mirati interventi di conservazione di malghe altre strutture,con il sostegno alle attività tradizionali a basso impatto,potrebbe essere un modello per reinterpretare la fruizione della montagna invece del suo consumo.
Io non credo che la presidente SAT sia una innocente ed ingenua persona,incapace di queste considerazioni e questo vale per lei come per quanti si stanno muovendo per questo demenziale attacco speculativo ad uno degli ultimi santuari naturali del Trentino.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 05/11/2018 23:08
Due interventi su Questo Trentino. Da leggere, specialmente quello di Casanova.

grazie Pian per averlo postato :)
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 25/11/2018 08:34
Dunque Sat ha fatto una parziale marcia indietro. Bisogna vedere se sostanziale o dettata da varie convenienze, non ultima quella di contenere i danni di "immagine"...
Qui il comunicato ufficiale in seguito alla "bollente" serata dell'8 novembre
https://drive.google.com/open?id=1PKqTgVqowXCOmAXiBkcT28c2JSVK92Yq
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: kobang - 25/11/2018 18:52
Certo non dobbiamo perdere di vista gli sviluppi concreti,sperando che il "ripensamento" (a cui la SAT è stata fortemente spinta.....) abbia un peso concreto presso Provincia e Magnifica Comunità.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: kobang - 28/11/2018 18:06
Restando in tema,questa la scelta della Regione lombardia:
https://www.montagna.tv/cms/133493/malghe-e-alpeggi-la-lombardia-dice-stop-alle-speculazioni-e-priorita-ai-montanari/ (https://www.montagna.tv/cms/133493/malghe-e-alpeggi-la-lombardia-dice-stop-alle-speculazioni-e-priorita-ai-montanari/)
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 12/12/2018 06:58
SAT-Translagorai, rotolano le teste
Claudio Colpo e Tarcisio Deflorian si sarebbero dimessi dalle rispettive cariche. Ignote, per ora, le motivazioni.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 13/12/2018 06:15
Anche Maria Carla Failo si è dimessa dalla Giunta, restando però, come Colpo, consigliere
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: kobang - 13/12/2018 10:39
Da sapere se queste dimissioni sono per protesta contro la "retromarcia" della presidente o per altri motivi.
Certo è stata una squallida parentesi per il sodalizio......
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 13/12/2018 13:48
Non si capisce più una mazza.... questi prima votano all'unanimità e poi si dimettono
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 20/01/2019 23:46
Meraviglioso Faggiani
L'autore di guide e di libri su sentieri e bivacchi in una durissima lettera contro la SAT e la Translagorai. Il Dolomiti riporta la sua lettera integrale. Che dire, è una meravigliosa boccata di ossigeno tra tanta ipocrisia!
"Tutte le strutture interessate dal progetto, dico tutte, non hanno nulla a che spartire con la traversata in quota del Làgorai, mentre era chiaro come il sole che il vero obiettivo era semplicemente quello di sempre, cioè gli affari''. Così Luigi Faggiani, uno che nella sua vita ha firmato libri su libri con titoli come ''Le Dolomiti di Brenta. Bivacchi, rifugi, escursioni'', ''Le malghe del Trentino. Viaggio nel tempo sulle tracce di un mondo antico'' e ancora ''Bivacchi del Trentino Occidentale e Orientale'', spiega la sua scelta di non rinnovare, dopo 53 anni, la sua tessera Sat".

https://www.ildolomiti.it/societa/2019/translagorai-laddio-di-faggiani-autore-di-guide-e-libri-su-baite-e-sentieri-alla-sat-non-ci-prendano-in-giro-e-una-questione-di-affari?fbclid=IwAR0X729uEomdwink9KcIOKLzSoD-lG7ZKegGc4tR4g5T7wkLrtDjtc87Txg (https://www.ildolomiti.it/societa/2019/translagorai-laddio-di-faggiani-autore-di-guide-e-libri-su-baite-e-sentieri-alla-sat-non-ci-prendano-in-giro-e-una-questione-di-affari?fbclid=IwAR0X729uEomdwink9KcIOKLzSoD-lG7ZKegGc4tR4g5T7wkLrtDjtc87Txg)
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 06/02/2019 11:24
Sabato prossimo SAT di Cavalese rinnova il direttivo, grazie a Ruggero Vaia nell'ordine del giorno sarà in discussione la mozione Translagorai, che sarà illustrata da Vaia stesso e poi votata. Per i satini di Cavalese quindi si tratta di un appuntamento importante, per l'elezione del nuovo direttivo e per essere informati finalmente sulla Translagorai, visto che finora si è cercato in tutti i modi di evitare l'argomento, arrivano persino a "censurare" una lettera di Vaia ai soci (in allegato).
 
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: kobang - 06/02/2019 11:44
Ho avuto occasione di riproporre una riflessione sulla  Translagorai proprio ieri sera,in sede centrale a Tn,dove ho fatto una serata tecnica per la commissione cultura della SAT.
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 06/02/2019 14:48
Ho avuto occasione di riproporre una riflessione sulla  Translagorai proprio ieri sera,in sede centrale a Tn,dove ho fatto una serata tecnica per la commissione cultura della SAT.

azz... e non ci dici nulla??? :o
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: kobang - 06/02/2019 17:09
Ogni tanto mi chiedono di fare dei piccoli corsi,sia teorici che pratici,sul tema della gestione infortuni in montagna,prevenzione,zecche,risk management ecc.
Lo faccio volentieri perchè è anche l'occasione per ragionare sul modo più appropriato di frequentare la montagna,anche sul piano etico,culturale e della tutela dell'ambiente.
Devo dire che in genere i partecipanti rispondono in modo molto positivo,quindi è probabile che la base dei satini sia più consapevole e coerente rispetto a certe dirigenze..
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: kobang - 06/02/2019 18:26
Aggiungo questo link: anche se l'articolo è relativamente datato ho intercettato oggi questo sito e l'attenzione è caduta su questo titolo
http://www.mountcity.it/index.php/2018/11/23/salvarsi-con-la-retromarcia/ (http://www.mountcity.it/index.php/2018/11/23/salvarsi-con-la-retromarcia/)
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: AGH - 06/02/2019 18:32
Aggiungo questo link: anche se l'articolo è relativamente datato ho intercettato oggi questo sito e l'attenzione è caduta su questo titolo
http://www.mountcity.it/index.php/2018/11/23/salvarsi-con-la-retromarcia/ (http://www.mountcity.it/index.php/2018/11/23/salvarsi-con-la-retromarcia/)

sì l'avevo letto ma è una retromarcia che nessuno ha capito esattamente. E di sicuro la SAT non ha fatto nulla per chiarire i molti dubbi, a cominciare dall'assurdità del "bivacco gestito" a Malga Lagorai
Titolo: Re:TransLagorai, oltre 3,6 milioni di euro per riqualificare il percorso
Inserito da: simonegirar - 14/02/2019 19:21
Visto Agh è occupato momentaneamente, scrivo a beneficio di chi segue la vicenda, che la SAT di Cavalese nell'ultima assemblea, si è pronunciata contro la conversione di Malga Lagorai in ristorante/pernotto ed ha chiesto un incontro alla SAT centrale per chiarimenti, qui l'articolo su facebook, sia quello dell'Adige, che quello del Trentino.
Adige

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10216539125623696&set=p.10216539125623696&type=3&theater&ifg=1 (https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10216539125623696&set=p.10216539125623696&type=3&theater&ifg=1)


Trentino:
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10218290747731135&set=p.10218290747731135&type=3&theater&ifg=1 (https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10218290747731135&set=p.10218290747731135&type=3&theater&ifg=1)


Se non riuscite a leggere direttamente ditelo che vediamo di trovare altra maniera, ciao.