Autore Topic: Con le ciaspole in val di Non: aiutooo....  (Letto 14454 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline SPIDI

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.381
  • Sesso: Maschio
Con le ciaspole in val di Non: aiutooo....
« Risposta #30 il: 14/02/2011 19:11 »
Hai tutta la mia sincera solidarietà  :'( :'( Qualche tempo fa è capitato anche a me, quando accompagnavo persone nelle escursioni del CAI, di imbattermi nel genere "mammalucco"   ::) ::) Del tipo ... Dopo 5 minuti dalla partenza: quanto manca!!! Oppure, in un Rifugio d'alta quota: Ma c'è la stanza singola per me  :'( Oppure di gente che, senza nessun allenamento, si iscriveva alla gita CAI più difficile dell'anno ... Il giorno dopo: a letto x una settimana. E ti parlo anche di ragazzi-ragazze giovani, dove non si poteva neanche accampare la scusa dell'età ... ma solo quella dell'imbecillità e dell'insulsaggine.
Ciao Maurizio
  Ecco il perche del detto Meglio soli che male accompagnati    ;D    ;D    ;D
Bisogna andare dove pochi sono andati per vedere   
ciò che pochi hanno visto

Offline Claudia

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 6.721
  • Sesso: Femmina
Con le ciaspole in val di Non: aiutooo....
« Risposta #31 il: 14/02/2011 21:07 »
  Ecco il perche del detto Meglio soli che male accompagnati    ;D    ;D    ;D
Ecco il perchè del non portare altra gente in montagna  ;D spesso mi capita di amici che la buttano lì "dai facciamo un weekend in montagna che tu ci vai sempre e conosci i posti".
Ok, ma "i posti" devono essere: comodi, vicini, poca strada in auto (!!!), poca strada a piedi, rifugio con ottimo risotrante... E per tanti il "giro" consiste nell'arrivare al ristorante e sedersi a tavola! Io rischierei di uccidere qualcuno...  ::)

Ciao a tutti; il week end passato mi sono alla fine ritrovato con un gruppo di mammalucchi (per essere gentili)
mi spiace per tutto il tuo sbattimento, ti eri così impegnato per loro!!  :-\

Offline SPIDI

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.381
  • Sesso: Maschio
Con le ciaspole in val di Non: aiutooo....
« Risposta #32 il: 14/02/2011 21:46 »
I compagni di escursione che non conosci vanno prima (TESTATI) su qualche itinerario semplice.Un amico voleva fare  a tutti i costi la ferrata  BOLVER LUGLI sulle Pale  di S Martino perche aveva visto un servizio in tv. l 'ho portato a fare l' alta via bepi zac tanto per vedere come se la cavava ebbene se non se l'e' fatta addosso poco ci mancava tremava come una foglia e in montagna non e' piu venuto(per fortuna) pensate cosa sarebbe successo sulla BOLVER      ???       ???   :-\
Bisogna andare dove pochi sono andati per vedere   
ciò che pochi hanno visto

Offline max_red

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 484
  • Sesso: Maschio
Con le ciaspole in val di Non: aiutooo....
« Risposta #33 il: 14/02/2011 22:08 »
Ecco il perchè del non portare altra gente in montagna  ;D spesso mi capita di amici che la buttano lì "dai facciamo un weekend in montagna che tu ci vai sempre e conosci i posti".
Ok, ma "i posti" devono essere: comodi, vicini, poca strada in auto (!!!), poca strada a piedi, rifugio con ottimo risotrante... E per tanti il "giro" consiste nell'arrivare al ristorante e sedersi a tavola! Io rischierei di uccidere qualcuno...  ::)

Anch'io sempre nella solita situazione.. e se poi non li porti è pure "colpa" tua.

Sono sempre diffidente ad andare via con altri. L'ultima volta ero con 2 non abituati alla montagna e due "fans delle metodologie CAI": morale io ho rallentato per stare con i più lenti mentre i due prototipi cai ci hanno aspettato 40 min in vetta... poi però io ho diviso le mie provviste con tutti quanti (pure il bere!  :o). Bah...

Offline Claudia

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 6.721
  • Sesso: Femmina
Con le ciaspole in val di Non: aiutooo....
« Risposta #34 il: 14/02/2011 22:52 »
Anch'io sempre nella solita situazione.. e se poi non li porti è pure "colpa" tua.

Sono sempre diffidente ad andare via con altri. L'ultima volta ero con 2 non abituati alla montagna e due "fans delle metodologie CAI": morale io ho rallentato per stare con i più lenti mentre i due prototipi cai ci hanno aspettato 40 min in vetta... poi però io ho diviso le mie provviste con tutti quanti (pure il bere!  :o). Bah...

ecco io odio queste situazioni.
mi romperei a dover aspettare la gente che resta indietro, ma cmq non li lascerei indietro da soli... neppure su un percorso semplice. non riuscirei a star calma però in casi di "vittimismo" del tipo "eh ma è ripido, eh ma quanto ci vuole, ho fame ho sete ho freddo ho una vescica" e potrei diventare violenta  ;D sopporto già dei piagnoni ogni giorno, anche in montagna non riuscirei proprio.
quindi vado col mio ragazzo che non si lamenta mai  :-*

Offline ciaspaman

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 478
  • Sesso: Maschio
Con le ciaspole in val di Non: aiutooo....
« Risposta #35 il: 14/02/2011 23:10 »
Il tuo disappunto è comprensibile e quello che dice Claudia sugli amici che vogliono andare in montagna, ma poi gli interessa più mangiare al caldo dopo aver fatto la minor strada possibile è altrettanto vero. Io vado da solo e quando ho pensato per me ho pensato per tutti  ;D Le volte che sono andato in compagnia mi sono pentito amaramente, una vera e propria pena  >:( 
W la picca! ;D

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.311
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Con le ciaspole in val di Non: aiutooo....
« Risposta #36 il: 15/02/2011 07:45 »
Ciao a tutti; il week end passato mi sono alla fine ritrovato con un gruppo di mammalucchi (per essere gentili) che dopo essere salito al Roen (non entusiasmante ma ancora ciaspolabile) la domenica non è riuscito neanche a venir fuori dall'albergo

mamma mia  ;D A me non piace portare in giro gruppi, specie se c'è gente che non conosco, bisogna avere una pazienza di giobbe e se poi ci sono inesperti sei sempre in apprensione che qualcosa possa andare storto... per carità.

Offline roen

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.047
  • Sesso: Femmina
Con le ciaspole in val di Non: aiutooo....
« Risposta #37 il: 15/02/2011 07:53 »
 :D :D :D Beh dai.... non tutti i gruppi sono così grazie al cielo ! Sono una 15ina di anni che "lavoro" per il CAI e mi sono capitati sia gruppi di gente tosta con cui sono riuscito a fare delle cose stupende, e altri, come quello di sabato e domenica, che aveva in mente la mortandela, il castello di Thun e l'idromassaggio dell'hotel; ormai sono più che vaccinato. Domenica a dire il vero mi sono inca**ato parecchio, anche perchè la Val di Non l'ho girata millanta volte, e di tornare sul Roen con questa nevaccia proprio non se ne sentiva il bisogno; averlo saputo mi facevo la salita al Pin che suggeriva AGH, o al Luco. In ogni caso capisco il vostro punto di vista, anche io preferisco girare da solo con mia moglie: partiamo la mattina di buon ora e torniamo a valle quando ne abbiamo voglia.
Buona giornata a tutti.
"Non il riposo è riposo, bensì il variar fatica alla fatica è riposo"

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.311
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Con le ciaspole in val di Non: aiutooo....
« Risposta #38 il: 15/02/2011 08:06 »
In ogni caso capisco il vostro punto di vista, anche io preferisco girare da solo con mia moglie: partiamo la mattina di buon ora e torniamo a valle quando ne abbiamo voglia

è la soluzione migliore mi sa :)

Offline Mau

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.487
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Rovigo
Con le ciaspole in val di Non: aiutooo....
« Risposta #39 il: 15/02/2011 08:15 »
:D :D :D Beh dai.... non tutti i gruppi sono così grazie al cielo ! Sono una 15ina di anni che "lavoro" per il CAI e mi sono capitati sia gruppi di gente tosta con cui sono riuscito a fare delle cose stupende, e altri, come quello di sabato e domenica, che aveva in mente la mortandela, il castello di Thun e l'idromassaggio dell'hotel; ormai sono più che vaccinato. Domenica a dire il vero mi sono inca**ato parecchio, anche perchè la Val di Non l'ho girata millanta volte, e di tornare sul Roen con questa nevaccia proprio non se ne sentiva il bisogno; averlo saputo mi facevo la salita al Pin che suggeriva AGH, o al Luco. In ogni caso capisco il vostro punto di vista, anche io preferisco girare da solo con mia moglie: partiamo la mattina di buon ora e torniamo a valle quando ne abbiamo voglia.
Buona giornata a tutti.

Condivido in pieno il fatto che - per fortuna - non tutti i Gruppi siano così. Nella mia esperienza di Accompagnatore di escursionismo, come Te, ho trovato di tutto, mandando giù tanti "rospi", ma avendo anche tanti riscontri positivi e di entusiasmo.
Per chi volesse fare un'ulteriore riflessione sulla problematica, può leggere qui   http://www.cairovigo.it/escursionismo/individualisti.html
Ciao Maurizio
La montagna è...l'abbraccio di un amico ed il fuoco di un bivacco condiviso.

Foto qui https://picasaweb.google.com/101452674008708650686?gsessionid=pC6VWv221ZhsNxdPABmQrw

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.311
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Con le ciaspole in val di Non: aiutooo....
« Risposta #40 il: 15/02/2011 08:53 »
Condivido in pieno il fatto che - per fortuna - non tutti i Gruppi siano così. Nella mia esperienza di Accompagnatore di escursionismo, come Te, ho trovato di tutto, mandando giù tanti "rospi", ma avendo anche tanti riscontri positivi e di entusiasmo.
Per chi volesse fare un'ulteriore riflessione sulla problematica, può leggere qui   http://www.cairovigo.it/escursionismo/individualisti.html

Simpatico l'articolo :). Io ho la massima ammirazione per i capo-gita, hanno delle capacità che io non ho e non potrei mai avere :). Comunque non ho mai capito i cosiddetti "individualisti" che vanno con le gite organizzate, mi pare un controsenso. Da giovane, quand'ero agli inizi, verso i 18 anni,  ho fatto qualche gita con la sat-sosat, sono state belle esperienze ma ho capito subito che la mia "dimensione" escursionistica era un'altra :). Del resto ciascuno si trova la sua ed è giusto cosi...

Offline max_red

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 484
  • Sesso: Maschio
Con le ciaspole in val di Non: aiutooo....
« Risposta #41 il: 15/02/2011 09:44 »
Per chi volesse fare un'ulteriore riflessione sulla problematica, può leggere qui   http://www.cairovigo.it/escursionismo/individualisti.html

Interessante, mi pare che il punto sia centrato in pieno: le diverse aspettative di chi partecipa. La primavera scorsa ho seguto un corso cai di escursionismo avanzato e devo dire che alla fine non mi ha proprio soddisfatto. Chiaramente c'era una discordanza di base tra le mie aspettative e quello che hanno proposto. Allo stesso modo durante le escursioni in gruppo: ho addirittura evitato di portarmi via la fotocamera per non "far perdere tempo".  Infine sembrava che la gente fosse più interessata allo spuntino sociale di fine gita piuttosto che ad "assaporare" la montagna... proprio il mio opposto.  >:(



Offline roen

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.047
  • Sesso: Femmina
Con le ciaspole in val di Non: aiutooo....
« Risposta #42 il: 15/02/2011 09:46 »
Molto bello e centrato l'articolo: i problemi cui si va incontro con un gruppo sono sempre quelli.
La categoria "ciaspolatori" poi include di tutto, dall'alpinista che quel giorno non aveva voglia di sciare, a quello che pensa di fare una camminata a bordo pista e siccome inverno = freddo = devo coprirmi, si presenta alla partenza con la tuta imbottita, lo sciarpone e il cappello calato fino agli occhiali. Una delle cose che ormai dico sempre al gruppo prima di cominciare la ciaspolata è "prima sosta fra tre minuti, quando dovrete togliervi di dosso le palandrane che vi siete messi" Mi guardano sempre un pò allibiti, ma puntualmente dopo tre minuti di salita bisogna fermarsi per spogliarsi.....
Personalmente trovo più facile far mordere il freno agli esagitati con la scimmia della cima, pittosto che togliere la polenta oncia dalle menti dei mammalucchi per metterci l'ambiente che ci circonda e l'obiettivo che ci siamo posti.
Tutto ciò però si dimentica quando trovi un bellissimo gruppo che ti segue ovunque, non rompe le scatole, non si lamenta se piove, non ha fretta di andare a casa e vuole vedere e sapere tutto il possibile, come quello che mi è capitato a settembre nelle Marittime.
"Non il riposo è riposo, bensì il variar fatica alla fatica è riposo"

Offline Mau

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.487
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Rovigo
Con le ciaspole in val di Non: aiutooo....
« Risposta #43 il: 15/02/2011 10:14 »
Molto bello e centrato l'articolo: i problemi cui si va incontro con un gruppo sono sempre quelli.
La categoria "ciaspolatori" poi include di tutto, dall'alpinista che quel giorno non aveva voglia di sciare, a quello che pensa di fare una camminata a bordo pista e siccome inverno = freddo = devo coprirmi, si presenta alla partenza con la tuta imbottita, lo sciarpone e il cappello calato fino agli occhiali. Una delle cose che ormai dico sempre al gruppo prima di cominciare la ciaspolata è "prima sosta fra tre minuti, quando dovrete togliervi di dosso le palandrane che vi siete messi" Mi guardano sempre un pò allibiti, ma puntualmente dopo tre minuti di salita bisogna fermarsi per spogliarsi.....
Personalmente trovo più facile far mordere il freno agli esagitati con la scimmia della cima, pittosto che togliere la polenta oncia dalle menti dei mammalucchi per metterci l'ambiente che ci circonda e l'obiettivo che ci siamo posti .....
Si vede che sei un esperto di Accompagnamento di Gruppi! In effetti, anche nella mia esperienza, l'escursionista estivo neofita o ciaspolatore neofita si distingue subito da quello che tu dici: anche se ci sono 15 gradi sopra o al massimo si è a zero, alla partenza è vestito come un cosacco della steppa siberiana con tanto di colbacco quando in Siberia ci sono meno 40 gradi! :'( Se gli dici: ma guarda che sudi ... e poi, se hai già tutto addosso, cosa ti metti dopo, quando ci fermiamo?, e allora sì che serve coprirsi ... parole al vento!! E' vero che, comunque, ci vuole un po' di pazienza e comprensione ... Neofiti lo siamo stati tutti, ma, credo, abbiamo ascoltato i consigli dei più esperti, facendone tesoro. In quanto poi a quello che dice AGH - non capisco perchè l'individualista venga alle gite di gruppo - è verissimo che sia un controsenso, ma ho constatato che spesso l'individaulista maschio single - ma anche sposato - partecipa alle gite di gruppo, oltre che x esibirsi  8), anche x "socializzare"  ;) ;) con le donne presenti  8)
Ciao Maurizio

La montagna è...l'abbraccio di un amico ed il fuoco di un bivacco condiviso.

Foto qui https://picasaweb.google.com/101452674008708650686?gsessionid=pC6VWv221ZhsNxdPABmQrw

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.311
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Con le ciaspole in val di Non: aiutooo....
« Risposta #44 il: 15/02/2011 10:29 »
Si vede che sei un esperto di Accompagnamento di Gruppi! In effetti, anche nella facendone tesoro. In quanto poi a quello che dice AGH - non capisco perchè l'individualista venga alle gite di gruppo - è verissimo che sia un controsenso, ma ho constatato che spesso l'individaulista maschio single - ma anche sposato - partecipa alle gite di gruppo, oltre che x esibirsi  8), anche x "socializzare"  ;) ;) con le donne presenti  8)

abbè, ma quello si chiama "rimcorchio" non escursionismo :D
Comunque anche il gruppo ovviamente deve essere rodato, cosa chiaramente impossibile con gente che viene per la prima volta o non si conosce. In ogni caso io "spingo" la gente a osare (certo, cum grano salis), a diventare indipendente, a prendere iniziative proprie, perché la soddisfazione che si ha a non dipendere da nessuno e andare dove vuoi e come vuoi, è letteralmente impagabile.