Autore Topic: Fuoripista in Dolomiti  (Letto 4574 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Guido

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.379
  • Sesso: Maschio
Fuoripista in Dolomiti
« il: 15/02/2010 13:08 »
Domenica 7 febbraio era una giornata da urlo, peccato solo per le condizioni non proprio sicurissime causate dalla recentissima nevicata, ma soprattutto dal forte vento che ha creato numerosi accumuli piuttosto consistenti che hanno probabilmente provocato il bollettino di guerra che si è letto in serata.  :(
Anche la neve in Marmolada, di solito bellissima, aveva risentito pesantemente della spazzata data durante la notte e ancora in atto durante la giornata...ciononostante, la giornata è stata bellissima comunque, tanto che alla macchina a passo pordoi siamo rientrati alle 5 e mezzo!  ;D

P.S. In ultimis decidiamo di farci una forcella pordoi con l'ultima corsa della funivia (notare che sono le ore 16:20)...arrivati al rifugio maria, scendiamo un po' per poi tirare a dx verso la forcella, quando davanti a noi in lontananza vediamo arrivare a scaletta un tipo che saliva su da non si sa dove... :o, gli andiamo incontro per scoprire che è straniero e non sa nemmeno dove si trova... ::) gli diciamo di seguirci e scopriamo che sa a malapena venir giù e che si ribalta ogni tre per due....ossignur!   valà che gli è andata bene... ::)
« Ultima modifica: 15/02/2010 15:26 da Guido »
"...sarà da chiedersi se esistano ancora escursionisti capaci di divertirsi sulle medie difficoltà, per trovare sè stessi anche in una giornata senza ambizioni, trascorsa serenamente all'insegna della natura più delicata." Giampaolo Sani

Offline Guido

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.379
  • Sesso: Maschio
Re: Fuoripista in Dolomiti
« Risposta #1 il: 15/02/2010 13:10 »
foto:
"...sarà da chiedersi se esistano ancora escursionisti capaci di divertirsi sulle medie difficoltà, per trovare sè stessi anche in una giornata senza ambizioni, trascorsa serenamente all'insegna della natura più delicata." Giampaolo Sani

Offline Guido

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.379
  • Sesso: Maschio
Re: Fuoripista in Dolomiti
« Risposta #2 il: 15/02/2010 13:12 »
foto:
"...sarà da chiedersi se esistano ancora escursionisti capaci di divertirsi sulle medie difficoltà, per trovare sè stessi anche in una giornata senza ambizioni, trascorsa serenamente all'insegna della natura più delicata." Giampaolo Sani

Offline Guido

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.379
  • Sesso: Maschio
Re: Fuoripista in Dolomiti
« Risposta #3 il: 15/02/2010 13:13 »
foto:
"...sarà da chiedersi se esistano ancora escursionisti capaci di divertirsi sulle medie difficoltà, per trovare sè stessi anche in una giornata senza ambizioni, trascorsa serenamente all'insegna della natura più delicata." Giampaolo Sani

Offline radetzky

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 4.872
  • Sesso: Maschio
Re: Fuoripista in Dolomiti
« Risposta #4 il: 15/02/2010 15:53 »
P.S. In ultimis decidiamo di farci una forcella pordoi con l'ultima corsa della funivia (notare che sono le ore 16:20)...

.azz vista d'aquila ! ;)
quando che le pegore le va a destra.. mi vago a sinistra. e quando le va a sinistra mi vago a destra !

Offline soramont

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 504
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: albisola
Re: Fuoripista in Dolomiti
« Risposta #5 il: 15/02/2010 18:22 »
, quando davanti a noi in lontananza vediamo arrivare a scaletta un tipo che saliva su da non si sa dove... :o, gli andiamo incontro per scoprire che è straniero e non sa nemmeno dove si trova... ::) gli diciamo di seguirci e scopriamo che sa a malapena venir giù e che si ribalta ogni tre per due....ossignur!   valà che gli è andata bene... ::)
...lo avrebbero trovato stecchito in primavera come quello che hanno ritrovato a chapèry.... http://www.cdt.ch/confederazione/cronaca/19606/vallese-un-cadavere-sulle-piste.html
Andai per i boschi perchè desideravo vivere con saggezza, per affrontare solo i fatti essenziali della vita  e per vedere se non fossi capace di imparare quanto essa aveva da insegnarmi,e per non scoprire,in punto di morte ,che non ero vissuto,(H,D,Thoreau)

Offline PassoVeloce

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 5.805
  • Sesso: Femmina
Re: Fuoripista in Dolomiti
« Risposta #6 il: 16/02/2010 10:42 »
Che bello!!  ;) magari è una domanda stupida però se uno vuole fare un itinerario "sicuro" tipo seguendo le piste dov'è che si può arrivare al massimo in Marmolada?
Anche la Forcella Pordoi deve essere uno spettacolo....certo che quello "sprovveduto" che avete trovato magari provava a scendere in Val Lasties...e così veniva fuori la seconda!  >:(

Offline Guido

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.379
  • Sesso: Maschio
Re: Fuoripista in Dolomiti
« Risposta #7 il: 16/02/2010 11:05 »
Che bello!!  ;) magari è una domanda stupida però se uno vuole fare un itinerario "sicuro" tipo seguendo le piste dov'è che si può arrivare al massimo in Marmolada?
Anche la Forcella Pordoi deve essere uno spettacolo....certo che quello "sprovveduto" che avete trovato magari provava a scendere in Val Lasties...e così veniva fuori la seconda!  >:(

la prima domanda non l'ho capita.  ;D in che senso dov'è che si può arrivare?  ???

forcella pordoi è abbastanza sicura in quanto sempre super-pistata, l'unico tratto da stare attenti è l'inizio che è ripido e spesso presenta rocce affioranti e sassi ed è spazzatissima dal vento.
ma non veniva su dall'imbocco della val lasties veniva su da uno dei numerosi canali che ci sono in zona... (tra cui anche l'holzer che ha tratti a 45°)  ::) :P
"...sarà da chiedersi se esistano ancora escursionisti capaci di divertirsi sulle medie difficoltà, per trovare sè stessi anche in una giornata senza ambizioni, trascorsa serenamente all'insegna della natura più delicata." Giampaolo Sani

Offline PassoVeloce

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 5.805
  • Sesso: Femmina
Re: Fuoripista in Dolomiti
« Risposta #8 il: 16/02/2010 11:08 »
la prima domanda non l'ho capita.  ;D in che senso dov'è che si può arrivare?  ???
ok riprovo  ;D allora: se io volessi andare in Marmolada seguendo le piste fino a dove posso arrivare?dove arriva la funivia che sale da Malga Ciapèla o più in su? e se volessi poi proseguire è pericoloso/difficile e semmai dove si arriva?  ::)
ma non veniva su dall'imbocco della val lasties veniva su da uno dei numerosi canali che ci sono in zona... (tra cui anche l'holzer che ha tratti a 45°)  ::) :P
azz se andava giù da quello almeno lo trovavano direttamente in fondo  ;D

Offline Guido

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.379
  • Sesso: Maschio
Re: Fuoripista in Dolomiti
« Risposta #9 il: 16/02/2010 11:22 »
beh, da malga ciapela prendi i 3 tronconi di funivia e arrivi fino a punta rocca che è circa a 3200m, poi puoi scendere senza alcuna preoccupazione per la bellunese che è la pista (rossa) che scende nuovamente fino a passo fedaia e poi a malga ciapela, è molto bella e ci sono dei bei tratti a bordo pista, i veri e propri fuoripista bisogna almeno un po' conoscerli... :-\
se vuoi salire con le pelli parti da passo fedaia e sali lungo la pista ma è molto scomodo arrivarci con la macchina, da malga ciapela è ancora più scomodo per te ed è pallosissimo come sviluppo...
"...sarà da chiedersi se esistano ancora escursionisti capaci di divertirsi sulle medie difficoltà, per trovare sè stessi anche in una giornata senza ambizioni, trascorsa serenamente all'insegna della natura più delicata." Giampaolo Sani

Offline PassoVeloce

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 5.805
  • Sesso: Femmina
Re: Fuoripista in Dolomiti
« Risposta #10 il: 16/02/2010 11:36 »
sali lungo la pista ma è molto scomodo arrivarci con la macchina
;D ;D ah certo sulla pista con la macchina la vedo dura!  ;D ;D
A parte le .... non si arriva al parcheggio della diga?o al limite scendendo per la strada e beccando la pista in basso?

Offline miki

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.166
  • Sesso: Maschio
  • Miky
Re: Fuoripista in Dolomiti
« Risposta #11 il: 16/02/2010 16:03 »
Che nostalgia della Val Badia.. Ho imparato ad andare in snowboard in qui luoghi.. All'epoca.. sing :'(..  oramai dieci anni fa, avevamo conosciuto dei ragazzini che ci avevano mostrato un sacco di fuoripista.. Uno bello lungo si faceva prendendo la cabinovia del Boè poi la seggiovia del Vallon da li su ci si buttava fuori e si spuntava giù al Passo Campolongo.. Ricordo anche che molto spesso la parte più alta era lastrata per colpa del vento..