Autore Topic: doss Costalta  (Letto 4321 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline iw6bff

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.372
  • località di residenza: montecchio Pu
doss Costalta
« il: 24/08/2014 15:01 »
Sperando che Edelweiss, non mi chieda i danni per lo sfuttamento dei suoi giri, questa mattina sono andato sul Costalta, complice il meteo, parto presto, la mia é la prima auto parcheggiata, zaino in spalla e dopo un oretta di cammino ( più le soste fotografiche ) sono alla croce, quello che mi stupisce sono la quantità e le dimensioni degli  " ometti " un paio hanno le dimensini di un condominio !!!!!! Vengo accolto a ...........cannonate!!!!!  Al lago Serraia c' é una rievozione storica, non ce l'  avano con me!! Meno male!! Il panorama é STREPITOSO!!! In lontananza si vede la marmolada, tutte le valli laterali dell val di Fiemme, Baselga di Pine' é li sotto ( ho cercato AGH col binocolo ma non sono riuscito a vederlo chissà dove stava ravananado ) peccato solamente le cave di porfido e le serre, Trento é poco più il la, a sinistra il lago di Caldonazzo...... STREPITOSO!!!!!! comincia ad arrivare gente ( troppa per i miei gusti ) Torno al parcheggio, é pieno di auto, alle due sono a casa, doccia e pronto per il giro di domani. In totale: Km 7,5 temo in cammmino un ora e 45, dedicato a riempirsi gli occhi e la pancia altre due!

Offline radetzky

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 4.872
  • Sesso: Maschio
Re:doss Costalta
« Risposta #1 il: 24/08/2014 15:13 »
ciao, com'è stato il meteo da quelle parti?
Qui in Friuli variabilità incredibile: sole, coperto, pioggia,sole,coperto ancora pioggia e via un altro giro !   :o
quando che le pegore le va a destra.. mi vago a sinistra. e quando le va a sinistra mi vago a destra !

Offline pianmasan

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.636
Re:doss Costalta
« Risposta #2 il: 24/08/2014 16:09 »
Il panorama é STREPITOSO!!! In lontananza si vede la marmolada, tutte le valli laterali dell val di Fiemme, Baselga di Pine' é li sotto ( ho cercato AGH col binocolo ma non sono riuscito a vederlo chissà dove stava ravananado ) peccato solamente le cave di porfido e le serre...
Le "serre" altro non sono che le coperture delle coltivazioni di piccoli frutti che hanno invaso l'altopiano, visibilissime dall'alto. Sono teli di plastica, per forza di cose robusti e resistenti, sia nell'utilizzo che nello smaltimento. Quando frequentavo più assiduamente quei luoghi, ricordo che i teli sostituiti rimanevano per molti mesi ammucchiati in disordinate montagne.
Altro discorso è quello dei prodotti chimici. Con gli anni si è passati alle coltivazioni sospese e non interrate, ma il danno era già stato fatto. Sarebbe tuttavia bello sapere dove finisce il contenuto delle vaschette quando viene cambiato.
Accenno soltanto all'argomento "Serraia", che era un bellissimo lago ed ora appare come un desolante ed enorme passato di verdura.
A parte questo, concordo con Ettore: da Costalta gran panorama a 360°.
« Ultima modifica: 24/08/2014 16:11 da pianmasan »

Offline kobang

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.433
Re:doss Costalta
« Risposta #3 il: 24/08/2014 17:41 »
Ciao Ettore,
buone gite in zona!
Rispondendo a Rad:ero in baita alle 7;freddino e con calivi sparsi.Alle 13 in decollo di Vetriolo.Nuvoloni sparsi,vento prevalente da ONO,più da N sopra i 2000.
Bae a 1800,in aria temperatura autunnale.Sole in valle con decenti cicli termici.Cumuli e nuvole dei bassi strati tutto in giro.Insomma alta variabilità,ma almeno in questa fetta di Lagorai non ha piovuto e non si è visto l'annunciato vento da NE.

Offline bandurko

  • Full Member
  • ***
  • Post: 160
  • Sesso: Maschio
Re:doss Costalta
« Risposta #4 il: 24/08/2014 19:30 »
Le "serre" altro non sono che le coperture delle coltivazioni di piccoli frutti che hanno invaso l'altopiano, visibilissime dall'alto. Sono teli di plastica, per forza di cose robusti e resistenti, sia nell'utilizzo che nello smaltimento. Quando frequentavo più assiduamente quei luoghi, ricordo che i teli sostituiti rimanevano per molti mesi ammucchiati in disordinate montagne.
Altro discorso è quello dei prodotti chimici. Con gli anni si è passati alle coltivazioni sospese e non interrate, ma il danno era già stato fatto. Sarebbe tuttavia bello sapere dove finisce il contenuto delle vaschette quando viene cambiato.
Accenno soltanto all'argomento "Serraia", che era un bellissimo lago ed ora appare come un desolante ed enorme passato di verdura.
A parte questo, concordo con Ettore: da Costalta gran panorama a 360°.
A giudicare dalla quantità di schiuma che generano i piccoli rii che scorrono in zona laghestel, a valle degli insediamenti di serre che lambiscono il biotopo, credo che purtroppo  molte delle sostanze utilizzate si disperdano nell' ambiente.

Offline pianmasan

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.636
Re:doss Costalta
« Risposta #5 il: 24/08/2014 19:59 »
A giudicare dalla quantità di schiuma che generano i piccoli rii che scorrono in zona laghestel, a valle degli insediamenti di serre che lambiscono il biotopo, credo che purtroppo  molte delle sostanze utilizzate si disperdano nell' ambiente.
Una nota e chiudo per non finire fuori tema (scusa Ettore). Io ho passato tutte le estati giovanili in Piné, alla Faida, nell'abitato di Prada. Attualmente nella vecchia casa di famiglia ci abita mio fratello. Prada era servita da un acquedotto che dava un'acqua freschissima, con portata sempre regolare e... esente da bolletta. Dopo l'avvio delle coltivazioni dei piccoli frutti, la qualità dell'acqua dal punto di vista chimico, è andata via via peggiorando, con innalzamento progressivo del livello di residui chimici organici (fosfati e nitrati) che ha portato dopo pochi anni alla chiusura dell'acquedotto. In un quadro generale di tutela ambientale anche questa piccola vicenda fa il paio con piste da sci, strade forestali, lungolaghi e valorizzazioni in genere.

Offline edel

  • vif
  • *****
  • Post: 2.008
  • Sesso: Femmina
  • località di residenza: Vicenza
Re:doss Costalta
« Risposta #6 il: 24/08/2014 22:16 »
Sperando che Edelweiss, non mi chieda i danni per lo sfuttamento dei suoi giri, questa mattina sono andato sul Costalta, complice il meteo, parto presto, la mia é la prima auto parcheggiata, zaino in spalla e dopo un oretta di cammino ( più le soste fotografiche ) sono alla croce...
Ciao Ettore  :)  Il panorama dal Costalta è veramente strepitoso e mi pare tu abbia trovato una giornata con grande nitidezza, ho visto una foto. Quando ci son salita io c'era un vento impressionante...impossibile stare per molto tempo ad osservare il panorama.  Aspettiamo di vedere qualche fotole foto e... buon proseguimento di giri!  :D

Offline iw6bff

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.372
  • località di residenza: montecchio Pu
Re:doss Costalta
« Risposta #7 il: 25/08/2014 08:17 »
A parte qualche nuvola, era bel tempo, il vento era praticamente assente, per i giri, mi é rimasto solamente domani, oggi il meteo fa veramente schifo...... domani pensavo di andare nella zona del Manghen, versante Valsugana, sperando che il tempo migliori!