[PREALPI VICENTINE] Da Recoaro Mille, anello delle Montagnole Alte e Basse

Autore Topic: [PREALPI VICENTINE] Da Recoaro Mille, anello delle Montagnole Alte e Basse  (Letto 1137 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline edel

  • vif
  • *****
  • Post: 1.957
  • Sesso: Femmina
Un anello fatto sabato 12 agosto, sulle montagne di casa a soli 50 km di strada, sulle Prealpi Vicentine.
Eravamo partiti da casa con calma,  l'idea era di fare una breve passeggiata, trovare un bel posticino all'ombra nel  bosco, goderci il fresco e fare picnic. Nello zaino avevamo il plaid, un buon libro da leggere, un lettore di musica...voglia di relax  :)
Ma... arrivati a Recoaro Mille, vediamo che è in funzione la seggiovia del Monte Falcone (è una vita che non prendiamo una seggiovia!)   e ci balena l'idea di un itinerario mai fatto finora: l'anello delle Montagnole Alte e Basse.  Si cambia subito programma, relax e lettura rinviate alla prossima... :D
Sulle Montagnole Alte si percorre in quota tutta la cresta sommitale della Catena delle Tre Croci, sulle Basse il Sentiero dei Grandi Alberi che va dal rif.Battisti  alle Casere di  Asnicar.

 
Da località Pizzegoro a mt. 1000,   le seggioline volanti in pochi minuti ci portano a quota 1600 mt sul Montefalcone. Solo con questo aiuto riusciremo ad effettuare il giro senza trovarci in difficoltà, così facendo risparmiamo 2 ore abbondanti di cammino e 600 mt di salita che per noi non è poco ... ormai conosciamo bene i nostri limiti  :)   




panorama dalla cima



Sengio Alto e Pasubio


Dal rifugio Gingerino (o Montefalcone) scendiamo alla Sella del Campetto, bel panorama sulle valli dell'Agno e del Chiampo, e poi ci incamminiamo per il sentiero 202. La prima parte è all'ombra del bosco,  poi si esce sui bei pascoli rilassanti di alta quota, passiamo davanti a Malga Campodavanti e giungiamo alla Bocchetta Gabellele.


all'ombra del bosco



malga Campodavanti






la valle del Chiampo

Proseguiamo ancora per la sterrata e poi iniziamo il Sentiero Milani, un bel percorso a mezzacosta con leggeri saliscendi in uno scenario più severo, completamente diverso da quello visto finora.
E' il sentiero di arroccamento 202, una stradina scavata durante la prima Guerra mondiale, esattamente 100 anni, tra guglie rocciose e profondi canaloni. Era stata chiusa a causa di una grossa frana, ma è stata recentemente ripristinata e resa percorribile. 
Incontriamo una quindicina di preziosi volontari che armati di pale picconi  e carriole stanno sistemando il sentiero anche se è sabato.  Sono in pausa pranzo, di buonumore e scherzano un po' con noi, ci raccontano delle loro manutenzioni.  Sono giustamente molto orgogliosi della loro opera e...non ci resta che ringraziarli per il servizio che svolgono



 





la squadra di volontari al lavoro




Attraversiamo una galleria,  poi il sentiero si stringe ed arriviamo al passo della Scagina da dove si apre una splendida vista sui pascoli sottostanti e Malga Fraselle di Sotto, davanti a noi il Monte Zevola (1976 mt) , il più alto delle tre cime delle Montagnole. 



dal passo della Scagina, Malga Fraselle di sotto e Monte Zevola



Proseguiamo il cammino ai piedi della Cima del monte Gramolon ed arriviamo sopra i pascoli della bella Malga Fraselle di Sopra... pochi metri di salita e siamo al passo Ristele a mt. 1695.
Sosta!  :D ... per sgranocchiare qualcosa e per goderci i panorami.
Poco sotto di noi c'è un bel gregge vicino la malga, e un paio di pastori le sorvegliano a distanza, rilassati,  dall'alto del  Monte Gramolon.



alta Val Fraselle e malga Fraselle di sopra



monte Gramolon



il passo Ristele
 

Dal passo Ristele ora si potrebbe scendere per il sent. 121 e  raggiungere i pascoli sottostanti delle  Montagnole Basse. Accorceremmo così il giro, ma decidiamo di proseguire ancora e riprendiamo  il cammino. 
Raggiungiamo il passo Zevola a mt. 1820 da dove abbiamo una splendida vista sul Gruppo del Carega e poi il  Passo Tre Croci (chiamato anche Passo della Lora)  a mt. 1716 da dove ora scenderemo (segnavia 110).



sguardo indietro, malga Fraselle di Sopra e monte Gramolon



dal passo Zevola vista sul Carega. In primo piano il Monte Plische




zoom rif. Fraccaroli e cima Carega.



dal Passo Tre Croci, il Passo Pertica e rif. Revolto più sotto e  sullo sfondo i Lessini



sotto di noi il pianoro della Gazza e rif. C. Battisti 



Tre Croci


Con un po' di attenzione percorriamo il sentiero sassoso che scende sul ghiaione con ampie e numerose serpentine, perdendo i 450 mt. di dislivello che ci separano dal rif. C. Battisti in loc. Gazza a 1265 mt.









Carega, le Guglie del Fumante



la piana della Gazza e rif. C. Battisti



uno sguardo all'indietro,  a ds sono visibili i due monoliti dell' Omo e la Dona


Da qui ci incamminiamo a destra per il Sentiero dei Grandi Alberi, le Montagnole Basse, una passeggiata molto piacevole e rilassante su comoda stradina con qualche saliscendi, un bel percorso di ca 5-6 km.
Si cammina in parte nel bosco e tra bei pascoli. Si incontrano malghe, baite, e si possono ammirare alberi secolari muniti di pannello didattico con la relativa descrizione. Vicino a Malga Podeme c'è anche un piccolo laghetto, il Sea del Risso, ma quest'anno purtroppo è ridotto proprio ad una pozza, spero di rivederlo in condizioni migliori la prossima primavera  :)









malga Pace






Non possono mancare alcuni fiori visti durante il percorso, oltre a tanti ciclamini. I fiori alpini spontanei sono tutti stupendi!  :D 
 

genzianella germanica



Genziana asclepiade



uno dei Grandi Alberi, un faggio,  anzi  “el fagaro de Malga Morando” .


Sbuchiamo sulla strada che sale da Recoaro e dovremo ora percorrere i 3 noiosi km su asfalto per raggiungere l'auto al parcheggio e chiudere così l'anello.

Si tratta di un bel giro circolare molto vario e con panorami appaganti, un po' lunghetto, sono circa 21 km.
Usufruendo della seggiovia il dislivello è stato molto contenuto, sui 300 mt.  in salita e  600 ca. in discesa oltre a vari saliscendi. 

Questa la  traccia

« Ultima modifica: 31/08/2017 18:05 da edel »

Offline Alex Bear

  • vif
  • *****
  • Post: 788
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Trento
Brava Edel, le foto dei fiori sono sempre una "chicca"! :)
Vado in montagna più per la paura di non vivere che per quella di morire.

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 19.418
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Bel giro e bei posti, che conosco pochissimo... fa impressione vedere il Sengio Alto e il Pasubio da sud, quasi irriconoscibili per noi trentini ;D
Grazie per la condivisione! :)

Offline danj

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 252
  • Sesso: Femmina
  • località di residenza: Vicenza
Edel, lo sai che adoro li Piccole Dolomiti... per me affettuosamente le Piccole! Si alternano guglie piccolo-dolomitiche e pascoli rilassanti e verdissimi nonostante la stagione avara di piogge... non mi stancano mai. Grazie!!!

Offline southernman

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.094
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Dolo
Mi pare un bel giro, su zone frequentate poco. Il Revolto fu il mio esordio CAI, 24 anni fa. Poi abbiamo fatto il breve sentiero tra il Revolo e lo Scalorbi, peccato il tempo- @Agh le montagne sono così, basta girarsi di 90° e cambia tutto.Guarda il Cimon, che passa da una Pala ad un dito. Mi piacerebbe vedere Pasubio e Carega da nord, e provare il tuo stupore

Offline edel

  • vif
  • *****
  • Post: 1.957
  • Sesso: Femmina
Brava Edel, le foto dei fiori sono sempre una "chicca"! :)
Bel giro e bei posti, che conosco pochissimo... fa impressione vedere il Sengio Alto e il Pasubio da sud, quasi irriconoscibili per noi trentini ;D
Grazie per la condivisione! :)

Grazie a voi :)  @ Alex...ai fiori alpini  mi sono appassionata soprattutto da quando ho iniziato a rallentare il passo, adesso dedico loro parecchie foto  :D ...e recupero il fiato! ;D   

Offline edel

  • vif
  • *****
  • Post: 1.957
  • Sesso: Femmina
Edel, lo sai che adoro li Piccole Dolomiti... per me affettuosamente le Piccole! Si alternano guglie piccolo-dolomitiche e pascoli rilassanti e verdissimi nonostante la stagione avara di piogge... non mi stancano mai. Grazie!!!

Beh...penso che le Piccole Dolomiti e i monti vicentini per te abbiano  pochi segreti, avrei tanto da imparare!  :) Anch'io mi sono stupita di tutto quel verde! Grazie a te danj

Mi pare un bel giro, su zone frequentate poco. Il Revolto fu il mio esordio CAI, 24 anni fa. Poi abbiamo fatto il breve sentiero tra il Revolo e lo Scalorbi, peccato il tempo

Si, sono luoghi abbastanza tranquilli.  Da giovane giravo molto per i monti vicino a casa, poi li ho trascurati a lungo per andare più lontano, ed ora li sto riscoprendo con piacere e percorrendo poca strada in auto, che non è male :)

Offline DDT

  • Full Member
  • ***
  • Post: 145
  • località di residenza: Breganze (VI)
Zone anche mie ;)
Mai fatto il sentiero dei Grandi Alberi, devo organizzarmi un minitrail per fare il tuo stesso anello.
Bello, grazie per lo spunto.

Offline edel

  • vif
  • *****
  • Post: 1.957
  • Sesso: Femmina
Zone anche mie ;)
Mai fatto il sentiero dei Grandi Alberi, devo organizzarmi un minitrail per fare il tuo stesso anello.
Bello, grazie per lo spunto.

Bene, mi fa piacere. Ho notato ora che sei dalle mie parti  :)   Per  te però l'anello senza la seggiovia eh!  ;D ...e dalla Sella del Campetto puoi salire a Cima Marana, è solo una mezz'oretta e il panorama merita!

Offline kobang

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.159
Sono zone che ho girato poco e,comunque,molto tempo fa.Le tue belle foto riaccendono la curiosità!

Offline Oma

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.448
  • Sesso: Femmina
Molto bello anche questo giro Edel  :) grazie per lo spunto e ... metto in nota. ;) Ciaoo!!

Offline edel

  • vif
  • *****
  • Post: 1.957
  • Sesso: Femmina
Sono zone che ho girato poco e,comunque,molto tempo fa.Le tue belle foto riaccendono la curiosità!
Bene! Le Piccole Dolomiti ti attendono   :D


Molto bello anche questo giro Edel  :) grazie per lo spunto e ... metto in nota. ;) Ciaoo!!

Brava, intanto aggiungi alla lista :),  sono bei posti anche questi. Grazie Oma,  ciaoo!